Domanda:
Quanto essere un dattilografo può aiutare ad imparare il pianoforte più velocemente?
Saeed Neamati
2011-07-29 18:25:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono una dattilografa tattile e voglio imparare a suonare il pianoforte. La mia digitazione tattile mi aiuta ad apprenderla più velocemente? Ho un buon controllo sulla mano sinistra e i miei palmi sono curvi come se tenessi una piccola arancia. I miei mignoli (mignoli) rimangono sulla tastiera e tutte le mie dita non si alzano troppo mentre sto digitando. Questi attributi mi aiutano ad imparare il pianoforte più velocemente?

Undici risposte:
#1
+15
Babu
2011-07-29 19:10:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quanto posso vedere, il tuo unico vantaggio sarà già aver imparato le basi della tecnica (cioè, se scrivi correttamente, con le dita rilassate, i polsi tenuti in alto, ecc.). L'indipendenza delle dita che avrai imparato è certamente importante, ma non credo che ti aiuterà in modo significativo per i seguenti motivi:

  • Le tastiere dei computer hanno una sensazione completamente diversa dalle tastiere del pianoforte, dal layout al movimento del tasto (lancio breve e facile rispetto a quello lungo di un pianoforte).
  • Le tastiere dei computer non sono sensibili al tocco, mentre le tastiere del pianoforte lo sono.
  • I movimenti più importanti (o almeno i più complicati) rispetto al suonare il piano sono i cross-over, in cui si infila il pollice sotto le altre dita per continuare una linea. Questo non è del tutto addestrato dalle tastiere dei computer.
  • La musica per pianoforte generalmente richiede che tu usi le mani per mezzi indipendenti (di solito uno per la melodia e uno per l'accompagnamento). Il problema è che la digitazione non allena la capacità di leggere due righe contemporaneamente; allena la capacità di leggere una riga e dividerla di conseguenza tra le mani. (Argomenti cue e fiamme: P)
  • E partendo dall'ultimo punto; Per i principianti, il problema più grande è leggere la notazione musicale, che ovviamente è completamente inesperta.

Niente di tutto questo significa che imparare a suonare il piano sarà più difficile per te; Semplicemente non penso che sarà più facile in virtù della possibilità di digitare il tocco.

Anche la digitazione tattile non mi ha aiutato a mantenere le mani rilassate. I miei studenti di violino hanno avuto le mani rigide per i primi mesi, e avendo iniziato a prendere lezioni di pianoforte proprio il mese scorso, il mio insegnante mi dice che anche le mie mani sono rigide, in particolare il polso. Penso che la tensione provenga più dall'imparare qualcosa di nuovo, non da qualsiasi tipo di tecnica trasferibile.
Polsi tenuti in alto? Anche se so che questo vale per il pianoforte, i polsi dovrebbero poggiare su una superficie durante la digitazione (le tastiere ergonomiche come l'MS 4000 hanno dei pad per questo). Questo è diverso dal pianoforte.
Mi chiedo se potrebbe essere più vero il contrario (piano -> digitazione a tocco)
A meno che la tastiera del tuo computer non sia disposta come una tastiera di pianoforte, non molto, onestamente. Ma potrebbe aiutare una quantità molto piccola (probabilmente impercettibile) quando si tratta di abituare le dita a premere verso il basso (anche se solo una alla volta). In breve, gli unici guadagni che hai ottenuto di sicuro sono la conoscenza di come funzionano le tue dita, se non eri già a conoscenza. Ma aggiungerò una cosa a questa eccellente risposta: la lettura della notazione std non è necessaria per imparare a suonare il piano o qualsiasi altro strumento; Lo consiglio vivamente, ovviamente, ma non è necessario.
#2
+7
Basso Ridiculoso
2011-08-07 03:01:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'atto fisico di suonare il piano (o qualsiasi strumento) è probabilmente solo il 20% del processo, in tal caso.

La musica è una cosa orecchio / cervello, non una cosa con le dita. Non è il sollevamento pesi o le gare di resistenza dove più / più veloce è sempre migliore .

Si tratta di un'abilità multidisciplinare che coinvolge ampi aspetti del pensiero, anticipazione, ripetizione e ascolto, non solo quanto velocemente o indipendentemente le dita possono muoversi. Se fosse tutto ciò che serviva, allora ogni nonna di 75 anni che lavora a maglia da 40 anni potrebbe suonare come Chopin.

La destrezza delle dita può aiutare durante le fasi iniziali dell'apprendimento di qualsiasi strumento? Probabilmente non può far male.

Si tradurrà comunque in una maggiore capacità di essere un musicista che suona meglio il piano? No.

#3
+5
user28
2011-07-29 19:12:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se in teoria è probabilmente meglio di niente, non credo che avrà importanza. Forse se fossi abituato a una macchina da scrivere, perché devi sviluppare di più i muscoli per questo. Ci sono certamente somiglianze superficiali, ma cose importanti come suonare in modo fluido, pattern ripetuti pesantemente, spostarsi su e giù sulla tastiera, posizioni degli accordi ecc. Non saranno informati dalla digitazione.

#4
+2
Drew
2011-07-29 19:58:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Personalmente ho trovato che fosse un danno, lo stesso di essere stato precedentemente un percussionista. Sei abituato a usare le mani in concerto; durante la digitazione, le tue mani lavorano insieme per creare le parole, il codice o qualunque cosa tu stia digitando.

Una volta che sei passato al piano, all'improvviso hai bisogno delle tue mani per fare cose radicalmente diverse. Le tue mani sono così abituate a muoversi insieme e lavorare insieme che quando cerchi di suonare la melodia in una mano e l'armonia nell'altra, è facile che quello che stai facendo con una mano si riversi nell'altra. Può rendere la riproduzione di brani sincopati o qualsiasi cosa con una buona dose di indipendenza dalla mano un vero lavoro di routine.

Ora, la digitazione a tocco ti aiuterà con la coordinazione occhio-mano, il che significa che probabilmente non dovrai guardare in basso molto prima di altri. Ma per la maggior parte, ho trovato la grande quantità di battitura, batteria (non la varietà del kit. Probabilmente sarebbe stato d'aiuto!) E guida che ho fatto per rendere in realtà l'indipendenza della mano molto più difficile.

#5
+2
h22
2014-04-15 12:13:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un dattilografo tattile "classico" mantiene le dita in una "posizione standard" (ASDF per la mano sinistra e JKL: per la mano destra) e da lì raggiunge tutti i tasti senza muovere l'intera mano.

Di conseguenza, su un pianoforte, può facilmente utilizzare l'esperienza esistente su sette tasti bianchi adiacenti per la mano sinistra e lo stesso numero per la mano destra (un tasto a parte non è un problema). Il dattilografo tattile è anche addestrato a raggiungere tutti i tasti neri in mezzo (che sarebbe la seconda riga superiore nella macchina da scrivere).

Un dattilografo tattile è perfettamente addestrato a premere i due tasti contemporaneamente se necessario (può applicare SHIFT sinistro e destro secondo necessità), ma non tre o più.

Un dattilografo classico è anche abile nel guidare il meccanismo di azione del martello, simile al meccanismo del pianoforte. Colpirà X molto più "forte" di quel punto (.).

Quindi

  • 7 tasti bianchi per la mano sinistra, 7 per la destra (2 posizioni fisse).
  • Non più di 2 tasti contemporaneamente .
  • Alcune abilità con la dinamica.

Probabilmente è possibile suonare molte semplici canzoni per principianti in questo modo.

#6
+1
Brian M
2016-12-12 17:43:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che aiuti, decisamente. Sono appena tornato a suonare il piano dopo più di 25 anni - ho smesso quando avevo 13 anni circa, ho preso lezioni di classica per circa 6 anni, fino a uno standard decente per un bambino di 13 anni.

Sono rimasto molto sorpreso di quanto sia tornato, dopo solo una settimana sto quasi giocando di nuovo a fur elise. E sono sicuro che digitare il mio lavoro aiuta. Mi ha dato forza, flessibilità e coordinazione. Non mi è venuto in mente, ero solo contento di suonare di nuovo, poi ero al lavoro e stavo semplicemente scrivendo, e ho guardato in basso e improvvisamente ho capito cosa stavo facendo: esercizi con le dita! Faccio esercizi con le dita ogni giorno da anni. Se fossi in un mestiere diverso e non usassi le dita per scrivere, sono sicuro che sarei più arrugginito. Non ti aiuta a leggere la musica, ma sono sicuro che aiuta con la destrezza e il coordinamento.

#7
  0
User8773
2014-04-19 13:58:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La tastiera di un pianoforte è diritta, non in posizione di digitazione. La tua descrizione mi ricorda piuttosto un bandonion piuttosto che un pianoforte: le tue mani rimangono nella stessa posizione generale e la disposizione delle note è largamente arbitraria e deve essere appresa a memoria. Di conseguenza, non cadi vittima della tentazione di un eccessivo "rollover dei tasti" legato.

Se dai un'occhiata ai video di musicisti virtuosi di bandonion, ti viene subito in mente la "dattilografia".

Il pianoforte è molto più dinamico quando muovi le mani e come organizzi le scale (l'assenza di una posizione di riposo è una bella differenza).

Una cosa intermedia sono i pulsanti diatonici e cromatici fisarmoniche: lì non hai una posizione di riposo, la posizione delle lancette corrisponde più o meno all'altezza, l'arrangiamento è meno lineare (con cromaticità, anzi abbastanza bidimensionale). Ancora una volta, cambiare la posizione generale della mano quando si eseguono scale e melodie comporta contorsioni esercitate che sono assenti nella posizione fissa della mano della dattilografia o del bandonion (e probabilmente anche a fisarmonica).

Sto indicando alcune analogie piuttosto che dando una raccomandazione: anche con una maggiore somiglianza visiva, un buon bandonion richiederà un buon tocco probabilmente molto più tempo rispetto all'apprendimento di qualsiasi strumento simile al pianoforte.

#8
  0
ibrahim zeidan
2015-08-30 01:53:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

wow, sono decisamente scioccato da quanto sia sottovalutata la digitazione veloce, forse la maggior parte dei commentatori sono in realtà solo pianisti e non dattilografi veloci, se sei un dattilografo veloce o lo sai davvero, allora devi sappi che la digitazione veloce offre una grande capacità di controllare e coordinare tutte le tue dieci dita in modo naturale al punto in cui è così veloce e tuttavia coordinato che non puoi nemmeno tenere traccia di ciò che ogni singolo dito sta digitando. È quella capacità di digitare flussi di parole, ciascuna parola composta da numerosi caratteri diversi in una frazione di secondo. Un'abilità non può essere possibile senza quasi perfezionare l'arte del multi-tasking ad alta velocità delle dita di conseguenza con il tuo cervello.

Coordinamento e multitasking, tuttavia, sono l'unico vantaggio che si otterrebbe dalla digitazione veloce. Per quanto riguarda il resto delle tecniche e delle abilità del pianoforte, devi iniziare da zero.

Non credo che essere in grado di muovere le dita velocemente ti influenzi durante il tuo primo apprendimento. Giocherai ancora una mano alla volta e molto lentamente.
#9
  0
Russell Richardson
2016-02-25 04:55:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova! Il pianoforte è lineare e la ripetizione dei tasti rende più facile imparare che essere in grado di digitare. Fai delle pause, riposa e ripeti. Ci è voluta circa una settimana per imparare un paio di canzoni intermedie al pianoforte. Contribuisco a poter digitare sulla tastiera di un computer. La differenza "chiave" che ho notato è che le mie mani avrebbero dolori muscolari a causa dello stretching tra le ottave. Le prime volte mi stancherei rapidamente e ritarderei il processo di apprendimento. Ho comprato il mio primo pianoforte un mese fa e mi sono esercitato circa 4-7 ore al giorno per una settimana.

#10
  0
Laurence Payne
2016-12-14 21:38:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando uno studente di pianoforte sta cercando di acquisire una destrezza di base, a volte lo paragono alla digitazione, un'abilità che TUTTI possono imparare. O, ora, a giocare a un gioco per computer! Altro nell'aiutare a superare un "Ma è TROPPO DIFFICILE!" blocco, non vedo molta pertinenza. Ma le tue abilità di battitura non danneggeranno il tuo pianoforte. Non essere abbastanza inutili da suggerire ragioni per le quali potrebbero essere in modo vagamente vagamente in conflitto.

#11
-2
I Answer Questions
2013-07-22 22:06:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'esperienza che hai nell'isolare le dita e nell'esibire il controllo su di esse ti aiuterà in qualche modo. So che le persone scrivono un milione di ragioni per spiegare perché non aiuta, ma onestamente, è semplicemente logica.

Tastiera: isolamento del movimento delle ditaPiano: isolamento del movimento delle dita

Tastiera: capacità di ricordare i posizionamenti senza guardarePiano: capacità di ricordare i posizionamenti senza guardare

Tastiera: richiesta per aumentare l'agilità nel tempoPiano: capacità di aumentare l'agilità nel tempo.

Forse il tuo vantaggio potrebbe non essere molto, ma il vantaggio ci sarà in qualche modo (anche se solo leggermente).

Sono completamente in disaccordo. 1. Le tue dita sono già per lo più indipendenti e la digitazione normalmente non implica piantare più dita e rilasciarle / spostarle in punti diversi, che è una parte importante del pianoforte. 2. I layout sono completamente diversi, sapere che uno non aiuta l'altro. 3. La digitazione non richiede molta "agilità", certamente niente vicino a quello che fa il pianoforte. tu giochi? Non credo che si possa presumere che ne trarrà beneficio a causa di somiglianze superficiali.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...