Domanda:
Devo essere un pianista virtuoso per comporre musica più veloce?
Isaac Yang Hao Tung
2016-07-02 16:51:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stavo per comporre il mio terzo movimento della mia prima sonata, ma gli altri movimenti sono annotati Andante e Adagio. Vorrei che il mio movimento finale fosse annotato come Allegro o qualcosa di ancora più veloce di Allegro, ma non riesco a comporre musica veloce. Esiste comunque la possibilità di comporre musica più veloce senza essere un virtuoso pianista? O devo diventarlo per comporre questo tipo di musica?

Bere caffè. Ogni volta che voglio / ho bisogno di scrivere musica veloce, bevo una tazza di caffè e la musica si scrive da sola. :)
Riesco a malapena a suonare la musica che scrivo; D.
La solita soluzione per [devo eseguire più velocemente] (https://www.youtube.com/watch?v=pJyQpAiMXkg).
Non è necessario che tu sia in grado di riprodurre ciò che scrivi.
Sei risposte:
#1
+22
Shevliaskovic
2016-07-02 16:57:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La semplice risposta è no. Pensala in questo modo: un compositore scrive brani solo per strumenti che può suonare? No, non lo fa. Potrebbe comporre brani per strumenti che non ha mai toccato in vita sua.

Non devi essere un pianista virtuoso per comporre musica veloce. Devi imparare a immaginare cosa vuoi comporre. Se riesci a immaginare il tuo pezzo a un ritmo veloce, puoi scriverlo. Dovresti essere in grado di sentirlo nella tua testa, ma se non puoi, al giorno d'oggi puoi facilmente scaricare una DAW che può suonare il pezzo per te e vedere come suona (se questo è il tuo problema). Puoi scrivere le note e la DAW le riprodurrà per te (il risultato sonoro non sarà come un vero pianista che suona la canzone, ma ti aiuterà a capire alcune parti se non riesci a capire come suonano esattamente).

DAW = [Digital Audio Workstation](https://en.wikipedia.org/wiki/Digital_audio_workstation)
#2
+10
Neil Meyer
2016-07-02 17:26:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che sia un malinteso comune pensare che suonare velocemente ti renda eccezionale con il tuo strumento. Riprodurre musica lenta correttamente e nel tempo, con una buona interpretazione è per me molto più un tester di abilità che suonare velocemente.

Molte volte quando c'è musica suonata ad alto ritmo la velocità è al centro della scena e molto i principi di una buona melodia vengono dimenticati, ma poiché viene suonata velocemente, la melodia un po 'noiosa viene mascherata da un milione di note suonate in un minuto.

Per l'OP però. Non credo che tu abbia bisogno di una certa abilità in uno strumento uno strumento per comporre per esso. Hai bisogno di una buona comprensione di esso. Questa comprensione può derivare dal suonare bene lo strumento, ma non sempre.

Penso sia giusto dire che molti dei nostri grandi compositori nel corso dei secoli non hanno suonato tutti gli strumenti dell'orchestra, ma hanno comunque capito come lavorato. Hanno sicuramente usato questa conoscenza nelle loro composizioni.

Quindi no, non ti preoccupare troppo della velocità con cui puoi suonare il piano. Componi buona musica e lascia che la qualità della musica parli da sola.

+1 per il primo paragrafo. Un piccolo trucco che uso ai recital: scelgo una canzone molto veloce ... È più facile fingere il virtuosismo in questo modo ;-)
@GeneralNuisance: lo fai davvero? Forse è più facile fingere il virtuosismo con un ritmo veloce, ma ** a) ** _esaminatori esperti vedranno attraverso la falsa viruosità, vero? _ E ** b) ** come dice Neil, _ suonare lentamente e profondamente è piuttosto più di un'abilità e potrebbe lasciare un'impressione migliore_. Questo è quello che direi, ma potresti avere ragione sul fatto che andare veloce e audace può davvero essere una buona strategia ai recital. Certo, anche io non ho mai scelto un brano particolarmente lento.
@leftaroundabout Beh, certo ... Una canzone più veloce lascia un'impressione migliore sulle persone che non sono musicali o almeno non la studiano ... Se la stavo facendo per un'audizione o da qualche parte dove vengo giudicato da esperti musicisti, sceglierebbero ovviamente qualunque canzone mostri le mie abilità nel modo migliore. Molte volte, questa è una canzone più lenta e tecnicamente più avanzata. Tutto quello che stavo dicendo è che, sì, molte volte suonare una canzone veloce è più facile di una canzone lenta. ;-)
#3
+5
leftaroundabout
2016-07-02 23:12:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Shevliaskovic ha il posto giusto:

Dovresti essere in grado di sentirlo nella tua testa

Quello, IMO , riassume più o meno cosa significa comporre: immaginare come suonerebbe qualcosa. Naturalmente, un modo per ottenere questa immaginazione è ascoltare effettivamente le diverse opzioni possibili, provando cose su uno strumento o un editor MIDI. Ma non è assolutamente necessario! In effetti mi spingerei a dire che può essere controproducente riprodurre / ascoltare immediatamente ogni dettaglio mentre lo scrivi: questo spesso distoglie dal grande concetto.

Quindi , se hai delle idee melodiche e pensi che suonerebbero bene con un tempo veloce, scrivile come tali! Non importa se riesci a suonarlo con il tempo giusto.

OTOH, non dovresti nemmeno scrivere qualcosa di ingiocabilmente veloce solo per il gusto di avere un movimento veloce . Se il tempo sembra naturale, puoi anche suonare da solo, tanto meglio.

Comunque, specialmente per un pezzo solista, la scelta del tempo dipende in gran parte dal esecutore . Dovresti certamente avere un ' idea approssimativa di quanto velocemente dovrebbe essere il pezzo, ma una buona composizione di solito suonerà bene in una gamma abbastanza di tempi diversi. Se riesci a suonarlo con un tempo lento e suona bene, allora è probabile che un pianista virtuoso sarà in grado di suonarlo più velocemente e suonerà ancora meglio, a meno che un tempo veloce non contraddica in modo specifico l'atmosfera del pezzo.

Un caso limite è che puoi suonare tutto lentamente e ogni singolo movimento suona bene in questo modo, ma l'intero pezzo diventa noioso in quel modo. In questo caso è possibile che accelerare un movimento servirà al trucco per rendere il tutto un'entità rotonda, ma non ci farei affidamento: noioso e veloce può anche essere solo noioso e fastidioso. Da qui ancora una volta l'immaginazione: se riesci a immaginarlo a un ritmo veloce e sembra eccitante, allora probabilmente è buono. Se non puoi immaginarlo, probabilmente ha bisogno di una riflessione più approfondita.

Alcuni tipi di musica veloce possono essere percepiti come molto simili alla musica più lenta, ma suonati più velocemente; altri, tuttavia, possono essere percepiti molto più facilmente come contorni e trame interagenti che non suonerebbero allo stesso modo a un tempo più lento. Pezzi come "Black Key Etude" di Chopin o "Revolutionary Etude", per esempio, avranno trame che brillano e ribollono se suonati a tempo, cosa che sarebbe in gran parte assente se suonata più lentamente. Posso immaginare un compositore alle prime armi che abbozza alcuni concetti per contorno e trama senza essere in grado di ascoltare fisicamente la musica in questione, ma ...
... determinare se una particolare serie di note ha effettivamente ottenuto l'effetto desiderato senza ascoltarlo fisicamente sembrerebbe molto più difficile.
#4
+2
George
2016-07-03 16:06:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, non devi nemmeno suonare uno strumento per scrivere per esso. Ma devi sapere come scrivere per quello strumento, altrimenti puoi scrivere cose che non sono suonabili o che non funzionano bene sullo strumento.

Dato che stai facendo la domanda, non sai bene come scrivere per pianoforte, quindi ti consiglio di farti consigliare da un bravo pianista che possa suonare e provare le tue idee al pianoforte. Questo dovrebbe aiutarti.

Posso aggiungere ... se non hai molta esperienza nello scrivere musica, una Sonata potrebbe essere un progetto un po 'troppo ambizioso. Ma questo è fuori tema, ovviamente.
Ho già composto sei quartetti per pianoforte e due preludi per violino. Questo mi rende esperto?
Esperto, non proprio; almeno dal punto di vista professionale. Dipende anche dalle qualità della musica che hai scritto. Ma non conosco il tuo background né la musica che scrivi, quindi non posso né fingere di giudicarlo. Per aiutarti con il problema che presenti nella tua domanda: ancora una volta, se stai componendo per uno strumento che non puoi suonare così bene, incontrare un bravo strumentista per condividere e sviluppare le tue idee compositive è d'obbligo. Spero che aiuti.
#5
+1
Blue_Elephant
2016-07-04 12:56:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Direi di no che potresti non esserlo. Tuttavia dovresti avere un'idea molto chiara di come suona la musica nella tua testa. I compositori che componevano sinfonie e così via non erano in grado di suonare o riprodurre un'intera orchestra solo per arrangiare la loro musica. Le loro menti ci stavano giocando.

#6
  0
Bruce
2018-09-14 10:18:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No; puoi comporre musica per uno strumento o per voce senza che tu sappia nemmeno come suonare quello strumento o cantarlo per te stesso. Tuttavia, dovresti avere un'idea del brano prima di finalizzare, in modo che possa adattarsi perfettamente all'intera composizione.
Per farlo senza assumere un virtuoso pianista, prova le app gratuite per telefono e inserisci le note / altezza nella traccia rigo le linee delle app e cambia lo strumento come desideri e ascolta la vera musica sull'app del telefono. (La maggior parte dei MIDI con app di notazione musicale supporta questa funzione su telefono e tablet, ad esempio Music Tool Kit di Google Play per telefoni Android.)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...