Domanda:
Quali sono le migliori tecniche per suonare gli armonici nel sassofono?
Edgar Gonzalez
2011-04-27 06:00:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suono il sassofono contralto e me lo chiedo da un po 'di tempo ormai. Non ho ancora suonato un singolo armonico, quindi quali sono i tuoi suggerimenti?

Tre risposte:
#1
+12
Willie Wong
2011-04-27 06:14:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Modifica: il mio uso della parola "imboccatura" apparentemente non è conforme al significato comune. Vedere i commenti di seguito. Forse dovresti sostituire mentalmente tutte le istanze della parola imboccatura con qualcosa come "forma della cavità orale". Ci scusiamo e grazie a NReilingh per averlo segnalato.


Per esercitarti sugli armonici, prima devi abituare la tua imboccatura agli armonici. Un modo semplice per farlo è suonare il registro acuto, iniziare a soffiare e lasciare andare la tonalità dell'ottava. Ripetilo più volte finché non riesci a suonare la nota più acuta dell'attacco, senza usare la chiave di ottava. Una volta eliminato il primo, il resto seguirà più facilmente.

Per quanto ne so, la pratica degli armonici è un modo per allenarti nell'imboccatura. Quando ti eserciti (di nuovo, nelle prime volte potresti dover ripetere il passaggio 1 per riguadagnare la memoria muscolare) prova ad attaccare la nota del registro inferiore e spostarti sul tono armonico senza intonare o comunque fermare il flusso d'aria. All'inizio probabilmente non sarai in grado di farlo, ma arriverà con la pratica.

Per esercitarsi con la seconda armonica, un trucco che il mio insegnante ha insegnato è stato suonare la nota vera e propria (diciamo, il Re acuto). Quindi tieni l'imboccatura , tocca la nota di base (in questo caso Sol basso) e soffia. All'inizio sarai in grado di colpirlo solo una volta ogni poche volte, ma con la pratica otterrai un controllo migliore.

Dopo aver ottenuto la seconda armonica in attacco, dovresti ripetere l'esercizio di saltare tra le armoniche senza interrompere il flusso d'aria, ma ora saltando tra la fondamentale, la prima e la seconda armonica.

(Parte della produzione degli armonici dipende dal tuo corno e dalla sua accordatura. Sul mio alto è più facile in realtà colpire il terzo armonico per re basso [re acuto] poi il secondo [la medio]; mentre per tutto il resto inferiore al MI basso il secondo armonico è più facile.)

Non sono un esperto, ma avevo l'impressione che l'imboccatura del sassofono fosse essenzialmente statica e che gli armonici fossero prodotti dalla voce con la gola. (Fonte: [Dr. C. Creviston] (http://christophercreviston.weebly.com/bio.html))
#2
+9
Alan
2011-04-27 08:14:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una cosa da tenere a mente quando pratichi gli armonici è che l'imboccatura non dovrebbe cambiare davvero, ma la posizione della lingua nella tua bocca cambierà in modo significativo (presta attenzione, ad esempio, a come la tua lingua si muove in bocca quando fischi un'ottava).

Un errore comune è stringere più forte la bocca sul bocchino quando suoni gli armonici, ma devi resistere a questa tentazione e trovare ciò che funziona per te (tendo a pensare a un tipo di suono "ah" per mantenere una bocca rotonda). L'esercizio di riscaldamento che uso spesso è suonare un SIb basso, quindi, senza muovere le dita, suonare un SIb centrale, poi un FA della linea superiore (tutto può essere suonato con la diteggiatura di SIb basso). Poi faccio la stessa cosa con B-B-F #, poi C-C-G, C # -C # -G # e D-D-A. La seconda volta (o una volta padroneggiati questi armonici), aggiungi la terza ottava alla serie (ad esempio Bb-bb-F-Bb). Puoi allungare almeno altri pochi armonici, ma questi esercizi sono un buon inizio e sono utili anche per altri aspetti della tua tecnica.

Se trovi difficile ottenere gli armonici più alti, prova suonando la diteggiatura in SIb basso con la chiave di ottava, quindi alzare la chiave di ottava e cercare di mantenere lo stesso suono. Dopo aver imparato a suonare gli armonici, prova a suonare con dinamiche diverse o ad aumentare la scala (es. Sib basso, si medio, do basso, do medio, re basso, re medio, ecc.)

#3
+1
Mafii
2018-09-25 18:43:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli overton dipendono molto dalla tua configurazione, specialmente dal tuo collo e dal tuo bocchino, ma anche dal corpo stesso del tuo sax.

I consigli di Alan (l'ultimo paragrafo) sono molto buoni. Puoi anche esercitarti con i tuoi armonici solo con il manico e il bocchino, questo ti permette di avere un maggiore controllo sui tuoi armonici. Di nuovo, quanto sono facili da creare dipende molto dal tuo collo. Questo è il motivo per cui esistono colli e bocchini aftermarket. Fanno la differenza.

Il mio trucco segreto è cercare. La tua bocca si aggiusterà automaticamente la tua lingua (che tu lo voglia o no) e avrai un momento più facile per produrre armonici.

Letteralmente guarda il tetto mentre cerchi di suonare gli armonici.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...