Domanda:
Liszt's B minor sonata crescendo
cfcief
2016-01-15 15:26:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nelle ultime battute del capolavoro di Liszt, Liszt ha effettivamente scritto un crescendo che non può essere suonato al piano. Non so come interpretarlo. Come ti avvicini? È più un gesto (come mettere più peso sui tasti dopo aver suonato le note)?

enter image description here

Hmmm lo leggerei come una pp andando a un breve segno di crescendo per uno o due accordi, poi subito a ppp. In altre parole, terminando tranquillamente sugli ultimi tre accordi.
Basta usare il pedale "swell" :-). Come ha detto Andy, colpisci il secondo accordo leggermente più forte del primo, quindi torna giù. Sembra che il segno del crescendo avrebbe dovuto essere posizionato un po 'a sinistra.
Se lo suonassi, molto probabilmente lo ignorerei (dopo averci riflettuto un po ') e se non lo ignorassi, potrei provare a tenere premuto il pedale del forte mentre suona l'accordo e colpire leggermente l'accordo di nuovo per fare suona di nuovo un po 'più forte. Con ripetuti colpi delicati, si può quasi simulare un rigonfiamento su un pianoforte come questo. Naturalmente, non c'è molto tempo qui per creare davvero quell'effetto. È molto bizaare.
Nell'autografo - vedi http://petrucci.mus.auth.gr/imglnks/usimg/c/c4/IMSLP68292-PMLP14018-Liszt_-_S178_Sonata_in_B_minor__MS_.pdf -, il punto del crescendo _era_ un po 'a sinistra, uscendo dalla fine dell'accordo precedente. Suona il secondo accordo più forte, quindi torna a ___ppp___, come suggerito da @CarlWitthoft.
Quell'URL è troppo lungo, temo. Prova da qui e scegli il manoscritto olografo: http://imslp.org/wiki/Piano_Sonata_in_B_minor,_S.178_(Liszt,_Franz)
Se questo è l'unico problema che hai con la sonata in si minore, buon per te. Come interpreterei il crescendo è che Liszt vuole che tu senta l'accordo gonfiarsi nella tua mente in modo che l'improvviso * ppp * dell'accordo successivo sembri più una caduta: è più su ciò che * segue * il crescendo. Tutto quello che sta dicendo è: "Ehi, voglio che tu mi dia una differenza udibile tra * pp * e * ppp *." Nota anche che potrebbe significare che il secondo accordo è semplicemente suonato un po 'più forte del primo, ma forse non così tanto da passare da * pp * a * p *. Ma non puoi davvero essere troppo letterale con i romantici.
@Patrx2 Quando ho letto questa domanda, ho immaginato quale sarebbe stata una risposta adeguata, e andare all'autografo era esattamente quello che mi è venuto in mente. Con questo voglio dire, dovresti rendere il tuo commento una risposta, perché per me è ** la ** risposta.
Grazie a tutti per le risposte. Penso che farò quello che avete detto tutti voi: suonate il secondo accordo (un po ') più forte. @Robusto Mi piace la tua spiegazione sul contrasto tra pp e ppp, è qualcosa che terrò a mente. Ovviamente ho altri problemi in questa sonata, ma era qualcosa di veramente insolito. Ricordo che il mio insegnante di musica parlava di un pezzo per pianoforte (non ricordo quale) di Schumann con lo stesso crescendo, ma l'obiettivo di questo pezzo era in realtà quello di imitare il violino (su cui si può suonare il crescendo).
Mi chiedo se Liszt stesse pensando in anticipo a un'orchestrazione.
Due risposte:
#1
+4
user16935
2016-01-16 22:23:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spesso non è una cattiva idea controllare se IMSLP ha o meno un autografo per un pezzo di pubblico dominio o, in caso contrario, controllare altre edizioni. In questo caso, IMSLP ha un manoscritto olografo che mostra il punto del crescendo distintamente a sinistra del secondo accordo. Suonerei il secondo accordo un po 'più forte del primo e tornerei subito a ppp per il terzo accordo. L' olografo è qui.

È discutibile imo. La lunghezza del crescendo attraversa chiaramente l'intero accordo. Immagino che non dovrei essere troppo esigente al riguardo e suonarlo come hai detto tu.
Tbh, non sono sicuro di come potresti fare altrimenti. Il meccanismo del pianoforte lo detta.
In effetti, è per questo che ho chiesto se deve essere interpretato "fisicamente".
È difficile convincere il pubblico attraverso il gesto che stai facendo gonfiare una nota morbida. È meglio ottenere l'illusione attraverso il fraseggio: assicurati che i tre livelli dinamici siano chiari l'uno rispetto all'altro, suona in modo molto legato e metti un leggero accento agogico sul 2 ° accordo (cioè, tieni il 2 ° accordo leggermente più a lungo).
#2
+2
Madeleine
2019-02-21 04:32:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In molti punti della musica di Chopin, ha scritto forcine come quella in questa partitura per indicare il rubato piuttosto che un crescendo o un decrescendo. Se usassi questo concetto qui, significherebbe impiegare un po 'più di tempo per entrare nel ppp.

Interessante, non lo sapevo! Hai delle fonti o dei pezzi campione che potresti indicarmi?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...