Domanda:
Quali sono i metodi di allenamento dell'orecchio più efficaci?
Lilitu88
2011-04-27 21:24:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'addestramento dell'orecchio è un'abilità molto importante da sviluppare per qualsiasi musicista. Dall'intonazione quando si canta o si suona uno strumento a suonare e trascrivere a orecchio.

Qual è il modo migliore per migliorarlo? Software come EarMaster o GNU Solfege sono efficaci? O è un modo non naturale per allenare l'orecchio?

Le persone hanno imparato questa abilità per secoli senza questi strumenti.

Alcune persone dicono che dovresti semplicemente cantare o suonare molto, ma cosa succede se non riesci a sentire che sei stonato e continui a esercitarti in modo errato? Dovresti cantare o suonare con un accordatore elettronico per avere un feedback o anche questa è una cattiva idea?

Qual è l'approccio corretto basato su studi, esperienza, apprendimento o insegnamento?

Un paio di consigli da quando hai citato il software: http://music.stackexchange.com/questions/32997/having-trouble-memorizing-intervals-in-ear-training#answer-48294. Queste sono le uniche applicazioni che conosco che ti insegnano a riconoscere i gradi di scala all'interno di una chiave.
Cinque risposte:
#1
+63
Kyle Brandt
2011-04-28 00:01:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suddivido l'allenamento dell'orecchio in 3 diverse categorie:

  • La capacità di identificare le note ascoltandole. Ciò include gli intervalli di ascolto, l'ascolto della nota all'interno di una tonalità o l'ascolto delle note dalla memoria.
  • La capacità di accordare le altezze indicando se sono diesis o bemolle.
  • L'abilità per immaginare come suonerà la musica dalle note prima di averla mai sentita o suonata.

Ci sono molti metodi per attaccare ciascuna di queste aree. Questi sono tutti correlati, ma ho scoperto che è utile trattarli in modo diverso poiché ho scoperto che l'abilità in uno non significa sempre abilità nell'altro.

Identifica le note ascoltandole:
Il metodo principale per questo è la dettatura e la trascrizione. Ascolti musica, o melodie e / o armonie generate da programmi o solo registrazioni. Aiuta a iniziare con cose semplici e costruire su questo man mano che migliori.

La capacità di accordare le altezze:
cantare con un drone aiuta davvero in questo. In questo modo senti davvero come un tono si adatta al drone centrale tonale. Inoltre, suonare qualcosa come una linea di basso al piano e cantare la melodia, e viceversa, può aiutare in questo. Molta intonazione deriva dalla capacità di ascoltare il centro tonale della musica e delle armonie. Quando puoi ascoltare internamente le armonie e il centro tonale puoi sintonizzarti di conseguenza.

Capacità di "ascoltare" la forma musicale guardando gli spartiti prima che vengano riprodotti:
Credo il canto a prima vista è il metodo migliore per farlo. Credo fermamente nell'usare solfege e il fixed do solfege (poiché la maggior parte delle persone inizia a sviluppare un senso di intonazione perfetta nel tempo) è uno dei modi migliori per farlo.

Puoi prima imparare a cantare gli intervalli e poi semplici melodie. Quando non puoi "sentire" un intervallo nella tua testa prima di cantarlo, puoi riempire le note tra la nota corrente e le note successive con note di scala (meglio eseguirle come note di abbellimento veloci, se puoi). Se ti sei perso, canti la nota tonale (la nota della tonalità in cui si trova la musica) e poi fai una scala fino all'intervallo. Alla fine, non avrai più bisogno di cantarli tra le note.

Il metodo di cui sopra per cantare il centro tonale o riempire le note è importante. Non suonare le note su un piano prima di cantarle perché dovrebbero provenire da te e non dallo strumento. Nel peggiore dei casi, suona la nota centrale tonale al pianoforte se ti perdi e inizia da lì. Tutto ciò che stai imparando si riferisce al centro tonale, non al tono precedente: questo ti impedisce di scendere tra le altre cose.

Sii paziente:
Tutto queste abilità, come suonare uno strumento, richiedono tempo . Non scoraggiarti, inizia con le basi in ogni area e aumenta man mano che migliori. Inizi con intervalli e scale semplici. Quindi passa alla navigazione fluida di una chiave. Quindi impari come eseguire le transizioni tra chiavi diverse. Infine, se diventi avanzato, lavori su cose che sono atonali o quasi atonali. Questo processo richiederà probabilmente anni ed è spesso qualcosa su cui i musicisti lavorano per tutta la vita.

Raskolnikov: Non riesco a pensare a niente fuori mano. Onestamente, con il metodo a cui penso per questo, il software potrebbe essere più un ostacolo che un aiuto. Consiglio i tre volumi di Dannhauser che iniziano con il volume 1 (http://www.amazon.com/Solfege-Solf%C3%A8ges-Book-1-Dannhauser/dp/0793553261). Ricorda, non suonare i brani prima di cantarli. Prendi la nota fondamentale della scala dal pianoforte (il più raramente possibile) e trova tutte le note basate su quella.
Sono nuovo nell'allenamento dell'orecchio, qualcuno può dirmi quali di questi tre sono coperti dall'app Functional Ear Trainer (di Android / Apple)?
#2
+15
ananth.p
2011-04-27 22:40:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Solfege è buono. Lo trovo molto utile. Se hai un altro metodo, il solfeggio potrebbe essere un ottimo supplemento.

Il mio insegnante mi ha suggerito questo:

  1. Dovresti esercitarti sulle note cantando loro, anche se suoni uno strumento.
  2. Dovrebbe esserci una nota drone / fissa in sottofondo, dovresti provare a cantare quel tono seguito dalla seconda minore.
  3. Avanti: Tono seguito dal 2 ° maggiore.
  4. Le note dovrebbero essere sostenute. Non dovrebbe essere breve.
  5. Dovrebbe fare una piccola pausa tra i toni. (Un po 'difficile che continuare un tono mentre se ne canta un altro.)
  6. Dovrebbe provare a colpire subito la nota, non dovrebbe cantare un tono adiacente e scivolare su di esso.
  7. Non dovrebbe cerco di capire un intervallo richiamando un brano familiare. È un inganno!

Non suggerirei di usare un accordatore per chitarra, ma di tanto in tanto va bene fare riferimento a una tastiera o una chitarra. Abbino questa idea a solfege; per gli esercizi sugli intervalli melodici in solfeggio, canto le note prima di rispondere.

Davvero, non vedo perché 7 stia barando. Non stiamo parlando di organizzare un concorso, stiamo parlando di usare qualsiasi mezzo possibile per aiutare ad allenare l'orecchio e penso che sia un metodo efficace. Non lo so, forse qui mi manca qualcosa da un punto di vista pedagogico.
La capacità di cantare un intervallo direttamente è un'abilità di base. Usare un brano come riferimento ci impedirà di padroneggiare quell'abilità. (Guardi la tastiera durante la digitazione? Puoi, ma si dovrebbe imparare a digitare senza guardare, giusto?).
So che associare una melodia familiare a un particolare intervallo è un'idea ampiamente utilizzata. Ma dovrebbe essere evitato mentre si lavora attivamente l'esercizio, perché qui l'idea è di sviluppare la capacità di colpire direttamente qualsiasi nota con la stessa facilità con cui un dattilografo colpisce una lettera, automaticamente, senza bisogno di pensare molto.
... Ma guardiamo le nostre tastiere quando IMPARIAMO a digitare. È molto importante all'inizio. Ci assicuriamo solo di non usarla come stampella, solo come primo passo. Usare melodie familiari per il riconoscimento degli intervalli è un GRANDE trucco per i principianti: basta svezzarsi mentre avanzi!
7 sta solo costruendo su ciò che lo studente già sa, che è un buon insegnamento. Per esempio. nella metodologia Kodaly i bambini vengono infusi con la qualità, diciamo, di una terza minore (soh -mi) da numerose canzoni. Più tardi, durante gli intervalli di apprendimento, i bambini di solito dicono spontaneamente: "Oh, è come l'inizio di ..." Hanno così interiorizzato l'intervallo dal repertorio che possono sempre riconoscerlo. La tecnica descritta al numero 7 sopra è una sorta di avvicinamento al carro prima del cavallo per quelli di noi che non hanno avuto questo addestramento infantile, ma ti porta lì, che è ciò che conta.
@andyvn22 Quando ho imparato a digitare, hai guardato la tastiera solo una volta: per mettere le dita sui tasti della riga home. Dopo di che, tutto stava guardando la copia, mai le dita o i tasti. Questo metodo è stato insegnato in diversi libri di dattilografia che ho letto e in un corso di dattilografia che ho seguito.
#3
+7
pro
2014-12-19 23:15:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando stavo facendo l'addestramento dell'orecchio, ho scritto un'app che in modo casuale:

  • Dimmi un intervallo e dammi il tono di base, quindi dopo aver premuto un tasto suona l'intervallo per me .
  • Riproduci un intervallo e poi dovrei dare un nome all'intervallo.
  • Dammi la possibilità di scegliere su quali intervalli fare il quiz.

Non chiedermi l'app, è per una piattaforma obsoleta, ecco quanti anni ho. :-)

Ma puoi cercare app per l'addestramento dell'orecchio.

Una cosa che aiuta davvero ad imparare qualsiasi cosa è il software di ripetizione spaziata (SRS).

La ripetizione spaziata è una tecnica di apprendimento che incorpora intervalli di tempo crescenti tra la successiva revisione di materiale appreso in precedenza al fine di sfruttare l'effetto di spaziatura psicologica.

Il mio SRS preferito è Anki che funziona - beh, tutto. Uso Anki per l'apprendimento delle lingue, ma richiede file video e audio, quindi se non riesci a trovare un'app per l'addestramento dell'orecchio che esegua la ripetizione distanziata, puoi facilmente costruire un mazzo di schede flash SRS usando Anki.

+1 per le app. MusicTheory ha una fantastica app web: http://www.musictheory.net/exercises/ear-note
#4
+3
Zac S
2016-04-03 17:18:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono particolarmente d'accordo con la risposta di @ KyleBrandt. Penso che lo strumento di addestramento dell'orecchio più efficace sia suonare uno strumento a corda (probabilmente non la chitarra). Quando li suoni, devi accordare lo strumento, trovare la nota che desideri nel modo più accurato possibile e quindi trovarne altre in relazione. Suono il violino da 10 anni e penso che questo abbia funzionato particolarmente bene per darmi un orecchio musicale finemente accordato. In risposta alla tua domanda sul suonare stonato senza saperlo, ecco perché è utile avere un insegnante. Avrai naturalmente un migliore senso di intonazione mentre suoni, ma se hai qualcuno che ti dice quando stai suonando stonato, sarà un processo più veloce.

Puoi anche farti ascoltare suonare qualsiasi strumento accordato per molto tempo, ma questa è più una soluzione a lungo termine. Penso che suonare uno strumento a corda come il violino per un paio di mesi migliorerà notevolmente il tuo orecchio se questa è l'unica cosa che stai cercando, e funzionerà molto meglio che semplicemente ascoltare più musica.

#5
+2
Khoa Nguyen
2014-01-07 07:23:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suono musica da molto tempo. Il più delle volte suono da solo e ho scoperto che è così importante esercitarsi nell'allenamento dell'orecchio quando suono in una band con una canzone che non hai mai sentito. Applico il mio ear training come il primo giorno in cui imparo la musica nota per nota:

  1. Suona una nota, memorizzala. Questa migliore pratica al pianoforte: chiudi gli occhi e metti un dito su un qualsiasi tasto del tuo pianoforte, ascoltalo e prova a indovinare di che nota si tratta.

  2. Intervallo -Stessa tecnica come sopra ma con due note suonate (non allo stesso tempo ).

  3. Accordi - Miglior utilizzo di un programma o di un'app sul tuo iphone o smartphone.
  4. Aiuto di un amico: lascia che suoni e ti chieda.
  5. Ripeti il ​​tuo cervello mentre non sei al tuo strumento Immagina nella tua testa il suono che hai suonato: C, D, E, F .... F #, Bb qualunque ....
  6. La tua tecnica che può aiutare o esplorare vuoi condividere con me? :)
  7. Buona fortuna e gioca come un professionista.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...