Domanda:
Uso dell'accordo VI ev in tonalità minore, uso funzionale sottodominante e dominante?
Babaluma
2018-10-04 16:01:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un paio di domande relative alla funzione degli accordi in minore naturale. Ho giocato con le funzioni degli accordi e come si relazionano tra loro. Il primo accordo da cui sono confuso è la funzione del VI maggiore in una tonalità minore naturale. Seguendo le funzioni di accordi assegnate al sistema di tonalità maggiore potrebbe funzionare come tonica. Tuttavia, quando lo suono sento che sta lavorando in un ruolo più sottodominante nelle sequenze che interpreto.

In secondo luogo, l'accordo di v minore in minore naturale non sembra avere di nuovo una funzione dominante nonostante la terminologia applicata ad esso. Suona leggermente più "tonico" per me quando suono le sequenze.

In poche parole, in minore naturale fa un accordo di VI funzione più come un sottodominante o un tonico e suona un accordo di v funzione più come un tonico o una dominante?

Tieni presente che sto parlando della funzione e di come suona, non della terminologia.

Grazie a anticipo, adoro questo sito!

Tre risposte:
#1
+5
Rosie F
2018-10-04 16:36:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando scrivi che "senti che [VI] suona come se stesse lavorando in un ruolo più sottodominante", hai una buona ragione: la triade di VI contiene ^ 6 e ^ 1, e così fa iv. L'intera triade di VI fa parte dell'accordo di iv7.

Una tonalità strettamente correlata a qualsiasi tonalità minore è la sua tonalità maggiore relativa III. VI è IV di III.

Un fattore che fa sembrare v non dominante è che alla sua triade manca l'importantissima nota principale (tono principale), la ^ 7 sollevata.

^ può essere usato per indicare "grado" di una scala, quindi ^ 7 significa settimo grado della scala. Questo è il modo più semplice per digitarlo su un computer, ma stampato correttamente il "circonflesso" dovrebbe essere sopra il numero. Dai un'occhiata a https://en.wikipedia.org/wiki/Degree_(music)
#2
+4
Laurence Payne
2018-10-04 18:44:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non rimanere bloccato nell'idea che sei limitato agli accordi costruiti dalla scala minore naturale. Troverai molti accordi principali di V nel repertorio e anche molti accordi maggiori di IV. Come dici tu, se vuoi la funzionalità dominante piuttosto che il meandro modale (anche se è anche bello!) Un V o V7 principale è molto utile. Ecco perché la forma della scala minore che la include è chiamata Harmonic Minor. C'è un'altra forma, il minore melodico, che convalida l'accordo maggiore di IV.

#3
+3
Michael Curtis
2018-10-04 19:22:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

IV ha fondamentalmente una funzione predominante. Dai un'occhiata a questo grafico delle armonie ...

enter image description here

La v minore non sarà una dominante, perché non ha una tono principale. Ecco un modo tipico in cui viene usato ...

enter image description here

... nota come il secondo accordo è la v minore nella prima inversione e poi il quarto e il quinto accordo sono il V dominante, prima inversione e usa il tono principale.

Quindi il v minore può essere trovato come parte di un basso discendente o di una sequenza armonica, ma non in una cadenza. Per formare una cadenza dovresti usare la vera forma dominante con il tono principale alzato.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...