Domanda:
Quali sono i ritmi rudimentali?
Brian THOMAS
2018-08-20 16:59:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Negli esami pratici di musica, oltre all'esecuzione di brani preparati, c'è anche una sezione su scale e arpeggi. Nei gradi inferiori degli ottoni, ad esempio, potresti dover preparare due o tre scale maggiori, una scala minore (scelta tra melodico / armonico / naturale) e arpeggi, ed essere in grado di suonarli in tono o confuso.

Man mano che avanzi attraverso i gradi, alla fine dovresti essere in grado di suonare tutte le scale maggiori e minori, settime diminuite, settime dominanti ed essere in grado di suonarle più velocemente che nei primi gradi.

Quindi c'è un elenco riconosciuto di rudimenti armonici che i musicisti dovrebbero padroneggiare man mano che progrediscono attraverso i gradi.

La mia domanda è: esiste un elenco di rudimenti ritmici che i musicisti di strumenti non a percussione dovrebbero padroneggiare? Ad esempio, la maggior parte delle persone sta bene suonando terzine, cioè tre ottavi nel tempo di due ottavi. Ma che dire di suonare quattro ottavi nel tempo di cinque? O suonare sette contro nove, o qualsiasi altra cosa.

Quale sarebbe un buon elenco di rudimenti ritmici da padroneggiare? O il fatto che non compaia negli esami di musica significa che non è un'abilità utile da acquisire?

Interessante. Forse non è ritenuto così importante perché molta musica ha un tempismo più standard, e quelle insolite sono, beh, insolite. Con le percussioni, c'è probabilmente più bisogno di questo tipo di domande negli esami per riempire l'ampio spazio in cui potrebbero andare poche o nessuna roba armonica / melodica. Hai controllato i programmi LCM., Trinity, ABRSM?
Dipende dallo strumento. Su uno strumento monofonico come l'ottone, suonare "terzine" non dovrebbe essere un grosso problema - dopo tutto, ci si aspetta che tu possa suonare in 6/8 oltre che in 4/4. D'altra parte, i tastieristi spesso hanno bisogno di suonare tre note con una mano contemporaneamente a due (o quattro) note con l'altra mano, il che è più simile all'abilità che un batterista deve dimostrare. (E i tastieristi avanzati devono essere in grado di suonare "tre note contro due" con tutte le note in * una * mano, mentre l'altra mano suona un altro ritmo diverso!)
@Brian Potrei, come percussionista, consigliarti di dare un'occhiata al modo in cui GLStone ha organizzato gli esercizi di percussioni tra i suoi tre libri, prestando particolare attenzione al terzo, "Mallet Control", in cui è trasferita la sua idea di ottenere il "controllo con le bacchette" ad uno strumento melodico, in particolare, lo xilofono.
Mille grazie per il suggerimento Agnes. Pubblicheresti una risposta reale, dando un'idea degli esercizi man mano che aumentano di complessità? Ho provato a cercare il libro che hai suggerito, ma non riesco a trovare alcun sito che mi consenta di visualizzare in anteprima il contenuto della pagina.
C'è anche l'esercizio più universale, così banale che potrebbe saltare la mente di chiunque: suona progressivamente: 1 nps (nota al secondo), 2 nps, 3 nps, 4 nps, 5 nps, 6 nps, 7 nps, 8 nps, 9 nps - e torna indietro. In realtà si tratta di numeri primi e antiprime. 4 = 2x2, 6 = 2x3, 3x2, 8 = 2x4, 9 = 3x3 (Messiaen non sarebbe d'accordo). Dopo le nove, le cose si stabilizzano, ad es. 10 = 2x5, 11 = messiaen, 12 = 2x6, 3x4, 13 = messiaen, 14 = 2x7, 15 = 3x5 (questo è difficile però), 16 = 4x4, 17 = messiaen, 18 = 2x9 (difficile), 19 = messiaen, 20 = 2x10, 21 = 3x7, e hai l'idea. Cioè, puoi sempre semplificare. A meno che non sia il francese. Allora sei bloccato.
Tre risposte:
#1
+2
Michael Curtis
2019-01-09 23:37:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei davvero che ci fossero fonti migliori per questo.

Ne ho create alcune mie per la mancanza di fonti esistenti.

Questo potrebbe non essere esattamente quello che vuoi, ma ho preso questi due concetti come punto di partenza:

  • livello metrico
  • unità ritmica

Entrambi sono spiegati nella pagina Rhythm di Wikipedia.

Livello metrico

enter image description here

Rhythmic unità

enter image description here

Il mio tentativo di combinare questi due è stato ...

enter image description here

... il mio intento è quello di usarli per suonare il pianoforte. Ovviamente è solo una mia creazione. Non sostengo che questi siano I rudimenti.

#2
+1
Hatebit
2018-12-10 19:34:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ecco un'idea approssimativa di Mallet Control (George Lawrence Stone).
PRIMO SET scala diationica maggiore, 4 crome per nota
do do re re re re
su / giù, ripeti in tutte le tonalità, 20 volte per chiave
SECONDO SET dia. magg., 4 q / 8 semi-q alternate per nota
do do do rererererererere
TERZO SET stesse cose, tranne le note alternate tra crome e connesse "rotoli" (impastati) (ripetizioni gratuite di una singola nota) e "rotoli" non collegati
do do do do do rerrrrrrrrrrrrrmi mi mi mi ...
do do do do rerrrrrrrrrrrr 'mi mi mi mi ...
QUARTO SET ("short roll groups")
dododo * rerere *
in grps di 3, 4, 5, 6, 7 note, SEMI-quavers
FIFTH SET ("dia.scale progs, major and minor")
crome do re mi * do re mi * aggiungendo progressivamente note di scala, su / giù, ad esempio
do si la sol do si la sol fino al fondo scala


e così via. Di altro interesse per te potrebbero essere:

Grace notes , dia.maj.
quavers doMI doMI reFA reFA ...
doMI reFA miSOL ...
miDO miDO faRE faRE ...
doreDO remiRE mifaMI ...
sollasiDO * lasidoRE * ...
domisolDO * refalaRE * ...
dosolmiDO * relafaRE * ...

Intervalli
quavers do mi do re fa re ...
quavers do do do do do do do mi do do do ...
quavers do do do re do do mi do do do ...
uguale a precedente ma cromaticamente


Terzine
in modo simile (permutazioni come)
do do re re re ...
do re mi re mi fa ... <<< questo lo uccide
do si do re do re. .. <<< anche questo
do mi sol re fa la ...
do do re do do si do do mi do do la do fa do do ...
( come sopra ma cromatico ) do mi re fa re ...
do mi do re fa re ...
do sol do re la re. ..
etc.

Arpeggi
min. con sei semicrome aggiunte do mi (b) sol la do mi (b) sol la ... mi (b) sol la do mi (b) sol la do ...
in modo simile, quinta aumentata, settima dominante

NOTA: adattati ai problemi specifici del tuo strumento, ovviamente

Spero che tu abbia un'idea;)

Ora, esercitati a volare con Dodo in GTAIII. xD

@Brian dimmi se vuoi un confronto con i rudimenti di batteria standard. La mia attitudine è che tutti possano trarre alcune conclusioni dai rudimenti di batteria percussionisti. Probabilmente puoi trovarli online, sono tenuti "rilevanti" dalla Percussive Arts Society, credo, ma sono solo esercizi. Nota che nei libri di GL Stone, molto materiale è solo permutazioni della mano, perché la destrezza della mano è il problema principale. Tuttavia, il tuo punto di vista sul suonare _qualcosa_ su _qualcosa_ in modo ritmico è di solito praticato anche dal percussionista, e essenzialmente si riduce a sentire l'accento.
#3
+1
Wayne Conrad
2019-01-09 22:44:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono uno studente del banjo. Il mio istruttore mi ha insegnato una serie di lezioni dal famoso "Syncopation - Progressive Steps to Syncopation for the Modern Drummer" di Ted Reed.

Sebbene le lezioni siano intese per batteria, funzionano bene per uno strumento melodico. L'idea è di suonare una scala usando il ritmo nella lezione. Oppure, se il ritmo è fastidioso, suona anche solo una singola nota finché il ritmo non è padroneggiato, quindi torna a suonare le scale.

La prima metà del libro è composta da ritmi non sincopati che iniziano con ritmi molto semplici e complessità crescente; la seconda metà del libro introduce ritmi sincopati che aumentano di complessità ad ogni lezione.

Ogni lezione è divisa in due parti. La prima parte è ripetitiva, con ogni linea che ripete lo stesso ritmo, per lo sviluppo delle abilità. La seconda parte non è ripetitiva; mescola i ritmi introdotti nella prima parte. Serve per esercitarsi nella lettura a prima vista del ritmo.

La notazione musicale standard viene utilizzata ovunque: non c'è nulla nella notazione che sia specifica della batteria.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...