Domanda:
Qual è il modo migliore per imparare una parte ripetitiva in un brano?
dmscs
2015-11-10 09:32:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho provato a sbatterlo e continuare a giocare più e più volte per ottenere la memoria muscolare, ma mi sembra che non stia arrivando e mi fa solo male la mano spammarlo. Ho giocato solo per 5 minuti ma ancora. È solo questione di tempo? Forse dovrei riprodurlo più volte al giorno invece di una sessione di 20-30 minuti dedicata all'apprendimento?

Penso di non capire cosa c'è di specifico nel fatto che la parte sia * ripetitiva *. C'è qualcosa? Come le ripetizioni che differiscono in qualche modo che ti sconcerta? In caso contrario (nessuna delle risposte finora discute la ripetitività come caratteristica specifica), suggerirei di rimuovere la parola "ripetitivo" dal titolo.
Non giocare mai con il dolore. Potresti fare qualcosa di sbagliato, ma è anche molto probabile che tu non abbia ancora sviluppato la forza necessaria per questo. Ulteriori dettagli sarebbero sicuramente utili.
@MatthewRead Sento che forse solo suonare una linea su un foglio come 2 volte di seguito inizia a sforzarmi la mano. La linea in questione mi richiede di allungare la mano per un'ottava su tutta la linea. Ho deciso di abbandonare la nota inferiore nell'ottava e la linea suona peggio, ma ora è suonabile e non mi fa più male alla mano e penso che la maggior parte del suono che la mano sinistra avrebbe dovuto produrre sia ancora lì.
La ripetizione di un ampio allungamento è in assoluto uno degli esercizi più faticosi, quindi posso sicuramente capire la difficoltà e il dolore. Un consiglio che ho è di concentrarmi sull'uso delle dita per fare il lavoro e non sul polso.
Posso anche suggerirti di praticarlo in modi diversi. Non eseguirai tutte le ripetizioni allo stesso modo, quindi non c'è bisogno di annoiarti senza prenderlo in giro praticandolo allo stesso modo ogni volta finché non lo padroneggi. Spesso alzare l'asticella al livello dell'interpretazione ti fa padroneggiare la meccanica più facilmente, non pensandoci direttamente.
Cinque risposte:
#1
+15
Rockin Cowboy
2015-11-10 11:04:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esercitati suonandolo il più lentamente necessario per ottenere una precisione il più vicino possibile al 100% (nessun errore percepibile). Usa un metronomo. Una volta che lo padroneggi a un dato tempo più lento, acceleralo finché non diventa di nuovo una sfida ed esercitati a un ritmo più veloce finché non lo padroneggi a quel tempo.

Ripeti questo processo fino a quando non raggiungi effettivamente il 100% di precisione a un tempo leggermente più veloce del normale, quindi lo avrai abbassato.

Se ti alleni a un ritmo in cui commetti costantemente errori, non svilupperai la memoria muscolare corretta. Invece radicherai la tua tendenza a commettere errori.

Sii paziente. Alcuni passaggi o brani sono più difficili e richiedono tempo per essere padroneggiati.

Buona fortuna.

+1 per "radicare la tua tendenza a commettere errori". La ripetizione fa parte dell'apprendimento e ripetere lo stesso errore ti aiuta a impararlo in modo sbagliato. Non bene...
Penso che dovresti modificare il bit su "il più vicino al 100% di precisione" per dire "per ottenere il 100% di precisione". Dovresti prepararti a non commettere mai errori. Quando andare avanti? Alcune persone scelgono numeri di playthrough corretti. Personalmente, lo ripeto fino a quando non mi rendo conto che la mia mente sta vagando e sto pensando ad altre cose - quando va con il pilota automatico, è abbastanza chiaro che lo hai interiorizzato.
@jjmusicnotes Penso che tu stia dicendo la stessa cosa, è solo che ci saranno sempre dei limiti umani. Sfortunatamente nessuno di noi ha una precisione al nanosecondo: P
@jjmusicnotes .. quello che ha detto ..... intendo fino a quando non puoi suonarlo senza errori percepibili e riprodurlo senza nemmeno pensarci. Avevo paura che se avessi detto una precisione del 100% qualcuno (come suggerisce Matthew Read) avrebbe contestato l'affermazione sulla base del fatto che solo un robot può raggiungere una precisione del 100%. I cantautori come me amano usare un batterista dal vivo nelle nostre demo o registrazioni in studio perché una drum machine quantizzata o un campione è troppo perfetto. Lo chiamiamo "umanizzare" perché gli esseri umani sono incapaci di raggiungere la perfezione assoluta e tendiamo a non apprezzare così tanto la perfezione robotica.
@jjmusicnotes - Ma grazie per il suggerimento e ho seguito il tuo consiglio e modificato la mia risposta per chiarezza perché capisco il tuo punto e sono d'accordo. Ho appena aggiunto "(nessun errore percepibile)" per definire "il più vicino al 100% di precisione ..."
@RockinCowboy Ovviamente gli esseri umani saranno sempre, in una certa misura errati, e questo dovrebbe essere tenuto presente anche quando si parla di "perfezione". Detto questo, quando si utilizza un metronomo, la velocità dovrebbe essere impostata in modo che sia impossibile per te indovinare se stessi perché stai concedendo al tuo cervello abbastanza tempo per elaborare ciò che deve essere completato. Una persona altamente disciplinata con un metronomo non produrrà errori. Sono decisamente d'accordo che i musicisti dal vivo sono SEMPRE migliori, ma il batterista dovrebbe usare un metronomo come clic per garantire che il tempo non vacilli (a meno che non sia nella canzone).
@jjmusicnotes Sono d'accordo al 100% sul fatto che il batterista utilizzi un metronomo (più comunemente una click track in questi giorni) su una registrazione. Alcuni usano persino un clic durante lo spettacolo dal vivo utilizzando i monitor auricolari. Tuttavia, nella mia esperienza, anche un buon batterista che suona con un clic non suonerà ancora meccanizzato (perfetto) come i campioni di batteria quantizzati. È quasi impercettibile all'orecchio umano, ma i tamburi dal vivo suonano solo un po 'più fluidi e umani in qualche modo. Forse in parte a causa delle variazioni di dinamica e forse un millisecondo ogni tanto.
#2
+5
vjones
2015-11-10 10:59:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Pensa di più a ciò che può accadere nel corso dei giorni anziché un giorno. Lavora su qualcos'altro di musicale o (forse meglio) vai a fare qualcosa di completamente diverso come andare a fare jogging o una passeggiata.

Succede qualcosa quando lavori duramente su qualcosa, poi te ne vai (o dormi) e ci ritorni. (Forse lavoraci un po 'prima di andare a letto, poi di nuovo la mattina.) Qualunque cosa tu faccia, non forzarla. Puoi imparare solo al tuo ritmo.

Se altrimenti hai difficoltà con la figura, prova a romperla in pezzi più piccoli e ad ottenere le porzioni prima di metterle insieme. Potresti provare a raggiungere il livello delle prestazioni prima di essere pronto. Non vuoi che la qualità del "costringerlo e la mia mano mi fa male" sia nel gioco, qualunque sia lo stile.

#3
+2
adellinho
2015-11-10 17:03:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

IMO, il modo migliore per imparare una parte ripetitiva è suonarla ogni giorno, a partire da un bpm basso. Quando ti senti a tuo agio, aumenta il bpm. Ma, dopotutto, è solo questione di tempo e pazienza.

#4
+1
aparente001
2015-11-10 12:41:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Avrai bisogno di mnemonici. Devi avere un'immagine mentale di qualche tipo su cui appendere le note. Potrebbe essere una storia, potrebbero essere alcuni simboli che rappresentano la struttura formale - ecc.

Ho letto da qualche parte che è necessario mettere ripetutamente qualcosa nella memoria a breve termine in modo che l'oggetto possa essere richiamato comodamente, a la velocità della persona.

Lo scopo della pratica lenta è eliminare la tensione mentre si acquisisce scioltezza.

La risposta di cui sopra è stata progettata per qualcosa che è difficile da memorizzare a causa della sua ripetitività. Ma l'OP ha chiarito che il problema era più tecnico (allungamento doloroso), quindi risulta che stavo rispondendo alla domanda sbagliata.
#5
+1
Karl Bielefeldt
2015-11-11 01:47:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Affronterò il problema del dolore da un pezzo ripetitivo poiché le altre risposte no, anche se sono d'accordo con loro sul rallentare per ottenere precisione. Hai i muscoli delle dita e delle braccia che devono essere rafforzati proprio come per qualsiasi attività fisica. Il dolore è il modo in cui il tuo corpo ti dice di fare un passo indietro.

Aiuta a tornare alle origini. Assicurati di avere una panca all'altezza corretta, di non piegare i polsi e di tenere le dita a coppa sciolte, non flesse o strette. Presta particolare attenzione per ottenere la diteggiatura giusta. Se non è scritto per te, scrivilo tu stesso con una matita nei punti chiave.

Quando senti dolore, fermati. Allunga delicatamente le dita. Aspetta che il dolore si attenui, più un po 'di più, quindi riprova. Man mano che aumenti i muscoli e la velocità e ti concentri sul corretto posizionamento e diteggiatura, vedrai aumentare la tua resistenza. Le persone in buona forma possono giocare tutto il giorno, con brevi pause, ma ci è voluto un po 'per arrivare a quel punto.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...