Domanda:
La mia chitarra si stona a un tono più alto anziché più basso, è normale?
UncleZeiv
2011-02-09 05:43:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono consapevole del fatto che le corde, nel tempo, si allungano e non sono in grado di mantenere la loro tensione, quindi scordano a un tono più basso .

Quando seleziono alzo la chitarra e la accordo con l'accordatore elettronico, spesso trovo che la maggior parte delle corde ha un tono più alto di quanto dovrebbe essere ... questo significa che hanno guadagnato tensione. .. com'è possibile?

Mi è successo con due chitarre diverse in due case diverse e per un periodo di tempo considerevole (mesi), quindi comincio a sospettare che lo sto facendo qualcosa che non va.

Buona domanda. Ho una chitarra con una corda alzata. Tuttavia, ho sempre pensato che il resto della chitarra fosse piatto. Non ho mai nemmeno pensato di controllarlo con un sintonizzatore.
La tua chitarra ha un tremolo? Lasci la barra del tremolo sulla chitarra quando è nella sua custodia? Metti qualcosa sul manico o sul corpo nella custodia che potrebbe causare pressione contro la chitarra / manico quando il coperchio è chiuso? Le custodie si adattano correttamente alla chitarra? La chitarra non dovrebbe spostarsi o vibrare quando la custodia è chiusa, né dovresti forzare la chiusura del coperchio. Dovrebbe essere una calzata ferma tutto intorno.
@the Tin Man: questo mi è successo con due chitarre diverse, una con la barra whammy e l'altra senza. Ma in entrambi i casi tendo a non metterli in una custodia, ma a lasciarli sul loro supporto.
Ho lo stesso problema con un Charvel che assomiglia a questo: http://www.pepechuy.com/amwg/guitars/charvel/1CharvelGuitars-BlkM3A/CharvelGtrM3ABlk-1.jpg. Un mio amico ha cambiato il suo ponte e ha messo al suo posto una rosa floyd. Non sapevo che fosse sbagliato, ancora non capisco perché sia ​​sbagliato, ma tutti dicono che il problema è con la rosa floyd. Posso aiutare.
Otto risposte:
#1
+21
Jduv
2011-02-09 07:30:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le tue corde hanno acquisito tensione a causa del cambiamento di temperatura e umidità che ha causato l'espansione e la contrazione del legno della chitarra. Le corde di metallo non si espandono o si contraggono abbastanza da causare da soli problemi di accordatura rilevabili. Il legno della tua chitarra, invece, sì. Il truss rod fa il miglior lavoro possibile per mantenere il collo alla giusta angolazione rispetto al corpo, ma non è perfetto. Un leggero movimento del manico all'indietro (verso l'asse z rispetto al corpo della chitarra) farà sì che le corde diventino abbastanza affilate da consentire all'orecchio di discernere. Puoi verificarlo ulteriormente suonando corde aperte e spingendo sulla paletta in diverse direzioni perpendicolari al corpo della chitarra, ma non spingere troppo forte. Al variare dell'umidità relativa, il legno del corpo e del manico di una chitarra si espanderà e si contrarrà in due modi: tangenzialmente e radialmente. Il movimento tangenziale è parallelo agli anelli di crescita del legno mentre il movimento radiale è perpendicolare attraverso gli anelli di crescita. Un'altra cosa da considerare è che diverse specie di legno sono più igroscopiche di altre. Ciò significa semplicemente che una specie, ad esempio Maple con un coefficiente di crescita radiale di 0,00353, assorbirà più acqua - e quindi si muoverà di più - rispetto a un'altra specie come Cherry che ha un coefficiente di crescita radiale inferiore di 0,00248. Quindi, mentre il manico della chitarra guadagna o perde umidità, il legno si espanderà e si contrarrà rispetto a una delle due direzioni che ho spiegato prima. Questo movimento in entrambe le direzioni può benissimo essere sufficiente a causare più tensione sulle corde, piegandole così bruscamente.

Un ottimo articolo che spiega tutto questo un po 'di più vive qui. Si tratta di armadi, ma si applica molto a tutto ciò che è fatto di legno perché le proprietà fisiche sono universali.

Inoltre, qui è disponibile un altro elenco di alcuni legni comuni e dei loro coefficienti di dimensione di crescita. Secondo quel libro il mogano si trova all'estremità inferiore dello spettro, quindi non si muove molto. Tuttavia l'acero, un legno molto popolare per i manici delle chitarre, tende a muoversi molto tangenzialmente (parallelamente agli anelli di crescita, o alla venatura del legno) e di conseguenza è un po 'più suscettibile ai cambiamenti di umidità.

Quindi c'è la fisica di esso: D. Alla fine, l'ambiente in cui vive il tuo strumento è un fattore determinante per la sua salute generale, specialmente se è fatto di vero legno.

Inoltre, guarda le risposte su questo domanda per altre idee sul motivo per cui la tua chitarra va stonata (di solito).

Grazie per la risposta molto esauriente. Ha molto senso. Avrei dovuto dire che questo mi è successo sia nella mia vecchia casa che in quella attuale, e ho avuto problemi di umidità in entrambi. Inoltre, sono un principiante e ho una chitarra entry level, quindi immagino che sia ancora più sensibile all'ambiente.
Sebbene sia vero che le corde di metallo non reagiscono in modo evidente ai cambiamenti di umidità, in effetti reagiscono ai cambiamenti di temperatura: temperatura su, corde giù e viceversa.
#2
+14
Alistair Maxwell
2011-02-09 06:01:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo mi succede spesso, e l'ho attribuito al fatto che suono la mia chitarra in diverse stanze della mia casa. Il motivo per cui ciò avrebbe alcun effetto è la temperatura ambiente.

Se l'atmosfera circostante la chitarra cambia anche di un paio di gradi, le cose possono cambiare. Le corde di metallo si espandono o si contraggono, a seconda della direzione in cui la temperatura sta cambiando. Se la temperatura si raffredda, le corde si contraggono, il che causa una maggiore tensione e viceversa. Anche i cambiamenti di umidità e umidità possono causare differenze, poiché il legno può cambiare a seconda dei livelli di umidità. Impostate il riscaldamento in modo che si spenga di notte o durante il giorno? Potrebbero esserci molte altre ragioni.

Come con la maggior parte dei problemi relativi all'accordatura, nella mia esperienza personale le corde G e B di solito sono i peggiori colpevoli in questa situazione.

Spero che questo aiuti.

Quando l'umidità diminuisce (vivo a Houston, quindi può scendere molto) tutte le mie corde saranno affilate.
Questo ha perfettamente senso. Una minore umidità fa restringere il legno della chitarra. Il legno tende a restringersi perpendicolarmente alla venatura e il manico è quasi sempre tagliato con la venatura parallela alla tastiera. Pertanto, quando il legno si restringe, si sposterà all'indietro verso il corpo della chitarra.
Le stringhe in realtà non si espandono e si contraggono abbastanza da causare problemi di regolazione rilevabili in relazione all'ambiente. Si espandono e si contraggono durante l'uso a causa delle * forze * esercitate su di loro.
La risposta di Alistair è fantastica, questo è certo :). Sto ancora verificando la dichiarazione "le stringhe non si allungano abbastanza per fare la differenza" che ho fatto e se trovo qualcosa che non va cambierò (e do credito dove è dovuto).
Dannazione, vivo nel Regno Unito. L'umidità non scende :-)
#3
+2
user23208
2016-05-19 17:41:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Trovo le corde SEMPRE più alte, mai più basse, la dilatazione dovuta alla variazione di umidità dovrebbe funzionare in entrambi i sensi, non sempre più alta. L'unica ipotesi che posso fare è che quando aumento la tensione della corda, a causa dell'attrito sul ponte, un po 'di tensione rimane accumulata nella parte della corda tra il pirolo e il ponte, e poi quella tensione si allenta gradualmente aumentando la tensione complessiva della corda.

(Essendo un principiante totalmente stupido quando si tratta di accordare, rilascio sempre molto la corda e accordo aumentando la tensione, quindi il mio caso potrebbe essere specifico per questo modo di accordare)
Un po 'di lubrificazione con grasso dado può fare molto per assicurare che le corde non si leghino nelle fessure delle corde del dado.
#4
+1
neilfein
2011-02-10 08:58:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre a motivi quali umidità e temperatura, può dipendere anche da come vengono avvolte le corde. Le corde srotolate in particolare possono scivolare se non sono avvolte correttamente, queste sono le corde si e mi acuto sulla maggior parte delle chitarre acustiche. (Per ulteriori informazioni su come avvolgere le corde, dai un'occhiata a questa domanda: Come avvolgere le corde sui posti di accordatura.)

Anche se tale slittamento lo renderebbe più basso piuttosto che più alto
#5
+1
Madmood
2019-12-03 23:43:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mentre la tensione delle corde può essere influenzata dall'espansione o dalla contrazione del legno della chitarra. (Come spiegato da Jduv). Le corde in acciaio o nylon si espandono e si contraggono più del legno. Secondo [engineeringtoolbox] [1], il coefficiente di espansione termica dell'acciaio è circa 4 volte quello del legno (parallelo alle venature o perpendicolare agli anelli di crescita). La mia teoria è che quando suoni la chitarra, le corde si riscaldano a causa dell'attrito e del calore trasferiti dalle dita. Quindi, quando lasci la tua chitarra perfettamente accordata, il quasi inevitabile calo di temperatura delle corde le farà restringere molto più del legno, facendole aumentare la tensione e diventare affilate.

Sto considerando l'espansione radiale del legno e non quella tangenziale perché penso che quest'ultima abbia scarso effetto sulle corde. Infatti, se il legno sia nel manico che nel corpo si espande o si contrae perpendicolarmente alle corde con la stessa quantità, le sposterà rispettivamente verso l'alto o verso il basso senza influire sulla loro tensione. Potrebbe tuttavia esserci una differenza tra l'espansione del corpo e quella del manico, soprattutto se non sono fatti dello stesso tipo di legno. Ma questa differenza non tiene conto dell'effetto delle corde. In effetti avresti bisogno di una curva perpendicolare piuttosto grande per tenere conto dello stesso spostamento parallelo. Questo può essere dimostrato matematicamente dopo aver fatto alcune ipotesi, ma puoi anche testarlo tu stesso: accorcia o allenta una corda di 1 mm e poi piega il manico di 1 mm e vedi quale sposta di più la frequenza.

Ovviamente questa è solo una teoria che cerca di semplificare un fenomeno piuttosto complesso in cui molti fattori entrano in gioco e che necessita di dati sperimentali per sostenerlo o scartarlo.

[1] https://www.google.com/amp/s/www.engineeringtoolbox.com/amp/linear-expansion-coefficients-d_95.html

#6
  0
Julien N
2011-02-09 06:55:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se la tua chitarra ha una barra del tremolo, potrebbe anche essere causato dalle molle che perdono la loro tensione (su un tremolo tipo floyd rose, non so come funzionano gli altri sistemi, ma immagino che sia anche basato sulle molle).

Ma preferirei cambiare la temperatura o l'umidità.

#7
  0
skinny peacock
2018-07-22 20:01:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Chitarre e problemi di accordatura. Una volta ho serrato ogni vite allentata che ho trovato sui miei piroli di accordatura, li ho accoccolati abbastanza bene pensando che avrebbe migliorato qualcosa. Grosso errore. Ho studiato e scoperto che la maggior parte dei sintonizzatori funziona meglio con un po 'di gioco che consente loro di "inclinarsi" leggermente. Ho allentato le viti solo un tocco ei miei problemi di accordatura sono scomparsi, uso anche il grasso per le noci per aiutare il movimento delle corde nelle fessure delle corde ed eliminare il legame lì. Spero che la mia esperienza possa aiutare gli altri a evitare alcuni problemi di ottimizzazione.

#8
-3
George
2016-04-24 03:56:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Succede la stessa cosa su Fender acoustic e Squire start electric. Potrebbe accadere molto rapidamente dopo poche ore; essendo un falegname, so che il legno non tirerà o perderà così tanta umidità così rapidamente. Quindi mi azzarderei a indovinare che è la nostra tecnica abbinata forse agli stili che suoniamo. Ho usato il finger picking per la classica e il jazz, ho sempre fatto del mio meglio per avere un suono come Wes Montgomery che in realtà ha usato solo il suo doppio pollice snodato per ottenere il suo suono.

Non vedo un modo in cui lo stile di gioco potrebbe causare questo, a meno che quello stile non implichi la rotazione dei piroli. Spesso suono solo il finger picking e le mie corde si intonano normalmente (si abbassano).


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...