Domanda:
L'improvvisazione nel linguaggio classico differisce in modo significativo dall'improvvisazione jazz e folk?
pro
2014-08-08 10:21:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In che modo i musicisti che improvvisano nella musica classica, come Robert Levine, JS Bach, Edgar Meyer, organisti di chiesa e pianisti di balletto classico, compongono in questo momento?

Ci sono differenze fondamentali nel tecnica di improvvisazione impiegata da musicisti classici diversa dagli improvvisatori jazz e folk?

Questa è una domanda interessante, ma i voti vicini "troppo ampi" sono probabilmente appropriati. Forse suddividilo più in base al periodo o alla tecnica o anche al compositore / artista? Ad esempio, potresti chiedere specificamente del basso continuo.
Ho modificato e riaperto: _broad_ è fuori tema, ma _general_ non lo è.
Sei risposte:
pro
2014-08-12 10:50:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Differenze fondamentali" è qualcosa che è aperto all'interpretazione. Il jazz, un pronipote della musica classica, condivide certamente parte del ricco patrimonio musicale delle tradizioni europee e africane che gli conferiscono un "vigore ibrido".

Tuttavia, l'improvvisazione della musica classica va a fondo in molte aree a cui il jazz accenna solo.

Ecco Robert Levin che tiene una lezione su "Improvvisare Mozart"

La mia risposta ecco un sommario molto approssimativo del libro "Improvvisazione" di Gerre Hancock che mi è stato fortemente consigliato dagli organisti di chiesa e dai pianisti delle scuole di ballo negli anni '90, quando ho iniziato a indagare sull'improvvisazione basata sulla melodia. Spiacenti jazzheads, il jazz tradizionale si basa principalmente sull'improvvisazione a partire dalle sostituzioni di accordi della melodia originale, un fatto confermato da un libro altamente raccomandato, "The Jazz Theory Book" di Mark Levine. E sono cresciuto e amo il jazz. Ma sono un po 'stanco di un trio jazz medio che suona la melodia una volta, poi accarezza i cambi di accordo per un po' e poi torna a suonare la melodia una volta prima di terminare.

Ecco una direzione da seguire nell'improvvisazione classica:

The Scale (ognuno di questi esercizi è in 8 misure / misure)

  1. Crea una melodia diatonicamente , utilizzando una sola ottava e iniziando e fermando sulla tonica.
  2. Crea una melodia come prima, ma aggiungi un'altra voce con la melodia come voce superiore o inferiore .
  3. Crea una melodia in scala come prima ma aggiungi una terza voce
  4. Aggiungi una quarta voce e muoviti in un cerchio di quinti, ora passando dal formato a 8 barre a vari formati.
  5. Evita tutte le alterazioni, suonando solo sui tasti bianchi, finché non hai imparato a farlo. Quindi inizia a introdurre i cromatismi.

La frase

  1. Crea frasi improvvisando risposte alle domande . Call and response è un tropo musicale incredibilmente forte che puoi ascoltare in tutti i generi musicali. Evoca qualcosa di molto primordiale dentro di noi.
  2. Crea risposte a due, tre e quattro voci
  3. Inizia in modo diatonico e poi introduce i cromatici.
  4. The Interlude - Improvvisa un interludio di lunghezza nota, con o senza cambio di tonalità

    The Song - Usando l'8 frasi battute, crea una canzone della forma AB dove A è una domanda di 4 battute più una risposta di 4 battute e B è una domanda di 4 battute e una risposta di 4 battute in una chiave diversa che ritorna alla chiave di A.

    La Sonata - Un po 'complicato da approfondire, ma la forma della sonata è:

    1. Esposizione : Introduzione di domanda e risposta .
    2. Sviluppo : la domanda e la risposta vengono enunciate, quindi si combinano.
    3. Ricapitolazione : la domanda porta alla risposta, quindi un finale trionfale.
    4. Sì, stiamo ancora improvvisando qui. L'improvvisazione di una sonata fa parte dell'esame che gli organisti francesi devono sostenere. Vengono dati due temi e poi devono improvvisare una sonata. Robert Levin, un noto interprete di Mozart, lo fa nei concerti.

    Il canone Un canone semplice è quando la voce principale fa una dichiarazione, quindi si ferma mentre la voce seguente ripete l'affermazione e fa una nuova affermazione e gira e rigira.

    La Fuga Improvvisare una fuga e un contrappunto è sfortunatamente oltre la mia capacità di spiegare bene. Ho composto e suonato fughe ma mi affascinano soprattutto e non tanto per il pubblico per cui suono.

    Quindi vedi che il rock e il jazz moderni devono ancora immergersi profondamente in fonti veramente ricche di improvvisazione. Attendo questo momento con speranza e gioia.

Devo ancora escogitare un metodo per votare due volte, ma il giorno in cui riuscirò a fare una cosa del genere, rivisiterò la tua risposta. una volta per il testo e una volta per il video, il che è stato accattivante.
Improvvisare a. . . una fuga? È anche possibile?
Sì. Google (qualcosa come "improvvisazione fuga") dovrebbe darti alcune risorse. In tutta onestà con i musicisti jazz, gli organisti che improvvisano fughe suonano da soli. Il jazz viene solitamente suonato in gruppo, con tutti (assoli o accompagnatori) che improvvisano simultaneamente. Una progressione di accordi stabilita fa parte di ciò che lo rende possibile.
Jeffrey Agrell
2015-04-04 10:26:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono un improvvisatore classico e insegnante della stessa.

Penso di improvvisare come musicista classico come conversazione musicale (supponendo che io stia suonando con qualcun altro o con più persone): parlo di qualcosa che mi è familiare in modo confortevole (non provo parlare troppo velocemente o usare parole che non conosco). L'altra persona ascolta quello che ho detto e poi risponde, aggiungendo le proprie idee. Nella conversazione parlata, solo una persona alla volta può parlare, ma nella musica più di una può "parlare" alla volta.

Lo stile può essere qualsiasi cosa. Potrebbe essere una ninna nanna, una fanfara, una marcia, una serenata, una canzone per bambini, qualsiasi cosa. Potrebbe essere una melodia originale o una melodia familiare.

Improv è divertente. È facile. Riunisce performance musicale, teoria, storia, composizione. È l'altra metà della musicalità che è stata esclusa dallo studio della musica negli ultimi due secoli (sebbene prima facesse parte della tradizione musicale).

Sta tornando in auge, e per questo alleluia. È un grande aiuto per praticare e insegnare. Non deve essere una ri-creazione di vecchia musica. Puoi improvvisare in qualsiasi stile tu voglia, qualsiasi stile che evochi al momento. L'improvvisazione ha bisogno di una nuova definizione: non è solo jazz.

Improv significa solo che puoi scegliere la nota. L'improvvisazione non riguarda il virtuosismo. Si tratta di un ascolto virtuoso. Get Free Play di Stephen Nachmanovitch per una brillante discussione sullo spirito. O uno dei miei libri come guide pratiche. Oppure no, basta iniziare. Oggi.

Ciao Jeffey. Ho aggiunto interruzioni di paragrafo alla tua risposta perché penso che sia più facile da leggere. Sentiti libero di ripristinarlo o modificarlo se non ti piacciono i posti che ho scelto. Ho esitato a spezzare la catena "è ...", ma editorialmente mi piace l'enfasi che mette in evidenza.
reuns
2015-09-13 06:50:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dal punto di vista del mio pianista, direi che:

  • I pianisti jazz fingono che improvvisare jazz sia diverso dall'improvvisare musica classica o barocca perché hanno una scarsa tecnica della mano sinistra in modo che possa suonare solo accordi con la mano sinistra ma non belle melodie. Quindi la loro mano sinistra non può "parlare" musicalmente con la mano destra come fanno Bach o Mozart nei suoi pezzi.

  • I pianisti classici fingono che improvvisare in stile classico o barocco sia diverso dall'improvvisare jazz perché hanno una scarsa tecnica ritmica, e hanno difficoltà ad apprendere tutte le armonie jazz: modi diminuiti e scale alterate. Inoltre non capiscono tutte le note suonate da Charlie Parker nei suoi assoli.

Quindi la risposta è "No, è esattamente la stessa, con solo alcune sottigliezze".

Si noti inoltre che molti improvvisatori jazz e classici non possono improvvisare molto bene nello stile "cocktail piano", questo stile di suonare è, a mio parere, esattamente a metà strada tra il jazz e la musica classica.

Citazioni necessarie. Molti pianisti jazz suonano più degli accordi con la mano sinistra, ad esempio il walking bass con la mano sinistra è molto comune. E molti pianisti classici hanno un buon ritmo e sono perfettamente in grado di comprendere l'armonia più recente del XVIII secolo.
@BruceFields Ciao. Certo, questo era solo un suggerimento: non pensare che sia diverso, lavoralo se ti piace. E ci sono solo pochi pianisti che improvvisano in molti stili diversi, non solo jazz, mentre la maggior parte degli organisti che improvvisano nella musica classica contemporanea non suona jazz.
Raggiungere il livello di maestria richiesto per improvvisare bene in entrambi i generi richiede anni di impegno. Non è una sorpresa che poche persone riescano a raggiungere quel livello in entrambi.
@BruceFields Sì, è per questo che condivido la mia esperienza: non aver paura, ad esempio, di fingere di essere Liszt o Art Tatum quando suoni.
oberdada
2014-08-13 03:00:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta semplice: la musica classica differisce in modo significativo dalla musica jazz e folk? Se lo trovi, l'improvvisazione in questi generi è diversa allo stesso modo. Ma mi rendo conto che stai chiedendo metodi o approcci più generali all'improvvisazione e potrebbe essere molto più difficile rispondere. Tuttavia, consiglierei di leggere Improvvisazione di Derek Bailey. Ha intervistato improvvisatori di musica classica, varie tradizioni popolari, jazz e improvvisazione libera, quindi lì troverai un campione di opinioni di persone che sanno di cosa stanno parlando.

Laurence Payne
2017-02-11 23:41:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'improvvisazione jazz e folk tende ad essere "oltre gli accordi". La struttura della canzone viene mantenuta, viene improvvisata una nuova melodia.

L'improvvisazione classica è in genere più simile alla "composizione al volo". La melodia, le armonie e la struttura sono tutte di nuova creazione.

Detto questo, entrambi i generi si basano molto sulla conoscenza e sull'esperienza. Ciò che suona come un genio straordinario e spontaneo per un ascoltatore laico sarà molto più una questione di mettere insieme elementi costitutivi noti per l'artista esperto. È estremamente intelligente, coinvolge anche una scintilla di genio, ma non è magia!

"Qualsiasi tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia."

"Qualsiasi abilità artigianale sufficientemente avanzata è indistinguibile dal genio creativo. "

Brian
2020-07-18 23:35:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono le stesse 12 note, con molti molti degli stessi principi. i "generi" in realtà non esistono, sono stati inventati come un modo rapido per distinguere le cose. Debussy, Ravelle, Mahler usano armonie "jazz" ovunque, prima ancora che il genere jazz esistesse. Non esiste una soglia chiara per stabilire quando un genere inizia o un altro finisce. Puoi improvvisare una fuga nello stile dei Beatles, fare un blues di 12 battute basato su un'invenzione di Bach. Non lasciarti scoraggiare dagli snob a cui piace che tutto resti in piccole scatole ordinate.

"L'improvvisazione classica approfondisce le aree a cui il jazz accenna solo". Sì, applaudiamo tutti a questo dribbling elitario e completamente impreciso. Hai sentito e analizzato ogni ultima improvvisazione jazz sul pianeta, vero? Quindi canoni, fughe, sonate, ronde, ecc. Queste strutture sono totalmente esclusive dei musicisti classici? Se un musicista jazz utilizza una struttura del genere e la applica a un linguaggio armonico diverso, il mondo esploderà? Che tipo di forum è questo in cui la verità colta viene sputata, ma con la pura ignoranza è d'accordo? Donald Trump gestisce questo sito o qualcosa del genere?
Quando Beethoven approfondì le forme pre barocche e le integrò nel suo linguaggio classico / romantico, fu considerato rivoluzionario. Mentre Keith Jarrett integra stretti e contrappunti fuggitivi nei suoi assoli jazz, può solo "accennare" alla raffinatezza di un genere che semplicemente sfugge alle sue capacità di umile musicista jazz!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...