Domanda:
Perché le corde si rompono quando non sto suonando?
anatolyg
2014-06-10 15:04:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho avuto qualche rottura delle corde (forse 4) sulle mie chitarre; sempre quando non giocavo. Cioè, torno a casa la sera (o mi sveglio la mattina) e una delle corde è rotta. Non ho un cane o nessun altro che possa farlo.

Mi sembra un po 'insolito: la tensione sulle corde non dovrebbe essere più alta quando suono?

Io sto parlando delle corde ferite qui (MI, LA e RE); Non ho mai rotto le semplici corde di nylon.

È il modo previsto in cui le corde dovrebbero rompersi verso la fine del loro ciclo di vita?

Ho bisogno di sapere se si sono rotte tutte nello stesso punto, cioè al dado, alla sella. Lasci la chitarra dove è esposta alla luce solare durante il giorno? Sembra che sia una chitarra classica, vero? Sintonizzato sull'intonazione del concerto?
L'ultimo si è rotto al dado (non ricordo i precedenti). Sì, è una chitarra classica (in realtà, due di loro) con accordatura standard - e no, senza luce solare.
Hai un mouse musicale? :-)
Forse aggiungere "chitarra classica" all'inizio della descrizione, del titolo e / o come tag? Vengo dalla chitarra elettrica e acustica con corde d'acciaio, e ho pensato che avrebbe potuto suonare finché non ho visto "nylon".
Cinque risposte:
Bob Broadley
2014-06-10 15:16:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho notato che l'unica corda che si rompe nelle mie chitarre classiche è la corda Re. E come te, posso ricordare che è successo solo quando non li sto interpretando. Al contrario, mi sembra di spezzare solo la corda più alta delle mie chitarre elettriche e acustiche, e questo di solito accade mentre suono.

Per quanto riguarda le stringhe classiche, penso che sia molto probabile che sia un fenomeno statistico. Quando si suona la chitarra classica, le corde sono appena sotto stress rispetto a quando non si suona. È improbabile che tu aggiunga ulteriore stress alle corde piegandole (o usando un plettro?). Quindi, la maggior parte dell'accento sulla corda è la sua stessa tensione, che è sempre la stessa, suonata o meno. Statisticamente, a meno che tu non sia un musicista molto impegnato, passerai più tempo non a suonare la chitarra che a suonare. Pertanto, a parità di condizioni, è più probabile che le corde si rompano quando non stai suonando.

Come ho detto, creo molto più stress sulle corde della mia chitarra elettrica quando suono (e sono più forti comunque?), Quindi non sono sorpreso che si rompano mentre suono.

EDIT: questo post precedente aggiunge informazioni sul motivo per cui le corde D si rompono più spesso sulla chitarra classica. Ha molte informazioni utili, ma questi tre punti sembrano essere fondamentali:

  • La D è una stringa avvolta [avvolta] ed è più probabile che si rompa rispetto una corda solida
  • Ha un filo più sottile delle altre due corde dei bassi
  • È sotto la tensione più alta delle tre corde dei bassi

Tuttavia, se noti che anche le tue corde LA e MI si rompono regolarmente (questo certamente non accade per me), potrebbe essere un problema con la tua chitarra (di solito ponte o capotasto), o qualcosa da fare con il modo in cui lo memorizzi.

perché il Re dovrebbe essere più teso delle altre corde? È più sottile, quindi questo dovrebbe avere la stessa tensione, sicuramente?
Bene, ho dato una rapida occhiata online, ma non sono riuscito a trovare rapidamente guide di tensione per le corde di chitarra classica. Ma, per esperienza, sembra sempre che una corda in Re su musica classica abbia bisogno di MOLTA messa a punto, quindi deve essere abbastanza stretta ...
Ciao di nuovo @Tim, le tre serie di corde Savarez a questo link hanno tutte una maggiore tensione sul Re: http://www.savarez.fr/anglais/cantiga_alliance.htm Queste sono le uniche liste di tensione individuali che ho trovato finora - ce ne sono un sacco di elenchi e diagrammi per la tensione di set completi di stringhe.
grazie per questo @Bob. Avrei pensato che la tensione su ogni corda sarebbe stata praticamente uguale. Questo mostra meno del 10% in più, non molto. Sul mio impianto elettrico, uso una strana combinazione, non disponibile nei set, ma per rendere più facili le curve, non qualcosa che fai molto sulle chitarre classiche.
Destra! Sapete quali sono le tensioni relative sui set elettrici "normali" ...? (Non ne ho idea, BTW!)
Non ne ho idea !! Ma io spesso uso 8-10-12-24-28-42 come mio set preferito su chitarre in scala standard. Tutto sbagliato, mi è stato detto, ma 35 anni dopo, e nessun collo deformato, grande azione, curve facili e nessuna rottura delle corde. Funziona per me !! Probabilmente ci sono grafici là fuori, controllerò più tardi.
Cerchiamo di [continuare questa discussione in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/15005/discussion-between-bob-broadley-and-tim).
Sono appena stato chiamato fuori, ma continuerò più tardi oggi.
Torna adesso. Continuiamo in chat.
seseorang
2014-06-10 15:25:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Forse :

  • La tua corda inferiore (6a, 5a e 4a) è arrugginita
  • La tua corda non è abbastanza buona
  • Tu metti la tua chitarra a una temperatura umida
  • Suoni la chitarra con le mani unte
  • La corda è un po 'vecchia
  • Porta la chitarra fuori senza custodia
  • Cambia spesso la tua accordatura
  • La tua chitarra non riesce a mantenere la tensione della corda

Come aggiustarlo: fai il contrario.

un'altra opzione che potresti aggiungere alla lista: una bava sul dado, che causa danni extra a un'area già debole della corda
Gary Madden
2020-09-04 03:35:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, la corda in RE è appena scattata un po 'sopra il dado della mia chitarra in nylon mentre era appesa al muro. Savarez. Sembra essere una cosa.

Il modo in cui le corde "eccedenti" sono annodate in sequenza alla base del ponte significa che ora devo sostituire tutte le corde. C'è venerdì sera perché sono nuovo nel mondo delle corde di nylon! E poi l'intera tiritera di suonare le nuove corde sembra essere molto più che con le corde in acciaio.

Rahul Dhangar
2014-06-11 11:29:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È il modo previsto in cui le stringhe dovrebbero rompersi verso la fine della loro vita?

Sì, è normale che accada alla fine della vita (per le stringhe G, B, E il più delle volte in quanto sono delicate di altre)

Vorrei proporre un modo per aggirare il problema grazie al quale potete garantire una lunga durata delle vostre corde ed evitare di rompere le corde quando non suonate la chitarra. Tutto quello che devi fare è: disaccordare le corde della chitarra un po 'dopo aver finito di suonare la chitarra e non la suonerai per un paio di giorni (diciamo 5 o più) Quindi tutto ciò che dovrai fare è: mettere 10 extra minuti in cui riprendi a suonare la chitarra per l'accordatura.

Ho anche passato lo stesso stress delle corde della mia chitarra che si rompevano anche quando non le suono, ma dopo aver iniziato a disaccordare la chitarra, questo non ha funzionato è successo nemmeno una volta. Spero che queste informazioni ti aiutino a garantire un po 'più di vita alle corde della tua chitarra.

In questo caso la vita normale può essere misurata in anni. Può risparmiare le corde, ma probabilmente non farà molto bene al corpo / al manico della chitarra tendendo / allentando le corde. Le corde sono, per definizione, sacrificali.
l'allentamento e il ritensionamento delle corde rischia di romperle e di danneggiare il capotasto a causa dell'usura da attrito e per molte chitarre (specialmente quelle con ponti flottanti) l'accordatura può richiedere giorni per stabilizzarsi.
@Tim Sì, ti ho seguito su questo. È vero che un sacco di tensione / allentamento non fa bene al corpo / collo, ma tutto ciò che chiedo è di allentare leggermente le corde in modo che sia anche facile risintonizzarlo e non danneggi anche il collo e il corpo. Uso la mia chitarra da 3 anni usando questo trucco ed è abbastanza affidabile finora.
@DrMayhem mi dispiace, ma non sono d'accordo con te su questo; secondo la mia esperienza non ho avuto problemi con la leggera chitarra non accordata. E lasciatemi ripetere che non sto chiedendo di disintonizzare la chitarra tutti i giorni; è solo nel caso in cui si prende la chitarra una volta ogni 5 giorni o più a lungo. Questo è un po 'complicato ma sarà utile se fatto correttamente.
Suono professionalmente da oltre 25 anni - alcune delle mie chitarre sono con me da quasi così tanto tempo - e credimi, l'usura delle noci è un problema abbastanza che non vuoi farlo inutilmente. Per quanto riguarda l'accordatura, sto parlando di ponti fluttuanti: sono tutti suscettibili a questo e, sebbene sia possibile ridurlo al minimo (prestiro delle corde, ecc.) Ci vuole tempo per stabilizzarsi.
Stiamo parlando di chitarre classiche o elettriche qui? Sono fortunato ad avere alcune buone chitarre (o alcune buone chitarre ...) e come tale, alcune non vengono suonate ogni settimana. In molti anni (non solo 3), sono stati tutti tenuti al passo giusto senza problemi. Più elettrico, un po 'classico.
@DrMayhem 25 anni di esperienza sono sicuramente più affidabili dei miei. Sono sinceramente d'accordo con le tue opinioni, ma finora non ho avuto problemi con la mia chitarra acustica (con ponte mobile), ecco perché ho presentato le mie opinioni qui. senza offesa :)
ggcg
2020-09-04 17:30:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non mi è mai capitato di fare questo a un elettrico, ma succede spesso al mio classico.

Ciò che è più comune per me è avere uno schiocco delle corde mentre suono al bridge ( Gibson tune-O-matic) o su un tasto quando si piega di una quantità estrema, Maj 3rd o P4 up. Secondo la mia esperienza, questi sono dovuti a un bordo tagliente su un tasto o alla tacca a "V" nel pezzo del ponte. Questo è facilmente risolvibile e posso dire che il problema si è verificato solo per me su una nuova chitarra o una chitarra che ha avuto nuovi tasti che non erano adeguatamente vestiti. Un po 'di lavoro con un file risolve questo problema. Una volta fatto, non è MAI successo che succedesse di nuovo.

Sul classico devi capire che le corde sono un materiale diverso. Le corde avvolte in particolare sono morbide, riempite con qualche tipo di fibra fibrosa e avvolte con filo metallico. L'avvolgimento è abbastanza sottile. Per me le corde ferite si rompono mentre nella custodia o al ponte o vicino al 3 ° tasto. E solo se sono vecchie corde, non è mai successo a un nuovo set. Le corde classiche si consumano rapidamente e nel tempo l'avvolgimento di metallo si sfilaccia un po '. Questo indebolisce la corda rendendola instabile. Quando è così il corpo probabilmente subisce una certa espansione e contrazione a causa dei cambiamenti di temperatura e umidità e se la corda è già sfilacciata non ci vorrà molto per farlo scoppiare. Suppongo che la stessa cosa possa accadere con un'acustica elettrica o con corde d'acciaio, ma non ho avuto quell'esperienza.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...