Domanda:
La nota di basso di un accordo è l'unico indicativo della sua inversione [dell'accordo]?
leFlambeur
2014-08-05 01:46:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se un accordo di Do maggiore è doppiato come (da basso ad alto) E-G-C, si dice che sia nella prima inversione, se è doppiato come G-C-E, è la seconda inversione. Ma le risorse che ho letto non specificano se esiste una prima inversione solo quando la radice è un sesto sopra il basso e la quinta è un terzo sopra il basso.

Quindi, la mia domanda essenzialmente è / sono:

• Un accordo di Do maggiore espresso come ECG (da basso ad alto) è considerato una prima inversione?

• GEC è una seconda inversione?

• CGE è la posizione di root?

Grazie in anticipo e scusate se la domanda è stupida o non formulata correttamente.

Una risposta:
#1
+9
Bob Broadley
2014-08-05 02:07:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non è affatto una domanda stupida! Ma sì, solo la nota di basso viene presa in considerazione quando si nomina l'inversione di un accordo. La voce sopra non è importante. In effetti, la nota di basso può essere raddoppiata, così come qualsiasi altro tono di accordo. (Anche se questo potrebbe essere inappropriato, se si seguono le regole di stili specifici di armonia o contrappunto.) Inoltre, le note sopra la nota di basso possono apparire in qualsiasi ottava, quindi anche la spaziatura non viene considerata l'inversione di un accordo.

Quindi, sì, l'ECG è la prima inversione; G-E-C è la seconda inversione; CGE è la posizione della radice.

Esistono tre tipi di notazione comunemente usati per denotare l'inversione di un accordo:

  • lower- lettere maiuscole che seguono il numero romano (che indica quale grado di scala è la fondamentale dell'accordo). Ad esempio, in Do maggiore: Ia sarebbe un accordo di Do maggiore in posizione fondamentale; Ib sarebbe un accordo di Do maggiore nella prima inversione; Ic sarebbe un accordo di Do maggiore in seconda inversione.
  • basso figurato mostra gli intervalli da utilizzare sopra una data nota di basso. Quindi, in effetti, questo fornisce anche informazioni sull'inversione dell'accordo. Un accordo di posizione fondamentale richiede l'aggiunta di una 5a e una 3a sopra la nota di basso, quindi è definito un accordo 5-3 (sebbene in pratica questi siano considerati impliciti, quindi non sono necessarie figure per un accordo di posizione fondamentale. ragioni: 6-3 denota una prima inversione (la terza è implicita, quindi spesso viene usato solo 6); 6-4 denota una seconda inversione.
  • nella musica popolare, gli accordi di barra mostrano sia il nome di un accordo che l'altezza di una nota di basso che deve suonare come la tonalità più bassa dell'accordo. Questa nota di basso può o può non essere un tono dell'accordo dell'accordo scritto come prima parte dell'accordo slash. Ad esempio: un accordo C / G è un secondo accordo di C maggiore di inversione, poiché la nota G fa parte di un accordo di C maggiore; un accordo C / D è anche un accordo slash valido, ma questa non è un'inversione di un accordo di Do maggiore.

Va ​​notato che tutti gli accordi e metodi di notazione descritti sopra, finora si sono occupati delle triadi. Sono comuni anche le inversioni del settimo accordo. In questo caso, la fondamentale, la 3a e la 5a nel basso sono ancora descritte rispettivamente come posizione della fondamentale, prima inversione e seconda inversione, ma se la 7a è nel basso questo è un accordo di terza inversione. (Nel caso del settimo accordo, sono richiesti diversi numeri di basso figurato - vedere l'articolo qui per le rappresentazioni delle inversioni del settimo accordo.)

Probabilmente, il sistema di basso figurato mostra meglio che solo la nota di basso influenza la denominazione delle inversioni di accordi e non la spaziatura o la voce. A causa dell ' equivalenza di ottava qualsiasi G in una posizione fondamentale l'accordo di Do maggiore è indicato dalla cifra "5", anche se suona effettivamente un dodicesimo o due ottave e una quinta (o più) sopra la nota di basso. Lo stesso vale per l'uso di 6, 4 e 3 (e in effetti 7 e 2 nel settimo accordo); non devono essere esattamente una 6a, 4a, 3a, 7a o 2a sopra la nota di basso, ma devono essere una nota con la stessa "lettera-nome", anche se questa è una intervallo composto (che può essere descritto come: un intervallo inferiore a un'ottava, più una o più ottave).

Grazie per la risposta molto esauriente, signor Broadley! Conoscevo già i diversi tipi di notazioni utilizzate per le inversioni. All'inizio di quest'anno, pensavo che il basso fosse ciò che mi ha fatto riflettere sulla mia domanda, ma non sono mai riuscito a chiederlo, fino ad ora. Grazie!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...