Domanda:
Come ti prendi cura della tua chitarra?
Håvard S
2011-01-14 05:14:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una chitarra usata regolarmente prima o poi mostrerà segni di usura. Come ti prendi cura della tua chitarra e assicurati che rimanga il più a lungo possibile?

Sei risposte:
#1
+10
Jasarien
2011-01-14 05:39:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Di tanto in tanto, pulisco il corpo principale con un panno morbido per rimuovere polvere e macchie.

Quando cambio le corde pulisco bene il tastierino, la paletta e le aree dei pickup.

Una bomboletta di aria compressa è una buona idea per rimuovere polvere e altri accumuli da fessure strette come gli spazi tra i pickup e il corpo. Assicurati di tenerlo ad almeno 6 - 8 pollici di distanza.

Lucido la tastiera con una marca di smalto che ricevo dal mio negozio di musica locale chiamato "FretFast". Potresti riuscire a trovare qualcosa di simile.

Di tanto in tanto stringo le viti intorno alla chitarra se si allentano. Tendo a scoprire che la presa jack delle mie chitarre si allenta leggermente dopo un anno o due, quindi stringo anche quella.

Per quanto riguarda graffi e / o scheggiature, non ho fatto nulla al riguardo. sulla mia chitarra. Ho un particolare chip nella vernice sul fondo della chitarra vicino alla presa jack. Mi è stato suggerito di ridipingerlo con smalto per unghie o qualcosa di simile, ma sono ancora titubante.

L'olio di limone su una tastiera in palissandro è molto buono
#2
+7
Jduv
2011-01-21 07:42:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho alcuni regimi di manutenzione di base che seguo in base a programmi mentre gioco, settimanali e mensili, oltre a risolvere in modo puntuale qualsiasi problema serio che incontro mentre gioco con il mio arsenale. Mi sento come se più strumenti possiedi, meno puoi essere organizzato su questo e quindi più problemi finisci per risolvere mentre procedi. Il legno si muove, le viti si allentano e le corde invecchiano, quindi alla fine devi almeno controllare le basi con un programma semi-frequente. Ecco la mia valutazione di base per le chitarre elettriche:

Una o due volte al mese

Controlla tutte le viti del battipenna, gli anelli del pickup, le piastre dei jack, i dadi del potenziometro e accordare le viti e le alette della macchina per assicurarsi che siano ben strette. Impiega meno di 30 secondi sulla mia Les Paul, ed è la chitarra più complicata che possiedo dal punto di vista hardware.

Se ho bisogno di un cambio di corde (e di solito lo sono) e la tastiera è brutto, quindi rimuovere tutte le corde e colpire la tastiera con un po 'di nafta (un comune liquido per accendini) per pulire il gunk seguito da un po' di Gerlitz Guitar Honey, che è fondamentalmente olio minerale. Vedi questa domanda per altre strategie su come pulire la tastiera.

Controlla la corsa del potenziometro per tutti i potenziometri di volume e tono assicurandoti di ascoltare eventuali graffi (ovviamente dovresti è necessario collegare la chitarra per questa parte). Inoltre, assicurati che tutte le manopole del volume siano ben fissate e non si stacchino durante il normale utilizzo.

Controlla rapidamente l'altezza del pickup con un piccolo righello preciso (tenuto nella mia custodia) per assicurarti che le viti del pickup non hanno perso vibrazione a causa dei miei continui abusi per tutto il mese.

Settimanale

Controlla se ho bisogno di sostituire le stringhe e se le cambio una stringa alla volta. Alcune persone le cambiano tutte in una volta tutto il tempo, ma ho scoperto che il setup su chitarre dotate di ponti Tune-O-Matic è facilmente disturbato, quindi non mi piace farlo a meno che non sia necessario pulire la tastiera.

Pulisci l'intero corpo e il manico della chitarra, prestando particolare attenzione agli angoli e alle fessure come sotto le corde e la paletta, senza lucidare però. Ho avuto brutte esperienze con lo smalto in passato, quindi uso semplicemente un po 'di acqua distillata e un po' di naftha per l'hardware.

Dopo aver giocato

Quando ho finito, pulisci la parte anteriore e posteriore della chitarra con un panno morbido. Cerco anche di prolungare la vita delle mie corde pulendo anche quelle con un panno separato. Le mie dita sono piuttosto unte, quindi posso decimare un pacchetto di corde in meno di una settimana se suono spesso.

Umidità e conservazione

Umidità relativa è importante per qualsiasi strumento in legno perché il legno assorbe l'acqua, quindi mi assicuro di avere un umidificatore a portata di mano nei mesi invernali per assicurarmi che la mia stanza non si asciughi troppo. Le atmosfere più asciutte possono potenzialmente causare danni alla finitura delle chitarre con finitura in nitro-cellulosa e poliuretano quando il legno si restringe. Ovunque dal 35% al ​​50% sono buoni numeri per chitarre acustiche ed elettriche. Non commettere l'errore di pensare che l'umidità influenzi solo l'acustica; anche le chitarre elettriche sono fatte di legno.

Dato che ho un paio di bei strumenti, di solito tengo le chitarre serie che non sto suonando nella loro custodia rigida, ma a buon mercato come il mio Tex-Mex preferito Le Telecaster si trovano spesso appoggiate al mio amplificatore per un rapido accesso: D.

#3
+3
Don
2011-01-14 06:00:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uso un umidificatore a buca a causa del clima in cui vivo (bagnino, nel mio caso), ma non tutti ne avranno bisogno.

#4
+2
Jimi Oke
2011-01-14 06:06:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi assicuro di pulire le corde, la tastiera e il corpo dopo ogni sessione di pratica / esecuzione. Le corde durano molto più a lungo e lo sporco sudato non si accumula sul corpo e sul collo. Non ho mai lucidato nessuna delle mie chitarre (ho un'acustica e una classica) ma i corpi sono ancora lucidi come quando li ho presi per la prima volta! Non saltare mai i wipe-down!

Il mio basso, d'altra parte, riceve più attenzione, dato che lo suono molto di più. Oltre alla tendina, di tanto in tanto aggiusto l'intonazione e mi assicuro anche che l'altezza della sella non sia troppo bassa. Ho una serie di strumenti di precisione che rendono questo lavoro veloce. Devo anche stringere spesso le viti del dado della cinghia, poiché si allentano dopo aver giocato molto.

#5
+2
bluevoodoo1
2011-01-14 07:15:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

tienilo nella sua custodia [rigida] quando non lo stai giocando.

#6
  0
What
2011-01-14 15:37:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono una persona orribile: lascio la mia chitarra sul supporto accanto a un termosifone quando non la suono. Questa è una cattiva idea poiché i continui cambiamenti di temperatura faranno scordare la tua chitarra molto e potrebbero danneggiare la colla usata nella chitarra (la mia scusa è che la mia stanza è piccola).

Mettere la chitarra in una custodia rigida invece che su un supporto aiuterà a prevenire urti e colpi (storia dell'orrore: la mia amica ha lasciato la sua chitarra su un supporto; è stata rovesciata e un pirolo si è staccato) e impedisce anche che si sporchi troppo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...