Domanda:
Se tra E e F è un mezzitoni, perché F non può essere un E♯
LuisDavis
2014-09-20 20:20:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La solleva una nota di un semitono o mezzo tono”.

Sono confuso. Se E e F sono separati da mezzitoni , perché F non può essere E♯ ?

pertinent- http://music.stackexchange.com/questions/23679/in-12-tone-equal-temperament-why-are-the-notes-named-c-c-d-d-e-f-f-g
Cinque risposte:
#1
+34
Dom
2014-09-20 20:23:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Può dipendere dal contesto. Se stavi usando la scala F♯ maggiore, avresti le note F♯, G♯, A♯, B, C♯, D♯ e E♯ . Un altro esempio comune è che in un accordo maggiore C♯ avresti le note C♯, E♯ e G♯ . L'E♯ è un equivalente enarmonico di F. Tuttavia, F è usato molto di più, poiché è una nota dal nome naturale. Allo stesso modo, F ♭ può essere usato per descrivere E.

Il modo in cui assegni un nome a una nota usata è tipicamente determinato dalla scala e dal contesto. Ad esempio: se stai salendo la scala cromatica useresti diesis per nominare i "tasti neri" e se stai scendendo la scala cromatica usi invece i bemolle. Ci sono molte cose a cui pensare quando si nomina una nota e puoi vedere altri esempi di come vengono denominate le note in questa domanda.

#2
+13
Tim
2014-09-20 21:02:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte, in effetti, DEVE essere E #. Dipenderà dalla chiave in cui ti trovi e da come viene chiamata. Se una chiave ha 6 diesis, l'ordine è F #, C #, G #, D #, A # e E #. È un tecnicismo, ma per quanto riguarda la scrittura, E # si trova nella posizione 'E' del pentagramma. Non si troverà al posto della "F", perché significherebbe una nota F, che è già diesis. Potrebbe essere naturalizzato, ma questo diventa ancora più confuso, credimi! Ci sono altri motivi per cui deve essere chiamato E #, tutti tecnici. Come dice Dom, lo stesso genere di cose accade anche ad altre note. Questo prima di iniziare con "è G o F ## (Fx)?" ecc.

Forse hai avuto l'idea che i tasti neri del piano fossero # eb, ma è vero solo in parte. Sulla chitarra non ci sono tasti neri, quindi forse è da lì che viene la domanda.

#3
+8
Peter Earle
2014-09-22 19:59:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una semplice regola per le scale maggiori è che il nome di ogni lettera deve essere utilizzato una volta e solo una volta (finché non si ripete e si ricomincia!). Un'altra regola è che l'intervallo tra le note successive della scala deve essere

Tono - Tono - Semitono - Tono - Tono - Tono - Semitono.

Usando questa regola, le note di un Le scale di do maggiore sono CDEFGABC

Questo perché ci sono toni aggiuntivi tra C e D, D ed E, F e G, G e A e A e B. Guarda una tastiera di pianoforte e vedrai questo - nell'esempio sopra accade che le note della scala C siano tutte le note bianche e gli intervalli intervallati siano le note nere.

Per scale più "complesse" usiamo le 2 regole precedenti , e denota tutte le note nere che usiamo come "Sharp" o Flat. Pertanto la nota nera tra F e G può essere indicata come F diesis (F #) o G bemolle (Gb) a seconda del contesto in cui viene utilizzata.

Per tornare all'originale punto (!) se prendiamo la scala di F #

Dobbiamo usare tutti i nomi delle lettere

quindi le note della scala diventano F #, G # A #, B, C #, D #, E # e F #

Deve esserci un Mi # perché deve esserci un Mi qualcosa, e può esserci solo un mezzo tono tra quel qualcosa e il Fa # - quindi il Mi (che è un tono intero sotto il F #) deve essere "affilato", ovvero alzato di mezzo tono. Non c'è una nota nera tra E e F - quindi viene utilizzata la nota bianca accanto al E (normalmente pensata come 'F') ma in questo caso è E #.

Non è altro che l'ortografia !!

#4
+3
Mark Kosmowski
2014-09-24 01:07:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un esempio pratico per accompagnare le risposte teoriche valide: se si ha bisogno di suonare sia F che F # su un'arpa, l'arpista avrà l'arpa impostata su E # e F #. Le arpe non hanno corde accidentali, per ottenere alterazioni viene impostato un pedale cambiando tutte le corde (tranne le poche più basse) in quelle accidentali. Quindi, se le stringhe F sono in F #, l'unico modo per ottenere F è fare E # se sono necessari entrambi i toni contemporaneamente.

Allo stesso modo in un gruppo di campane a mano, la campana sopra il Do centrale sarebbe suonata con la mano destra di un esecutore quando è scritta come C # e dalla mano sinistra dell'esecutore adiacente quando scritta come Db. Il primo giocatore userebbe generalmente anche la sua mano destra per C naturale, e il secondo giocatore userebbe anche la mano sinistra per D naturale e D #.
#5
+2
No'am Newman
2016-02-15 13:48:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un altro esempio di quando E # deve essere E # e non F: quando si suona un accordo di LA aumentato. Questa denominazione mostra che il MI dell'accordo di LA è stato affilato (LA C # MI #). Scrivere F (invece di E #) indicherebbe che l'accordo è F aug - F A C #.

Le note possono suonare lo stesso ma hanno significati diversi.

Un altro esempio simile: la settima diminuita nella tonalità di F # minore (relativa minore di La maggiore) è un Mi # dim7: Mi #, Sol #, Si, Re.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...