Domanda:
Quali metodi posso usare per aiutare la precisione delle note durante la riproduzione di un Theremin
Doktor Mayhem
2011-09-15 21:16:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il problema principale che ho con il Theremin è identificare "ancore" per aiutare ad allenare la mia memoria muscolare per l'accuratezza delle note.

Il mio primo violino, circa 35 anni fa, fece aggiungere del nastro dal mio istruttore per il primi mesi per aiutarmi a confermare visivamente la posizione del mio dito. Questo ha aiutato a guidare i movimenti corretti dall'inizio, e quando il nastro è stato rimosso ero già abbastanza bravo a muovermi senza bisogno di sentire la nota.

Mi chiedevo quali tecniche fossero usate per aiutare a suonare il Theremin , poiché non c'è contatto fisico con lo strumento.

Potrebbe essere utile ricevere qualche consiglio da qualcuno che * suona * il Theremin ...;)
Mi ha divertito che nessuna di queste risposte provenga da un proprietario di theremin, figuriamoci da un giocatore :-)
Ho un theremin e ho iniziato a percorrere la strada della posizione dito / mano / braccio con esso. Poi ho visto quanto era lunga quella strada e ho guardato tutti gli altri strumenti che volevo passare il tempo a suonare e ho rinunciato a suonare il theremin con note vere. Più interessante per me in questi giorni è impostare una fabbrica Zvex Fuzz per auto-oscillare e poi eseguirla attraverso un pedale Whammy. È come il synth modulare di un chitarrista.
Sette risposte:
#1
+8
NReilingh
2012-05-04 08:33:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hm! Domanda interessante, ma penso che tu stia guardando nella direzione sbagliata: imparare le posizioni delle mani per diverse altezze assolute , come stavi facendo per il violino con il nastro, non è né pratico né necessario:

  • Il theremin da concerto ha una manopola del tono, quindi nel momento in cui lo cambi, tutte le tue posizioni sono sbagliate.
  • Il tono generato è influenzato da molto più della tua mano - la vicinanza di tutto il corpo all'antenna cambia il modo in cui rispondono le altezze.

Il theremin non è semplicemente possibile suonare bene senza un orecchio altamente sensibile, il che lo rende altrettanto vicino alla natura di la voce umana come qualsiasi strumento, davvero. La tecnica che puoi sviluppare, tuttavia, è quella dei cambi di intonazione relativi in ​​modo da essere più accurati all'inizio della nota, prima di regolare con l'orecchio:

  • Le posizioni delle mani che vedete assumere i giocatori di theremin professionisti vengono utilizzate per effettuare i cambiamenti nel tono di intervalli relativi, come un 2 ° o un 5 °. Questi utilizzano essenzialmente l'anatomia della tua mano come punto di riferimento fisico. La mano stessa, tuttavia, è ancora posizionata solo per riferimento uditivo.
  • Questo può essere esercitato semplicemente passando da una nota all'altra e poi di nuovo a un intervallo particolare. Avrai bisogno di un drone di qualche tipo per l'accordatura per assicurarti che le tue altezze non si spostino gradualmente verso l'alto o verso il basso.
  • È impossibile iniziare una nota dal silenzio senza crescervi dal nulla e fare questo nel registro basso con molto vibrato ti dà un po 'di spazio di manovra poiché un ascoltatore sentirà quelle note meno chiaramente di quelle nel registro alto. Probabilmente l'hai visto con molti brani lirici suonati sul theremin - iniziano bassi e culminano solo in un punto alto dopo aver trascorso molto tempo a lavorare nel registro acuto - a quel punto stai lavorando nella relativa zona del tono in modo molto spazio fisico più limitato, quindi è più facile da realizzare.

Questo non è tanto imbroglio quanto il suggerimento di regolazione automatica di VarLogRant, ma i theremin professionali sono dotati di una modalità di anteprima non modulata in ampiezza, in cui il tono verrà convogliato attraverso un jack per cuffie prima di essere influenzato dall'antenna sinistra . Ciò consente al giocatore di ascoltare quale tono verrà generato prima di sollevare la mano sinistra e consentirle di suonare attraverso l'altoparlante.

Al di fuori di tutto quanto sopra, la cosa migliore da fare è lavorare sull'allenamento dell'orecchio , canta mentre suoni e lavora con una base musicale o con un drone di sintonizzazione quando possibile. La tecnica migliore su cui lavorare sarebbe la posizione relativa delle mani per i movimenti a intervalli, come menzionato sopra.

#2
+7
Dave Jacoby
2011-09-16 08:41:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho un theremin, quindi granello di sale qui, ma ci sono modi che ho visto e di cui ho sentito parlare.

Primo, c'è l'approccio a pedale. Prendi un autotuner, come quello menzionato in questo video e usalo per regolare il tono per te. Sì, questo è un incredibile imbroglio, ma se stessi giocando con un theremin e volessi essere sicuro, lo prenderei in considerazione.

Secondo, c'è il vecchio- modo alla moda. Il modo in cui ho imparato a suonare il lap steel e poi il violino (in cui sono ancora scarso). Accompagnamento accordato. Non conosco il tuo background musicale, ma provenendo dalla chitarra, il mio concetto era che G fosse qualunque cosa venisse fuori quando ho premuto il 3 ° tasto sulla 6a corda. Avevo poco o nessun concetto di intonazione oltre a questo. Un giorno, ho trovato una tablatura in acciaio C6 per "Sleepwalk" e l'ho incastrata al punto che pensavo di averla. Poi è arrivato un amico. Ha detto che conosceva gli accordi e ha preso la mia acustica, e ho iniziato.

Man oh man! Ero fuori! Non avevo mai preso ogni volta per insegnare alle mie orecchie cosa fossero le note. Sto meglio ora, non eccezionale ma migliore, perché ho sviluppato l'intonazione interna in una certa misura. Devi suonare insieme a qualcosa in modo da sapere cosa dovresti suonare. Non hai altra scelta che le tue orecchie.

Oltre a questo, guarda i video di Clara Rockmore, di Leon Theremin, di altri grandi thereministi ( non Jimmy Page!) e vedrai che la forma della mano fa una grande differenza nel modo in cui giocano. Credo che in questo modo "accordino" l'intonazione delle loro note.

Buona fortuna!

#3
+7
user1044
2012-05-04 20:29:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dopo aver letto VarLogRant che diceva

... provenendo dalla chitarra, il mio concetto era che G fosse qualunque cosa venisse fuori quando premevo il 3 ° tasto sulla 6a corda.

Sono solidale.

Anche se questo può essere leggermente fuori tema, mi sento obbligato ad aggiungere una seconda risposta che penso sarà utile ai musicisti di tutto il mondo.

Se studi musica all'università di musica, devi prendere due anni di lezioni in quello che viene chiamato ear training . In questa disciplina impari gli intervalli musicali, l'accordatura e l'intonazione senza riferimento a uno strumento musicale. Impari a ascoltare intervalli e brevi melodie e cantarli all'istruttore. Poi si passa ad imparare ad analizzare gli intervalli e le accordature in melodie sempre più elaborate, a cantarle (memoria tonale) e trascriverle (trascrizione). Impari anche a riconoscere gli accordi e le progressioni di accordi a orecchio e anche a scriverli. Mentre lo fai, hai esercizi simili per ascoltare e riconoscere schemi ritmici sempre più complessi (acuità temporale), riprodurli battendo le mani su un tavolo e annotandoli.

Cantanti e musicisti di fretless strumenti a corda come il violino hanno un tempo più facile con l'allenamento dell'orecchio. Sono un cantante, quindi gli intervalli, le melodie e l'essere intonati mi sono stati facili (mentre i ritmi, l'acutezza temporale e le progressioni di accordi erano un po 'più difficili da imparare). Ma l'allenamento dell'orecchio è stato molto difficile per alcuni dei miei compagni studenti che erano chitarristi o sassofonisti o altro.

Quindi per chiunque su qualsiasi strumento si renda conto di aver bisogno di trovare intuitivamente tutti i tipi di intervalli e melodie, e per essere in sintonia con gli altri strumenti e voci, dico: segui alcune lezioni di ear training . Impara ad ascoltare tutta quella musica in grande dettaglio nella tua testa , non solo a riprodurla sotto le tue dita .

#4
+5
user1044
2012-05-04 05:38:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non suono il theremin, ma ero amico del defunto Dr. Robert Moog (che ha sviluppato e commercializzato i Theremins Etherwave) e la sua famiglia. [Lo so, sono un'incorreggibile contagocce.]

Ho visto un video didattico che Moog Music vende, intitolato Mastering the Theremin, con Lydia Kavina . Vendono copie fornite con un kit theremin Moog; contattali e vedi se puoi comprarne uno da solo.

Inoltre, Lydia Kavina tiene corsi di perfezionamento in tutto il mondo. Controlla il suo programma qui. Il 26 maggio 2012 terrà una master class a Oxford, nel Regno Unito. La classe accetterà i principianti.

#5
+4
slim
2011-09-20 19:33:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nemmeno io ho un theremin, quindi lo stesso pizzico di sale, anche se ho una sega musicale che suppongo abbia gli stessi problemi.

Suggerisco di esercitarti sempre con una base musicale, in modo da sapere a orecchio quando hai capito bene.

Un approccio che potrebbe essere adatto a te è quello di spaziare nella nota di apertura: inizia con una nota bassa arbitraria e raggiungi rapidamente la tonalità giusta . Vibrato ti dà anche un po 'di spazio per i gomiti :)

#6
+3
Jason Barile
2012-08-23 20:04:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono molti suggerimenti e discussioni su come suonare il theremin su http://www.thereminworld.com. Lì troverai persone in tutto il mondo che hanno la stessa domanda e puoi leggere i loro suggerimenti per vedere cosa potrebbe funzionare meglio per te. La migliore risposta che abbiamo trovato sembra essere: MOLTA pratica in qualunque cosa funzioni meglio per TE. Un altro suggerimento potente: non emulare mai lo stile di gioco di un lettore theremin la cui musica non ti suona bene.

Sei a conoscenza di discussioni particolari su quel sito che indirizzano l'accuratezza delle note?
Sono sicuro che ce ne sono molti. Ecco un esempio trovato cercando nel sito: http://www.thereminworld.com/Forums/T/24802/pitch-correction-no-not-the-effect?Page=0
#7
+1
Michael Slade
2012-05-03 17:26:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non proprietario di theremin numero tre :)

  1. Suona insieme alla musica registrata, preferibilmente musica che utilizza il tono standard.

  2. Procurati un accordatore per chitarra con un ingresso microfonico, preferibilmente uno analogico con un ago che può "reagire" ai cambiamenti di intonazione più velocemente, e preferibilmente uno con accordatura cromatica (cioè tutte le 12 note). Usalo per esercitarti a "accordare".

Una delle cose che tutti gli insegnanti professionisti di chitarra dicono è che quando inizi a suonare, ottieni un buon aiuto per l'accordatura e accorda la tua chitarra con esso regolarmente. Il motivo è che significa che il tuo orecchio si abitua a come suonano le note quando sono in tono. Posso attestare che questo è un buon suggerimento perché ho iniziato con la tastiera prima di suonare la chitarra e mi sembra di avere un orecchio particolarmente attento a quanto sia intonata la mia chitarra. Immagino che lo stesso principio si applichi alla riproduzione di un theremin.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...