Domanda:
Come posso insegnare a uno studente che sembra non avere ritmo?
Panagiotis Palladinos
2013-01-04 14:57:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ultimamente ho insegnato chitarra acustica a un ragazzo delle scuole superiori e anche se tutto ciò che riguarda la mano sinistra sta procedendo bene, ha grossi problemi con il suo ritmo.

Per darti un quadro completo il mio l'opinione sarebbe che non abbia ritmo. Non riesce a capirne il concetto e sembra non riconoscerlo quando è completamente fuori tempo. Non può battere le mani in sincronia con un metronomo senza il mio aiuto e ogni volta che gli mostro un esercizio, la prossima settimana arriva solo per rendersi conto che ha sbagliato tutta la settimana.

La mia domanda è: Esistono tecniche o esercizi che lo aiuterebbero a migliorare? Ho provato a lavorare con il metronomo ma lui non lo ascolta o non lo ascolta capire i battiti. Gli faccio sempre cantare a tempo le Strums di un determinato pattern prima ancora di suonarlo alla chitarra (es. Down Down-Up Up-Down-Up-Down) per aiutarlo a ricordare il movimento della sua mano destra e allo stesso tempo esercitarsi nel ritmo . A volte lo canta bene, ma la maggior parte delle volte è spento anche quando lo canta. E quando dico off intendo che tutto è stato fatto male. Salta le pause, crea le sue a volte, accenta le pennate sbagliate ecc. Ecc.

Sono davvero perplesso su cosa provare perché sono certo che non possa capire o sentire nulla del ritmo che rende quasi impossibile cercare di spiegarglielo.

Non è una risposta completa, ma ho avuto un successo personale esercitandomi a strimpellare sul manico (7 °-10 ° tasto ish). Per qualche motivo, combinando il dire giù / su, guardare un video e strimpellare sul collo, inizia a sincronizzarsi correttamente.
Prova uno dei grandi del basso: http://youtu.be/RRmiTta995o :)
Un po 'fuori dal comune: giocoleria, imparare a destreggiarsi farà muovere le tue mani a un ritmo costante.
Fallo battere le mani in tempo sui dischi di musica che gli piacciono. Questo dovrebbe dargli l'idea di base.
Fallo contare e applaudire mentre cammina. Scommetto che cammina con un ritmo costante.
Undici risposte:
#1
+27
NReilingh
2013-01-04 23:48:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che @Ulf sia sulla strada giusta - elaborerò qui.

Sembra che il tuo studente sia al punto in cui dovrai lavorare sulle basi assolute del ritmo. Prima di avvicinarti a suddivisioni, tempi in chiave e persino al concetto di nota da un quarto, il tuo studente deve acquisire dimestichezza con il ritmo costante . Questo è, per molti versi, il concetto su cui gli insegnanti di musica generale dell'asilo trascorrono l'intero anno a lavorare.

Se tutto il resto fallisce, allora l'idea Eurhythmics è dove vuoi guardare. Ognuno ha un orologio interno innato in modo da non cadere quando si cammina dal punto A al punto B. Devi usarlo per "avviare il bootstrap", essenzialmente, il suo ritmo musicale.

Potresti All'inizio devi lavorare all'indietro, farlo camminare per la stanza a un ritmo costante e suonare un po 'di musica sulla tua chitarra che corrisponde al suo ritmo. Alla fine, lo farai andare nella direzione opposta, facendogli cambiare il passo per adattarlo alla musica che stai suonando. Dovresti usare una piccola variazione di tempo da un esempio all'altro, ma assicurati di suonare a una velocità facilmente percorribile. Troppo veloce o troppo lento e l'esercizio fallirà.

Dopo aver appreso quella parte, puoi aggiungere battiti di battiti costanti mentre cammini e procedere da lì. Euritmica è l'approccio all'educazione musicale sviluppato da Émile Jaques-Dalcroze. Esistono altri approcci e la maggior parte degli educatori utilizzerà componenti diversi di ciascuno per concetti diversi. Dovresti essere in grado di trovare più risorse ed esempi cercando su Google Dalcroze Eurhythmics.

Questa è una bella risposta. Al momento siamo in pausa per le vacanze quindi non appena tornerò proverò sicuramente quella tecnica. Sono d'accordo che il suo "problema" sia davvero fondamentale, quindi questa sembra la strada da percorrere.
risposta molto bella. Un ritmo costante fa miracoli, anche per i musicisti con più esperienza. Non c'è niente come battere le mani FORTE: il metronomo è troppo discreto!
Ho provato tutti i tuoi suggerimenti! Sono tornato su questo punto per commentare come sta andando il mio studente. Beh, non gli importava molto degli esercizi di ritmo. Ho provato a renderli il più divertenti possibile e gli sono piaciuti un po ', ma è cresciuto velocemente e voleva continuare a suonare "musica" hehe.
È difficile lavorare sulle abilità individuali! Quando dici che "è cresciuto da loro", intendi dire che li ha padroneggiati o si è semplicemente annoiato? Idealmente vuoi che sia in grado di valutare se stesso in modo accurato, in modo che possa capire quando commette un errore e creare il proprio ciclo di feedback. Questo è davvero vero per tutti noi: cresciamo come musicisti e insegnanti man mano che l'insieme di abilità che possiamo identificare e valutare si espande. Potresti provare a cambiarlo e farglielo dire a te quando sbagli per sviluppare quelle abilità. Infine, puoi sempre sovrapporre un concetto ritmico all'altra istruzione musicale su cui stai lavorando!
Ma la cosa positiva di lui è che deve essere uno degli studenti più testardi e persistenti che abbia avuto. Vuole VERAMENTE suonare e la sua forza di volontà sta iniziando a dare i suoi frutti. Ora è in grado di suonare una canzone completa normalmente e anche se spesso si confonde, perde una pennellata / battito e perde l'intera cosa (suona insolito), credo che stia iniziando a trovare un po 'il ritmo dentro di lui. Cosa che non pensavo sarebbe stato possibile nel suo caso ad essere onesto. P.S. @NReilingh Scusa, volevo continuare la mia risposta (perché non sono riuscito a inserirla tutta in un commento. Questa è la continuazione)
Inoltre, quello che intendevo con "è cresciuto da loro" è che purtroppo si è annoiato. Non poteva applicarsi per renderli una routine quotidiana.
Penso che il metronomo sia "troppo stabile" e non abbastanza flessibile da poter essere utilizzato per imparare il concetto di ritmo. È importante imparare a riconoscere il proprio ritmo interno prima di provare ad adattarsi al ritmo esterno. Questa risposta era perfetta!
#2
+14
Ulf Åkerstedt
2013-01-04 19:21:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Forse potresti provare a lavorare sul camminare in tempo. Dovrebbe essere abbastanza semplice da spiegare e includere un feedback fisico di base sull'attività. La differenza nel ritmo tra camminare e correre potrebbe essere utile.

A poco a poco potresti aggiungere schemi di battito delle mani estremamente semplici mentre cammini.

hehe. Il mio insegnante di canto mi ha fatto fare questo genere di cose per la concentrazione. Andavo in giro per la stanza applaudendo e gridando cose. Sembra strano ma funziona davvero bene. L'unico aspetto negativo in questa situazione è che è molto più difficile di quanto sembri. Non sai mai quando troverai il bottone di una persona, quindi proverò anche questo. Grazie per aver sollevato l'argomento.
Quando percorro un corridoio o un marciapiede, più di pochi passi, il mio cervello diventa molto consapevole del ritmo e comincio a far sobbalzare la testa, a schioccare le dita oa suonare una melodia nella mia mente. Quando non suono questo è il mio groove di riserva. Se fossi un postino porta a porta non ci sarebbe modo di fermarmi.
#3
+6
gingerbreadboy
2013-01-05 08:10:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Danza!

Se riesci a dimenticare il vero modo di suonare la chitarra, suona una registrazione della melodia che stiamo imparando e chiedi ai tuoi studenti di divertirsi al loro posto. Quindi introduci un po 'di strimpellata in sordina in stile libero, ma continuando a ballare sulla sedia.

L'aspetto più importante in questo approccio è farli rilassare e non essere timido ", guardami io sto ballando come uno sciocco senza parole "deve essere il grido di battaglia.

YMMV, ma in passato l'ho usato su alcune persone completamente prive di ritmo e, anche se potrebbe non averli trasformati in l'uomo più funky dell'intera dannata città aiuta a superare la timidezza iniziale.

Volevo semplificarlo ancora di più, tornare alle origini. Ha ascoltato musica da bambino? Ha ballato alla musica? Ha provato ad ascoltare diversi tipi di musica, solo per sentire il battito e il ritmo? Dimentica di suonare, torna alle basi del sentire la musica, a quanto pare.
#4
+5
beatdeaf
2013-12-09 11:26:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sembra che il tuo studente possa essere sordo.

http://en.wikipedia.org/wiki/Beat_deafness

È molto probabile che stia tentando di indovinare dove sono i battiti e le pause. Se è sordo, fargli praticare questo causerà solo frustrazione per lui.

essere un test online collegato allo studio ma lo studio è terminato, i risultati dello studio si trovano qui. http://www.delosis.com/listening/summary.html

Potresti contattarli per vedere se sono disposti a rendere nuovamente disponibile il test online.

Questo è purtroppo vero. Una volta ho avuto uno studente sordo e non c'era niente che potessi fare per lui. Non poteva battere le mani in qualcosa di simile a un ritmo costante. Certo, tutto dovrebbe essere provato. Ma alcuni semplicemente non lo capiranno mai.
#5
+3
luser droog
2013-01-04 15:43:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Forse registralo mentre suona e faglielo ascoltare. Potrebbe essere che l'atto di eseguire i movimenti e ricordare ciò che viene dopo stia assorbendo tutta la sua attenzione disponibile. Ascoltare la riproduzione, tuttavia, non ha nessuna di queste distrazioni.

Un'altra idea è fargli ascoltare molta musica ritmicamente interessante. Forse l'African Drum Ensemble di Art Blakey. O un po 'di tamburo Taiko. O alcune delle percussioni vocali di Sheila Chandra. Solo per avere più ritmo nella sua testa .


Dopo aver riflettuto ulteriormente, sospetto che una questione importante potrebbe essere l'entusiasmo dello studente di compiacere l'insegnante. Anche se questo può funzionare bene negli studi scolastici, non gli servirà qui. La musica deve essere egoista.

Comincio a temere che qualsiasi "tecnica o esercizio", presentato come tale, non venga diligentemente praticato a casa. Deve fornire una gratificazione immediata. Deve essere una tecnica che lo studente desidera imparare. E l'unico modo che conosco per farlo è collegarlo direttamente alle canzoni che vuole suonare.

Quindi per ogni aspetto - armonia, ritmo, tempo, articolazione - il primo esercizio sul foglio dovrebbe essere strappato direttamente dalla sua canzone preferita. Quindi forse alcune varianti semplificate o di supporto. Se gli esercizi sono gratificanti, è molto più probabile che siano redditizi.

(Questa modifica è stata influenzata dalla risposta sorprendentemente formidabile di @gingerbreadboy. E attinge alla mia mancanza di diligenza come studente.)

Ho provato a registrarmi in video suonando e cantando il ritmo in modo che lui potesse ascoltarlo e magari provare a suonare insieme. Ma non riesce a stargli dietro. E ovviamente non lo aiuta perché ha capito il ritmo sbagliato quando sono tornato la settimana prossima, anche se era in video. Ma hai ragione sulla sua attenzione perché le uniche volte in cui può suonare il ritmo continuamente sono quando sembra distratto e completamente rilassato.
Ma che dire della registrazione di * lui * e poi dell'ascolto insieme?
Non l'ho provato. Lo farò! Ma la maggior parte delle volte fa errori che non riesce a capire. Ascoltare gli errori non gli farà restare in testa? - Suggerirò anche della musica ritmicamente interessante. Quello sembra un must perché penso che parte del problema sia la sua mancanza di stimoli ritmici per tutta la vita fino ad ora.
"Non ascolterà gli errori che gli resteranno in testa?" Spero proprio di no. Ma leggere quella domanda mi ha fatto davvero fermare e pensare. Penso che sia lì che la tua guida farà la differenza. Se stai sottolineando cose come "vedi che stai anticipando qui ... e un po 'tardi qui", allora è associato all'etichetta "errore" e dovrebbe aiutarlo a riconoscere meglio quando sta facendo la stessa cosa durante la pratica.
#6
+2
user52346
2018-08-17 13:15:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è talmente vecchio ma come qualcuno che è incline alla danza e non ha talento musicale (ma ha comunque talento artistico in un modo visivo), posso relazionarmi. Ho suonato la batteria per un po '(così come il piano) e ho succhiato il ritmo e spesso il tempo.

Il modo in cui ho risolto questo problema è stato spostando il mio corpo al ritmo. Spesso, dicendo verbalmente 1234 1234 1234 in tempo, alla parte più impegnata mi aiuta a capire il tempo. È una cosa di distrazione, adhd o qualsiasi altra cosa. A volte rimani così preso dall'energia del pezzo, dimentichi che c'è una marcia costante lì.

Probabilmente non sta facendo niente di sbagliato, solo per un secondo o due e quella palla di neve finisce lì, confuso su dove diavolo sia il ritmo. Essere confusi su dove si trova il ritmo spesso viene risolto semplicemente muovendosi. 1234 1234 allora siete tutti ripresi.

Trovo che sia più facile ballare, trovo più difficile tagliare (dj), ed è il più difficile con pianoforte / percussioni. La chitarra si trova nella gamma più lontana delle percussioni, spesso con batteria e basso. Fare il lavoro manuale contro il lavoro sul corpo è difficile e scomodo per coloro che non hanno una mentalità super musicale.

Come musicista non praticato regolarmente, il modo migliore per risolvere questo problema è più musica e movimento. Prendi un po 'di musica impegnata e costringili a muoversi regolarmente in tempo. Il resto è una passeggiata.

Mi piace ballare musica classica o edm, cantare o tagliare a pezzi. La sincope è piacevole e spesso racchiude un grande effetto palindromico. Potrebbe essere efficace

#7
+1
Tekkerue
2015-12-15 14:43:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Metti su alcune canzoni con un ritmo di batteria molto semplice e fagli tenere il tempo con la canzone semplicemente battendo i piedi e battendo le mani. Ad esempio, We Will Rock You dei Queen è un classico per questo (e dovrebbe essere già molto familiare), o praticamente anche qualsiasi canzone degli AC / DC poiché sono tipicamente molto semplici dal punto di vista ritmico, o alcune canzoni con una batteria molto semplice batte in qualunque stile di musica si trovi.

Una volta che è in grado di sentire internamente i battiti di queste canzoni e può imitare alcuni semplici ritmi di batteria battendo i piedi / battendo le mani, puoi tradurlo in teoria del ritmo e spiegare come il pattern che ha appena calpestato / applaudito si riferisce all'impulso del metronomo, alla chitarra e poi alla teoria del ritmo standard come note da un quarto / ottavo / sedicesimo, ecc.

Da adolescente ho preso contemporaneamente batteria e chitarra , quindi sono un grande fan dell'imparare a interiorizzare il ritmo da solo senza la chitarra. Pestare e battere le mani è perfetto per questo perché calpestare / battere le mani non richiede alcun processo di pensiero, quindi tutta l'attenzione può essere concentrata sul ritmo stesso. È molto diverso quando cerchi di coordinare le tue mani sulla chitarra concentrandoti su entrambi gli accordi / fretting e ritmo / strumming allo stesso tempo.

#8
+1
Michael S
2015-12-15 22:53:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte, per i miei studenti di chitarra più ritmicamente fuori, darò loro il libro "Syncopation" di Ted Reed. Che è effettivamente quello che uso per i miei studenti di batteria principianti. È semplicemente un libro di ritmi, che inizia con semiminime (3 "lezioni" su semiminime, perché le prime tre combinano basso e rullante - ma di solito le farò lavorare solo su una di queste). Poi, passando a picchiettamenti di ottava, poi sedicesimo, poi ottavo e sedicesimo ...

Per i miei studenti di chitarra, li uso come schemi di strimpellamento per progressioni di accordi. Aiuta che tutto sia di 4 misure.

Quindi assegnerò una o due (o più) progressioni di accordi e dirò di suonarle con questi ritmi in questa pagina. Prima senza metronomo, poi (dopo circa un mese) con un metronomo. Trovo che tutti i miei studenti migliorino con il loro tempo dopo un paio di settimane in ottavi (penso a causa della suddivisione).

Recentemente ho appreso che la scuola di musica di Berkley usa il libro di Louis Belson per il ritmo con tutti i loro studenti. Quindi potrebbe funzionare anche questo. Quel libro è più grande, più approfondito e forse più intimidatorio per (e probabilmente più del necessario per) i giovani non batteristi.

#9
+1
amalgamate
2015-12-15 23:11:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un'idea che può essere trattata dagli euritmici ma che vale la pena menzionare separatamente è l'idea di associare determinate strutture ritmiche che si adattano a un singolo battito. Ad esempio, Jell-O viene spesso detto in due sillabe pari e può sostituire le coppie di ottavi. Straw-berr-y è spesso pronunciato come otto note seguite da due sedicesimi. Sviluppa il vocabolario del ritmo degli studenti con parole sostitutive come questa, quindi in seguito i costrutti di parole possono scomparire lasciando intatta la conoscenza musicale. C'è un libro intitolato Music Mind Games che mi ha dato l'idea.

Questa idea si basa sul principio che tutti abbiamo imparato il ritmo da quando abbiamo imparato la lingua. Con questo metodo stiamo sfruttando l'apprendimento della lingua per darci un accesso più facile all'apprendimento del ritmo musicale.

Una grande idea, MA - devono essere usate parole che saranno mai dette SOLO in UN SOLO modo dallo studente. "Fragola" non è un buon esempio, come si può dire in un paio di ritmi, annullando così l'effetto quando lo studente si allena da solo.
@Tim il problema è che non ci sono parole del genere. Tutte le parole possono essere manipolate in questo modo. Accetto che la soluzione non sia perfetta, ma è comunque efficace dal punto di vista pedagogico. Cerca le parole che corrispondono meglio all'uso comune per te e la tua regione. Scegli i tuoi preferiti e usali in modo coerente. La vera lezione che lo studente dovrebbe trarne è che il ritmo suona in un certo modo per ogni combinazione di sedicesimi e pause, e poiché non ce ne sono molte, possono essere facilmente memorizzate.
Se uno studente abbina in modo errato un ritmo a una parola, potrebbe essere una buona idea cambiare le parole per quel ritmo, indipendentemente da quanto strana possa sembrare una pronuncia ritmica. O forse, per quello studente, smetti di usare l'approccio del pattern ritmico del linguaggio e prova qualcos'altro. I modelli di discorso vanno solo così lontano. È uno strumento nella cassetta degli attrezzi del tuo insegnante di musica. Questo è tutto ciò che può essere.
A proposito, l'idea di camminare è la mia preferita, ma è già stata presa. :-)
Ci devono essere * alcune * parole di più di una sillaba che lo studente dice sempre esattamente nello stesso modo. Forse il suo nome?
#10
+1
Cathy Baxter
2018-11-27 22:03:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ti piacerà la mia risposta, ma insegno da 26 anni e ho incontrato tutti i tipi di difficoltà di ritmo. Devi nascere con il senso del ritmo. Se hai un senso del ritmo che a volte è un po 'fuori posto, può essere affinato con un metronomo. Ma in realtà, il ritmo è innato.

#11
  0
Paul
2017-12-21 14:28:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho insegnato a molti studenti a scuola nel corso degli anni in questo modo ... Onestamente penso che sia quasi impossibile senza ore di formazione meccanica ... Non ho ore. Ho 2 15 studenti di musica che non sanno suonare, ti culleremo o addirittura applaudiremo in tempo (per inciso, il mio dirigente scolastico che ha 55 anni non può nemmeno battere le mani in tempo!)

Avevo uno studente che era una `macchina accesa il pianoforte, ha davvero imparato bene le canzoni da solo ma non poteva per la vita di hime suonare in tempo con un gruppo ... si è molto scoraggiato ... non sono sicuro che ci sia una risposta.Come i bambini che non sanno cantare in sintonia, a volte loro non lo faremo mai, come glielo spieghiamo?



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...