Domanda:
È un quinto consecutivo nascosto?
definitelyokay
2017-10-15 21:09:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto lavorando ad alcuni esercizi di contrappunto per principianti e ho scritto questa armonia sopra una parte di un cantus firmus:

A/C to G/D.

Secondo la mia comprensione, questo dovrebbe essere un terzo a una quinta, che dovrebbe essere accettabile, ma quando l'ho suonato in linea con il resto del pezzo, non suonava così bene. Non che tutto ciò che è scritto in contrappunto dovrebbe suonare alla grande, ma mi chiedevo se fosse un quinto consecutivo nascosto perché il tipo di C / A evoca un fantasma E o F per completare la triade F maggiore o la triade minore , entrambe creerebbero una quinta parallela se presente.

Può qualcuno ha fatto un po 'di luce su cosa potrebbe succedere qui, o il mio orecchio mi sta mentendo?

Ecco la mia versione dell'esercizio di esempio tratto dal Capitolo 1 del Contrappunto di Fux da cui ho finito per creare il suddetta progressione (la mia armonia in alto, il cantus firmus in basso):

notes

Ribadito: è una quinta consecutiva nascosta, e perché o perché no?

Qual è il cantus firmus, specialmente negli ultimi due battiti della tua seconda battuta? Se il cantus firmus è F-G lì, non hai un quinto consecutivo nascosto - hai un quinto consecutivo completamente rivelato. (La mia prima ipotesi è che il cantus firmus non sia nel passaggio e sia invece nella chiave di basso invisibile.)
@Dekkadeci Il cantus firmus sono le note più basse, la mia armonia sono le note nella voce più alta. Sto elaborando il contrappunto nella sua forma più elementare, con solo due voci qui. Penso che risponda alla tua domanda.
Due risposte:
#1
+6
Odo Frodo
2017-10-17 01:30:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ci sono quinte consecutive nascoste.

Consentitemi di citare un breve estratto da Wikipedia:

La ragione per evitare quinte e otto parallele ha a che fare con la natura del contrappunto . P8 e P5 sono gli intervalli più stabili e collegare due voci attraverso il movimento parallelo a tali intervalli interferisce con la loro indipendenza molto più di quanto farebbe il movimento parallelo a 3 ° o 6 °.

In questo esempio particolare le voci si muovono in moto contrario e solo uno degli intervalli è un intervallo perfetto (da Terza minore a Quinta perfetta), quindi non c'è problema per quanto riguarda la restrizione degli intervalli perfetti consecutivi.

Quali note chiami quinta diminuita?
Stavo chiamando una quinta diminuita l'accordo B-F che credevo di vedere. Grazie per aver sottolineato il mio errore, per fortuna la mia risposta è valida ed è stata aggiornata per correggere questo dettaglio.
Ok, grazie per la solida spiegazione del motivo per cui quella progressione non è una quinta consecutiva nascosta.
#2
+2
ttw
2017-10-15 21:54:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non è un quinto nascosto. Il problema penso sia che i due salti D in A e poi in C # mi sembrano divertenti. Forse l'ultima nota di soprano della battuta 2 potrebbe essere Re che consente al soprano di fare una discesa graduale.

Forse intendevi "l'ultima nota di soprano della battuta 2 potrebbe essere si che consentirebbe al soprano di fare una discesa graduale?"
È meglio di quello che ho scritto. In realtà intendevo la prima nota della terza battuta. O sembra migliore dell'esempio reale. Penso che quello che sta ascoltando l'OP sia il nervosismo del soprano piuttosto che il quinto in sé.
Oh, capisco. Entrambi risolverebbero il problema a quanto pare. (Anch'io sono l'OP, haha). Non mi rendevo conto che il nervosismo nel Soprano avrebbe innescato i migliori istinti del mio orecchio, ma è bello saperlo.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...