Domanda:
Cos'è un raga?
pro
2018-01-18 03:18:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Wikipedia descrive un raga così:

A volte un raga viene spiegato come un insieme di regole melodiche con cui un musicista lavora, ma secondo Dorottya Fabian e altri, questo è ormai generalmente accettato dagli studiosi di musica come una spiegazione troppo semplicistica. Secondo loro, un raga dell'antica tradizione indiana è meglio descritto come "un set musicale non costruibile", proprio come un set non costruibile nel linguaggio per la comunicazione umana, nel modo descritto da Frederik Kortlandt e George van Driem. / p>

Cosa significa? In che modo questo concetto matematico si associa a un raga?

Se la citazione di cui sopra non ha senso come afferma un rispondente, qual è un'altra definizione precisa di raga?

Ho letto la sezione di Wikipedia e il giornale. La cosa citata è fondamentalmente una sciocchezza, ma il resto del documento (e il resto della sezione di Wikipedia) hanno cose più utili da dire. Proverò a pubblicare una risposta più tardi.
Non sono mai riuscito a pubblicare una risposta. Comunque vedi [1] (http://www.kortlandt.nl/publications/art206e.pdf), [2] (http://www.kortlandt.nl/publications/art067e.pdf), [3] (http: //www.himalayanlanguages.org/files/driem/pdfs/2004Hwang-cherngGong.pdf), [4] (http://www.himalayanlanguages.org/files/driem/pdfs/TorontoTalkText.pdf) per nonsense su "non -set costruibili ”, che sembra significare semplicemente“ qualcosa che è difficile da definire ”. Ma l'articolo di Wim van der Meer che Wikipedia cita (attribuendolo erroneamente agli editori come "Dorottya Fabian e altri") ha un'ottima descrizione di ciò che si intende.
Ok non importa, ho appena postato una rapida risposta ora. E per essere chiari, la risposta riguarda più il corpo della domanda (cosa significa il paragrafo citato) che il titolo della domanda (Cos'è un raga).
Tre risposte:
#1
+10
Todd Wilcox
2018-01-18 16:49:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che il concetto di "set non costruibile" sia in realtà più confuso delle descrizioni di cosa sia un raga.

Per quanto posso dire, un raga è un intero gruppo di concetti musicali messi insieme per formare un quadro da cui è possibile creare un'intera opera musicale. È più di una semplice tonalità o scala, sebbene tutti i raga sembrino avere almeno una scala al loro interno.

Alcuni componenti che i raga possono avere (ma non necessariamente devono have) includono:

  • Arohana - Una serie di note (scala) utilizzate per suonare melodie ascendenti.
  • Avarohana - Una scala usata per suonare melodie discendenti.
  • Vadi - La nota più importante in un raga (la tonica, nella terminologia occidentale).
  • Samavadi - La seconda nota più importante (la dominante).
  • Komal Swar ( swar significa "nota") - Qualsiasi di quelle che la teoria occidentale chiamerebbe note "appiattite" incluse nel raga.
  • Teevra Swar - Qualsiasi nota "affilata" inclusa nel raga.
  • Varjit Swar - Qualsiasi nota che non dovrebbe essere usata quando si suona o si compone con il raga.
  • Pakad - Una frase musicale che cattura l'essenza di un raga quello può b e usato come frase o motivo di tag in un pezzo.
  • Samay : un momento della giornata in cui veniva riprodotto il raga.
  • Stagionalità (una parola inglese) - La stagione dell'anno in cui verrà suonato il raga.

Quindi un modo per pensare a un raga è una raccolta di note insieme a un set di regole o linee guida su come utilizzare quelle note in un brano, insieme a un motivo musicale che utilizza quelle note e obbedisce a quelle regole associate a quel raga.

Suppongo che un concetto occidentale che potrebbe essere il più vicino possibile a un raga come la teoria occidentale può essere una fuga con una chiave e un motivo predeterminati. Anche se tutti coloro che scrivono una simile fuga scriverebbero nella stessa chiave e incorporerebbero il motivo da qualche parte, ci sono ancora un numero infinito di fughe diverse che potrebbero essere scritte con quelle linee guida.


Fonti e ulteriori letture:

http://learnraagabasics.blogspot.com/2011/01/introduction.html

http: // www.ragopedia.com/raga/

#2
+9
ShreevatsaR
2018-03-01 03:35:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La descrizione di un rāga come "insieme non costruibile nella musica" è essenzialmente inutile, perché se segui la fonte a cui si fa riferimento su Wikipedia e le sue citazioni per la frase "insieme non costruibile", arrivi a cose come queste ( 1, 2, 3, 4) da cui, dopo aver decompresso un bel po ', si scopre che significa solo approssimativamente "qualcosa di difficile da definire".

Tuttavia, la fonte citata da Wikipedia per "l'insieme non costruibile" in realtà ha un'ottima descrizione di ciò che intendeva il suo autore. La fonte è l'articolo di Wim van der Meer intitolato "Risposta del pubblico e flessioni espressive del tono in una registrazione dal vivo del leggendario cantante Kesar Bai Kerkar", in un libro Expressiveness in Music Performance . Questo è ciò che dice:

Raga è talvolta descritto come un insieme di regole melodiche a cui il musicista deve aderire, ma ora è generalmente accettato che anche questo lo sia restringere un punto di vista. Forse un raga è meglio descritto come un insieme non costruibile sulla stessa linea in cui il linguaggio è visto come un insieme non costruibile da Kortlandt (1983, 2003) e Van Driem (2004, 2007).

(Queste citazioni sono i 4 articoli che ho collegato sopra.) Ma vuol dire qualcosa di più utile:

Infatti, in India, raga è spesso visto come un'entità nel senso di un essere vivente, una creatura, un organismo. E quello che fa l'artista è portarlo in vita davanti al pubblico. Indubbiamente, l'espressività nella musica indiana ha molto a che fare con questa stessa concezione di raga . Quando un musicista riesce a toccare il cuore di un raga , e a ritrarne le caratteristiche salienti, questo suscita sicuramente una forte risposta da parte del pubblico, possibilmente con interiezioni specifiche come "yeh [raag] hai" ( questo è il raga ). non è un processo analitico o intellettuale; l'ascoltatore non si siede a confrontare le note eseguite con una definizione formale delle caratteristiche di un particolare raga . L'esperienza è invece immediata e intuitiva nel senso bergsoniano (Bergson 1889), in quanto il pubblico “conosce” il raga senza alcun intervento della ragione. Molti membri del pubblico potrebbero conoscere il raga senza essere in grado di identificarlo per nome; hanno familiarità con i suoi schemi melodici o gestalt, più o meno allo stesso modo in cui possiamo conoscere o riconoscere una persona ma non il suo nome. Il paragone con le persone è disegnato anche per la natura immediata della cognizione dei raga , nel senso che quando incontriamo una persona per strada la riconosciamo senza ricorrere a una tavola di fisionomie.

Questo è abbastanza giusto, almeno come descrizione sociologica di come gli ascoltatori sperimentano i rāga (anche se non è utile ad altri musicisti come definizione tecnica), e spiega cosa intendeva l'autore con "non costruibile set ".

Il resto della sezione di Wikipedia ( link permanente) contiene altre cose utili da dire anche sui rāga.

[…] Jones lo ha tradotto come "modo" della tradizione musicale europea, ma Willard lo ha corretto […] un Raga è sia modo che melodia. […] Stern ha affinato questa spiegazione a "la raga è più fissa della modalità, meno fissa della melodia, […] più ricca sia di una data modalità che di una data melodia; è la modalità con più specialità aggiunte"

[…] il concetto non ha una traduzione occidentale diretta […] Raga è una fusione di idee tecniche e ideazionali che si trovano nella musica, e può essere approssimativamente descritta come un'entità musicale che include intonazione delle note, durata relativa e ordine, in un certo senso simile a come le parole formano frasi in modo flessibile per creare un'atmosfera di espressione. […]

[…] Un raga ha un determinato insieme di note, su una scala, ordinate in melodie con motivi musicali. […] Un rasa (umore, atmosfera, essenza, sentimento interiore) che è unico per ogni raga . […] Per la maggior parte degli artisti, il loro repertorio di base perfezionato comprende dai quaranta ai cinquanta raga . […]

[…] L'obiettivo di un raga e del suo artista è creare rasa (essenza, sentimento, atmosfera) con la musica […]

[…] Ha definito Raga come una "cornice tonale per la composizione e l'improvvisazione". […]

ecc.

L'intero confronto sembra un po 'inutile, poiché lo stesso si potrebbe dire della musica occidentale, ad es. il concetto di tonalità, o anche solo se una canzone suona bene / male.
@awelotta Sì, certo, si può dire lo stesso, ma la domanda su quanto spesso viene detto e su dove è posto il focus influenza l'evoluzione della musica e ciò che è considerato core - vedi la risposta di ggcg ei commenti su di essa.
#3
+6
ggcg
2020-07-07 00:22:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'idea di descriverlo come un set non costruibile come nelle arti del linguaggio è esprimere l'idea che Raga non può essere sezionato o ridotto dalle idee della musica occidentale. Forse un termine migliore potrebbe essere irriducibile, ma se guardi i documenti sulla linguistica e la non costruibilità penso che potresti vedere che il commento non è privo di significato.

Il problema è che definire un Raga come "un insieme di note ", e" un motivo ", e" una cornice per il musicista per ... "blah, blah, blah, è che questa riduzione è una visione filosofica completamente occidentale applicata a una tradizione asiatica. Raga è molto di più. Non esprime l'idea completa di ciò che Raga intende dire che un musicista si sta muovendo in modalità Dorian (che è una delle Scale Carnatiche). Raga include idee culturali. In un certo senso si può paragonarlo alla lingua in cui abbiamo un vocabolario, quindi abbiamo idee culturali espresse in idiomi. Inglese, canadese (per la maggior parte), australiano, ecc. Parlano inglese, ma non sempre si capiscono. Non a causa dell'accento ma a causa di modi di dire, eufemismi, vocabolario non di uso comune in tutte le regioni di lingua inglese. Questo non è riducibile come le radici di base del linguaggio. Una grande quantità di significato viene trasmessa dal tono di voce e da altre cose come il linguaggio del corpo. Tuttavia lo rimuoviamo quando proviamo a descrivere la "lingua" come un insieme di regole.

Raga è spesso associato a un'esperienza umana completa, non solo ad alcune note con cui vengono suonate. Il fraseggio e altri attributi vengono insegnati come parte del Raga. Alcuni esempi sono Morning Raga, Evening Raga, ecc. Idee musicali che dovrebbero invocare nell'ascoltatore la sensazione che la maggior parte delle persone ha quando si sveglia, o inizia a rallentare la sera e smette di funzionare. Non puoi scrivere questo è uno spartito occidentale. In realtà non possiamo nemmeno esprimere l'intera gamma dell'esperienza occidentale in questo modo. Mi sembra che l'intero modo occidentalizzato di guardare la musica si sia evoluto dallo sviluppo delle orchestre e dell'armonia a più voci. Non tutti i linguaggi musicali seguono questa tradizione e non sono descrivibili in questi termini.

Nella cultura indiana Yoga e chakra sono un'idea integrata che permea l'arte e la musica. Non tutti in India lo praticano o ci credono, ma ha radici che hanno migliaia di anni e quindi è parte integrante dell'esperienza comune di tutti. Detto questo, molte idee Raga si mappano a chakra, stati d'animo, ecc. Abbiamo alcuni di questi nella musica occidentale in quei modi minori di solito trasmettono stati d'animo negativi e stati d'animo positivi maggiori, ecc. di motivi musicali (un Raga) stimola il desiderio sessuale o produce un effetto calmante. Ancora una volta, non sto affermando che ci siano stati studi in doppio cieco che lo confermano, ma l'idea è profondamente radicata nella tradizione Raga. Per ridurlo semplicemente a "scala superiore", "scala inferiore", "ecc". Ignora l'intero punto di Raga e ignora le idee culturali contenute all'interno di Raga.

Consiglierei di leggere quanto segue (Wikipedia non è sempre una buona fonte di informazioni).

The Raga-ness of Ragas di Deepak Raja

Classical Music of India di Subramaniam e Subramaniam

Sfumature di musica classica Hindustani di Hirlekar

E ascolta alcuni di questi classici Raga come The Morning Raga, ecc. Ho un cofanetto che ho ricevuto in India più di 10 anni fa chiamato 50 Glorious Classical Years che contiene esempi di ogni tipo di musica classica indiana eseguita dal grandi musicisti dell'India. La visione occidentale della musica non è onnicomprensiva, ma non ci impedisce di cercare di adattare ogni cosa nella nostra scatola. Per ottenere davvero un Raga devi impararlo in modo tradizionale, da un maestro in persona. Tutte le sottili sfumature sono trasmesse dalla tradizione orale.

Grazie per questa risposta! Hai un grande punto: la totalità dell'esperienza non è riducibile a elementi di base anche nella musica occidentale; è solo che l'approccio * occidentale * (metodo, punto di vista) è "dal basso verso l'alto": considerare alcuni elementi (es. cosa può essere espresso sulla pagina nello spartito) più fondamentali / "reali" e lasciare il resto come vago / inesprimibile, mentre l'approccio nella musica indiana è una sorta di "top-down": considerare un certo qualcosa (rāga, sperimentato direttamente da buoni ascoltatori) come fondamentale, e considerare "insieme di note", "motivo" ecc. come vago e approssimazioni insoddisfacenti.
Grazie per il tuo commento. Sono sicuro che migliaia di anni fa anche la musica occidentale fosse dall'alto verso il basso, e abbiamo ancora idee culturali che non sono esprimibili esclusivamente in termini di teoria occidentale (solo 7 note, 12 intervalli in un'ottava). Alcune culture hanno più note di noi, quindi per definizione ci manca qualcosa. Ma l'armonia è ciò che penso abbia contribuito l'Occidente e che cambia la nostra visione delle altre tradizioni.
Immagino che l'attenzione influenzi ciò che si sviluppa di più. Quindi, mentre la musica occidentale ha armonia, contrappunto ecc., La musica indiana porta a sottili distinzioni di rāga (come hai detto tu) come "un rāga serale che evoca il tipo di desiderio provato da amanti separati" che gli ascoltatori riconoscono come amici: mio padre ascolta molto alla musica indiana profondamente e può [identificare i rāgas] (https://youtube.com/watch?v=g4llzlnr-AI&list=PLsiDSiz_lqJ-gW27xG2HpSWafd-n1cuY6&index=3), senza dubbio centinaia, spesso meglio di musicisti addestrati, anche se non ha alcuna formazione musicale e non è in grado di identificare una singola nota.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...