Domanda:
Una scala può contenere sia una nota diesis che una nota piatta?
James Litewski
2012-02-26 08:05:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quindi, la domanda dovrebbe dire tutto, ma ad esempio:

La scala G minore (G - A - Bb - C - D - Mib - F - G)
Per cambiare questa impostazione nella scala G minore armonica, avrei bisogno di alzare la settima nota di mezzo passo; (cambiando così F in F #), tuttavia, ciò significherebbe che la scala contiene due bemolle e un diesis ..

La scala (G - A - Bb - C - D - Eb - F # - G) sarebbe sbagliato? In tal caso, come posso risolverlo?

Quattro risposte:
Mark Lutton
2012-02-26 08:19:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La tonalità di sol minore è scritta con due bemolli, ma la scala, come hai notato, ha un diesis. La scala G melodica minore ha E naturale e F diesis che sale e F naturale e MI bemolle che scende.

L'armatura di chiave è una cosa; la scala è un'altra. Alcuni tipi di musica folk utilizzano scale molto diverse dalle maggiori e minori a cui siamo abituati.

Ho visto musica che utilizzava firme di tonalità non standard, come due diesis e un bemolle. È raro e talvolta viene utilizzato per la trascrizione di musica folk.

Ma c'è un modo per aggirarlo? Non è che posso cambiare F # in Gb .. (Probabilmente sarebbe più errato che avere entrambe le alterazioni nel mix).
http://en.wikipedia.org/wiki/G_minor afferma che F # diesis è il modo corretto di scriverlo. Tuttavia, la tonalità è ancora scritta con due bemolli.
Una regola generale: una scala ha le lettere in ordine, nessuna ripetuta. Se usi G - A - Bb - C - D - Eb - Gb - G devi continuare a mettere un bemolle o naturale davanti al G. Inoltre, non puoi avere una tonalità sia con G naturale che G bemolle dentro.
user1951
2012-02-26 21:18:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Attenendosi all'armonia diatonica, gli esempi più comuni saranno scale che delineano un'armonia estesa perché possono esserci più fattori di accordo alterati che sono privi di senso o impossibili da scrivere senza un diesis e bemolle a causa della loro funzione relativa al chiave. Prendi un qualsiasi libro di Aebersold e vai al programma della scala e troverai alcuni esempi.

La dominante di Lidia è molto autoesplicativa: contiene ♯4 e ♭ 7. Anche le scale ridotte sono spesso impossibili da scrivere senza un nitido e piatto. Diciamo che siamo in Cmin e vogliamo giocare su una scala ridotta rispetto alla ii. ii ° 7 è RE-LA-LA ♭ -C ♭. Qualcosa deve cedere per riempire le lacune senza un unisono aumentato, quindi questa scala conterrà un C♯ come 7 ° passo in modo da avere un intervallo di un secondo tra ogni passo pur delineando l'accordo diatonico corretto. Entrambe le varianti metà intero e metà intero soffrono di questo problema.

Vale la pena notare che la maggior parte delle scale Jazz comunemente chiamate come modalità non sono necessariamente usate in modo "modale". Ad esempio, la funzione della predetta dominante lidia sarebbe più probabile trovata giocata su un V + 11 piuttosto che enfatizzare effettivamente la modalità stessa. Le scale condividono solo alcune caratteristiche comuni ed ereditano il nome. Super-locrian è un famigerato esempio che non ha quasi nulla a che fare con la modalità locrian a parte il modello di intervallo sottostante.

La tua diminuita dovrebbe essere Cb non B naturale. Sulla base di D, la 7a sarebbe C #, appiattita per fare una 7a minore - C, quindi appiattita di nuovo per rendere la 7a diminuita la porta a Cb. Anche così, alcuni di questi conterranno # e b.
@Tim, hai ragione e ho adattato questa risposta di conseguenza.
Inoltre, in questo contesto mi piace pensare ai gradi della scala come alzati o abbassati. Potremmo parlare di una scala C # Major e una modifica # 2 non è chiara come un "2 in rilievo".
Neil Meyer
2014-08-12 17:18:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, la scala minore ha un tono principale rialzato che può essere facilmente acuto. Questo accade un paio di volte nelle scale minori. C'è anche la scala Whole Tone che può avere diesis e bemolle. Non esiste una regola che escluda che siano nella stessa scala.

Pif
2014-08-12 18:04:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La notazione musicale consentirà solo di scrivere permutazioni della scala maggiore (cioè minore naturale & tutti i modi) con solo diesis o bemolle, perché la sua struttura è incorporata nel nome delle note (immagina cosa succederebbe se il le note sono state nominate da 1 a 12).

Quindi sì, ci sono un certo numero di scale vecchie o sintetiche che richiedono uno schema di alterazione speciale per essere scritte, e le prime due che verranno in mente sono, come menzionato in altre risposte, la fiammeggiante minore armonica e la soave minore melodica.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...