Domanda:
Sono necessarie le cravatte?
nightcod3r
2016-03-31 12:58:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da un punto di vista teorico (tralasciamo per un momento interpretazione e scrittura), sono necessari legami per tenere conto dei valori delle note che le note e le note puntate non possono fornire?

Si possono scrivere due ottavi legati come quarto, qui la cravatta non è necessaria.

Se ogni ottavo è in una misura diversa, allora possiamo cambiare il tempo in chiave (ricorda, l'interpretazione non ha importanza qui) per metterli insieme e poi scrivere come un quarto, quindi di nuovo non necessario.

Se cinque ottavi sono pari, non può essere scritto come una nota puntata. È qui dove è necessario? Altre situazioni?

Aggiornamento: "Legami" solo nel senso di alterare i valori delle note, il fraseggio ne è un uso diverso.

Se stai buttando via le stanghette e l'interpretazione, perché aggrapparti alla notazione tradizionale?
Perché ci sono modelli sonori più adatti alle capacità di elaborazione del sistema uditivo umano rispetto ad altri.
I legami sono usati per indicare una varietà di frasi, non solo la lunghezza delle note. In ogni caso, cambiare un linguaggio comune ben compreso senza fornire un vantaggio significativo è controproducente.
Venendo dall'elenco delle domande calde, ho davvero pensato che fosse un posto di lavoro. E poi mi ci è voluto un altro secondo per capire che non stai parlando di cravatte ...
@CarlWitthoft Assolutamente, domanda aggiornata per concentrarsi su questo aspetto. Per quanto riguarda il cambiamento delle lingue, si evolvono sempre, mantenendo ciò che è essenziale (sia alla lettura che al significato).
@TobiasKienzler Ero sicuro che sarebbe successo ...
I legami sono spesso usati per chiarire il fraseggio, non come insulti ma come mezzo per chiarire dove un particolare valore rientra in una frase. In generale, entro una misura di 4/4, legheremmo insieme un paio di note invece di usare una battuta di durata più lunga se capita di attraversare il punto a metà della misura. Questo aiuta il giocatore a leggere la posizione dei battiti all'interno della frase. Guardando indietro alla tua domanda, questo potrebbe rientrare nella parte interpretativa di cose che non stai cercando, quindi mi dispiace se è così.
Inoltre, un'altra cosa che viene in mente è quando diversi strumenti hanno valori di nota che cadono sopra le stanghette. In tal caso, immagino che potresti ancora cambiare l'indicazione del tempo per adattarlo, ma a causa di ciò potrebbe diventare una misura lunga.
Quattro risposte:
#1
+20
Matthew Walton
2016-03-31 13:41:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono valori di nota non rilevabili senza legami.

Ad esempio:

Una nota della lunghezza di una semiminima (nota da un quarto) + una semicroma (nota da un sedicesimo) dovrebbe essere scritto con un pareggio, in quanto non esiste una notazione che dice "aggiungi un quarto della lunghezza della nota alla sua durata". Abbiamo "aggiungi metà" (note puntate) e "aggiungi tre quarti" (note doppie punteggiate), ma non "aggiungi un quarto". Sarebbe logicamente simile a mezzo punto, immagino, che potrebbe essere problematico da leggere con precisione. Questo è in realtà il problema equivalente alla tua menzione di cinque ottavi insieme (che è un minimo (mezza nota) + una croma (ottava nota)).

Questo è in realtà abbastanza comune - un cavallo legato a un semiquaver seguito da altre tre semiquavers non è affatto uno schema insolito.

Pertanto, per un sistema di notazione che può rappresentare qualsiasi durata di nota avrai bisogno di legami ad un certo punto.

Alcuni brani musicali potrebbero non avere legami che non possono essere rappresentati in altri modi, e talvolta trovi legami che sono solo per cercare di rendere la struttura più ovvia per il musicista - come le note divise dove si incrociano importanti batte - ma in generale sì, abbiamo bisogno di legami.

In effetti, la * maggioranza * delle durate possibili non può essere scritta senza legami (nel senso "scegli una frazione casuale, probabilmente non è coperta"). Prendi qualcosa di strano come 37/64 e puoi essere sicuro che non c'è un modo carino per scriverlo. (AFAIK, la notazione di tupla consente denominatori stravaganti come 1/37, ma per numeratori stravaganti devi solo scriverlo come pareggio.)
Questo è molto vero @MarioCarneiro. Tuttavia, la stragrande maggioranza delle durate stravaganti non viene mai utilizzata.
E alcune durate stravaganti non possono nemmeno essere scritte con un numero finito di legami, ad esempio pi greco. Ma queste durate strane sono ancora meno usate, sospetto.
Se qualcuno vuole che suoni una nota per beat pieni, la suonerò per 3 e un po 'e dovranno solo accontentarsi.
@MatthewWalton concordato. I teorici sono qui per la bellezza della matematica, non tanto per la bellezza del suono.
#2
+6
Neil Meyer
2016-03-31 13:25:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, sono necessari, sicuramente ci sono valori di nota che non possono essere scritti con semplici punti. Quello che ti viene in mente è quando sei in 6/8 e c'era un Anacrusis (Upbeat) di un semplice croma.

Per terminare il pezzo o la frase dovresti scrivere un punto Crotchet e un Crotchet come una nota. Non c'è modo di scrivere questo valore di nota senza l'uso di una cravatta.

Tempo di 9/8 con un ottimismo all'uncinetto. Vuoi terminare la frase con una nota, cioè sette crome. Hai bisogno di due semiminime punteggiate e una croma tutti legati insieme.

12/8 volte con un minimo ottimista. Qui potresti scrivere solo una semibreve per la nota su cui finisci, ma per il bene del raggruppamento sarebbe meglio scrivere due semiminime punteggiate e un semiminima tutte legate insieme.

Probabilmente c'è bisogno di si lega ad ogni indicazione di tempo composto in cui solo una parte del battito fa parte dell'anacrusi. I punti funzionano bene con multipli di due, ma quando hai a che fare con battiti con tre note a volte non ottieni un valore di nota che si adatta a un punto.

Nei tempi in chiave composti, non è necessario un anacrusi per rendere necessari i legami. Non puoi scrivere una nota della durata di tre battiti interi in 9/8 o 12/8 senza un pareggio.
#3
+4
supercat
2016-04-01 00:12:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se gli artisti che stanno cercando di seguire un direttore devono eseguire note di diversa durata, sarà tipicamente necessario per loro capire come la tempistica delle loro note si riferisce ai movimenti del direttore. Se un brano ha un'indicazione di tempo coerente (es. 4/4) e un esecutore ha una nota da un quarto alla fine di una misura legata a una nota da un quarto all'inizio della successiva, l'esecutore saprà che la prima nota dovrebbe iniziare quando la bacchetta del direttore si alza alla fine della prima misura e deve essere tenuta fino a quando la bacchetta si sposta lateralmente per indicare il secondo movimento della misura successiva. Anche se l'esecutore giudica male qualcosa nel ritmo, ogni battuta darebbe un'altra possibilità di tornare in sincronia. Se non ci fossero stanghette coerenti, un esecutore che non avesse contato tutto perfettamente fino a un dato punto della musica non avrebbe modo di sapere quali movimenti della bacchetta indicherebbero quali note, e quindi non avrebbe modo di tornare in sincronia .

#4
+2
Serafina
2016-04-01 00:22:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spesso hai bisogno di legami per far sì che i valori delle note si sommino all'interno e tra le barre. Ad esempio, se sei in 4/4 e la battuta contiene già, diciamo 3 semiminime (semiminime) e un croma (ottavo), la nota successiva non può essere una semiminima perché supererebbe la lunghezza della battuta. Invece dovrebbero essere due crome legate che sono unite con una cravatta sopra la stanghetta.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...