Domanda:
Perché un insegnante dovrebbe bandire del tutto il metronomo?
Some Dude On The Interwebs
2015-03-08 05:23:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quindi, quando ero bambino, avevo un insegnante di pianoforte che era completamente contrario al possedere un metronomo.

Era fermamente convinto che usare un metronomo per esercitarsi fosse una cattiva abitudine e ha insistito sul fatto che gli alunni contano sempre "internamente".

In retrospettiva, diversi anni dopo, questo mi sembra un consiglio non ortodosso.

Recentemente ho ricominciato a suonare, e dopo aver suonato un nuovo brano trovo persino molto utile esercitarlo a tempi diversi con un metronomo, passando da incredibilmente sloooow a più veloce a super super veloce , e poi di nuovo sloooow: posso suonare con maggiore sicurezza e posso appianare tutte le parti che non funzionano del tutto - e dopo posso concentrarmi sull'espressione, rallentando, accelerando, crescendo come mi pare.

Quindi: sono confuso.

Qualcuno può mostrarmi quali sono i pro ei contro di esercitarsi con un metronomo e perché un insegnante dovrebbe bandirlo del tutto?

Nove risposte:
#1
+20
memphisslim
2015-03-08 05:37:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sembra che tu stia usando il metronomo in modo efficace.

Il tuo insegnante potrebbe essere stato preoccupato che tu, da giovane studente, avresti visto suonare in tempo perfetto come un obiettivo artistico. Ovviamente raramente è così. L'artista musicale esprime emozioni e altre intuizioni estetiche. Varietà di tutti i tipi dovrebbero essere impiegate a tale scopo, con la prova di efficacia quasi mai ritmo perfettamente coerente, ma piuttosto ritmo espressivo appropriato.

Tuttavia, per farlo bene, devi stabilire il controllo sul tuo senso del tempo, in modo da implementarlo in modo appropriato. Il tipo di esercizio che descrivi suona alla grande per questo scopo.

Quando si tratta di prepararsi per la performance, tuttavia, spegni il metronomo, mettilo da parte, vai avanti ed esprimi te stesso. Sii costante quando hai bisogno di essere costante, accelera e rallenta come il pezzo e il tuo processo di respirare la vita in esso dettano.

Sì, il controllo del tuo senso del tempo è una bella espressione! Senza questo rallenterai quando diventerà difficile e poi accelererai di nuovo. Mi fa rabbrividire ogni volta che lo sento, soprattutto persone che suonano l'organo ... (in realtà non sono abituate a suonare in un gruppo, ma comunque).
#2
+11
Shevliaskovic
2015-03-08 05:53:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso di poter capire cosa stava cercando di dire il tuo insegnante. Voleva farti sentire la musica.

La musica ha bisogno di respirare. Se un computer e un essere umano suonano la stessa canzone, suonerà in modo diverso; la versione umana sarà più naturale; la versione per computer sarà matematicamente più corretta.

Il tuo insegnante potrebbe essere preoccupato che se continui a esercitarti con un metronomo, potresti finire per suonare le canzoni matematicamente corrette, e non naturalmente.

Questo è corretto fino a un certo punto, ma non credo che sia del tutto vero. Non è così semplice mantenere il tempo costante per tutto il tempo; questo è qualcosa di cui hai bisogno per lavorare con un metronomo. Il mio punto di vista è che è davvero bello essere in grado di mantenere il tempo costante.

Dopo che hai la capacità di mantenerlo stabile, puoi renderlo più lento o più veloce in determinati passaggi, a seconda della sensazione (della canzone o della tua).

Ma, se non puoi mantenere il tempo costante, suonerà come un cardiogramma. Il che è positivo se questo è l'effetto desiderato, ma è anche disapprovato da molte persone.

#3
+7
amalgamate
2015-03-09 22:57:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sebbene sia possibile che il tuo insegnante che bandisce il metronomo sia stato solo un cattivo insegnante (una cosa del genere è chiaramente possibile), perché di regola i metronomi sono buoni, spesso salvo il metronomo per studenti intermedi e avanzati. Ciò è principalmente dovuto al fatto che all'inizio può essere frustrante ottenere musica su uno strumento. Il lavoro con il metronomo può aggravare questa frustrazione e ritardare la gratificazione del successo iniziale per molti studenti.

Avere un ritmo quasi perfetto può collegare una certa bellezza al tuo modo di suonare, eppure, come altri hanno già detto, è bene essere in grado di staccarsi dal ritmo più rigido in molte circostanze. È raro, tuttavia, che un metronomo trasformi uno studente in un giocatore robotico disumano a tempo pieno. Non l'ho mai visto personalmente.

Aggiungo che non usare un metronomo è come non usare un orologio . Non dovremmo e non dovremmo consultare costantemente un orologio per sapere che ora è (una pentola osservata non bolle mai), ma se non guardiamo mai un orologio (usiamo un metronomo) è possibile che non sapremo mai che ora è (avere un buon ritmo). Io stesso mi aspetto che non sarò mai così bravo da non valere la pena dare un'occhiata a un orologio una volta ogni tanto.

#4
+3
kenno
2015-03-08 11:00:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vedi questa sezione di un articolo di Wikipedia critica dell'uso del metronomo

Ecco un breve estratto:

"[...] usare il metronomo come guida costante per aumentare la velocità o per mantenere il ritmo. Questo è uno dei peggiori abusi del metronomo. [...] Se usato troppo, può portare alla perdita del tuo ritmo interno, perdita di musicalità e difficoltà bio-fisiche dovute alla sovraesposizione alla ripetizione rigida "—Fundamentals of Piano Practice di Chuan C. Chang

Che cosa consigliavano come alternativa? Puoi fare molta strada, esercitandoti su dischi con grandi groove umani :)

TBH ... la pratica del metronomo consiste nell'allenare i tuoi riflessi a esprimere le note in modo uniforme, nel tempo, sviluppando riflessi che mostrano musicalità innata, tempistica e timbro. Il metronomo ti fa sentire quando una nota è lenta ... quindi, inseriscila nel tempo ... wow, ora è forte NON AVERE L'S-TR-ENGT ... THHHHH

Quindi è una cartina di tornasole bandiera rossa di carta ... ma come qualsiasi altra cosa, puoi fare affidamento su di essa.

Oggi, l'ampio uso di tracce di clic per la registrazione significa che devi essere a tuo agio con il tempo metronomico (di nuovo, l'uso di tracce di clic metronomiche è controverso - per gli stessi motivi!)

Uhm, non sono sicuro di quanto sarebbe utile esercitarsi insieme ai dischi, voglio dire, tra 50 anni, quando potrò suonare i concerti di Rach, sarà molto divertente suonare insieme alla registrazione con l'orchestra e tutto il resto, ma nel frattempo non sembra una valida alternativa per portare un brano alla velocità (gioco di parole). Non sono del tutto sicuro che anche praticare Bach su "groove umani" aiuterebbe la mia tecnica - potresti essere più specifico?
Qualcuno usa MAI il termine "groove" per descrivere la musica classica? Utilizzi tracce di clic? Consulta gli articoli di wikipedia, la cui discussione cita le opinioni di vari autori classici. Sarebbe sicuramente un buon punto di partenza per qualcuno che approfondisse ulteriormente il punto. Un bel corpo di discussione si trova sotto questa domanda ... continua a leggere!
Mi dispiace, Kenno, non capisco il tuo consiglio qui - stai suggerendo di registrarmi mentre suono su una click track? Tieni presente che l'inglese non è la mia prima lingua, quindi devi essere paziente :)
No, usa un metronomo. Il mio consiglio sul "groove" era per jazz, funk, soul, ecc. Non avevo idea che stessi suonando solo musica classica. Ovviamente, dovresti usare un metronomo e aumentarne uno hai impostato la memoria muscolare. Esercitati con e senza.
Scusa Kenno, colpa mia - anche se in tutta onestà ho menzionato "insegnante", "piano" e "bambino" - e conosco pochi genitori che pagano perché il loro bambino di 12 anni prenda lezioni di pianoforte funk (ammesso che * sia * tale una cosa) :)
#5
+1
user19341
2015-03-10 00:32:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà, immagino che la ragione per vietare un metronomo agli studenti di pianoforte sia simile al divieto di righello e bussola dalle classi di disegno tecnico degli studenti di ingegneria. E sì, c'era un professore all'università che lo faceva qui, inclusi e specificatamente negli esami scritti.

L'idea è presumibilmente quella di evitare la dipendenza da strumenti su cui non si può fare affidamento sul campo. Ora è sicuramente più probabile che un ingegnere sia in grado di avvalersi di un righello e di un compasso sul campo (nel peggiore dei casi portandone sempre uno) per apportare modifiche ai piani in loco.

Un pianista non lo è. tirerò fuori un metronomo in concerto, e un metronomo ha una scala piuttosto grossolana. Arrivare a ritmo non garantisce un viaggio tranquillo. E un po 'di musica ha una vita non proprio a ritmo, anche scontando un margine di manovra individuale nell'interpretazione: un valzer viennese correttamente eseguito avrà la sua seconda traccia di ritmo, ad esempio, il metronomo.

#6
+1
Meaningful Username
2015-03-10 15:03:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembra abbastanza strano che un insegnante non consenta l'uso del metronomo ai principianti . Per il giocatore più maturo, si potrebbe sostenere che essere troppo dipendenti dal metronomo è una brutta cosa. Prima di camminare, però, strisciamo e, per ottenere un buon ritmo interno, è necessario avere familiarità con cosa sia un ritmo costante.

Sembra anche sbagliato pensare che non sia possibile "oscillare "con un ritmo costante. Credo che i migliori batteristi siano molto bravi a mantenere un tempo fisso, ma riescono a creare comunque una sensazione fluida e non meccanica.

Quando si inizia, avere un metronomo elimina la necessità di tenere traccia di un'altra cosa (il ritmo), quando ci sono già molte cose di cui tenere traccia.

#7
  0
skinny peacock
2018-10-18 20:23:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sembra che un insegnante del genere stia cercando di far suonare musica a tutti i suoi studenti in un solo modo. Nella mia esperienza trovo che un metronomo possa aiutare alcuni studenti mentre altri sembrano imparare bene senza uno. Perché insistere nell'usare o meno un metronomo? Perché dovrebbe essere una regola severa in ogni caso? Personalmente apprezzo una maggiore flessibilità. Mi piace anche avere la possibilità di suonare con un ritmo costante, ma non doverlo fare se la musica richiede variazioni. Penso che un equilibrio tra un po 'di pratica con il metronomo e altri senza il metronomo sarebbe la migliore risposta alla domanda, dal punto di vista degli studenti.

#8
-3
MattPutnam
2015-03-13 20:16:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dato che tutti mi sono saltati in gola per la mia risposta precedente, volevo condividere questo:

http://www.creativitypost.com/psychology/8_things_top_practicers_do_differently

E nota quanti di questi semplicemente non funzionano con un metronomo in esecuzione.

  1. La pratica era con inflessione all'inizio; la concettualizzazione iniziale della musica era con inflessione.

I metronomi prevengono le inflessioni nel tempo.

  1. Errori sono stati anticipati fermandosi in previsione di errori.
  2. Gli errori sono stati risolti immediatamente quando sono comparsi.

I metronomi insistono affinché tu continui.

  1. Il tempo delle prove di performance individuali è stato variato sistematicamente; cambiamenti logicamente comprensibili nel tempo si sono verificati tra le prove (ad esempio, ha rallentato le cose per correggere le sezioni difficili).

Questo è quello che stavo dicendo nel mio post precedente.

Dovresti aggiungere queste informazioni al tuo post precedente. Questa non è una risposta.
Questo riguarda i migliori giocatori. A diversi livelli, musicisti diversi usano tattiche diverse: nella loro esperienza avrebbero metronomi incorporati, quindi non ne userebbero uno vero, piuttosto come un batterista di una banda da ballo conta in una danza al tempo corretto senza un riferimento. avere un innato senso del tempismo; questo è uno scenario diverso. Rallentare per un po 'complicato? Lavoraci finché non è vicino alla velocità, POI recita la parte precedente prima di essa. I concertisti si allungano e schiacciano leggermente (rubato) ma il livello di esecuzione è molto diverso da quello degli studenti considerati nella domanda.
#9
-3
Jim
2015-03-15 02:46:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un insegnante bandirebbe il metronomo, se è abbastanza intelligente da rendersi conto che, suonare o esercitarsi secondo il metronomo distrugge la musica e trasforma quel musicista in un suonatore banale, noioso e con il lavaggio del cervello ... come lo sono oggi tanti musicisti (specialmente quelli classici).

Non usare il metronomo mostra una posizione intelligente, umanista, anti-meccanica, anti-preconcetta, anti-fattuale, che tratta come ciò che realmente è: capace di andare oltre lo stupido rigurgito di note secondo preconcetti tacche di metronomo; Ben oltre: al coinvolgimento personale con la musica, al toccare effettivamente l'ascoltatore e condividere la propria anima.

Quanto segue è un modo meraviglioso per comprendere meglio i concetti:

https://en.wikiquote.org/wiki/Metronome#Quotes_critical_of_the_metronome

Getta il metronomo fuori dalla finestra e combatti per qualcosa per cui valga la pena lottare: l'umanità e l'intuizione (e contro la meccanizzazione e soppressione dell'anima umana, [che purtroppo si stanno propagando sotto le spoglie del mondo accademico e della professionalità])

;)

Credo che per essere in grado di oscillare, o di suonare un pezzo classico con i sottili cambi di tempo adatti, devi avere un senso del ritmo molto acuto. Cioè saper suonare come un metronomo. I giocatori che hanno già un grande senso del tempo ovviamente non ne hanno bisogno. Molti di noi potrebbero migliorare il nostro senso del tempo, e quindi un metronomo è uno degli strumenti. Come tutto ciò che può essere abusato. Esercitati con un metronomo quando necessario, prova ed esibisciti senza.
le persone che consigliano un metronomo stanno “rovinando un'intera generazione di ragazzini” (cit'n Jeff Berlin). Ciò significa che queste persone stanno prendendo e ostacolando la spiritualità e la personalità dei bambini, significa che attaccano un metronomo di fronte ai bambini e richiedono loro di aderire (non ai propri sentimenti e percezioni, ma a) al freddo, battiti di orologio morti della società moderna. Questa è una delle cose più disgustose, ma sta accadendo ovunque. È ora che iniziamo a riconoscere che abbiamo bisogno di nutrire i cuori delle persone; e non renderli conformi a una società modernista e alle sue aspettative.
Non sta forse dicendo che nessun grande musicista ha usato il metronomo, dal momento che è un modo infallibile per distruggere ogni speranza di vera musicalità?
No. Sfortunatamente quasi tutti i giocatori oggi sono stati esposti e sottoposti al lavaggio del cervello facendogli credere il bene del metronomo. Se pensi che qualcuno sia un buon musicista ... allora ovviamente avrà avuto modo di conoscere il metronomo. Tutti sanno quanto sono buoni i metronomi, giusto? Ummm ?? Questo è il punto. Questa è proprio la cosa che è così sfortunata. Siamo tutti condizionati come scimmie. Non possiamo nemmeno iniziare a realizzare le possibilità che si aprirebbero, se ci liberassimo di nozioni preconcette su "come dovremmo praticare" e "cosa significa buon ritmo".
Perché: non si tratta di pratica, ritmo, comportamento da macchina o metronomi; ma di raggiungere e toccare il pubblico e condividere. A proposito di emozione, espressione e sentimento ...
Puoi avere espressione nel tuo modo di suonare, ma devi comunque essere in grado di tenere il tempo soprattutto quando preformi un brano con un gruppo. Ci sarà sempre qualche idea per tenere il tempo in musica. In una performance dal vivo non è mai un metronomo, ma divide invece gli esecutori per tenere il tempo con se stessi e gli altri con uno che tiene sotto controllo il gruppo che è tipicamente il direttore o i percussionisti. Fare pratica con un ritmo costante è utile quando impari un pezzo, ma col tempo devi essere in grado di farlo da solo.
Penso che al giorno d'oggi ci sia un'enfasi eccessiva sul tempo fisso, ma esercitarsi con un metronomo non è il colpevole. Registra con tracce di clic, quantizza quelle tracce e persino suona concerti in cui il batterista utilizza le tracce di clic. La maggior parte della mia pratica non ha coinvolto un metronomo. Le nozioni che il metronomo possa essere utile e che la musica sia fatta da persone non sono in opposizione.
Se ho sentito una buona esecuzione, non ho mai pensato a me stesso: "wow, deve aver fatto un sacco di pratica con il metronomo". Se qualcuno pensa che le buone prestazioni siano quelle in cui il ritmo è il più metronomico, c'è una bella sorpresa! (a meno che non apprezzino la techno)
Certo che no, le grandi performance avranno tempi diversi. Ma al fine di variare deliberatamente il ritmo con gusto, i giocatori in grado di farlo hanno un ottimo senso del tempo. Non necessariamente acquisito attraverso la pratica del metronomo, ma ne avranno un senso estremamente acuto. Di sicuro ho sentito giocatori non così bravi accelerare o rallentare inavvertitamente e rovinare le prestazioni nel processo.
Se tutti non tengono il tempo l'uno con l'altro, non li vedresti in primo luogo ...
No no no. C'è qualche malinteso qui. Stai supponendo che sia bene aderire a qualche riferimento ESTERNO, che chiami "tenere il tempo", o "metronomo", o "ritmo". E io dico: piuttosto aderire a te riferimento INTERIORE, che è emozione, fraseggio musicale, passione, gioia, condivisione. Se i musicisti suonano insieme e si concentrano su quello, suoneranno INSIEME, e un milione di volte meglio di quelli che si concentrano solo su riferimenti ESTERNI (come il metronomo). Motivo: allora questi ultimi potrebbero anche ignorare l'ascolto dei membri del loro gruppo.
Ecco una citazione che enfatizza lo stesso punto: "[... idea] che il canto congregazionale unanime è impossibile senza un disegno metrico concordato, per non dire un metro musicale di rigidità concordata. Questo si è rivelato falso, per l'ottima ragione che naturale accenti di fervente espressione significheranno sempre più per una folla ispirata di quanto un metronomo possa mai significare, e quando abbastanza calorosi tali accenti naturali insegneranno loro l'unanimità ".
L'equivoco è che il riferimento interiore è perfetto e inimmaginabile. La maggior parte delle persone che non sono mai state sottoposte a un metronomo hanno ottenuto il loro tempo da qualche parte. E ogni volta che qualcosa accade all'unisono, c'è accordo, ma forse non esplicitamente comunicato.
Yip. E speriamo che quell'accordo sia una grande espressione musicale, un'audace modifica ritmica (qualcuno potrebbe chiamarla rubato), esilaranti accelerandi, fermate che estinguono l'anima, ecc.! ;)
Possiamo anche sperare che l'accordo non cada in trappole romantiche che permettano alle persone di pensare che tutti siano nati con un determinato senso del tempo che non richiede lavoro per padroneggiare l'espressione musicale ...
O che non è necessario sapere cos'è il ritmo per modificarlo.
Beh ... Si tratta di _espressione musicale_; innanzitutto. Tutto il resto deve ** seguire **. (Questo può essere un breve riassunto di tutto quello che ho scritto sopra)
E l'espressione musicale sarà danneggiata dai tempi che si spostano inavvertitamente. Credo che il senso del tempo sia acquisito (per lo meno raffinato), non dato alla nascita. La maggior parte di noi sfortunatamente non è spesso alla presenza di maestri musicali e non può imparare direttamente da loro. Quindi un metronomo è uno degli strumenti per migliorare la propria espressione musicale.
Scusa, Jim, tendo a diffidare dell'uso delle parole "anima", "toccante" e "personale" quando parlo di forme d'arte se non nel contesto di una recensione di un'opera pubblicata (e finita). Questa risposta in particolare mi irrita a non finire. Stiamo parlando di uno * strumento * che si usa per esercitarsi, non di qualcosa che si porta in una sala da concerto. IIRC Leonardo usava anche una bussola quando disegnava. Considerando che "specialmente i musicisti classici" - il problema con i Lang Lang del mondo è IMHO sicuramente non i loro tempi rigidi.
Voglio dire - "emozione, gioia, condivisione" quando pratichi l'Hanon? (Indipendentemente dai meriti dello stesso Hanon, sostituiscilo con Czerny o qualsiasi dispositivo tecnico sia necessario per - in seguito - suonare un concerto con emozione, gioia, condivisione e soffici unicorni rosa)
Inoltre, non sono sicuro che abbia senso citare Jeff Berlin, un bassista rock / fusion la cui uscita è quasi interamente multitraccia con un clic.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...