Domanda:
Quali accordi sono consigliati per controllare l'accordatura della chitarra?
Kirk A
2014-04-08 05:06:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nonostante i problemi di intonazione innata, solo contro il temperamento equabile e una varietà di metodi di accordatura, vorrei chiedere quali altri chitarristi usano come loro "accordi di controllo". Cioè, quali accordi utilizzi per un rapido test di accordatura a orecchio?

Ho adottato il Mi5 e l'A5, entrambi in settima posizione con le corde aperte. Se hai adottato altri, sarei lieto di ricevere i tuoi suggerimenti.

#

Continuando la mia ricerca, ho scoperto l'utile commento di Chris Brooks a un articolo riguardante accordatura per armoniche; raccomanda di accordare all'unisono le ottave di &. I due accordi di controllo che ho offerto volontariamente sopra fanno proprio questo. L'accordo E5 nella settima posizione fornisce quattro toni E e due toni B. L'A5 nella stessa posizione fornisce tre toni LA e due toni MI.

Suppongo di essere davvero alla ricerca di suggerimenti per incrociare ulteriormente la stringa B con altri unisoni & ottave (*). Mi asterrò dall'usare terzi, poiché ingombrano i battiti di interferenza. (Mi rendo conto che l'accordatura non sarà mai perfetta sul manico; Sto solo cercando il miglior compromesso usando un dado standard non compensato, tasti tipici e un ponte regolabile.)

(*) Dovrei prendere un spunto dall'introduzione di And You & I di Steve Howe.

Bene, io accordo sempre la corda B aperta direttamente, all'unisono, sull'armonica del tasto 7 sulla corda 6. Quindi, accordando la corda aperta 1 e l'armonica del tasto 7 sulla corda 5 alla 5a armonica del tasto sulla corda 6 (di nuovo, entrambi all'unisono), quattro corde sono state accordate direttamente tra loro, tramite la corda comune, stringa 6.
... ma, come dico sotto, faccio il mio ultimo controllo con le ottave ...
Entrambe le corde E, B al 5 ° tasto e SOL al 9 ° tasto copriranno quattro corde con MI. Insieme a E5 e A5 che stai già usando dovresti avere un'immagine abbastanza buona. Un'altra versione è composta da due corde in MI, 2 ° tasto in RE e 5 ° tasto in SI.
Le armoniche ti avvicinano rapidamente, ma sono solo temperate e precisamente non del tutto corrette. L'errore del 2% si combina con ogni stringa lontana dal riferimento. Anche l'accordatura della corda in Si direttamente dall'armonica a 7 tasti della corda in Mi è scostata del 2% da quel riferimento. (2% è un riepilogo della differenza effettiva dell'1,96% specificata dalla tabella http://en.wikipedia.org/wiki/Equal_temperament "Comparison to Just Intonation".)
Cinque risposte:
Matt L.
2014-04-08 13:19:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che dovresti sempre controllare con un accordo di Mi aperto E un accordo di Do aperto. Questo perché devi trovare un compromesso tra i due. Se il Mi è perfetto, il Do sarà (leggermente) sbagliato (la stringa G aperta sarà piatta); altrimenti, se il Do suona bene, la terza di Mi (sol #) suonerà acuta (anche più acuta di quanto dovrebbe ...). Se hai buone orecchie, devi trovare un compromesso con cui puoi convivere. Se non vuoi scendere a compromessi dovresti dare un'occhiata a True Temperament. (Dichiarazione di non responsabilità: non sono imparentato con questa azienda.)

Dom
2014-04-08 05:40:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che il test più semplice sarebbe giocare un G C D G veloce in quelle posizioni aperte. Utilizza tutte le corde e dovrebbe essere facile capire se qualcosa è uscito perché è una semplice progressione I-IV-VI a cui dovresti essere tonalmente abituato ed essere in grado di dire se una nota è "off".

Di solito sento se le corde alte sono fuori con un D. aperto
Alexander Troup
2014-04-08 13:58:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dici di non considerare l'intonazione in questa domanda, ma a mio avviso rappresentano il fattore determinante in cui dovresti usare l'accordo di controllo. Se l'intonazione viene ignorata, l'accordo di accordatura è ridondante, perché tutto è perfetto qualunque accordo tu usi.

Se intoni un accordo di Mi aperto e poi suoni un Re aperto, il Re sarà leggermente stonato in alcuni punti. E se la canzone che stai suonando fosse " There She Goes" dei The La's? Bene, allora il tuo accordo sarà leggermente fuori per tutta quella dolce introduzione! Quindi in quel caso idealmente dovresti sintonizzarti sull'accordo RE aperto.

Probabilmente puoi vedere dove sta andando. Se stai suonando più in alto sul manico otterrai risultati leggermente diversi da quelli che accorderesti più in basso, quindi si applicherebbe un principio simile.

Quindi, per questi motivi, consiglierei di utilizzare un accordo di controllo simile a quello che intendi suonare in seguito.

Dichiarazione di non responsabilità: in realtà, la differenza di accordatura tra l'utilizzo il metodo armonico e il metodo degli accordi di controllo sono lievi fintanto che la tua intonazione è impostata correttamente. Di solito userò solo un accordo di Mi aperto con le armoniche del 5 ° / 7 ° tasto

Bob Broadley
2014-04-08 15:26:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come dici tu, ci sono problemi di intonazione innati da considerare quando si accorda una chitarra. Per questo motivo non faccio affidamento sull'utilizzo di accordi con corde aperte per controllare l'accordatura.

Accordo prima con gli armonici, spesso controllo il suono delle quarte tra quelle corde accordate in quarta ("stile violino", se ti piace ...)

Il mio il "controllo" finale è una serie di ottave, ciascuna con una stringa aperta: - Apri Mi sulla corda 6 e Mi sulla corda 4- G sulla corda 6 e Apri G- Apri la e la sulla stringa 3- B sulla corda 5 e Apri B- Apri Re e Re sulla corda 2- Mi sulla corda 4 e Apri Mi sulla corda 1- Apri Sol e Sol sulla corda 1

Questa è essenzialmente una scala pentatonica di un'ottava e un bit in ottave, quindi può essere eseguito ragionevolmente rapidamente.

Naturalmente, anche queste ottave avranno bisogno di qualche compromesso durante l'accordatura.

E sì, è utile considerare il brano o la canzone che stai per suonare quando intendi accordare. Ma, ad esempio, accordare un accordo di Sol aperto non ti aiuta necessariamente a suonare una canzone nella tonalità di G intonata. Dopotutto, un pezzo o una canzone nella tonalità di G può usare accordi a barre "E-shape" sul tasto 3. Invece, significherà che gli accordi suonati con una forma G hanno i loro intervalli intonati.

Ma, se ho fretta, suonerò solo un accordo di Mi! In effetti, se ho molta fretta (come quando accordo 20 chitarre per una lezione di gruppo di chitarra) strimpierò semplicemente le corde aperte - puoi ancora dire quali corde sono stonate ...

Ci sono alcune discussioni interessanti sull'accordatura delle chitarre già su questo sito - entrare negli armonici, ecc. Penso che se la chitarra è intonata correttamente, gli armonici daranno una precisione migliore rispetto allo strimpellare qualsiasi accordo. e accordare le corde tenendo premuto ... Ha funzionato per lui.
Ho selezionato questa risposta a causa dell'enfasi sui controlli di ottava, simile ai miei accordi E5 e A5 dichiarati. Tuttavia, in genere confronto le corde aperte con le note frettate in settima o ottava posizione, poiché ciò riflette la mia posizione di esecuzione "media".
Tim
2014-04-08 13:00:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sui CD forniti con varie riviste, sono sempre le corde aperte, una alla volta, seguite da un Emaj aperto. accordo. Funziona anche come un controllo rapido quando giochi con altri.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...