Domanda:
Come viene eseguita la musica elettronica dal vivo?
ONOZ
2012-04-24 18:06:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Produco musica elettronica come electro house / dubstep. Lo sto rilasciando su Internet da un po 'di tempo e penso che sia ora di fare un paio di esibizioni dal vivo.

Come posso eseguirlo dal vivo?

Premendo «Riproduci» sul tuo Macbook?
Grazie per aver cercato di aiutarmi, ma non so dire se il tuo commento vuole essere costruttivo o piuttosto ironico. Non speravo nell'ultimo, quindi lo prenderò come un commento serio. Non voglio solo premere «Play» sul mio MacBook, perché è piuttosto noioso per il pubblico, per me e penso per tutti. Inoltre, poiché ho davvero investito tempo e impegno per realizzare produzioni di qualità decente, non voglio suonarle come un DJ economico start-stop-pitch. Voglio fare una vera performance e voglio intrattenere il pubblico.
@MischaArefiev: oh il classico trolling anti-elettronico. OP: Rendili felici affermando che la musica elettronica non è musica, facciamo finta che la musica elettronica sia un nome a sé stante ed è diversa dalla "musica", quindi i taliban della musica hard possono essere felici.
* Amo * l'house / dubstep, ma sono totalmente d'accordo con il commento di Mischa: dai un'occhiata a un video dal vivo di Skrillex o qualcosa di simile - Gira qualche manopola di tanto in tanto, ma per lo più salta e beve e fuma. È ottima musica, ma è fantastica perché è così dannatamente complessa, e quella complessità significa che avresti bisogno di più braccia di Durga, e riflessi da abbinare, per fare qualcosa di più di un gesto simbolico verso la riproduzione della musica da solo ...
Questo è il tuo problema, stai scegliendo un video live di "Skrillex o qualcuno simile".
Otto risposte:
#1
+16
KeithS
2012-04-24 21:12:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Due modi principali:

  • Registra la canzone in studio e "DJ" la registrazione nel club.
  • Porta il tuo gruppo in un club e suona dal vivo utilizzando i sintetizzatori / campionatori / drum machine che useresti in studio.

Si vedono entrambi, ma la maggior parte delle scene di club usa il primo modello in modo schiacciante e lo hanno fatto molto prima che la musica house fosse sviluppata , per molte ragioni:

  • La musica dance elettronica generalmente non trae grandi benefici dalle esibizioni dal vivo; di solito non suoni strumenti acustici e non balli sul palco, quindi un gruppo live house spesso non ha molta presenza. L'eccezione principale a questo (ed è grande) è quando il gruppo include un cantante regolare e le canzoni hanno parti vocali significative, nel qual caso avere il tuo cantante che canta le canzoni dal vivo ha lo stesso vantaggio di qualsiasi esibizione dal vivo.

  • Un uomo può sintetizzare e mettere in sequenza una traccia house in un home studio; molti dei più grandi nomi sono in realtà operazioni individuali, con pochi che sono due o tre persone, generalmente un cantante e un paio di "mixmaster". Un uomo di solito non può riprodurre tutti questi elementi disparati in una situazione dal vivo. Quindi, le esibizioni dal vivo di elettronica generalmente comportano comunque una base musicale pre-sequenziata, che è un passo piuttosto piccolo dal lanciare semplicemente il CD o l'MP3 in un mixer.

  • Un gruppo dal vivo e un DJ di paragonabile reputazione che suona lo stesso genere generalmente riceve la stessa paga dal proprietario di un club. Per un'esibizione dal vivo, il take è diviso tra le molte persone che compongono il gruppo. Un DJ manterrebbe quasi tutto da solo. Le implicazioni per fare soldi con questo sono ovvie; guadagnerai di più andando da solo. È solo quando riempi gli stadi che la paga da portare a casa inizia la sera; il DJ inizia a dover pagare più persone per mettere su un buon spettacolo per un concerto rispetto a un'esibizione in un club, mentre un gruppo dal vivo si fa reputazione ESSENDO un buon spettacolo indipendentemente dal luogo.

Si possono ancora vedere esibizioni dal vivo di elettronica, di solito in un formato più simile a un concerto, come il tour "Supersized" di Milk Inc in Europa. Milk Inc è piuttosto insolito nel complesso, in quanto le loro esibizioni dal vivo includono un batterista e un chitarrista oltre al "mixmaster" principale e il cantante. Anche i DJ famosi come Armin van Buren, Tiesto, Oakenfold e Fat Boy Slim generalmente mettono su uno spettacolo quando sono in tour e formano un entourage di ballerini, emcees, vocalist ecc. Che viaggeranno con il DJ e tutti avranno il loro taglio .

#2
+6
Doktor Mayhem
2012-04-24 23:31:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Siamo una band elettronica / techno / rock / industriale che utilizza molto i computer.

Per mantenere le cose divertenti ed eccitanti per il pubblico, abbiamo suddiviso le cose in modo da:

  • batteria, alcuni sintetizzatori e cori in Cubase, suonati da un laptop sul palco. Generalmente non modificato dal vivo, ma spesso modificato dopo il soundcheck
  • chitarra, chitarra ritmica e basso dal vivo. Il tutto con effetti importanti gestiti dal vivo tramite pedaliera, pur guardando a un'opzione midi centrale.
  • un synth dal vivo sul palco per alcuni brani
  • voce solista dal vivo

e ovviamente pirotecnici e altre sciocchezze dal vivo: -)

Funziona molto bene, ma ci assicuriamo di avere il backup per i bit preregistrati ... per ogni evenienza

#3
+6
Thomas Bryla
2012-04-25 13:18:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come complimento a quanto è già stato detto, devo aggiungere che i musicisti elettronici che conosco che suonano dal vivo come one-man-band, hanno il loro sequencer aperto sul laptop e hanno un controller midi collegato.

Il sequencer ha la propria playlist caricata in ordine e ogni canzone è divisa in gambi. I gambi sono una sorta di mix di sezioni. Fx:

Gambi:

  • Grancassa
  • Tutte le altre batterie
  • percussioni
  • Basso
  • sintetizzatori
  • melodie

Poi suonano con il "mix" sul palco. Taglia la grancassa, aggiungi il filtro alla batteria, dai alle percussioni un ritardo di risonanza, muovi i sintetizzatori, ecc. Tutto questo ha manopole dedicate sul controller midi, che hai impostato da casa. Potresti avere un controller midi a 8 canali, un canale per ogni gambo, che ha due-tre manopole e un canale pr del fader.

Tutte le cose che fanno quando hanno il momento di fare proprio come i musicisti hanno la loro forma di canzone, schemi di accordi e melodie che sono la mappa, possono suonare in ottave diverse, suonare pattern di otto note invece di pattern di quarta una notte, il batterista può ripartire all'ultimo ritornello di un'altra notte .

Non sono un musicista elettronico, quindi il mio esempio di ciò che le radici potrebbero essere tagliate è puramente la mia piccola idea di cosa farei. Dipenderebbe tutto dalle tue canzoni e potrebbe essere diverso da canzone a canzone.

Stems non è il termine giusto qui. I gambi sono versioni di tracce esportate da un sequencer che includono il silenzio dal marker "1" e sono destinate al mastering, perché possono essere caricate in qualsiasi sequencer. Sono tracce appiattite. I musicisti elettronici che si esibiscono dal vivo usano le loro tracce sequencer originali (ad esempio, in Ableton, o Logic, o Cubase, o FL Studio, ecc., In modo che possano accedere alla loro automazione interna e agli effetti automatizzati dal vivo) e generalmente quando ruotano le manopole che stanno modulando l'automazione (i parametri degli effetti) che poi "si fissano" ai loro stati originali.
#4
+5
Chipsgoumerde
2013-03-20 05:12:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono molte soluzioni ma ti consiglio di dare un'occhiata a:

  • Ableton Live + novation lauchpad / akai apc / akai push
  • Maschine

O soluzioni più orientate all'hardware: (electribe + mpc ecc.)

Live ti consente di attivare diverse parti delle tue canzoni. Puoi passare dall'usarlo come backtrack mentre suoni uno strumento per avere ogni parte della tua canzone (ogni batteria, linea principale o di basso) attivabile, nel tempo. In questo modo puoi ricostruire la tua canzone esattamente come la tua versione in studio o remixarla in movimento (utilizzando filtri ed effetti). Cerca video madeon o m4sonic.

Puoi usare Maschine per fare lo stesso (controllando dal vivo o un altro soft) oppure puoi andare hardcore e riprodurlo dal vivo in stile mpc. Cerca i video di Jeremy Ellis (il mio preferito) o la musica araab. In questo modo è molto più tecnico e difficile, ma c'è un vero senso della performance.

Ci sono molti più controller midi che puoi usare per fare musica elettronica dal vivo, orientata al software. Personalmente uso un launchpad e due CMC-PD e ho intenzione di acquistare un push, ma hai anche il midi-fighter più semplice, o monomo molto più duro e nerd.

Per quanto riguarda le soluzioni hardware, più o meno sono un'altra variazione dello stesso concetto, solo il fatto che puoi liberarti di un computer è la vera differenza.

#5
+4
slim
2012-04-25 18:21:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono due estremi:

  • Suona ogni nota dal vivo (come fanno i musicisti acustici)
  • Premi "riproduci" su una registrazione

La maggior parte dei musicisti elettronici sceglie il proprio metodo, che è da qualche parte nel continuum tra questi due estremi.

Le tecniche includono:

  • Suonare parti dal vivo
  • Looping sequenze pre-preparate
  • Attivazione manuale delle transizioni da un loop a un altro
  • Manipolazione manuale dei parametri su sintetizzatori ed effetti

Alcuni artisti manipolano semplicemente un computer portatile. Per me questo ha due svantaggi: è un'interfaccia troppo limitante per l'esecutore e non è visivamente abbastanza interessante per il pubblico. Per me è più soddisfacente quando ci sono manopole, pulsanti e tasti fisici, e ciò può essere ottenuto utilizzando dei veri sintetizzatori esterni e unità di effetti con le proprie manopole o collegando i controller MIDI al computer.

Alcuni grandi nomi con grandi budget - persone come The Prodigy , Chase & Status o Pendulum coinvolgono musicisti professionisti per replicare parti che sono stati originariamente campionati o sequenziati, dal vivo. Ciò spesso richiede competenze virtuosistiche da parte dei musicisti interessati, perché stanno suonando parti originariamente create per le macchine.

Un paio di esempi:

Holy Fuck

La band di Vancouver Holy Fuck è un quattro pezzi composto da un batterista, un bassista e due musicisti che lavorano l'elettronica. Il batterista suona una vera batteria acustica. Il bassista suona un vero basso elettrico. Forniscono una vera sensazione dal vivo alla musica. Gli altri due lavorano su tavoli a cavalletto pieni di tastiere "giocattolo" piegate a circuito, effetti per chitarra e così via. Lavorano con i "loop" nel senso che usano pattern preimpostati pesantemente distorti dalle tastiere, ma suonano anche quelle tastiere giocattolo, o semplicemente i droni coassiali fuori da esse. Cantano o canticchiano anche nei microfoni, di nuovo pesantemente influenzati. Il loro tempo viene speso per avviare e fermare pattern, suonare le tastiere e regolare gli effetti.

Producono un suono straordinario ed è insolitamente divertente da guardare, per un atto "elettronico", poiché la sezione ritmica è dal vivo, e tutti e quattro usano il contatto visivo e i gesti per sincronizzarsi a vicenda.

Orbital

Il noto atto techno Orbital consiste in due uomini, che lavorano con sintetizzatori in sequenza, drum machine ed effetti. Parlerò del loro "periodo classico" dal vivo, perché è quello che ho osservato più da vicino. So che da allora sono passati all'uso di Cubase, anche se questo potrebbe non fare molta differenza.

Orbital ha lavorato con sequencer MIDI hardware, guidando sintetizzatori hardware. Penso che avessero un sequencer ciascuno, sincronizzato, in modo che ognuno di essi potesse attivare loop o transizioni. Una performance prevedeva che entrambi premessero costantemente i pulsanti o girassero le manopole, per preparare il pattern successivo, attivarlo, modificare il suono di un synth o di un effetto e così via.

#6
+4
b20000
2012-09-17 15:00:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono d'accordo con la risposta di @KeitS: solo perché alcuni produttori visibili eseguono la loro musica dal vivo semplicemente facendo il DJ, ciò non significa che dovresti fare lo stesso. Prima di tutto, persone come Tiesto si sono costruite una reputazione in base alle loro produzioni e possono permettersi di fare solo un dj set, o forse di non fare nulla dal vivo, ma fingono semplicemente di fare qualcosa (alza le mani in aria e fingere di fare il DJ).

Se non sei ancora un gruppo importante, secondo me dovresti cercare luoghi in cui puoi creare una vera performance dal vivo ed eseguire la tua musica dal vivo, proprio come fanno i musicisti tradizionali con chitarre e batterie. E il motivo per cui alcuni artisti elettronici (come Milk Inc) suonano con le chitarre sul palco, è perché non riescono a capire come gestire il loro setup tecnico dal vivo e hanno paura che possa rompersi. Se conosci la tua attrezzatura e sei un po 'tecnico, non hai bisogno di chitarre per fare un concerto dal vivo. Guarda persone come Orbital o Aphex Twin che suonano dal vivo. Sono tutti artisti elettronici ed eseguono la loro musica, non fanno il DJ.

Riesci a immaginare una rock band che produce la propria musica in studio e poi si limita a fare il DJ dal vivo? Quanto sarebbe noioso? Non lasciare che la gente ti dica che dovresti fare il DJ dal vivo e che questa è la norma e come dovrebbe essere. Avere le palle per mettere giù una vera performance. Se vuoi mostrare al pubblico quello che stai facendo e vuoi mettere una presenza, lavora con elementi visivi nel tuo spettacolo. Puoi usare luci, video o semplicemente assicurarti che tu come artista sia l'elemento dello spettacolo (vedi Deadmau5).

Se vuoi portare arrangiamenti di musica dal vivo che includano molti strumenti e puoi farlo " Non suonarli tutti, perché sei un one man show, poi vai a trovare qualcuno che si esibisca con te che sia anche elettronico e possa unirsi alla tua band, o usare cose come sequencer e controller, per "dirigere" piuttosto che "suonare" il parti diverse della tua performance.

Una soluzione è utilizzare Ableton Live, combinato con uno strumento per performance dal vivo di alto livello come AudioCubes di Percussa. Gli AudioCubes hanno anche un aspetto visivo, oltre a consentirti di controllare i tuoi effetti e suoni, e possono generare pattern per te mentre suoni dal vivo (come un arpeggiatore). Oltre agli AudioCube, esistono anche controller MIDI più tradizionali, come l'Akai APC40, che è un tipo di superficie di controllo più semplice per l'avvio e l'arresto del suono e la regolazione dei livelli in Ableton Live.

Il controllo loop / sample / apreggio non potrebbe essere visto solo come un DJing più complesso? Voglio dire, devi ancora impostare molte cose prima. Mi sembra che sia un continuum, non una dicotomia ... Inoltre, usa le [chitarre dubstep] (https://www.youtube.com/watch?v=BAg6XL_Jvek)! [Il dubstep acustico spacca] (https://www.youtube.com/watch?v=5JAxgFe4hpE)! Non vedo come usare una chitarra sia meno abile che premere i pulsanti al momento giusto.
hai ragione sul fatto che è un continuum, ma la risposta sopra di @KeithS stava sottolineando che molti produttori si limitano a fare normali DJ set quando suonano la loro musica dal vivo, piuttosto che eseguirla, e che questo è perfettamente OK, e che il poster originale della domanda potrebbe fare esattamente la stessa cosa: fare il DJ della musica senza eseguirla effettivamente. Secondo me, questo è uno stato di cose triste, e dovrebbe esserci una vera performance, non solo riprodurre la musica o mixarla.
inoltre, non ho detto che suonare una chitarra non è una forma valida di esibirsi dal vivo ... ma la domanda e la risposta di @KeithS's riguardavano l'esecuzione di musica elettronica, e come sarebbe in qualche modo pensata come meno avanzata o legittima della performance con una chitarra ...
può essere un continuum per alcuni, ma ho dovuto studiare tutto questo prima di arrivare a fare questa musica e, a meno che non seguissi alcune regole specifiche per fare house, diventa una dicotomia, perché è una rappresentazione di me, quello che credo sia la forma migliore di questa musica. potrebbero esserci, e probabilmente ci saranno strumenti diversi, ragioni diverse per strutture di battute diverse e influenze diverse, ad es. per me amo il flauto di pan sudamericano così come le loro percussioni, e i nativi americani, probabilmente lo influenzerò abbastanza da non essere ancora classificato come una fusione, ancora House.
#7
  0
Redger
2012-04-24 20:32:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova questo: http://www.soundonsound.com/sos/jun06/articles/livetech_0606.htm

L'articolo è vecchio e si rivolge al software Ableton Live ma , i principi rimangono gli stessi per altri strumenti. Buon divertimento!

Sarebbe bene se potessi fornire un riepilogo per coloro che non vogliono leggere tutto e nel caso in cui il collegamento non funzioni. :-)
#8
-2
user1258361
2019-07-27 01:36:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Porta il tuo laptop in sala e collegalo agli altoparlanti lì. Se non sei disposto a portare un laptop, metti l'audio esportato (MP3, OGG, AAC o altro) sul tuo telefono e collegalo agli altoparlanti.

Credito / bonus extra: se il luogo ha uno schermo grande, esegue l'audio attraverso un visualizzatore sul tuo laptop (IIRC iTunes aveva quella funzione l'ultima volta che ho controllato ma era anni fa), quindi riproduci in streaming il video del tuo laptop sullo schermo grande.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...