Domanda:
Perché i direttori sono richiesti alle esibizioni dell'orchestra?
David says Reinstate Monica
2015-04-03 07:44:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono un esperto di musica e mi sono sempre chiesto perché le esibizioni dell'orchestra richiedono un direttore per suonare. I musicisti sono presumibilmente professionisti che hanno avuto molta pratica a questo punto, quindi perché hanno ancora bisogno di una direzione? Altri gruppi musicali come band o solisti non hanno bisogno di alcuna guida extra.

E su una nota simile, tendo anche a vedere orchestre con spartiti davanti a loro. Per gli stessi motivi, perché?

Anche se penso che la tua sia una domanda diversa (cioè non un duplicato) ci sono già alcune informazioni correlate in http://music.stackexchange.com/questions/667/what-does-a-conductor-actually-do
Perché 40 persone non giocheranno insieme in tempo senza una sorta di assistenza. Vale la pena notare che ci sono alcune orchestre più piccole e meno complicate che però non hanno direttori.
Una volta ho visto Danny Kaye dirigere la Filarmonica di New York e ha sottolineato esattamente questo punto. A metà del pezzo, è sceso dal podio, ha lasciato il palco e ha iniziato a conversare con le persone in prima fila tra il pubblico. L'orchestra ha continuato, impeccabile, senza di lui.
E se guardi registrazioni di brani famosi e dolci come l'Ave Maria di Mozart, vedrai spesso che il direttore smette effettivamente di dirigere, si annega nella musica e l'orchestra riesce comunque a rallentare alla fine in modo molto preciso.
Potrebbe essere che il NYPO avesse suonato in precedenza nonostante la direzione di Danny Kaye, non per questo :-)
Perché una squadra ha bisogno di un allenatore? Sono tutti professionisti ...
C'è [un po 'di questo nel discorso TED più inquietante di sempre] (https://youtu.be/FV5pOO5Mt64?t=5m20s): "... e sappiamo tutti che un'orchestra può suonare senza un regista, anche se in qualche modo meno redditizio. "
Dieci risposte:
#1
+39
Édouard
2015-04-03 08:22:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono diversi motivi. Il più semplice sarebbe "in modo che possano suonare insieme". Un'orchestra sinfonica è molto più grande di una band ed essere in perfetta sintonia con il musicista dall'altra parte del palco o della buca può essere difficile senza segnali visivi. In ensemble più piccoli, come un quartetto, un quintetto o persino un'orchestra da camera, potrebbe non esserci un direttore o il direttore potrebbe essere un musicista tra gli altri.

Il secondo punto, più importante, è che il direttore in realtà , beh, dirige il pezzo. Decidono come suonare il pezzo, con quale tempo, con quale atmosfera,… Sono padroni di tutto ciò che non è scritto sul foglio. Diamine, sono anche padroni di tutto ciò che effettivamente scritto sul foglio se lo ritengono necessario. Questa informazione viene trasmessa in anticipo, durante le prove, ma anche durante il gioco; un buon conduttore trasmetterà molte informazioni attraverso il linguaggio del corpo. Hai mai visto un direttore d'orchestra (molto principiante) che non respira quando dovrebbe? È terribilmente difficile capire anche quando iniziare a giocare. E questo è per le basi: quando iniziare, ecc. Un buon direttore esprimerà quali emozioni vuole che la musica trasmetta attraverso il linguaggio del corpo.

Per quanto riguarda gli spartiti, ciò dipenderebbe molto da come la musica è scritto. La maggior parte della musica orchestrale è strutturalmente complessa rispetto agli standard della musica pop. Una canzone pop di solito è un ritornello, pochi versi e un ponte o due intrecciati. Quello che devi ricordare sono gli accordi, i temi e la tua parte in ciascuna di queste sezioni, e poi sei bravo. Puoi spostarli un po 'per rendere la musica più ricca, ma questo è tutto.

In un'orchestra, invece, i pezzi possono essere molto più lunghi, le parti più complesse o, beh, noiose (“conta 76 misure”, chiunque?). Anche le orchestre hanno in genere un ampio repertorio e poco tempo per provare ogni pezzo in quel repertorio. Potresti benissimo fare solo una o due prove prima di suonare un pezzo. Certo, ogni musicista lavora da solo, ma questo è un piccolo aiuto.

D'altra parte, i solisti trascorrono più tempo a studiare e praticare un brano e, come solisti, suonano principalmente temi che sono facilmente distinguibili durante l'ascolto l'intero brano, il che spiega perché spesso possono suonare senza fogli.

Inoltre, hai sicuramente bisogno di un leader.
"I pezzi possono essere molto più lunghi, le parti più complesse o, beh, noiose" Ma ho visto concerti incentrati, diciamo, su un chitarrista o pianista classico, e il chitarrista / pianista non ha spartiti. Voglio dire, sto parlando di musica molto lunga, coinvolgente e complessa. Qual è quindi la differenza tra un musicista del genere e gli altri membri dell'orchestra?
@Bob: Dovresti leggere la parte successiva. Affronta un altro motivo per cui un musicista che trascorre molto tempo a esercitarsi con pezzi specifici avrebbe meno probabilità di aver bisogno di spartiti rispetto ai membri di un'orchestra che hanno avuto solo una prova.
@Azrael Ho letto quella parte, ma non risponde del tutto. I solisti di chitarra / piano _non_ hanno repertori ampi? Se hanno un vasto repertorio, sono solo alcune canzoni che hanno suonato così spesso per cui non hanno più bisogno di spartiti? Questo significa che se alcuni pezzi particolari vengono suonati molte volte da un'orchestra non hanno più bisogno di spartiti?
@Bob: Sì, se un'orchestra suonasse lo stesso brano un numero sufficiente di volte, non richiederebbe più spartiti; questo presuppone che lo richiedano già, poiché alcune persone potrebbero avere lo spartito di fronte ma non ne hanno effettivamente bisogno. Non c'è anche alcun vantaggio nel non usare lo spartito, al contrario della memorizzazione, dal momento che chiunque potrebbe potenzialmente disegnare uno spazio vuoto ad un certo punto. È bello avere quella rete di sicurezza lì per annullare in gran parte la possibilità che una persona dimentichi esattamente quando la sua parte inizia e rovini la performance per cento altre persone.
@Bob: quello che ha detto Azrael. Anche chitarristi e pianisti * hanno * spesso la musica se sono un membro dell'orchestra e non il solista. È consuetudine per il solista (non solo pianisti e chitarristi, ma anche legni e archi solisti) non averlo perché - ehi, è il * solista *, e anche perché ci dedicheranno abbastanza tempo da essere in grado di ricordare il parte - ma a volte * fanno * un casino sotto la pressione e hanno bisogno di togliere la musica dopo un giro di applausi! Non è del tutto inaudito per i pianisti da concerto avere la musica di fronte a loro per i bis comunque.
#2
+20
Some Dude On The Interwebs
2015-04-03 14:49:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei provare ad aggiungere alle risposte eccellenti. In generale:

La tua domanda è legittima, ma può essere facilmente spiegata con scale .

Confronta: "io e mio fratello abbiamo costruito una cuccia ieri - perché costruire un grattacielo ha bisogno di un architetto e di progetti? " :)

Più in dettaglio:

I musicisti sono presumibilmente professionisti che hanno fatto molta pratica a questo punto, quindi perché hanno ancora bisogno di una direzione?

Gli scienziati missilistici possono avere anche uno scienziato capo, spesso più anziano, più esperto, che coordina lo sforzo e fornisce indicazioni generali.

Il conduttore fa lo stesso, ma poiché la partitura è spesso aperta a un certo grado di interpretazione, disambigua e, si potrebbe dire, impone una visione unica , arrivando addirittura a fare lievi modifiche alla partitura.

Questo tende a lavorare meglio di 90 musicisti in una sala che discutono su quanto velocemente sia esattamente "presto".

Quindi, il lavoro del direttore è per lo più svolto durante le prove .

Durante la performance, fornisce suggerimenti visivi che potrebbero essere utili per giocare in perfetta sincronizzazione (sebbene questa responsabilità sia spesso condivisa con es il primo violino).

Altri gruppi musicali come band o solisti non hanno bisogno di alcuna guida extra.

Questa è un po 'una falsa analogia.

All'estremo, una band punk a 4 elementi che suona in un club pieno di ubriachi non ha bisogno di una guida in primo luogo, perché la musica è meno complessa , tutti suonano sull'11 comunque e le controversie possono essere convenientemente risolte con un combattimento fisico :)

Per quanto riguarda i tempi, è a questo che serve il batterista, mantenere il ritmo. Durante i passaggi silenziosi, a volte potresti notare che il batterista tiene comunque il tempo ad alta voce con le sue bacchette, in effetti facendo ciò che il direttore può fare puramente visivamente con la sua bacchetta.

Parlando di spunti visivi, nota come all'inizio di questo video il batterista conta il tempo, tiene il ritmo con il suo charleston e ... nota cosa succede alle 4:35! :) http://youtube.com/watch?v=mQZmCJUSC6g

Nota che le big band hanno spesso un direttore o un leader, comunque .

La funzione del direttore può essere meglio compresa in una prospettiva storica , se vuoi. La figura del direttore (al contrario del primo violino, uno strumentista che ha ricoperto alcuni dei le funzioni di cui sopra) sono emerse nel XIX secolo, quando la musica è diventata più complessa, è emersa una maggiore varietà di tempi e dinamiche e le orchestre sono diventate più grandi.

Le formazioni da camera più piccole dei nostri giorni possono ancora fare a meno di un direttore per le stesse ragioni (e artisti storicamente informati possono scegliere di farlo anche con ensemble / opere più grandi).

E su una nota simile, tendo anche a vedere orchestre con spartiti davanti a loro. Per gli stessi motivi, perché?

Questa domanda può essere riformulata come "perché la scrittura è stata inventata" ?

Ovviamente, perché è più pratico che impegnare tutto nella memoria se non è necessario :) - specialmente quando si eseguono operazioni complesse , non ripetitive, lunghe forti > brani musicali con dozzine di altri strumentisti in cui ti viene richiesto di seguire esattamente la tua parte affinché l'intera performance funzioni (mentre in una rock band di 4 elementi il ​​batterista potrebbe cambiare un po 'di riempimento e nessuno importerebbe molto).

Un'altra cosa da notare: anche se il direttore ha svolto il suo lavoro sufficientemente bene durante le prove da consentire alla sua orchestra di suonare bene senza di lui, avere il direttore sul palco consente al pubblico di vedere parte del ruolo che ha svolto durante le prove e lo rende molto più facile per lui di voltarsi e fare un inchino alla fine della performance.
Non so cosa succede alle 4:35 :-(
@RemcoGerlich: Carly Simon sta * totalmente * dando il segnale alla band facendo quello strano movimento di salto.
Questa risposta è davvero ottima. Una cosa però: "La figura del direttore d'orchestra (...) è emersa nell'Ottocento" non è del tutto corretta. Ben prima del XIX secolo qualcuno regolarmente batteva forte e udibile un battito, ad esempio con un bastone. Un esempio interessante è il compositore Lully, morto dopo aver battuto il proprio piede con questo bastone durante un'esibizione e la ferita infetta.
#3
+8
11684
2015-04-03 13:14:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Édouard ha dato la risposta politicamente corretta, ma le cose sono un po 'più complicate.

TL; DR Durante i concerti il ​​direttore fa per lo più più del necessario, la maggior parte del suo il lavoro si svolge durante le prove.

Risulta che orchestre esperte (non un'orchestra di musicisti esperti, ma un'orchestra che ha molta esperienza nel suonare come quella stessa orchestra) possono suonare di più le cose insieme senza che le cose vadano in pezzi 1 . Certo, un direttore d'orchestra è abbastanza pratico, ma il più delle volte non strettamente necessario. Allora perché è così importante? Bene, la maggior parte del suo lavoro si svolge prima dei concerti effettivi. Durante le prove, il direttore "modella" musicalmente il pezzo. Questo lavoro è già stato fatto al momento del concerto (si spera), quindi tutto ciò che gli resta da fare è creare un'atmosfera e ispirare i musicisti a suonare al meglio con la sua direzione (cosa che alcuni direttori mettono in un bel programma).

Mentre prendo il tuo punto, ** no ** 'lei' sta andando un * po * lontano! http://en.wikipedia.org/wiki/Category:Women_conductors_(music)
Wow, è un po 'più di quanto pensassi! Pensavo fossero forse dieci o giù di lì. Le mie fonti sono probabilmente un po 'datate. Fammi aggiornare. @topomorto
Goditi questa clip di un grande direttore "showman" che suona alla telecamera NON dirigendo! Https: //youtu.be/oU0Ubs2KYUI
-1 per essere davvero pessimo nello scrivere in modo neutrale rispetto al genere.
Scusa, era uno scherzo ma ora mi rendo conto che è piuttosto inappropriato. All'epoca sembrava divertente visto il rapporto conduttore / conduttrice. @djechlin
Meglio? AiliswsvyeCMT
@djechlin: questo è Internet, dove scrivono persone provenienti da luoghi e background diversi. La mia lingua madre non ha un pronome neutro e rifiuta molte parole in base al sesso, quindi è normale rivolgersi ad es. "l'utente" come entità maschile nei manuali e sarebbe quasi impossibile fare altrimenti. Quando scrivo in inglese, tendo a fare lo stesso. Anche nelle varie regioni del mondo anglofone, in certi luoghi e contesto l'uso di "lui o lei" è comune, in altri sembra semplicemente scomodo e dannoso per la leggibilità. TL; DR ha tagliato OP un po 'allentato, non penso che abbia concesso un -1 :)
@LaurencePayne: è uno dei miei preferiti, ma assicuriamoci che il richiedente sappia che prima di poterlo fare, è così che ha provato :) https://www.youtube.com/watch?v=5Kyso5VmZ6g
@SomeDudeOnTheInterwebs [una buona lettura] (http://www.cs.virginia.edu/~evans/cs655/readings/purity.html) ma ha rimosso DV per modifica (grazie).
@djechlin - Non mi impegnerò in un dibattito politico o linguistico qui, ma ti manca il punto, penso - il punto è che l'OP era certamente in buona fede e forse (o anche probabilmente) non ha mai * avuto * a che fare con la questione nella [sua] lingua - quindi, a mio modesto parere, decisamente non merita un voto negativo.
@SomeDudeOnTheInterwebs Ho scherzato su questo (guarda la cronologia delle modifiche). Con il senno di poi, posso capire perché qualcuno si offenda, ma è un dibattito che difficilmente devo affrontare nel mio ambiente offline, quindi potrei non essere il miglior giudice.
#4
+6
topo Reinstate Monica
2015-04-03 13:25:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella musica orchestrale, il tempo spesso varia molto ed è molto più difficile per un grande gruppo di musicisti accelerare / rallentare insieme di quanto lo sia per loro continuare ad andare alla stessa velocità, quindi un'unica fonte di " pulse 'è utile qui. Édouard ha menzionato le dimensioni dell'orchestra che rendono difficile l'ascolto: una ragione è che una buca dell'orchestra può essere larga circa 20 metri. Il suono impiega più di un ventesimo di secondo per percorrere quella distanza, il che potrebbe non sembrare molto, ma rende molto difficile suonare in tempo dal punto di vista del pubblico, che è un'altra cosa che il direttore d'orchestra rappresenta (potrebbe essere difficile per un singolo strumentista per giudicare esattamente a che volume dovrebbero suonare - un direttore ha una prospettiva migliore qui).

Realizzare un pezzo orchestrale è una questione di interpretazione - spesso non ci sono abbastanza informazioni sulla partitura per fare il Il pezzo suona bene musicalmente, quindi spetta al direttore dare alle sezioni indicazioni dettagliate sul volume, la tecnica di esecuzione e la sensazione ritmica. Molto di questo lavoro sarà stato fatto durante le prove.

Ricorda inoltre che non tutte le orchestre sono composte da musicisti di talento impeccabile: ci sono orchestre amatoriali e giovanili che possono avere membri che hanno bisogno di aiuto; e quando hai contato 50 battute per aspettare di fare uno schianto di piatto, un gesto del direttore che mostra che è il momento giusto può essere molto rassicurante!

Parte di una serata a un concerto è l'aspetto di mettere su uno spettacolo, e un direttore è una parte prevista dello spettacolo; sarà al centro dell'apprezzamento del pubblico; presentare i brani al pubblico; salutare i solisti; dire ai giocatori quando alzarsi per ricevere gli applausi, e così via. Per molti versi è la loro serata e l'intera atmosfera dello spettacolo sarebbe molto diversa senza di loro.

Per quanto riguarda lo spartito: in un'esibizione orchestrale, un musicista potrebbe suonare un brano che non ha mai suonato prima e avere un tempo limitato per le prove - la parte particolare potrebbe anche essere musicalmente "non ovvia" in isolamento , ha senso solo se combinato con le altre parti, quindi più difficile da ricordare. Per non parlare del fatto che i pezzi sono spesso molto lunghi e non hanno la stessa ripetizione di una tipica canzone rock.

I solisti, d'altra parte, spesso ci si aspetta che si esibiscano senza musica: lo saranno dovrebbero essere preparati meglio, e anche la loro parte sarà più facile da ricordare poiché è il fulcro melodico del pezzo.

#5
+5
Cort Ammon
2015-04-04 07:38:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un direttore fornisce cose diverse a diversi livelli di abilità del musicista.

Al livello più basso di abilità, tiene il tempo e il ritmo per te.

Mentre impari a mantenere il tuo tempo e ritmo, iniziano a fornire dinamiche.

Man mano che impari le dinamiche, forniscono indicazioni chiave. Non è raro avere una lunga pausa seguita da una nota acuta in molti strumenti contemporaneamente. Farlo senza che un direttore si coordini è complicato.

Quando diventi abbastanza bravo da lavorare insieme e raggiungere i tempi, un direttore inizia davvero a fiorire. Proprio quando pensavi che dovesse essere un ruolo non importante, diventa più importante. Il conduttore inizia a fornire un senso centrale di emozione. Una cosa è sentire un'orchestra suonare una canzone tristemente, con 50 persone che suonano la propria versione di triste. È una cosa completamente diversa sentire un'orchestra di 50 persone che suonano la stessa versione di triste.

Alla fine diventi più bravo a fare emozioni all'unisono. Ora il conduttore inizia a diventare il tuo migliore amico. Hai la capacità di organizzarti senza un direttore d'orchestra, ma un direttore d'orchestra può prendersi cura di cose che non vuoi. Se hai un direttore che suona le complicate dinamiche delle emozioni e senti a livello di orchestra, puoi concentrarti sul suonare il tuo strumento al meglio delle tue capacità, sapendo che c'è un direttore che ti tiene insieme. Sei un musicista. Dedica la tua attenzione al tuo strumento.

Infine, all'apice dell'abilità, il conduttore diventa un collega e un amico fidato. Ad un certo punto, non puoi andare oltre senza perderti nella musica. Qualcuno dovrà trovarti di nuovo. Quella persona è il conduttore. Non dimenticherò mai un bellissimo concerto per violino eseguito da un violinista brillantemente talentuoso. Ha iniziato il concerto con la sua opinione su come dovrebbe suonare la musica in uno dei classici assoli del concerto di apertura. Il conduttore sorrise pazientemente e le lasciò prendere il controllo completo della musica (aggiustò persino il tempo per adattarlo a lei). Mentre continuava il feroce flusso di note, potevi vederla iniziare a destabilizzarsi: la musica stava letteralmente prendendo il controllo di lei. Il tempo ha oscillato solo un po ', suggerendo la rovina.

Poi, in un momento, il direttore ha cambiato il modo in cui stava dirigendo leggermente e l'ha bloccata su qualcosa che aveva un certo controllo al di sopra di. Poi ha legato le sue emozioni direttamente all'orchestra, quindi non era più solo una solista, ma parte dell'orchestra.

Una volta assimilata, l'ha spinta più forte. L'ha spinta ulteriormente nell'emozione e nella velocità fino a quando non credo che si sarebbe potuta fermare se ci avesse provato: le sue dita si sarebbero sciolte prima che potesse impedire al violino di suonare le sue note.

Metà Durante il movimento finale, ha calmato le cose e l'ha lasciata perdere. Ha terminato il concerto nel suo stile, sotto il suo potere. L'applauso alla fine è stato assordante. Prese con orgoglio un inchino per il suo lavoro qualificato, ma si poteva vedere da come tremava mentre si inchinava che il direttore l'aveva portata a un livello di abilità che non era nemmeno consapevole di avere, le lasciò afferrare le stelle, e poi tornare indietro sicuro.

Questo, amico mio, è quello per cui hai un direttore d'orchestra.

Che risposta fantastica.
(Di quale direttore e solisti stiamo parlando qui? :)
Era Chee-Yun che suonava il Concerto per violino di Tchaikovsky con la direzione di Jose Luis Gomez.
La tua risposta mi ha aiutato a capire vagamente la direzione in un modo che onestamente non avevo capito prima. Scherzi a parte, quella risposta sarebbe un prezioso contributo al libro di un laico sulla direzione d'orchestra.
#6
+4
foobarbecue
2015-04-03 19:05:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I conduttori non sono effettivamente richiesti; c'è una lunga storia di orchestre senza direttore.

Tuttavia, avere un direttore è certamente utile per le ragioni esposte nelle altre risposte. Vale anche la pena notare che il direttore ha spesso un ruolo di leadership e di formazione nell'orchestra, quindi è un po 'come chiedere "perché una squadra di basket ha bisogno di un allenatore?"

Per quanto riguarda gli spartiti, non lo è richiesto neanche. Solisti che suonano con un'orchestra in genere memorizzano le loro parti. Ma ancora una volta, come nelle altre risposte, lo spartito è molto pratico, specialmente per gli strumenti di accompagnamento che potrebbero non avere melodie memorabili e tuttavia devono contare lunghe pause di durata apparentemente casuale.

#7
+4
julie
2015-04-03 21:26:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Molti punti sono già stati raccolti, ma per quanto riguarda la necessità del punteggio farò un esempio che illustra il punto. Suono in un'orchestra di chitarre di 25 persone - nella nostra ultima prova il nostro direttore ha aggiunto non meno di 16 nuove istruzioni alla partitura per un pezzo che dura solo pochi minuti - incluso quale tono suonare (dolce, ponticello, pizzicato, staccato, vibrato, corde aperte o chiuse, colpo di riposo o colpo libero), quanto velocemente suonare e quando accelerare e rallentare, quanto forte suonare e quando diventare sempre più forte, il volume relativo di diverse parti di chitarra in momenti diversi, quali note richiedono enfasi, ecc. Quindi, alla fine, non suona come quando lo abbiamo letto prima senza di lui (grazie a Dio!). Quindi il motivo della partitura non è solo che non devi memorizzare la tua parte quando potresti non avere la melodia e avere pause di varia lunghezza (8 misure chiunque?) E devi arrivare in tempo, è anche così tu può seguire queste istruzioni extra da parte tua.

#8
+1
user1044
2015-04-04 04:19:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un direttore d'orchestra è particolarmente necessario quando c'è un grande gruppo di musicisti e la musica eseguita è tale che il tempo cambia continuamente - accelerando gradualmente, rallentando o cambiando radicalmente velocità all'improvviso. Ed è compito del conduttore scegliere quanto accelerare o rallentare e quando. Lo stesso vale per le dinamiche: quanto forte o piano, quanto dolcemente o energicamente, ogni sezione degli strumenti si esibisce in un dato istante. Il conduttore controlla questo. Pertanto, diverse esecuzioni dello stesso brano musicale da parte di orchestre diverse guidate da direttori diversi possono e dovrebbero suonare in modo abbastanza diverso, se sai cosa ascoltare.

Il direttore ha le sue idee in merito come interpretare cose come il tempo e le dinamiche e le sottigliezze dei ritmi, in ogni punto della partitura. Durante le prove, il direttore insegna all'orchestra a suonare il pezzo (che qualcun altro ha già scritto e annotato sullo spartito) nel modo in cui il direttore vuole che sia suonato. Quindi, durante la performance, il conduttore usa il suo potere per interpretare queste cose. I membri dell'orchestra sono tenuti a seguire e a fare ciò che il direttore sta ordinando loro di fare in ogni istante.

Una piccola band che suona un brano di musica pop che ha lo stesso ritmo costante e costante e il ritmo in tutto e per tutto, e non molta variazione dinamica, ha meno bisogno di un direttore. I musicisti possono ascoltarsi a vicenda e capire cosa fare in ogni momento.

I piccoli ensemble di musica classica (che suonano musica che ha molte variazioni ritmiche, di tempo e dinamiche) possono fare a meno di un direttore se i brani musicali specifici che stanno suonando sono adatti a questo e se il gruppo è abbastanza piccolo e se provano abbastanza a fondo da concordare e memorizzare come intendono interpretare tutti i cambiamenti di ritmo, tempi e dinamiche indicati nello spartito. Questo perché c'è sempre una certa libertà di interpretazione in tutti gli spartiti, anche se il compositore cerca di scrivere in molti dettagli.

Sono un corista - canto nei cori. I cori hanno bisogno di un direttore perché la musica corale, in particolare quella cantata senza strumenti che la accompagna, spesso ha cambiamenti particolarmente ampi nel ritmo, nel tempo e nelle dinamiche durante tutto il brano. Tutti questi elementi cambiano continuamente momento per momento. Non c'è modo che 50 cantanti possano essere d'accordo ed eseguire correttamente questo tipo di elementi interpretativi della musica in modo coeso e coerente a meno che non ci sia una persona a guidarli.

Ci sono gruppi e stili di musica dove il direttore è anche uno dei musicisti e suona uno strumento mentre dirige. Potresti non notare questa persona perché non è in piedi di fronte agitando le braccia o un bastone. Con alcuni cori, la persona che suona il piano o l'organo è anche il direttore. Con alcune piccole orchestre, ad esempio con musica barocca, il primo violinista o il clavicembalista è anche il direttore. Gli altri musicisti guardano, ascoltano intensamente e rispondono ai cambiamenti interpretativi creati dal direttore-strumentista, che il pubblico ne sia consapevole o meno.

In sintesi, se la musica è abbastanza complessa, ed è scritta per un'interpretazione flessibile e per cambiamenti e modulazioni costanti di ritmo, dinamiche e tempi, allora è necessario che un individuo sia incaricato di interpretare quegli elementi e ottenere l'intero orchestra per seguire quella persona nella performance dal vivo. Questa persona è il direttore.

Per quanto riguarda la domanda sugli spartiti per quanto riguarda le orchestre sinfoniche, la risposta breve è che generalmente un'orchestra sinfonica è chiamata a suonare una grande quantità di brani musicali in una stagione , con relativamente poche prove per ogni performance. Un'orchestra tipicamente eseguirà un insieme di brani musicali completamente diversi ad ogni concerto. Questo è in contrasto con un gruppo di musica pop in tour che eseguirà lo stesso piccolo elenco di canzoni più e più volte notte dopo notte. Un tale gruppo può memorizzare ciò che sta suonando. Non sarebbe pratico aspettarsi che i musicisti di un'orchestra sinfonica memorizzino una così vasta quantità di musica scritta da così tanti compositori diversi nel corso di così tanti secoli, in così tanti stili diversi. I musicisti dell'orchestra sinfonica possono suonare praticamente qualsiasi cosa con relativamente poche prove proprio per la loro capacità di leggere gli spartiti estremamente bene. È un requisito del lavoro.

#9
  0
tomtom
2017-07-23 11:46:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono ancora conduttori dedicati perché un tempo erano necessari. Il modo in cui i programmi vengono selezionati, l'accesso ai punteggi e le tecnologie stanno cambiando / migliorando. I budget vengono tagliati. Oggi un direttore temporaneo (cioè un musicista diverso dal gruppo per ogni pezzo) o nessun direttore può bastare.

Lux è un piccolo pezzo corale. Ma anche se è stato cantato dal Mormon Tabernacle Choir di ~ 360 persone, non importa perché è la stessa situazione. Il conduttore non tiene insieme nessuno. Il conduttore può, come ho detto prima, essere un buon iniziatore. Dopo di che ha poco o nessun contributo effettivo. I movimenti delle mani sono molto vaghi per tenere il tempo.

Sembra davvero carino avere qualcuno che agita le mani. E a volte, se scuotesse la testa o girasse le falde, davvero fantastico!
Ogni cantante conosce la propria parte e conta internamente il proprio tempo (ritmo, nota e durata). Cantano con gli altri cantanti. Potrebbero cantare questo nell'oscurità assoluta solo meravigliosamente come possono a lume di candela o incandescente.

Andre Rieu è un meraviglioso esempio. Ha un'eccellente orchestra di 50-60 persone che suona alcuni pezzi piuttosto adorabili, intricati e difficili contenenti cambi di tempo, cambi di tonalità, pause, mix di voce / strumento, ecc ... E molto spesso smette di dirigere a metà canzone, volta le spalle all'orchestra e inizia a suonare il violino. Come possono quei musicisti continuare a suonare senza quel piccolo bastone che disegna cerchi imprecisi nell'aria? È un mistero per tutti noi.

#10
-3
tomtom
2017-07-21 03:19:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un direttore d'orchestra è quasi inutile durante l'esecuzione. Dovrebbero essere l'iniziatore, il cronometrista e il promemoria per strumenti usati raramente che il loro tempo è vicino a suonare.

Fanno bene come iniziatori del pezzo. Ma poi qualsiasi musicista che attualmente non suona potrebbe svolgere questo compito minore. In un gruppo pop qualcuno conta per iniziare la canzone ... 1, 2, 3, 4 ...

Come cronometristi i direttori sono così vaghi sul centro del beat da creare confusione se i musicisti provassero a farlo in realtà seguirli. Non c'è precisione in quello che fanno, il che li rende praticamente inutili. Confronta i movimenti del direttore con la loro controparte, il batterista della musica pop. Il batterista è metodico alla macchina sul ritmo. Anche i non musicisti possono seguire il ritmo del batterista senza rendersi effettivamente conto che stanno contando il tempo.

Per compensare lo scarso contributo fornito dal direttore, i musicisti dell'orchestra leggono costantemente la musica, contano il tempo e ascoltano gli altri strumenti. Conoscono abbastanza bene le loro parti. Raramente guardano il direttore d'orchestra.

In pratica qualsiasi musicista che attualmente non suona potrebbe organizzare il gruppo e fornire feedback fino a quando non avrà familiarizzato con il brano e il gruppo.

Meglio sostituire il direttore d'orchestra con una semplice luce lampeggiante che il pubblico non può vedere. Oppure fornisci auricolari per ascoltare il ritmo. Costerebbe meno e funzionerebbe meglio.

Alcuni pensieri; Considera [Lux Aurumque] (https://www.youtube.com/watch?v=0j2JRcC6wBs). Potresti suonare questo pezzo con una luce lampeggiante? Ne dubito; di certo non potresti suonarlo molto bene, almeno. Non tutti i brani hanno un tempo metronomico. Certo, non tutti gli ensemble hanno bisogno di un direttore d'orchestra; ecco perché le band pop non ne hanno. Ma sento che un direttore ha un ruolo molto significativo in altri ensemble, motivo per cui li abbiamo.
Quindi come fa ogni singolo musicista in un'orchestra di cento pezzi a entrare esattamente insieme - guardando il direttore e la sua bacchetta. Spesso un'orchestra esegue un brano una o due volte ed è pronta per l'esecuzione. Al contrario di una band di 4 elementi che potrebbe passare ore a cercare di ottenere una melodia di 3 minuti pronta. Per favore cerca di essere realistico rispondendo alle domande su questo sito. Questa risposta ha poca o nessuna sostanza.
Alcuni direttori sono molto vaghi riguardo al centro del battito. L'ho sperimentato (senza menzionare nomi), e in quel caso i musicisti sono davvero gettati sulle proprie risorse per stare insieme. Ma tali conduttori sono l'eccezione: la maggior parte aiuta davvero a sincronizzare il gruppo, insieme a tutto il resto. È piuttosto raro che un direttore d'orchestra non esalti la musicalità di un ensemble più grande, sia nelle prove che nell'esibizione.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...