Domanda:
Come abbracciare il metronomo dopo anni di cattive abitudini?
Michael Easter
2011-04-02 21:07:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi diletto con la chitarra da oltre 20 anni. Ho una discreta destrezza, tecnica e teoria musicale. Tuttavia, non conto il tempo e non uso mai un metronomo. Sembro sempre una versione debole dell'assolo di chitarra sotto i riflettori a un concerto, distribuendo leccate, sequenze scalari e "rumori puliti". Conosco pochissime canzoni e sono uno strano ibrido di "livello esperto" e "novizio".

In tutta onestà, vivo nella paura assoluta di suonare con gli altri, a causa del mio senso del tempo peculiare.

La buona notizia è che sono musicale: sono un intermedio al pianoforte, avendo imparato "nel modo giusto", usando il metronomo, e lo adoro.

Domanda

Chiaramente, per la chitarra, ho bisogno di iniziare a lavorare con un metronomo, ma quali sono alcune tecniche efficaci per superare decenni di cattive abitudini?

ad es. Suono scale, conto terzine e note da un sedicesimo? Dovrei solo jam alle basi su YouTube? Forse scegli una singola canzone e imparala veramente fino in fondo? Mi rendo conto che tutti questi sono suggerimenti plausibili, ma sto cercando suggerimenti comprovati da coloro che hanno affrontato questo viaggio.

La tua descrizione di te è identica a me !! Uso raramente un metronomo e ho cercato attivamente di incorporarlo poiché SO di suonare in anticipo rispetto al ritmo. Ho un tempo decente e posso rimanere relativamente stabile senza un clic, ma quando ne uso uno scopro quanto gioco in anticipo rispetto al ritmo. È difficile usarne uno quando normalmente non lo fai, ma consiglio vivamente di usarlo almeno per circa 10 minuti del tuo regime di pratica di routine.
La risposta breve è "accendi il metronomo". Ho la stessa riluttanza ad abbracciarlo io stesso, ma è quello che ci vuole.
Cinque risposte:
#1
+10
Alex Basson
2011-04-03 03:51:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, suona scale, arpeggi, accordi, tutte quelle cose buone. Suona ottavi, suona terzine. Suona lentamente.

Non posso sottolineare abbastanza l'ultima parte. Quando suoni velocemente, le tue "idiosincrasie" di tempismo sono mascherate dal tempo e dalla velocità. Ma quando suoni lentamente, tutti i tuoi problemi di tempismo si manifestano come uno zit la sera del ballo. Imposta il metronomo a 72 bpm e suona le scale in ottavi. Quindi resetta il metronomo a 76 bpm e ripeti. Quindi 80 e ripetere. Sii disciplinato e ascoltati attentamente: assicurati di suonare con il metronomo. Resisti all'impulso di affrettarti; dopotutto questa è pratica, non performance, e non stai cercando di impressionare nessuno.

Un altro suggerimento: usa una drum machine di base per creare pattern con cui suonare. Essendo io stesso un musicista jazz, ho un loop GarageBand impostato con un semplice schema ride / charleston su cui posso esercitarmi, solo per abituarmi a sentire il ritmo in quel contesto.

Infine: impara gli assoli degli altri musicisti e suona con loro. Presta molta attenzione al loro tempismo e fallo bene. Può essere davvero difficile, ma alla fine è molto gratificante.

Accettando questa risposta in quanto ha il miglior mix di consigli per quanto riguarda metronomi e alternative. Sento che risponde alla domanda e va oltre.
#2
+7
the Tin Man
2011-04-03 09:17:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I metronomi ti aiuteranno a tenere il ritmo, ma li trovo schizzinosi. Invece, uso Garageband e imposto diversi pattern di batteria. Sono più interessanti. Inoltre, puoi configurare altri strumenti, se lo desideri, e scrivere canzoni semplici.

Puoi persino eseguire poliritmi o tempi in chiave complessi utilizzando due diversi tempi in chiave insieme o frammenti di una firma seguiti da un diverso firma.

Non ci vuole software sofisticato o molto tempo, solo qualcosa che non ti distrae dal contare, mentre ti lascia divertire e mantenere la tua attenzione.

Un'altra cosa che aiuta è lavorare con un batterista e farti aiutare da lui. Un buon batterista ha sempre il ritmo nella sua testa e potrebbe mostrarti cosa ascoltare mentre suona, o la sua cassa o il suo rullante o forse un piatto.

#3
+6
VarLogRant
2011-04-03 17:53:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho visto Victor Wooten parlare del lavoro con il metronomo, e il suo metodo suggerito è quello di fare un riff ripetuto, impostare il metronomo per un po 'e suonare insieme, quindi dimezzare il tempo in modo che invece di averlo 1 2 3 4 è solo il 2 e il 4. (o l'1 e il 3.) Quindi rilascialo di nuovo a metà in modo da avere solo 1. Quindi spostalo su "e-a" o qualcosa del genere. L'obiettivo è farti divertire, al contrario di quello di Alex, che è lì per darti più velocità. Più velocità è un bene, ma non è proprio quello che chiede l'OP. Un video può essere trovato su: http://www.korg.com/ProSessionDetails.aspx?ID=647

#4
+2
M. Werner
2011-04-03 00:01:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho mai usato neanche un metronomo, ma ho un buon senso del tempo. Tuttavia, suono da solo la maggior parte del tempo comunque ...

Consiglierei esercizi standard ... scale, 4/4 e 3/4 semplici schemi di strumming, ecc. Lavora lentamente e prenditi il ​​tuo tempo. È probabile che sia noioso, ma la maggior parte degli esercizi lo sono.

Un programma come "Band In a Box" è eccellente per questo tipo di allenamento in quanto puoi scrivere una semplice progressione di accordi e modificarla come preferisci; più veloce, più lento, più accordi, più strumenti ... Uno strumento utile.

#5
  0
Aaron
2020-08-01 02:34:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il battito musicale è un'esperienza fondamentalmente fisica. Quindi, incorpora il più possibile il tuo corpo, anche appoggiando lo strumento se ti aiuta a muoverti di più.

Tocca i piedi, calpesta i piedi, marcia, cammina, ondeggia, tamburo su un tavolo, batti le mani, muovi le braccia, muovi la testa, balla, vocalizza - tutto insieme al metronomo (o alla batteria, o alla musica, o qualsiasi altra cosa). Questo è ottimo per sviluppare un polso costante e praticare ritmi di ogni sorta di semplicità o complessità.

E rende gli esercizi asciutti più coinvolgenti.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...