Domanda:
Come posso essere sicuro di cantare senza sforzo con la mia voce naturale?
explorer
2011-04-27 02:52:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho anni di pratica di vocalizzazione, ma comincio ancora a sforzarmi mentre canto, soprattutto se non sono vigile. Succede impercettibilmente ed è un'abitudine difficile da rompere.

Esiste una tecnica affidabile per assicurarmi di non perdere la mia voce naturale e spontanea mentre passo rapidamente dal petto alla voce della testa e viceversa durante una sessione di pratica?

Quattro risposte:
#1
+21
Turion
2011-04-27 14:45:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spesso inizio il mio riscaldamento in questo modo:

  • Fai un respiro profondo e sospira / mormora piano e dolcemente. Ripeti alcune volte.
  • Ripeti l'esercizio con la bocca aperta, ma non con maggiore sforzo, per alcune volte
  • Dopo un po 'dovresti aver trovato il tuo "tono di base ", che è il tono che puoi cantare senza sforzarti. Questo tono è la base di un canto sano. Fai un respiro profondo e canta questo tono senza diventare più forte, ma più deciso. Stai attento a rimanere completamente rilassato!
  • Ora sei sicuro del tuo tono di base. L'idea di quanto segue è di portare questo tono a tutti i registri. Per questo, inizia con un lento, pigro glissando un secondo e torna indietro. Ripeti.
  • Passa ai terzi, ai quarti e così via. Se senti che lo sforzo sta tornando, prendi intervalli più piccoli. Ripeti finché non arrivi al bordo del registro del torace.
  • Fai una pausa di un minuto o più.
  • Trova il tono di base della tua voce di testa! Potrebbe essere più difficile per le donne che per gli uomini, non lo so. Porta lentamente il tono di base. Se lo fai abbastanza lentamente e abbastanza silenzioso, puoi collegare la voce della testa e la voce del torace. Ripeti questa connessione alcune volte, ma sempre iniziando con la voce di testa!
  • Se senti il ​​minimo esaurimento, fai subito una pausa di qualche minuto.
  • Ripeti l'intera procedura ogni mattina.

L'ho fatto alcuni anni fa e il mio registro della testa si collega dolcemente al mio registro del petto, mentre la sensazione rimane perfettamente naturale e senza grande stanchezza.

Questo è più o meno importante.
interessante. Un punto a cui non ho pensato è l'esercizio dalla voce della testa al petto, perché di solito sono concentrato sul riuscire ad andare dall'altra parte. Significa anche che non ho abbastanza familiarità con la mia voce di testa - e dovrei.
Scendere dalla voce della testa alla voce del petto è molto più facile, almeno per me. Dopo averlo praticato, è più facile andare nella direzione opposta.
Un video sarebbe davvero d'aiuto
Scusa, non ho una videocamera. Ma sentiti libero di aggiungere un video tu stesso.
#2
+6
rshallit
2011-04-27 03:22:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anch'io ho problemi con questo; ecco alcune cose che mi hanno aiutato.

  • Canta attraverso le frasi. Pensa a ogni frase come a una lunga riga invece di pensare a ogni nota come a qualcosa da ottenere . Questo rende il tuo canto meno forzato.

  • Quando ti accorgi di essere troppo teso, presta attenzione alle parti specifiche del tuo corpo dove porti la tensione eccessiva. Rilassali consapevolmente ed esercitati deliberatamente a cantare senza quella tensione, possibilmente toccando l'area tesa con le mani per aiutarti a rilassarti.

#3
+4
WildGeese
2012-02-14 03:36:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono uno strumentista che solo di recente (intorno ai 50 anni!) ha iniziato a lavorare con un fantastico insegnante di canto e sto cominciando a prendere confidenza con il mio "strumento" di canto. Quindi non sono un "naturale" e ho prestato molta attenzione alle sensazioni fisiche del canto, e la tua domanda ha sollevato una serie di cose.

"Senza sforzo"? Mi è stato insegnato che dovrei essere stanco dopo aver cantato bene per un po '- è molto fisico, dopotutto - ma so cosa intendi - quando le cose stanno fluendo non stai combattendo te stesso e non c'è tensione (i muscoli lavorano uno contro l'altro inutilmente ). Forse è utile parlare della differenza tra "tensione" e "supporto" (come in "sostenere il tono" in un'altra risposta qui) - Ma poiché il supporto nel canto implica inevitabilmente interazioni fantasticamente complesse di piccoli muscoli in tutto il corpo, spesso lavorando "contro" l'un l'altro, può essere difficile capire la differenza!

Ma sembra che tu stia cercando concetti, tanto quanto tecniche molto specifiche e affidabili. Un modo in cui ho imparato a distinguere tra "tensione" e "supporto" è che posso rinunciare volontariamente al supporto, ma la tensione richiede un po 'di contatto, ecc. Per liberarsi. Per molti cantanti, la tensione tende ad accumularsi in gola e mascella. Un bel trucco è far scorrere le mani su entrambi i lati del viso mentre canti un "ah" - la mascella è sciolta? Riesci a far uscire la lingua mentre fai la stessa cosa? Mi è stato insegnato a cantare "il ... uhhhh" su scala, sentendo la mia lingua rilassata.

Stavo cantando in un concerto faticoso solo due notti fa e ho scoperto che stringere e rilasciare di proposito il mio sedere era un ottimo modo per rilassare le gambe e gli insegnanti ti diranno di non bloccare mai le ginocchia, quindi ecco qua, puoi fare molto anche dalla vita in giù. Ma probabilmente lo sapevi ...

Una cosa molto specifica con cui ti lascio, dalla mia vita di strumentista professionista, è trovare un insegnante di Tecnica Alexander che ti piace (http://en.wikipedia.org/wiki/Alexander_technique). Possono aiutarti ad acquisire un senso squisito del tuo corpo e del modo in cui si trasporta attraverso le fionde e le frecce della vita - e c'è una solida ricerca dietro al perché funziona! Buona fortuna a te e, nonostante tutto questo, non dimenticare mai che, quando ti esibisci, "tu sei la musica, mentre la musica dura ...".

#4
+3
Edgar Gonzalez
2011-04-27 05:56:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova a vocalizzare scale ascendenti, finché non scopri quando inizi a diventare troppo teso.

Quando trovi questo, prova a vocalizzare lentamente attraverso le note, emettendo suoni prolungati su ciascuna di esse e respirando correttamente tra ogni nota.

Fai questo esercizio più volte alla settimana e dovresti abituarti a scorrere piacevolmente le note :)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...