Domanda:
Come posso conoscere le ragioni per scegliere modi diversi di suonare un accordo?
Anna
2018-03-09 17:19:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stavo suonando una canzone in cui E7 era scritto come 022130 invece di 020100 che sono abituato a suonare. Mi suona "più forte" e "più rotondo", simile a suonare G come 320033 invece di 320003 . Suppongo che le differenze di sensazione siano causate dall'ordine delle note sulle corde (inversioni?), Quali note vengono ripetute, ecc. Forse anche dal contesto musicale, ma come?

La mia domanda è: cosa posso leggere o studiare per apprendere quali sensazioni diverse evocano i diversi modi di suonare gli accordi e perché ciò accade?

(Non sto chiedendo di questi esempi particolari.)

: Nelle progressioni di accordi con F-> GI spesso muovi semplicemente la barra F invece di suonare il "normale" 320003 perché è più conveniente. Si sentono abbastanza simili a me, ma sarebbe interessante sapere in cosa differiscono, ovvero cosa sto sacrificando / cambiando?

Nove risposte:
#1
+16
ex nihilo
2018-03-09 22:20:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è un'ottima domanda. Se continui a giocare, passerai molto tempo a cercare di rispondere da solo.

Ci sono molti fattori e alla fine tali decisioni sono in gran parte personali, come ha sottolineato @Tim nella sua risposta. Di per sé gli accordi non contengono alcun contenuto emotivo e potresti notare che gli stessi accordi si sentono diversi in contesti diversi. Può essere utile allegare termini come "frastagliato" o "burroso" o "ansioso" agli accordi, ma riconosci che questo è personale e provvisorio. Gli accordi hanno colori molto più sottili di quelli che possono essere catturati da nomi così semplici. Impara ad ascoltare attentamente e a decidere da solo come ti fanno sentire gli accordi in diverse impostazioni. In una certa misura questo sembra suggerire che sei da solo quando cerchi di capire come funzionano gli accordi e come scegliere tra i molti modi per suonare ogni singolo accordo. Ma ci sono alcune cose a cui potrebbe essere utile pensare.

Una delle cose che mi è stato insegnato all'inizio è che l ' economia del movimento è importante. Ciò significa che, come principio generale, è bene trovare modi per suonare ciò di cui hai bisogno per suonare che implicano piccoli movimenti piuttosto che grandi movimenti. Questo modo di pensare può portare a un modo di suonare che è più facile da eseguire e può anche aiutare a trovare modi per collegare diversi accordi senza problemi.

Parte di questo è fisico: rendi più facile suonare trovando accordi convenienti voicing (questo è particolarmente utile quando si suonano veloci cambi di accordo). Spesso c'è più di una diteggiatura per lo stesso accordo di intonazione, e vale lo stesso principio: scegli la diteggiatura che è conveniente, cioè scegli le diteggiature che ti rendono facile arrivare dove vuoi andare da qualunque parte tu venga .

Un'altra parte di questo è sonoro: la guida della voce è la disciplina di collegare le note in ogni accordo all'accordo che segue. Inoltre, diverse voci di accordi hanno suoni diversi e puoi scegliere una voce in un caso particolare perché ti piace il suono. Quindi puoi scegliere il suono dell'accordo successivo perché è un movimento logico dopo il primo accordo.

Queste preoccupazioni sulla disposizione fisica delle note di un accordo vocale sulla tastiera, i movimenti fisici coinvolti per il musicista , il suono particolare emesso da una particolare voce di accordo e il modo in cui gli accordi e l'armonia si muovono nella musica sono tutti intrecciati. È molto da comprendere. Continua a pensarci e cerca di capire cosa funziona per te.

Ecco alcuni esempi di utilizzo di ii - V7 - I progressione di accordi in LA, ovvero: Bmin7 - E7 - A .

  $ A.2. $ D.0 . $ G.2. $ B.3. $ E.2 | $ E.0. $ A.2. $ D.0. $ G.1. $ B.0. $ E.0 | $ A.0. $ D.2. $ G.2. $ B.2. $ E.0  
  $ A.2. $ D.0. $ G .2. $ B.3. $ E.2 | $ E.0. $ A.2. $ D.2. $ G.1. $ B.3. $ E.0 | $ A.0. $ D.2. $ G.2. $ B.2. $ E.0  

In primo luogo, per l'economia di movimento fino alla A potresti preferire uno di questi rispetto all'altro:

 % X / X.0 / 0.2 / 2.2 / 1.2 / 3.0 / 0 [A]% X / X.0 / 0.2 / 1.2 / 1.2 / 1.0 / 0 [A]  

Non c'è una risposta corretta qui, a parte questo è ciò che funziona meglio per te. Dovresti essere in grado di giocare A in entrambi i modi in modo da poter scegliere quando le circostanze lo consentono.

Nota anche che nel secondo esempio la nota che si trova sotto il mignolo (Re) è la stessa per i primi due accordi, quindi si sposta verso il basso di mezzo passo nell'accordo finale. Questa nota è la terza di Bmin7 , la settima di Mi7 e dopo essere stata spostata in C♯ è di nuovo la terza di La . Questo movimento di nota è soddisfacente e probabilmente preferirei questa seconda versione dei due esempi precedenti. Oppure notate quanto è forte il movimento di questa coppia di note del secondo esempio (con movimento contrario quando si passa all'accordo finale):

  $ G.2. $ B.3 | $ G.1. $ B.3 | $ G.2. $ B.2  

Puoi combinare queste note con le radici degli accordi per ottenere un quadro completo degli accordi sottostanti:

  $ A.2. $ G.2. $ B.3 | $ E.0. $ G.1. $ B.3 | $ A.0. $ G.2. $ B.2  

Ci sono così tante cose di cui potremmo parlare, anche con questo semplice esempio. Che dire di Bmin7 nella seconda inversione, E7 nella posizione radice, AMaj7 nella seconda inversione? L'importante è ascoltare di persona e decidere quale tu pensi suoni meglio.

Ecco un altro esempio, questo è Bmin7 - E7 - AMaj7 ”:

$A.5.$D.7.$G.4.$B.7 | $ A.5. $ D.6. $ G.4. $ B.5 | $ A.4. $ D.6. $ G.2. $ B.5  

Questa progressione utilizza un Bmin7 nella prima inversione, un E7 nella terza inversione e infine di nuovo un AMaj7 nella prima inversione. Potresti trovare questi particolari voicing di accordi difficili da suonare, richiedono un po 'di allungamento. Notate come suonano diversi gli stessi accordi usati nel primo esempio ora che vengono suonati senza le note fondamentali nel basso. Notare anche il suono di una seconda minore tra la settima e la fondamentale dell'accordo AMaj7 . Questa seconda minore conferisce a questa voce un suono distintivo:

  $ D.6. $ G.2  

Nota come le note conducono l'una all'altra. Questa volta la nota sotto il secondo dito (Re) è la terza di Simin7 , rimane la stessa per il Mi7 dove è la settima dell'accordo, quindi si sposta verso il basso mezzo passo a C♯, che è il terzo di AMaj7 . Inoltre, la nota sotto il terzo dito (LA) è il settimo di Simin7 , si sposta di mezzo passo verso il Sol♯ che è il terzo di Mi7 , quindi rimane sul posto diventando il settimo della finale AMaj7”.

Si scopre che il modo in cui si muovono le terze e le settime degli accordi è piuttosto importante.

Se non puoi suonare l'ultimo esempio, è un po 'difficile, prova a suonarlo più in alto sul manico dove i tasti sono più vicini tra loro. Eccolo in D ( Emin7 - A7 - DMaj7 ):

  $ A.10. $ D.12. $ G. 9. $ B.12 | $ A.10. $ D.11. $ G.9. $ B.10 | $ A.9. $ D.11. $ G.7. $ B.10  

Nota anche che questo accordo può essere pensato come un Bmin7 in prima inversione o come D6 nella posizione radice:

 % X / X.5 / 2.7 / 3.4 / 1.7 / 4.X / X [D6]% X / X.5 / 2.7 / 3.4 / 1.7 / 4.X / X [Bmin7]  

È molto comune vedere la voce sopra usata come un Re6 .

Grazie mille! Ho imparato molto da questa risposta. L'esempio è stato molto utile. Grazie!
Cosa è successo alle diteggiature / tabulazioni degli accordi in questa risposta? Mi sembrano così $ D.6. $ G.2
#2
+10
Tim
2018-03-09 17:49:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le ragioni per scegliere una particolare inversione e / o voce, in particolare alla chitarra, sono piuttosto personali che altro.

Qualsiasi risorsa sarà stata scritta tenendo presente questo. Quindi non aiuterà molto. È meglio usare le orecchie e scegliere quello che tu pensi suoni meglio e forse, come hai detto, è più facile ed efficace andare e venire.

Sii consapevole che queste due forme di MI7 possono essere combinate come in 020130. Alcuni voicing si adattano a certi stili in un certo senso, e il SOL più aperto suona sempre meno duro di quello che utilizza la 2 ° corda 3 ° tasto, per me. Ma un paio di ragazzi con cui suono di tanto in tanto dicono che è il modo "corretto" di suonare un G. Non è una buona mentalità, ma cosa ne so ?!

L'altro fattore che si insinua in inversioni è che è generalmente accettato che la posizione della fondamentale (nota fondamentale più bassa) suoni più stabile, con la seconda inversione (terza con accordi di 4 note) che suona più debole o non così convincente come il resto.

Per quanto riguarda il tuo ultimo paragrafo: ci sono solo sottili differenze tra alcune forme di accordi. Tendiamo a cogliere le note più alte e più basse dal suono di un accordo e con la chitarra è spesso difficile distinguere le note intermedie. Con le corde aperte rispetto a quelle con tasti, tuttavia, c'è più una differenza di suono che una differenza di composizione delle note, quindi il SOL aperto tenderà a suonare diverso dal G. barrato Questo e quando stai suonando un ritmo 'pulsato', usando la mano che preme per fermare le strimpellate, funziona molto meglio sugli accordi barrati, e anche se il resto degli accordi è barrato, il suono è più coerente.

La rilevanza della voce e dell'inversione dipende probabilmente dallo stile di musica che il richiedente sta cercando di suonare. Nella mia esperienza (e secondo Wikipedia, https://en.wikipedia.org/wiki/Voice_leading), la guida vocale è fondamentale nella musica classica, e meno nel jazz e nella musica popolare moderna. Solo qualcosa da tenere a mente. Ovviamente, come dici tu, l'orecchio è la vera fonte della verità.
#3
+6
Alex Y
2018-03-09 22:09:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Altre due cose da considerare quando si scelgono le forme degli accordi:

  1. Posizionamento del polso e della mano. La stessa progressione di accordi può essere più comoda e affidabile in una certa posizione o voce rispetto ad altre riducendo al minimo la quantità di posizioni del polso che raggiungono o scomode. Questo ti aiuterà a dare voce all'accordo tenendo tutti i tasti tenuti correttamente e ridurrà la possibilità di lesioni a lungo termine. Quando ti eserciti, prenditi un momento ad ogni accordo per guardare la tua mano, il polso e il braccio e chiediti: sto stringendo troppo forte? Il mio polso è in una posizione comoda o è attorcigliato? Man mano che impari più possibili voicing per ogni accordo, puoi scegliere modelli di dita appropriati per le dimensioni della tua mano e che si adattino bene nella progressione.

  2. Guida vocale. La guida della voce è la pratica di considerare ogni nota in un accordo e come si sposta sulle note dell'accordo successivo. Questa tecnica è spesso descritta come rendere la musica "liscia" o "pulita". Spostando il minor numero possibile di note quando si cambiano gli accordi, il cambio di accordo avrà un suono più coerente e delicato. Cambiare molte note, ad esempio, spostando un accordo alla sbarra su e giù per il collo, suonerà più drammatico e stridente. Entrambe sono scelte valide a seconda del suono che desideri, ma questo è anche qualcosa da considerare quando scegli quale modello di dito usare per un accordo.

Sebbene io sia praticamente un "hacker" alla chitarra, queste sono anche le ragioni principali per la selezione di voicing / inversioni di accordi quando si suona l'accompagnamento di pianoforte (invece di dover suonare con la melodia inclusa).
Il tuo numero 1 è così vero! Non riesco mai a capire perché gli accordi di Do aperto e Sol aperto vengono insegnati (da alcuni) così presto. Le posizioni del polso e della mano sono così diverse tra C e G, cambiare, per un principiante, non è facile.
#4
+4
Todd Wilcox
2018-03-09 21:21:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Impara a suonare molte canzoni diverse di generi diversi. La maggior parte degli elementi musicali non trasmettono molto sentimento da soli, il contesto è la chiave. Quindi non sarai in grado di suonare solo diversi voicing di accordi e capire come funzionano in isolamento. Quello che vuoi fare è imparare a suonare tanti accordi, voicing e schemi in contesti diversi.

La risposta breve è, studia ed esercitati e studia ed esercitati e poi studia ed esercitati ancora.

#5
+3
Laurence Payne
2018-03-09 17:36:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono molte risorse online se cerchi "forme di accordi alternative" e simili. Eccone uno, scelto a caso.

https://www.guitarhabits.com/10-ways-to-play-the-most-beautiful-open-chord-shapes/

Sì, l'inversione (quale nota dell'accordo è più bassa) e il voicing (note ravvicinate o distribuite su più ottave) fanno la differenza. I chitarristi possono anche scegliere di utilizzare corde aperte in alcuni accordi, il che dà un effetto particolare.

Puoi imparare le varie possibilità. Solo tu puoi decidere quali sentimenti evocano però. Divertiti ad esplorare!

Grazie per la tua risposta Laurence! Riesco a capire diverse forme di accordi. Sto cercando una risorsa su come si sentono le diverse forme e perché vengono utilizzate. Allo stesso modo, forse, come tutti sanno come si sentono gli accordi minori o gli accordi di settima dominante o gli accordi diminuiti. Sono nuovo nella musica e sono sicuro che avrei potuto esplorare alla cieca e avrei capito che gli accordi minori suonano tristi da solo, ma credo che mi abbia aiutato molto sentire queste idee già condensate.
Minor = sad è una semplicistica semplificazione. Come qualsiasi altra descrizione di come "si sente" un accordo particolare.
Apprezzo il tuo approccio di mentalità aperta e sono sicuro che sia salutare per musicisti esperti o persone che sono cresciute intorno alla musica, ma spero in una risposta diversa da "capisci da solo" per aiutare il mio sviluppo.
Sono piuttosto parziale al suono della risoluzione 022434 (E7) in x02225 (A) ma non ho notato quelle forme su quella pagina di accordi aperti.
Capisco. Vuoi una serie di regole da seguire. Ho paura che non ce ne sia uno. E, come hai visto, quando le persone cercano di darti quello che vuoi, diventano incredibilmente complesse e soggettive.
@supercat - suona bene! Ed è semplicemente aperto D7 per aprire G, spostato verso l'alto di un tono.
@Tim: Le corde superiori vengono spostate verso l'alto di un tono, ma la corda inferiore è aperta. Mi chiedo perché non ho notato nient'altro usando quegli accordi, perché sono fantastici (sono stato ispirato a scoprirli perché nella mia accordatura Flatfinger (GDdfg # -b), una transizione D7-G è facile da suonare (x -0-4-4-4-7 a x-5-5-6-6-8) ma suona alla grande; la transizione Mi7-La standard non è così facile da suonare, ma conserva le parti più importanti del voicing (il VI ascendente alla radice e il tritono che si risolve verso l'esterno).
#6
+2
scott
2018-03-09 22:29:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le risposte finora sono abbastanza buone, ma non affrontano specificamente la tua domanda E7 (IMO). E7 è un accordo interessante a causa della tensione tra le note D e E nell'accordo. Quando suoni 030100, hai un Re aperto, ma è abbastanza basso e isolato, quindi la tensione è ridotta al minimo. Ma quando suoni 022130, il Re e il Mi suonano a un passo di distanza, massimizzando la tensione tra i due. Quindi, quando risolvi in ​​un accordo di LA, la tensione maggiore ha una maggiore sensazione di risoluzione.

Preferisco G come 320033 perché le mie chitarre (più economiche) hanno problemi di intonazione con un B. aperto Il mio dito medio tende a silenziare il B solitario, quindi finisco con l'accordo di "potenza" di 3x0033. Se sto scrivendo nella tonalità di C, tuttavia, o la melodia inizia su B, suonerò 320003 per creare le armonie che voglio nella canzone.

In altre parole, prova tutte le variazioni che tu sapere (e imparare o capire di più) per vedere cosa suona meglio al tuo orecchio. Potresti anche provare a suonare la stessa canzone in più chiavi! Ricorda, sei un artista e i colori nella tua tavolozza sono i voicing dei tuoi accordi.

Buona risposta. In particolare, per la risoluzione in LA (a voce standard), la versione con stringa di re aperta non ha davvero alcun senso per la guida della voce, perché la settima è risolta _sù_ sebbene classicamente, vuole fortemente risolversi verso il basso come fa nella versione ad alta d (in c♯). - Per quanto riguarda quei problemi di intonazione, sei consapevole che la terza maggiore nell'accordatura a 12 edo è [troppo alta "per impostazione predefinita"] (https://en.wikipedia.org/wiki/Temperament_ (musica))? Ciò è particolarmente evidente quando suona su corde aperte e / o raddoppiato; il problema potrebbe non avere nulla a che fare con gli strumenti.
#7
+1
Andrew Simontsev
2018-03-09 21:01:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando decidi quale versione di accordi usare, penso che tu possa prendere in considerazione la linea melodica.

Ad esempio, preferisco anche 320033 : è quasi un accordo di potenza (5 corde su 6 suonano 1a e 5a) quindi suona piuttosto bene. Tuttavia, qualche tempo fa ho suonato una canzone e mi sono reso conto che 320003 suona molto meglio lì. Ho capito perché succede in questo modo quando ho provato a suonare una linea melodica da solo. Si è scoperto che inizia con la terza (cioè la nota B ). Poiché in 320003 questa nota ricorre due volte, suona molto meglio in questa canzone.

Quindi, quando suoni una canzone, prova a ripetere / evidenziare le note della linea melodica negli accordi.

#8
+1
Graham
2018-03-10 01:17:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Cosa posso leggere o studiare per imparare quali differenti sensazioni evocano i diversi modi di suonare gli accordi, e perché ciò accade?

La semplice risposta: non puoi.

È molto facile vedere se la tua nota più bassa è la tonica, o se gli accordi ti danno una particolare linea di basso o note di pedale, o qualcosa del genere. È tutto ciò che puoi imparare con la teoria. Quello che non può mai dirti è come ti si sente . E questo perché è un'esperienza del tutto soggettiva per ogni persona.

Per il tuo E7, avere il settimo sulla corda B rende il tono più alto. Poiché le chitarre generalmente enfatizzano quelle note medio-alte e le corde svolte generalmente suonano più "jangly", questo può darti un settimo suono più "ovvio".

Per il tuo SOL, la versione 320003 può suona un po 'più "pastoso" sulla fascia bassa con il SI sulla corda, che diventa un problema con la chitarra elettrica. Il classico power-chord barrato (fai scorrere il Fa verso l'alto) tende a evitare questo problema. Tuttavia, la versione barrata utilizza generalmente note più acute all'interno dell'accordo, che noterai suona in modo diverso. Le corde aperte su 320003 tenderanno anche a suonare più "jangly", che è un altro fattore. Per quanto riguarda 320033, quel SI sulla corda LA è meno prominente, il che lo fa suonare più come SOL5 (un accordo di potenza), che generalmente suonerà un po 'più duro.

Queste sono alcune generalizzazioni su come il potrebbero suonare voci diverse. Per come ti senti quando li suoni - per citare gli Hollies, "Non posso dirtelo, ma so che è mio". :)

Con un piccolo aiuto dai miei amici, ho pensato che fossero i Beatles.
#9
+1
Vicente Malave
2018-03-10 02:42:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi cambiare le note in un accordo, ma non tutte le note sono ugualmente importanti.

Le note più importanti per indicare il "colore" di un accordo sono le terze (dicendoti se è maggiore o minore) e il settimo (dicendoti che tipo di settimo accordo è questo). Quello che stai facendo con i due voicing di Mi7 è spostare quel Re, che è il settimo, su un'ottava. In generale si vuole evitare di avere intervalli più dissonanti (come un 7) nel registro inferiore: diventa fangoso, soprattutto perché non si sta suonando la terza (Sol diesis). Se mantieni gli intervalli più dissonanti nel registro acuto, puoi cavartela suonando accordi con molto più colore (dissonanza).

Vuoi pensare a cosa è musicalmente > accade mentre suoni gli accordi in modi diversi, ma c'è un problema: stai suonando la chitarra, uno strumento straordinariamente bello e unicamente frustrante. Il miglior libro che ho trovato su come scegliere la voce degli accordi per gli effetti musicali è The Jazz Piano Book di Mark Levine (non il libro di teoria, sebbene sia anche buono). Ogni capitolo introduce una nuova idea su come scegliere quali note suonare (o tralasciare) di un accordo, con tantissimi esempi elencati. Il vantaggio dell'apprendimento della teoria al pianoforte (anche il midi o il giocattolo più economico) è che puoi fare un cambiamento e ascoltarlo immediatamente: ho sprecato anni cercando di andare avanti con la chitarra perché non potevo suonare (e ascoltare) gli esempi. Per i libri di chitarra, Chord Chemistry di Ted Greene è in qualche modo correlato, così come molti libri su come iniziare con la chitarra jazz (mi piacciono anche i libri di Jody Fisher). Nessun libro di chitarra è pulito e semplice come il libro Jazz Piano, tale è la natura della chitarra.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...