Domanda:
Come fanno i musicisti professionisti di accompagnamento (sembrano) a capire le canzoni all'istante?
Rafael Almeida
2011-05-16 08:51:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte, quando guardo un programma televisivo che ha una band assunta dal vivo per l'accompagnamento e hanno un musicista ospite, il conduttore chiederà loro di cantare qualcosa sul posto (che non era davvero pianificato), e loro dirò alla band "per favore dammi do maggiore [o qualunque tonalità]".

Quindi inizieranno a cantare e la band si unirà a lui / lei dopo poche note. Come fanno questi ragazzi a capire istantaneamente l'intera progressione di accordi per la canzone?

(Sono ovviamente interessato a situazioni come questa che non sono messe in scena.)

Oltre alle risposte legittime su come i musicisti sviluppano e accedono a questa abilità, i produttori televisivi non sono contrari a mettere in scena lo spettacolo per sembrare che questa sia la prima volta che i musicisti lo vedono. Alcuni spettacoli faranno finta, altri saranno legittimi. Tuttavia, i migliori musicisti di qualità da studio devono avere questa versatilità.
Sono sicuro che a volte è davvero messo in scena. Non ho affermato che, per il bene della domanda, sono ovviamente interessato alle situazioni che non sono messe in scena = D
Sospetto che il trucco principale sia essere pigri e seguire l'esempio. Dopo una ripetizione dello schema di accordi, spesso solo 4 misure, l'hai capito e puoi unirti correttamente.
Dovrebbe essere creato un wiki della comunità?
Quattordici risposte:
#1
+83
Play By Ear
2011-05-16 09:45:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono formule e serie di formule di armonia che i musicisti conoscono. cioè. Formazione degli accordi. I, IV, V7 insiemi di armonia; Sostituzione degli accordi; Quinto movimento, movimento dominante; Cicli diatonici di quinte, sostituzioni di tono degli accordi, ecc.

Ogni accordo in ogni set ha le proprie caratteristiche che devi sapere cosa rappresentano. Posso essere indicativo di come è il carattere di ogni accordo, ma il modo più veloce per insegnarti questo è attraverso la tua esperienza.

Detto questo, quando qualcuno dice: Dammi una C o qualsiasi altra cosa, il musicista conosce insieme di idee di armonia che devono impiegare. E con il loro senso dei sentimenti e dell'udito sapranno quale dovrebbe essere il prossimo accordo.

Ovviamente commettono errori. È lì che si correggono lungo il percorso in tempo reale. Al mio posto, lo chiamiamo "bluffologia": bluffiamo a modo nostro. Fatto correttamente, la maggior parte delle persone non conoscerà i nostri errori.

Ci vuole tempo per acquisire tale abilità, ma la mentalità deve essere sintonizzata in questo modo prima.

#2
+33
Rein Henrichs
2011-05-16 22:46:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono tre possibilità:

  1. I musicisti "fingono" in base alla loro conoscenza della teoria. Questa nozione può essere romantica, ma nella mia esperienza è piuttosto improbabile. Ci sono semplicemente troppe cose che potrebbero andare storte. Questa non è una jam session o un concerto, è uno spettacolo televisivo per mostrare un cantante. Detto questo, in altre situazioni potrebbero essere perfettamente disposti e in grado di "fingere" (è da lì che deriva il termine "libro falso", dopotutto), nel qual caso si applica la risposta di Play By Ear.

  2. I musicisti hanno già suonato la canzone (probabilmente in una tonalità diversa e la stanno trasponendo in tempo reale). Piuttosto probabile. I musicisti professionisti hanno un repertorio di centinaia o migliaia di canzoni e sono pienamente in grado di trasporre.

  3. Sapevano della canzone prima dell'inizio dello spettacolo, cioè era messa in scena. Pochissime cose in TV sono totalmente "sul posto" e non vengono apprese. Trovo che questa sia la spiegazione più probabile per questo caso particolare.

Per un esempio di ciò che accade quando gli artisti vengono davvero messi in difficoltà, VH1 aveva una serie "Cover Wars", il primo round della quale era "The Human Jukebox", in cui la band doveva suonare (o falsificare) ogni canzone data da i giudici, sul posto.
#3
+27
Basso Ridiculoso
2011-08-07 04:01:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta breve è: perché possono sentire come va la canzone e sanno come tradurre quelle altezze in una progressione di accordi sul loro strumento così rapidamente. Perché sono andati a una scuola di musica o perché hanno molti anni di esperienza o entrambi.

Non è finto, truccato o un trucco.

Anche se sembra magico, è un abilità sorprendentemente comune per musicisti professionisti al livello che suggerisci, ad esempio apparire in una trasmissione televisiva nazionale. Si potrebbe immaginare che sia necessario un certo livello di riconoscimento della competenza per essere invitati lì in primo luogo. In effetti, è previsto che siano in grado di farlo. Proprio come ti aspetti che il tuo dentista riconosca la malattia gengivale quando ti guarda in bocca.

Qualcuno potrebbe chiedere "Come faceva il mio idraulico a trovare lo scarico intasato che avevo, non era mai stato a casa mia prima? ? " o "Come faceva il mio medico a sapere che ero carente di vitamina D?". Perché hanno anni di formazione ed esperienza e sanno cosa cercare e come funziona il sistema con cui lavorano.

Che tu ci creda o no, essere in grado di riconoscere acusticamente una progressione di accordi è un apprendimento, abilità insegnabile. Ci vuole pratica, proprio come la medicina o la programmazione del computer o la chimica, ma esiste un metodo riproducibile graduale per imparare a farlo. Quindi unisci la conoscenza di come funziona la musica con anni di esperienza e ottieni qualcuno che possa ascoltare una canzone per la prima volta e suonarci sopra.

Questa abilità è una delle tante che ti vengono insegnate quando vai a una scuola di musica e trascorri 4 anni lì. Prendi lezioni come "Ear Training" per semestri e semestri. E ti mettono anche alla prova. Suonano canzoni al pianoforte e tu ti siedi in classe e devi scrivere come vanno, semplicemente ascoltandole.

http://www.berklee.edu/departments/ear_training.html

http://www.berklee.edu/core /eartraining.html

Ecco un esempio di test:

http://classes.berklee.edu/et/et1c1.htm

L'istruttore suonava quelle frasi e tu ti siedi in classe e devi scrivere cosa Ha giocato. Poi lo consegni e vieni classificato. Man mano che progredisci nei tuoi quattro anni di scuola di musica, gli esempi diventano sempre più complessi fino a quando non devi ascoltare cose come interi quartetti d'archi o pezzi sinfonici e annotarli. Tutte le parti. Di ogni strumento.

Nonostante la musica sia un'arte, ci sono molte meccaniche su di essa che gli esseri umani hanno pensato e documentato per più di mille anni, quindi la maggior parte di "come faccio a fare X "è stato scritto da tempo ed è molto ben compreso e documentato. Non è magia, solo 1000 anni di dieci milioni di milioni di ore di lavoro collettive di esseri umani che pensano a questo argomento, scrivono cose e lo trasmettono.

Mentre dall'esterno a volte sembra voodoo quando qualcuno lo fa, se ti sei seduto con un insegnante che ha detto "Prima fai questo, poi fai questo, poi fai questo" ogni giorno per quattro anni (o molto di più), non sembrerebbe così magico.

La tua risposta ha molto senso. Tuttavia, un brano musicale non è un evento così spontaneo come una condizione della pipa o della bocca intasata. Qualcuno l'ha creato. Penso solo che la tua risposta sia stata troppo "definitiva" riguardo alla previsibilità della musica in generale. Naturalmente, la stessa domanda che ho posto implica che questa previsibilità esiste in una certa misura, però.
@RafaelAlmeida La musica può certamente essere così spontanea. La semplice risposta alla tua domanda è che i musicisti sanno quale suono vogliono produrre e sanno come produrre quel suono.
Ti fidi molto!
#4
+14
James Tauber
2011-05-16 14:37:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Supponendo che non conoscano già la canzone specifica (è molto probabile che lo sappiano), è possibile che sia un contrafatto: una canzone basata sulla progressione di accordi di uno standard jazz; per esempio. Blues a 12 battute o cambi di ritmo. O una canzone pop usando una progressione comune con solo 3 o 4 accordi; per esempio. I I IV V o I V IV V o I IV vi V o I iii IV V, ecc.

L'ho visto principalmente con le canzoni pop. Ho immaginato che probabilmente basassero la loro scelta di progressione su una canzone "standard". Ma questo lascia la domanda, come decidono quale? Non meno importante, come sono tutti d'accordo nella scelta, apparentemente senza parole?
@Rafael: Non posso resistere alla diffusione di [questo] (http://www.youtube.com/watch?v=5pidokakU4I) come dimostrazione che puoi fare molta strada con 4 accordi (anche 3).
@ogerard - Il tuo link dice tutto :)
#5
+11
Calabiyau
2011-05-17 04:20:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le band di programmi televisivi ricercano in anticipo la musica degli artisti ospiti, comprese le chiavi in ​​cui lavorano. Lo fanno per alcuni motivi, non ultima la possibilità che ci sia una richiesta improvvisata di un brano. Ma nel complesso tutto è messo in scena, compresa quella che sembra essere una jam spontanea. Il miglior interprete del mondo suonerà male con un cattivo accompagnamento o sarà costretto a cantare o suonare (specialmente cantare) in una chiave non familiare o semplicemente sbagliata. Si guadagnano da vivere grazie alla loro reputazione e visibilità sui media, e nessuno corre il rischio di incasinare il loro rappresentante.

Figuriamoci senza riscaldarti per la TV in diretta.
No, non lo fanno. Certamente non al grado di raffinatezza che vediamo in queste performance "spontanee". È il mondo dello spettacolo!
#6
+9
Strange Attractor
2011-07-28 01:28:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi fare un piacevole accompagnamento alla maggior parte delle melodie usando tre accordi: I, IV e V.

Il motivo per cui funziona è che tra di loro, quegli accordi hanno tutte le note in una scala standard .

Ad esempio, se la canzone è nella tonalità di Do maggiore, l'accordo I ha le note C, E, G, l'accordo IV ha le note F, LA, C e l'accordo V ha le note G, B, D. Sono rappresentate tutte e sette le note distinte della scala maggiore: CDEFGAB

Quindi se la persona che canta o suona la melodia suona un B, allora puoi suonare l'accordo di V e suonerà bene perché B è nell'accordo. Se cantano o suonano un Sol, puoi scegliere tra I e V perché entrambi gli accordi contengono la nota G.

Mentre ascolti, puoi avere un'idea di dove si sta dirigendo la canzone e quando la nota Viene fuori G, quella previsione su dove andrà a finire la canzone ti aiuta a decidere se io o V sembrano più adatti. Ad esempio, se sembra che il brano si stia avvicinando alla fine, probabilmente incontrerai una cadenza VI o IV-I.

Man mano che diventi più esperto, puoi modificarlo un po ' bit, usa accordi diversi, rendilo più complesso, ma in un pizzico puoi armonizzare quasi tutto con I IV e V. Ci sono eccezioni, ma per le canzoni pop le eccezioni sono rare.

Parte della cosa bella dell'armonia è che ci sono molti modi diversi per armonizzare una melodia che può essere piacevole. Quindi ci sono molti modi possibili per accompagnare una melodia che funzionerà. Se c'è più di una persona che accompagna la melodia, dovranno coordinarsi un po '. Se fanno parte di una band e l'hanno già fatto, probabilmente avranno un'idea di quali progressioni di accordi gli altri membri della band amano usare. Tuttavia, è possibile che ci siano degli errori, dove alcuni membri della band suonano un accordo e altri membri della band ne suonano un altro. È anche possibile indovinare erroneamente dove si sta dirigendo una melodia e suonare un accordo dissonante. Tuttavia, la dissonanza fa parte della musica e, se ciò accade, puoi continuare con un accordo più consonante con alcune note di riempimento e fingere di volerlo fare fin dall'inizio.

Quindi, in sintesi, probabilmente gli accompagnatori non conosco la progressione di accordi per l'intera canzone tutta in una volta. Probabilmente possono proiettarsi un po 'nel futuro. Probabilmente hanno un set standard di accordi che usano in queste situazioni, (ad esempio, I, IV e V, o un altro set di accordi che copre tutte le note della scala) e si adattano agli accordi a qualsiasi nota la persona canta o suona. L'armonia risultante potrebbe non corrispondere al modo in cui la persona che canta o suona la melodia normalmente armonizzerebbe la canzone, ma sembrerà comunque piacevole.

#7
+4
pro
2014-06-25 02:28:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono un musicista di accompagnamento e lo faccio sempre con gli stili musicali che conosco. Hai mai finto di cantare insieme a una canzone che non hai mai sentito prima? È la stessa cosa con i musicisti che scrivono in grande.

Il brevissimo intervallo nella prima battuta è dove i musicisti stabiliscono la tonalità, lo stile e la forma generale della canzone. Tutte le canzoni sono composte da cliché, progressioni di accordi prevedibili, ritmi e frammenti di melodia che compongono lo stile della canzone. Ecco perché il reggae non suona come i canti natalizi.

Una volta stabiliti la tonalità e lo stile, i musicisti inizieranno con molta cautela ad aggiungere l'armonia adeguata, appendendosi all'inizio del ritmo in modo da avere un pochi centesimi di secondo per determinare se è necessario modificare la loro ipotesi. In vari stili musicali ci sono anche alcune figure comuni per andare su un particolare accordo. Una volta che la canzone è stata riprodotta una volta, la forma, lo stile e la progressione armonica sono stati stabiliti e i musicisti di accompagnamento possono suonare con sicurezza.

Come membro del pubblico, l'intero processo può essere difficile da capire, a meno che una canzone non prenda una piega inaspettata. In qualità di musicisti, io e mia moglie ci divertiamo molto a guardare artisti dal vivo che fingono di uscire dall'occasionale "vongola" per evitare un "disastro ferroviario".

#8
+3
Tim
2012-03-02 15:31:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Riflettendo sulle risposte precedenti, se una canzone è in una tonalità maggiore, utilizzando solo i 3 accordi maggiori disponibili, ad esempio I IV V quando la parte della canzone che stai suonando sembra che stia per cambiare accordo (l'esperienza racconta) c'è una probabilità 50:50 di colpire l'accordo giusto dopo. Probabilità abbastanza buone !! Utilizzando anche gli altri 3 accordi -IIm IIIm VIm è disponibile una scelta abbastanza completa di accordi. Se il musicista sente che la melodia deve andare da mag. a min., c'è ancora una probabilità del 33% di farlo bene. L'esperienza è tutto ... Tuttavia, quando cerchi di suonare qualcosa che modula selvaggiamente, aspettati problemi a meno che tu non conosca la mappa delle "nuove chiavi".

#9
+3
user1044
2012-03-03 08:17:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dovrei fare riferimento al Nashville Number System, un sistema di notazione musicale pop sviluppato per artisti di musica country, sia cantanti di sottofondo che strumentisti, per l'uso in luoghi come lo spettacolo teatrale Grand Ole Opry e ampiamente utilizzato nell'industria musicale di Nashville, Tennessee, da musicisti di sessione in studio di registrazione in cantanti di accompagnamento. La premessa è che una volta che la progressione di accordi di una canzone è stata annotata nel Nashville Numbers System, gli artisti possono trasporre istantaneamente la canzone ed eseguirla dal vivo in qualsiasi tonalità richiesta dal cantante. Ciò presuppone una certa abilità da parte degli artisti, sebbene la musica country sia nota per non essere molto complessa.

Il collegamento sopra è a un libro di testo commerciale dedicato alla spiegazione del sistema numerico di Nashville.

#10
+2
Andrew P Partington
2019-10-24 16:05:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È effettivamente possibile praticare la lettura a prima vista. Quello che fai è ottenere più musica nuova possibile e provare a leggerla a prima vista. È bello iniziare con la musica che è facile; Ho iniziato con i libri di canzoni del Reader's Digest. E / o la musica che ti piace davvero e che sei motivato ad imparare; per me quello era Preludi e Fughe di Bach ... Ma non perdere troppo tempo su ogni brano, passa a quello successivo. Dopo un po 'scopri che stai migliorando sempre di più. L'ho fatto quando avevo circa 14-15 anni al piano, perché mi sono reso conto che la mia lettura della musica non era molto buona. Dopo un po 'ho scoperto di poter leggere meglio a prima vista. Alla fine sono diventato un pianista accompagnatore - per molti anni questo è stato il mio lavoro musicale principale - e in questi giorni posso leggere molto bene. Le risposte di cui sopra sono corrette, in quanto si tende a riconoscere i modelli e li si gioca automaticamente, inoltre si tende a usare la "bluffologia" quando va male, come talvolta accade. Ma ho pensato di poter aggiungere qualcosa a quegli articoli, dicendo come si può effettivamente arrivare al punto di essere in grado di leggere a prima vista.

#11
+1
danmcb
2019-10-25 12:53:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo faccio. Fondamentalmente si tratta di sviluppare le orecchie. Posso offrire dodici suggerimenti utili:

  1. Impara a riconoscere immediatamente tutti gli intervalli.
  2. Impara tutte le scale e gli arpeggi senza dover guardare gli spartiti.
  3. Esercitati spesso senza musica scritta. Sfida te stesso a improvvisare in un certo stile e tonalità (o sequenza di chiavi) in modo convincente per pochi minuti alla volta.
  4. Impara le canzoni. Quindi impara altre canzoni. Dopodiché, impara qualche altra canzone. In realtà memorizzali e di tanto in tanto torna indietro e rivisita quelli che hai dimenticato.
  5. Non preoccuparti del "tono perfetto", non ha molta importanza, ma abbi OTTIMO tono relativo . Quindi, quando ascolti frammenti di melodia alla radio, in un negozio, qualunque cosa, prendi l'abitudine di "suonarli" mentalmente sul tuo strumento. (Questo è il seguito di 1.)
  6. Ascolta attivamente la musica: significa, osserva davvero cosa sta succedendo, cosa stanno facendo i diversi musicisti per supportare la performance complessiva, come la canzone è strutturata, quando le sezioni si ripetono e così via. Evita l'ascolto "passivo" in quanto ciò crea una cattiva abitudine.
  7. Studia stili diversi e cosa fanno i grandi musicisti del tuo strumento in quegli stili. Suono sax e clarinetto - suonavo in una band che faceva funk, soul, reggae e così via, e molte cose sono successe spontaneamente. Ho sviluppato un vocabolario di frasi in quegli stili basato sull'ascolto di dischi classici. (I sassofonisti fanno certe cose molto comuni in un gruppo reggae che sono diverse dal funk o dal blues.) Ruba senza pietà da ogni possibile fonte!
  8. Aiuta a suonare un po 'di piano, chitarra o basso - quindi puoi guardare alle loro dita che ti dà più indizi! Ad ogni modo, devi suonare uno strumento di armonia per imparare l'armonia e devi conoscere l'armonia e le sequenze di accordi comuni.
  9. Mettiti in situazioni in cui puoi sviluppare questa abilità. A volte sbaglierai. Non preoccuparti, continua a farlo. Impara a far sembrare i tuoi errori come se li intendessi!
  10. Continua a esercitarti.
  11. Continua ad ascoltare.
  12. Divertiti.

  13. Suggerimento bonus: metti su una registrazione e vedere quanto velocemente puoi capire cosa sta succedendo e suonare qualcosa che si adatta agli altri giocatori sulla melodia.

#12
  0
user2808054
2014-01-03 21:47:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hmmmm ...

  • Un programma televisivo

  • Ospite musicista (ovviamente tutti saprebbero chi è l'ospite musicista) Canto spontaneo

    .. puoi scommettere che la band sarebbe pronta, per diversi brani popolari, altrimenti sembrano tutti terribili in TV. Perdona il mio cinismo.

Tuttavia se un musicista conosce una canzone (cioè l'ha ascoltata, forse può canticchiare la melodia), allora ci sono buone possibilità "trovalo" spontaneamente su uno strumento, usando l'esperienza.

È un po 'come cantare: se hai sentito una melodia, probabilmente puoi cantarla di colpo. È un ulteriore livello di esperienza poter suonare gli accordi di base ecc. Sullo strumento, specialmente se si tratta di una canzone semplice.

La mia ipotesi sarebbe anche che il cantante farebbe bene a scegliere una canzone che possa adattarsi a una comune progressione di accordi, perché non vogliono sembrare stupidi quando la band va male perché hanno scelto di cantare qualcosa che modula in modo insolito. Ma in diretta TV ... probabilmente l'hanno improvvisato durante le prove, e ora faranno di nuovo la stessa cosa.
#13
  0
Richard Best
2018-05-14 05:30:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Semplice: molta istruzione e molta esperienza. Nel tempo, siamo esposti a ogni tipo di variazione e stranezza musicale. Alla fine arriviamo al punto in cui un pezzo, anche se sconosciuto, può essere piuttosto prevedibile. Nota che quando le persone fanno jam sembra che riescano a gestire dei finali piuttosto stretti semplicemente perché hanno suonato molti finali.

#14
  0
skinny peacock
2019-10-24 21:25:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel mio caso era un'abilità che ho sviluppato partecipando a innumerevoli jam session sia con amici che con sconosciuti. Posso seguire gli altri mentre improvvisano e loro possono seguirmi mentre prendo l'iniziativa. La conduzione degli accordi entra in gioco abbastanza spesso, così come avere un vasto repertorio e saper trasporre da una tonalità all'altra al volo. Anche avere un forte senso dell'altezza relativa e conoscere la struttura degli accordi e il suono risultante delle sue armonie aiuta molto. Spesso uno o due membri dell'orchestra possono prendere l'iniziativa e altri sanno quasi istintivamente come comportarsi. Questo può accadere con vari gradi di successo con quasi tutti i gruppi di giocatori, ma sono solo i giocatori esperti che raccolgono un assegno dalle società di trasmissione.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...