Domanda:
Cosa devo tenere in considerazione quando acquisto il mio primo pianoforte digitale
Lance Shi
2017-09-07 11:44:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho 33 anni e sono nuovo nel mondo del pianoforte, ho intenzione di imparare a suonare. E ho intenzione di far imparare a suonare anche mia figlia (3 anni) l'anno prossimo.

A causa del mio budget, il negozio di pianoforti mi consiglia i pianoforti digitali. Quello che mi hanno consigliato è un Kawai CN37 e ne sono abbastanza impressionato.

Ma dal momento che sono nuovo in quest'area, non sono esattamente sicuro che sia un buon affare o meno. Dato che sono in Australia, quando si considerano i pianoforti digitali, Kawai e Roland sembrano essere i marchi che si distinguono. Quindi cosa dovrei considerare quando acquisto il mio primo pianoforte digitale? Ed è la Kawai CN37 una buona scelta rispetto ai suoi concorrenti? Diciamo Kawai CA17, CA67 e Roland HP603, HP605?

Senza troppi paragoni, posso dire di non essermi mai pentito di aver preso la Kawai CN37. Ma l'ho confrontato solo brevemente con una Yamaha e un Roland di fascia di prezzo simile, anche se ovviamente di persona e non solo online
Considero la sensazione delle chiavi la più importante. Soprattutto se l'obiettivo finale è essere in grado di usare un vero pianoforte, hai bisogno di tasti pesanti e realistici. Consiglio vivamente [i pianoforti digitali di Korg] (http://www.korg.com/us/products/digitalpianos/). i tasti sono pesanti e sembrano molto simili a un pianoforte a coda. Il suono [va bene] (https://www.youtube.com/watch?v=ys8rW-LjxRU), ma non il migliore della categoria. Non hanno caratteristiche complesse; stai pagando solo per il pianoforte. Sono relativamente economici. Il modello attuale è [SP-280] (http://www.korg.com/us/products/digitalpianos/sp_280/).
Stavo pensando di fare in modo che nostra figlia iniziasse a imparare il pianoforte, quindi sono curioso di sapere perché non prenderesti in considerazione una tastiera relativamente a basso costo per iniziare piuttosto che un pianoforte completo?
Ecco un sito di recensioni che ho letto e trovato utile prima di acquistare il mio pianoforte digitale: https://azpianonews.blogspot.com Possiedo un CN34, che è il predecessore del CN37. Ho deciso di passare a un pianoforte a coda acustico, ma sono rimasto molto soddisfatto del CN34 per quello che è. Il CN37 dovrebbe essere ancora migliore.
@JPhi1618 lo stavo considerando. Ma tutti gli altri membri della mia famiglia hanno detto che un pianoforte completo sembra migliore. Inoltre, ha un sistema a pedali. Il negozio di pianoforti ha detto che il confronto tra la tastiera e il pianoforte completo è come la bicicletta rispetto a un'auto, cosa che non sono d'accordo. Ma penso anche che un pianoforte completo abbia un aspetto migliore
@LanceShi stanno cercando di fare una vendita. Ci sono un sacco di pianoforti digitali "full size" (che arrivano anche su supporti in stile mobili) per * molto * meno del Kawai.
Sette risposte:
#1
+13
Liberty Park
2017-09-07 13:22:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sia Kawai che Roland sono marchi rinomati. Ma Kawai CN37 è un brillante pianoforte digitale. Dalla mia esperienza con alcuni pianoforti digitali, non sono stato in grado di utilizzare una vasta gamma di dinamiche, ma con Kawai CN37, posso in qualche modo controllare il modo in cui le mie dinamiche vengono espresse al pianoforte, ed è abbastanza paragonabile a quelle di un'acustica verticale pianoforte. Non ho provato Kawai CA17, CA67 e Roland HP603, HP605, quindi qualcun altro su questa piattaforma potrebbe essere in grado di contribuire con la tua domanda. Quanto costa Kawai CN37 in valuta locale?

Ci sono sei cose che devi considerare quando acquisti un pianoforte digitale:

1. Il suono

Il piano digitale produce il suono riproducendo suoni preregistrati di pianoforti acustici. Il metodo e le apparecchiature usate per registrare queste tracce influenzano la qualità del suono. Un buon pianoforte digitale dovrebbe suonare caldo e meno digitale, imitando da vicino un pianoforte acustico. Detto questo, ognuno preferisce una qualità del suono diversa ed è importante scegliere un pianoforte che suoni bene per te.

Oltre alla qualità generale del suono, dovresti anche ascoltare l'articolazione e il decadimento —L'inizio e la fine — del suono. Un pianoforte digitale con un migliore controllo sull'articolazione e sul decadimento ricorda più da vicino un pianoforte acustico e quindi suona in modo più naturale.

2. Il numero di tasti

Un pianoforte a grandezza naturale è composto da 88 tasti. Tuttavia, alcuni pianoforti digitali sono dotati di soli 61 tasti o meno. Per i pianisti esperti, è richiesto un pianoforte con 88 tasti. Pertanto, se sei un principiante che vuole seriamente imparare a suonare il pianoforte, è consigliabile acquistare un pianoforte a grandezza naturale.

3. Polifonia

La polifonia si riferisce al numero massimo di suoni che un pianoforte può produrre in qualsiasi momento. Ciò significa che un pianoforte con polifonia a 32 note può produrre fino a 32 note contemporaneamente. I musicisti intermedi dovrebbero avere pianoforti con una polifonia di almeno 64 note. Per i pianisti esperti, è preferibile acquistare un pianoforte con polifonia di 128 note o più.

Una domanda che sento spesso è questa: un pianoforte a grandezza naturale ha 88 tasti, perché dovrebbe esserci un pianoforte con una polifonia di 128 note? Questo perché l'uso del pedale del forte consente al pianoforte di produrre molte note contemporaneamente. Se stai suonando una lunga serie di note mentre usi il pedale del forte, il piano potrebbe produrre più di 88 note a un certo punto.

4. La risposta al tocco dei tasti

La sensibilità al tocco si riferisce alla reattività di un pianoforte quando si suona un tasto con intensità diverse. La tastiera è in grado di rilevare la velocità con cui si suona il tasto e di conseguenza produce un suono di volume appropriato. Un pianoforte sensibile al tocco ti offre un controllo migliore sulle dinamiche della musica, che ti consente di suonare in modo più espressivo.

5. Peso dei tasti

Un pianoforte digitale può avere tasti senza peso aggiunto, tasti semipesati o tasti completamente pesati. I produttori introducono tasti ponderati per imitare la pesantezza dei tasti del pianoforte acustico. Un pianoforte digitale con tasti completamente pesati è considerato l'opzione migliore, perché i suoi tasti assomigliano molto a quelli di un pianoforte acustico. È una buona opzione per i pianisti che intendono acquistare un pianoforte acustico alla fine.

6. Caratteristiche extra

Suoni di altri strumenti

Un pianoforte digitale ha la capacità di produrre suoni di quasi tutti gli strumenti, dal sassofono al coro. Anche se questo non è essenziale, scegliere un pianoforte con un gran numero di tracce strumentali ti consentirà di scegliere il suono più adatto alla tua musica.

Strumenti di apprendimento

Alcuni strumenti di apprendimento comuni include:

  • Tasti che si illuminano per essere seguiti

  • Modalità doppia, in cui la tastiera si divide in due sezioni in modo che puoi suonare nella stessa ottava del tuo insegnante o amico

  • Metronomo incorporato

Queste funzioni fungono da ausili per l'apprendimento, particolarmente utili per i principianti. Tuttavia, non tutti gli strumenti di apprendimento sono utili. Pertanto, è importante trovare un pianoforte con caratteristiche extra adatte a te. Puoi leggere l ' articolo del mio collega se desideri confrontare un pianoforte digitale con un pianoforte acustico.

Tutto il meglio per scegliere il pianoforte più adatto alle tue esigenze! Non esitare a contattarci se hai altre domande.

In Australia, costa circa Aud 2500 per CN37. Immagino sia più costoso che negli Stati Uniti, ma lo stesso vale per tutto il resto. Immagino che l'unica cosa che mi preoccupa qui è se le chiavi di legno sono un fattore importante qui. Ma sembra di no però. Grazie per la risposta dettagliata.
+1 per tutto tranne che per i tasti luminosi ... fanno affidamento allo studente sulle luci; lo stesso vale per qualsiasi sistema "aspetta finché non suono la nota giusta". Li eviterei sempre, anche se la macchina è attrezzata.
#2
+5
Bradd Szonye
2017-09-07 13:50:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suono il piano da circa tre anni ormai e, da principiante, la sensazione dei tasti era l'aspetto più importante del mio pianoforte digitale. In particolare, vorrai 88 tasti ponderati di dimensioni standard con un buon tocco e sensibilità alla velocità. Gran parte della tua prima educazione pianistica ruoterà attorno allo sviluppo di uniformità e sensibilità nel tocco, quindi l'esperienza tattile della tastiera è cruciale.

Dopo i tasti, i pedali sono un altro importante elemento fisico del tuo pianoforte. Idealmente vorrai due o tre pedali con capacità di mezzo pedale. Ancora una volta, vorrai una buona esperienza tattile che si trasferirà bene su altri pianoforti. Evita i pedali (o le chiavi!) Che sono solo semplici interruttori. Avrai bisogno di hardware con una buona approssimazione di un pianoforte meccanico.

Un metronomo incorporato è utile, ma per un principiante trovo un sistema di registrazione / riproduzione ancora più utile. Registrare te stesso e ascoltare attentamente la riproduzione è un ottimo modo per allenare l'orecchio e valutare i tuoi progressi. Anche un jack per le cuffie è utile e un'uscita USB o MIDI è ottima se sei interessato alla produzione musicale.

Un buon pianoforte digitale con tutte queste caratteristiche non deve essere molto costoso. Sono abbastanza soddisfatto della mia Yamaha P-105 con supporto L85 e pedali LP5A, per circa un terzo del prezzo del Kawai CN37. Consiglio vivamente il loro modello attuale, il P-115, con le stesse opzioni.

#3
+3
Alnitak
2017-09-08 13:42:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quindi cosa dovrei considerare quando acquisto il mio primo pianoforte digitale?

Qualcosa di più economico!

Approvo fermamente il suggerimento di optare per un 88 -key piano completamente ponderato, ma se hai appena iniziato, non vorrei spendere £ 1400 (il prezzo del Regno Unito per il CN37) su qualcosa che potrebbe non essere utilizzato a lungo termine e / o sta andando per essere utilizzato da un bambino molto piccolo.

Le mie figlie adolescenti vanno molto d'accordo con il loro Korg SP-170 che costa meno di un terzo di quello che fa il Kawai.

#4
+1
Brian THOMAS
2017-09-07 17:50:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho suonato i pianoforti elettronici Kawai e mi sono piaciuti molto.

Direi che qualunque piano tu scelga, se ti eserciterai con le cuffie, è un'esperienza molto più piacevole se puoi aggiungere riverbero al suono del pianoforte . Considera anche la qualità degli altoparlanti incorporati: è importante che possano fornire lo stesso volume di un pianoforte acustico, senza rumori o distorsioni.

Altri poster qui menzionano caratteristiche dei pianoforti che ritengono importanti. Sono d'accordo con la maggior parte di loro a parte la polifonia - il mio pianoforte ha solo 16 voci - ma l'unica volta che lo noto è se il gatto giace sulla tastiera mentre suono. Nell'uso normale, 16 voci non sono affatto un problema per me.

#5
+1
Zach
2017-09-07 23:06:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Solo un'azienda ha la padronanza della costruzione di pianoforti acustici ed è anche un'azienda di elettronica completamente integrata verticalmente.

Yamaha.

Ho consigliato la linea di pianoforti digitali Clavinova. Erano i primi 30 anni fa e da allora sono stati i migliori. Il pianoforte digitale Clavinova è stato incluso nella rivista Time, una top 50 dei gadget più influenti.

Fonte: sono un tecnico di pianoforte.

Bene, il motivo per cui sto considerando la Yamaha è il prezzo in Australia. Diciamo che se una Kawai e una Yamaha hanno lo stesso prezzo negli Stati Uniti, quella Yamaha sarebbe qualcosa come 1000 dollari più costosa di quella Kawai in Australia. È abbastanza strano però
#6
+1
Steve Smith
2017-09-13 09:16:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto imparando a suonare il pianoforte da circa 9 mesi e inizialmente ho comprato una tastiera Yamaha a basso prezzo solo per vedere come me la sono cavata. Avendo deciso che volevo davvero imparare a suonare il pianoforte (invece di restare con una tastiera). Ho controllato le marche principali come Kawasaki, Yamaha, Roland ecc e alla fine ho comprato un Clavinova e ne sono molto contento.La cosa importante per me era scegliere un pianoforte che avesse un'azione chiave che fosse il più vicino possibile a un pianoforte acustico come tasti pesati e graduati poiché stavo pensando di prendere lezioni di piano e l'insegnante che stavo per usare usava solo pianoforti acustici. Ho anche ritenuto che fosse importante avere un sistema di altoparlanti abbastanza buono da fornire buoni toni ricchi dei tasti di base, nonché essere in grado di gestire i registri superiori. Capisco la polifonia, anche se importante è qualcosa che un principiante come me non apprezzerebbe davvero fino a molto tempo dopo nell'esperienza di apprendimento. Fondamentalmente ho optato per un pianoforte che avesse tutte le caratteristiche considerate "importanti" come potevo permettermi. Detto questo, penso che avere un buon piano su cui esercitarsi sia importante, non dimenticare di trattenere un po 'di soldi in modo da poter pagare per un buon insegnante di pianoforte e questo è qualcosa che ho capito è probabilmente il più cosa importante di tutti.

#7
  0
Sweetp
2017-09-08 01:47:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Yamaha è senza dubbio il leader in questo segmento. Meglio anche la rivendita. Suggerisco di iniziare con una yamaha p45 per vedere se rimarrai fedele. Se lo fai, potresti passare a qualcosa di più costoso.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...