Domanda:
Come posso migliorare la propriocezione del pianoforte?
Scott Smedley
2011-05-06 09:16:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quali esercizi sono efficaci per migliorare la propriocezione mentre si suona il pianoforte?

Il mio obiettivo immediato è essere in grado di suonare brani per pianoforte senza distogliere lo sguardo dagli spartiti. (es. evitare di guardarmi le mani) Recentemente ho fatto questo esercizio regolarmente: chiudo gli occhi, pensa a una nota casuale e prova a suonarla - usando il mio senso del tatto dei tasti neri per confermare che sto premendo la nota corretta. Quindi ripeti 50 volte dispari.

Esistono esercizi migliori per migliorare la propriocezione più rapidamente?

Due risposte:
#1
+10
ogerard
2011-05-06 10:43:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli esercizi con gli occhi chiusi hanno forti svantaggi se vuoi migliorare quello che fai con gli occhi aperti.

Il più importante, parlando di proprio-percezione, è che il tuo corpo e la tua testa si comportano diversamente quando i tuoi occhi sono chiusi. Hai bisogno di un'attenzione particolare alla tua postura per avere la testa posizionata come se stessi aprendo gli occhi . Quando i tuoi occhi sono chiusi non sai davvero se stanno guardando in alto, in basso o di fronte a te .

Quindi stai cercando di apprendere un'abilità in un contesto percettivo diverso rispetto a quello in cui lo utilizzerai, senza parlare del fatto che tagliare il tuo cervello da tutte le informazioni visive che riceverà ad occhi aperti non lo addestra a filtrare queste informazioni senza sforzo e concentrarsi su ciò che è importante.

Quindi, se stai cercando una scorciatoia, probabilmente non è una buona idea. Dovresti mirare a rafforzare le abilità cumulative e concedere un po 'di tempo al tuo cervello tra l'accelerazione o la complessificazione degli esercizi.

Una chiave per una buona lettura a prima vista sul pianoforte è proprio -percezione degli intervalli con le mani e le braccia perché la maggior parte delle volte ti stai spostando da una chiave nota con la mano ad un'altra provi a ciascuna.

Una cosa che puoi fare facilmente

Esercitati a saltare a intervalli, con gli occhi aperti, tra due dita diverse della stessa mano iniziando con i secondi, le terze e le ottave di base e poi esplorando tutti gli intervalli da ogni punto di partenza, se possibile durante la lettura di uno spartito corrispondente a quello. Con così tanti software di notazione musicale di base freeware o shareware, puoi creare e stampare questi esercizi.Fai pratica molto lentamente e resisti alla tentazione di accelerarne uno prima di averlo praticato quattro o cinque giorni diversi, idealmente almeno una settimana.

Quando una mano sola è sicura di una certa serie di mosse, esegui una routine ritmica lenta e regolare con l'altra mano mentre esegui l'esercizio sulla mano che desideri.

Tecnologia

Dato che sei un appassionato di dispositivi tecnologici, ecco un sistema low-tech che puoi aggiungere al tuo pianoforte: crea un rettangolo di cartone rigido e leggero, circa la metà della larghezza e della lunghezza della tastiera con modi per fissarlo saldamente al supporto spartiti del pianoforte. Funzionerà come una cache temporanea della tastiera senza ostacolare il movimento delle mani. Regola le dimensioni in base alla tua situazione. Ti aiuterà a tenere gli occhi lontani dalla tua mano per una volta.

Non usarlo troppo a lungo, tuttavia, poiché una delle abilità chiave quando la lettura a prima vista in modo efficiente è usare la visione periferica per evitare di guardare direttamente le mani mentre giochi.

Sviluppare l'indipendenza tra le due mani. Quando sei più esperto, puoi aggiungere caratteristiche ritmiche / di attacco alla routine dell'altra mano o movimenti ripetitivi come scale negli accordi di ottava. Non c'è fine a ciò che puoi provare in questo senso.
Qual è il modo migliore per migliorare la mia visione periferica? Con gli occhi concentrati sullo spartito, posso vedere le mie mani muoversi, ma non sono nemmeno vicino a poter "vedere" su quali note sono le mie dita.
@Scott: non sarai mai in grado di vedere su quali note si trovano le tue dita con la visione periferica. Non è definito abbastanza per quello da solo. Ma può integrare la proprio percezione e il tatto e la combinazione ti darà sicurezza. Lo sviluppo della visione periferica ti consente di avere movimenti oculari più rapidi e più piccoli senza perdere traccia delle barre che devi vedere (principalmente quella successiva che stai per suonare), e soprattutto ti aiuta a resistere all'impulso di guardare le tue mani per controllare. Il controllo più efficiente viene eseguito a orecchio.
@Scott: Puoi migliorare la tua visione periferica allenandoti, ma non al punto di mettere distintamente le mani sulla tastiera del pianoforte mentre leggi lo spartito. La visione periferica è un argomento ricco. Non abbiamo una discussione dettagliata su questo nei commenti.
#2
+2
cemulate
2011-05-06 09:21:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Devi sempre avere una nota di riferimento. Inizia in modo semplice, suonando diversi tipi di scale in una tonalità scelta (inizia con C) con gli occhi chiusi. Esercitati un paio di volte. Ottieni questa abilità in tutte le chiavi.

Da lì, prova a eseguire gli arpeggi allo stesso modo. Infine, impara come le tue dita si adattano alle forme comuni degli accordi in una particolare tonalità.

Prima che tu te ne accorga, i tuoi movimenti muscolari saranno una seconda natura.

Ricorda, tuttavia, come tutte le abilità, ci vuole tempo. Essere pazientare. Nessuno può leggere a vista perfettamente senza guardare in basso di tanto in tanto.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...