Domanda:
Accordi in scala pentatonica
Rayure Bob
2018-04-07 17:20:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Va ​​bene, quindi sono molto nuovo nel campo della musica, ho ottenuto tutto ciò che so da varie fonti Internet che ritengo affidabile, ma ovviamente correggimi se sbaglio in una delle seguenti situazioni.

Mi piacerebbe capire come trovare accordi da una scala pentatonica Ho provato a trovare gli accordi nella scala pentatonica di C maggiore, ma non so se l'ho fatto bene

Quello che ho fatto è proprio quello che faccio quando cerco accordi in una scala maggiore: prendo la terza e la quinta dalla nota fondamentale

  CDEG AI = 135 = CEA: CMadd6II = 135 = DGC: Dsus4add7III = 135 = EAD: Esus4add7IV = 135 = GCE: Gsus4add6V = 135 = ADG: Asus4dim  

Gli accordi ei loro nomi sono corretti? Posso applicare le regole dell'armonia funzionale con questo? Per qualche ragione, queste scale mi danno un momento difficile da capire. Grazie in anticipo

Ho trovato una domanda simile posta in https://music.stackexchange.com/questions/16062/pentatonic-scale-chords
Sì, l'ho già visto, ma non riuscivo a capire dove mi sbagliavo. La mia domanda mi serve anche come esercizio per capire cosa faccio di sbagliato
Due risposte:
#1
+7
Richard
2018-04-07 20:51:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stai costruendo accordi prendendo ogni altra nota, come facciamo quando creiamo accordi da una scala maggiore. Ma guardiamolo un po 'più da vicino: gli accordi nella musica tonale sono costruiti in terze ; usare ogni altra nota è più o meno un felice incidente di come è costruita la scala. In una scala normale, creiamo accordi con ogni altra nota perché quelle altezze sono a una terza di distanza . Ma questo non è sempre vero con una raccolta pentatonica.

In altre parole, vogliamo ancora costruire accordi in terze, non necessariamente con ogni altra nota nella raccolta pentatonica, perché quelle altezze non sono sempre una terza a parte.

In secondo luogo, sarebbe difficile applicare l'armonia funzionale agli accordi usando solo le altezze della scala pentatonica. Questo perché l'armonia funzionale è così fortemente definita dal tritono. In una scala maggiore, il tritono è creato con i gradi di scala 4 e 7, e queste sono le altezze esatte che non sono incluse nella scala pentatonica! In quanto tale, una delle vere caratteristiche distintive dell'armonia funzionale è assente nella raccolta pentatonica.

Le uniche triadi che puoi creare in una raccolta pentatonica in Do sono C maggiore ( CEG ) e la minore ( ACE ). Per quanto riguarda il settimo accordo, sei bloccato con uno solo: Am7 ( A C E G ).

In caso contrario, gli accordi saranno incompleti. Ad esempio, puoi avere un Mi minore incompleto ( E G ), ma ti mancherebbe la quinta cordale B . Potresti anche avere un sol maggiore incompleto ( GD ), ma ti manca la terza cordale di vitale importanza B.

Con una tale scarsità di possibilità armoniche, puoi utilizzare la raccolta pentatonica solo per materiale melodico e utilizzare la raccolta a scala reale per le armonie. In questo modo ottieni il meglio di entrambi i mondi: il senso del pentatonicismo nella melodia con le possibilità armoniche di un contesto tonale più pieno.

#2
-3
Sooraj
2018-04-07 17:42:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho scoperto che i seguenti accordi sono applicabili per la scala pentatonica di do maggiore. Ma non sono sicuro di una selezione teorica in grado di accordi applicabili. Spero che ti aiuti.

enter image description here enter image description here



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...