Domanda:
Corde di violino che si rompono nell'area della tastiera
Lilitu88
2011-09-21 21:25:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le corde del mio violino si rompono ogni 3 o 4 settimane. Mi alleno solo circa 10 ore a settimana.

Non è normale che le stringhe si rompano costantemente e sebbene il problema possa essere una configurazione errata, ho letto che qualcosa che potrebbe essere utile per determinare la causa è notando dove si rompe la corda. Ho letto persone che menzionavano il ponte, i pioli, le accordatrici, ecc. Il mio insegnante ha detto la stessa cosa.

Le mie corde si stanno rompendo nell'area della tastiera. L'unica teoria per spiegare questo che ho trovato online è qualcosa relativa al sudore e alla pelle acida, quindi abbattere il metallo e alla fine causare la rottura della corda. Questo sembra essere supportato dal fatto che i miei polpastrelli ottengono linee nere (presumibilmente dalle corde) dopo aver praticato per un po '.

C'è del vero in questa affermazione della pelle acida o è solo un mito ? Ti è successo o almeno ne hai sentito parlare? Cosa si può fare al riguardo? C'è un tipo di stringa che posso ottenere che ridurrà il problema (a causa del materiale utilizzato)? O uno che dovrei evitare? Potrebbe essere qualcos'altro?

AGGIORNAMENTO 1:

  • Forse rompere non è il termine appropriato. La copertura metallica della corda si sta slacciando (si stanno "svolgendo" o qualcosa del genere). La copertura metallica si sta allentando (non so se lo sto spiegando correttamente), ma la corda non si rompe realmente in due pezzi. Il filamento del nucleo interno è lì, ma la corda è inutile senza la copertura metallica. / li>
  • Sto usando le corde D'Addario Helicore.
  • Quelle che si rompono di più sono G e D. Ho alcune corde dominanti (non ho provato con quelle), ma non so se questo farà la differenza.
  • Ho continuato a leggere e un'altra teoria che ho scoperto ha a che fare con troppa pressione. Penso di poter esercitare più pressione del necessario, ma non l'ho mai pensato potrebbe causare questo. Vale la pena guardare però.
Che tipo di corde stai suonando? Quale di loro di solito si rompe per primo?
Aneddoticamente, [questo thread] (http://www.violinist.com/discussion/response.cfm?ID=13567) supporta l'idea che il sudore / olio abbia qualcosa a che fare con una più rapida scomposizione delle corde. Tuttavia, sembra che 30-40 ore siano molto meno di quanto chiunque altro stia riportando prima che le loro corde si rompano, quindi sospetto che qualcosa non va fisicamente con il violino o le corde. Hai provato una marca diversa?
Ho aggiornato la domanda con più informazioni invece che qui poiché pensavo che sarebbe stato più facile da seguire. Grazie!
@Lilitu88: è utile indirizzare i commenti agli utenti in modo che vengano notificati, in questo modo. - Se non hai provato nessun altro marchio di corde, questa è la prima cosa da fare. Personalmente non sono mai stato contento delle corde d'Addario quando le ho provate, ma per motivi di suono piuttosto che per longevità; e non sono un violinista, quindi questo non è molto significativo qui. Eppure, provalo! - Dubito davvero che abbia a che fare con troppa pressione di gioco, a meno che tu non abbia le mani d'acciaio ... è più probabile che abbia a che fare con il tuo violino.
tieni le unghie corte. la più grande influenza sulla vita delle corde che abbia mai provato, mentre il sudore avrà qualche effetto.
Sette risposte:
#1
+7
Michael Zaporozhets
2012-07-29 18:17:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono solo tre possibili ragioni per cui ciò si verifica,

  1. La tastiera del violino è usurata (o è abbastanza irregolare ) e questo significa che quando le corde entrano in contatto con la tastiera su una superficie irregolare la corda si impiglia e viene ogni volta leggermente danneggiata. Porta il tuo violino da un liutaio professionista e chiedigli di lucidare la tastiera e uniformarla .

  2. Le tue unghie sono semplicemente troppo lunghe e stai danneggiando l'avvolgimento graffiandole costantemente quando giochi.

  3. Controlla se qualcosa all'interno della custodia viene a contatto con le corde quando chiudi la custodia poiché ciò potrebbe anche essere graffiare le corde .

#2
+3
berry120
2013-01-21 21:17:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre a quanto detto sopra, ci sono in realtà alcune altre cose a cui riesco a pensare (anche se certamente molto più rare) che potrebbero causare il problema:

  1. Stringhe economiche. Seriamente, una volta ho usato una stringa senza marchio perché avevo esaurito le dominanti e avevo quella in giro da qualche parte. È durato tutta una settimana prima di cedere.

  2. La tastiera è troppo lunga. Di nuovo, seriamente, e ho avuto anche questo problema. Il mio violino apparteneva al mio bisnonno e negli ultimi 100 anni circa la tastiera, che era già un po 'lunga all'inizio, si era effettivamente gonfiata leggermente. Ovviamente se questo è il caso, è il momento di farlo esaminare da un professionista qualificato.

  3. Altri hanno menzionato le unghie come fattore causale, ma questo è particolarmente esacerbato se si " cambiare posizione con le unghie a contatto con le corde. Non è un problema che ho avuto io, ma ho visto altri per i quali questo è stato un problema.

  4. Dove riponi il tuo violino? Se lo riponi vicino a un termosifone, poi lo metti in macchina in inverno per un freddo viaggio alla pratica dell'orchestra, poi lo riscaldi per esercitarti, allora è in macchina per il freddo viaggio di ritorno, quindi mettilo in un altro posto caldo per un po '- questa costante espansione e contrazione può davvero indebolire le corde, specialmente gli avvolgimenti esterni.

  5. Le stringhe potrebbero essere troppo alte sopra il tastiera, il che significa che subiscono più stress quando si mette il dito verso il basso. Ancora una volta, se questo è il problema, allora è il momento di portarlo in un'officina.

Dato che si rompono così rapidamente, in realtà mi chiedo se sia una combinazione di ciò che è già stato menzionato: faresti fatica a romperli così rapidamente con una sola cosa sbagliata, a meno che non sia davvero estrema.

#3
+2
Dave Jacoby
2011-09-22 01:35:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suono la chitarra e ci sono grandi prove aneddotiche di sudore assassino per le corde della chitarra, ma lì le corde si oscurano e suonano morte. Il tuo sudore non dovrebbe rompere le corde.

Le corde di violino sono piuttosto diverse, tuttavia, spesso non sono nemmeno completamente in metallo.
Non conosco le corde per chitarra, ma le corde per violino sono fatte di un filamento che può essere sintetico e poi ricoperto (avvolto) in un po 'di metallo.
Con l'aggiunta dello "svolgimento delle stringhe", ho una risposta non correlata alla mia risposta precedente. Suonavo l'acustica in un gruppo altrimenti elettrico, e suonavo forte così potevo sentire me stesso, e suonavo con un plettro per suonare più brillante, così potevo sentire me stesso. Sono arrivato al punto di ottenere una corda G srotolata per la mia acustica, solo per evitare che gli avvolgimenti si rompessero e si spezzassero. Questo è molto insolito. È successo solo con me quando stavo giocando duro con quello che equivaleva a un piccolo coltello di ottone. C'è qualcosa, e non ho idea di cosa, stia succedendo alle tue corde.
#4
+1
lukas
2012-02-20 19:00:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio violino ha esattamente lo stesso problema. Uso corde Dominant e ho notato che i piccoli fili si stavano svolgendo dal nucleo della corda e mentre cercavo di suonarlo suonava terribile.

Penso che non ci sia modo di impedirlo ma forse tu dovresti provare diverse marche di corde e diversi tipi di corde per vedere quali corde sono più resistenti e, soprattutto, quali suonano meglio. Sebbene le corde dominanti siano una scelta molto popolare di corde, hanno la tendenza a srotolarsi come le tue. Se hai provato diversi tipi di corde e marche diverse, dovresti portare il tuo violino in un negozio di violini e chiedere una nuova corda (e). Dovrai acquistarne di nuovi ogni volta che ciò si verifica.

#5
+1
adamrsweet
2014-01-28 05:50:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le stringhe create da Thomastik presentano questo problema. Non l'ho visto con altre corde. La prossima volta prova Larsens. Sono più costosi, ma un set durerà un anno o più.

#6
  0
Jack
2013-01-03 16:42:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uso corde dominanti, le dita e le corde si sciolgono molto nere in circa 6-8 settimane, specialmente "e" e "a".

Proverò a pulire le corde e cercherò di una dieta meno acida, bere più acqua ... non ridere, è costoso !!

#7
  0
Tarun
2017-08-28 18:33:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova le soluzioni fornite sopra nei post precedenti. Risposte brillanti ragazzi.

Controlla anche il caso che il mio vecchio caso non fosse abbastanza alto per alcuni dei miei casi. Non fatevi prendere dal panico perché è più probabile che questo sia un caso misurato male che un violino. Controlla anche le tue condizioni ambientali, taglia le unghie e controlla il tuo ponte e confrontalo con le foto online principalmente la forma.

Provalo con un diverso insieme di stringhe se tutto quanto sopra non lo risolve. Infine portalo da un liutaio nelle vicinanze e fai controllare lo strumento. Quale strumento usi? (Avrei dovuto chiederlo prima.)

Pulisci anche le corde delicatamente con un panno morbido e asciutto prima e dopo l'allenamento e nel mezzo se ti eserciti per molto tempo contemporaneamente. Usi lo stesso tipo di corde (spessore e tensione)?



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...