Domanda:
Pianoforte digitale Yamaha vs Casio: esiste un confronto oggettivo?
mydoghasworms
2011-07-06 11:37:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto cercando di acquistare un pianoforte digitale entry-level per suonare a casa, e sembra che dei marchi disponibili localmente, Yamaha e Casio forniscano una gamma entry-level che si adatta al mio prezzo.

Tuttavia, non sembrano esserci opinioni obiettive rispetto ai due, perché lo stesso negozio che era molto pro-Casio ora è pro-Yahama.

Ci sono confronti ad es. Merito tecnico, supporto, garanzia, ecc. A cui posso fare riferimento?

Hai in mente una fascia di prezzo particolare? Hai prodotti specifici di ogni marca che desideri confrontare?
C'è anche Korg (sp-200, 250) nella fascia di prezzo entry-level, paragonabile a Yamaha.
Avrai solo opinione qui: domande sullo shopping come questa sono generalmente scoraggiate da sole, quindi ho votato per la chiusura.
@Dr Mayhem - Non credo che questa sia una domanda per lo shopping, che sarebbe più come "quale pianoforte dovrei comprare". Piuttosto, questa domanda è chiedersi "quali criteri dovrei usare per confrontare i pianoforti digitali?"
Che mi dici di Kawai?
Suggerirei anche Kawai, poiché qualsiasi produttore di pianoforti acustici (a coda) ha un netto vantaggio rispetto ai marchi elettronici puri. Guarderei anche al grado di polifonia. Se non ti piace il suono, puoi sostituirlo tramite computer, ma la polfonia mancante arriva direttamente dopo la sensazione della tastiera e come i diversi tipi di tocco del tasto danno un'impressione sonora diversa.
Quattro risposte:
#1
+8
NReilingh
2011-07-09 20:35:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il piano che dovresti acquistare dipenderà dalle tue preferenze e dalla tua fascia di prezzo. Tuttavia, questi sono alcuni criteri che puoi utilizzare per prendere questa decisione in modo critico:

  • Suono: i pianoforti digitali di livello base utilizzano quelli che vengono chiamati campioni per generare un suono dalla pressione di un tasto. Ogni azienda ha speso un sacco di soldi per registrare ogni singolo tasto di un pianoforte di alta qualità a diversi livelli dinamici, e poi ha fatto molto per programmare il modo in cui questi suoni verranno riprodotti in base all'input della tastiera. Molti pianoforti digitali offrono più di un'opzione di suono, ma raramente le opzioni su una marca di tastiera saranno identiche a quelle su un'altra (a meno che non abbiano concesso in licenza i suoni di terze parti). Sulla fascia alta dei pianoforti digitali, viene fatto un sacco di modellazione per decidere come diverse "corde" interagiscono tra loro e con i vari pedali, ma almeno vuoi assicurarti di ottenere una gamma di suoni di cui sei felice con nella parte bassa delle cose.

  • Feel: secondo me, questo è il criterio più importante per i pianoforti digitali. È probabile che il suono sia piuttosto simile a quello di un'acustica, ma la sensazione è un po 'più difficile da replicare. Nella fascia bassa-bassa delle tastiere digitali, ogni tasto è semplicemente supportato da una molla e basta, ma nella fascia ultra-alta, ogni tasto ha un meccanismo di pianoforte a doppio scappamento replicato dietro di esso con martelli dello stesso peso dei feltri su un pianoforte acustico. La maggior parte dei pianoforti digitali ha un sistema di pesatura a martello graduato, ma limita il meccanismo in modo significativo. Le tastiere che stai confrontando saranno simili in complessità, ma probabilmente varieranno nella precisa sensazione del meccanismo; un sacco di R&D viene speso per svilupparlo in modo proprietario.

  • I / O: assicurati che gli altoparlanti siano di buona qualità e che la tastiera in la domanda contiene tutti gli input / output necessari; cose come MIDI o USB, Line In / Out, jack per cuffie, ecc.

totalmente d'accordo con "sentire" come criterio più importante. E devi arrivare a confrontare quella sensazione con una vera tastiera di pianoforte.
Uno dei motivi per cui sono andato personalmente con lo Yamaha P155 è che puoi andare in un punto vendita o fornitore Yamaha, suonare un pianoforte a coda Yamaha e poi camminare dall'altra parte della stanza per provare un pianoforte digitale Yamaha e vedere quanto è accurato sono con la replica.
#2
+7
BlueRaja - Danny Pflughoeft
2011-07-10 03:58:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo stereotipo prevalente è che Yamaha sono i veri pianoforti digitali, mentre Casio produce principalmente giocattoli.

Anche se questo potrebbe essere vero ~ 20 anni fa, sicuramente non lo è più . Non sono sicuro di cosa consideri "livello base", ma ho fatto molte ricerche (sia online che nei negozi) quando ho acquistato il mio primo pianoforte e ho concluso per acquistare un Casio PX-330 per $ 500, che è di gran lunga migliore di qualsiasi Yamaha che ho trovato in quella fascia di prezzo.


Ovviamente, l'unica vera risposta è , vai in diversi negozi, prova molti pianoforti digitali e scegli quello che ritieni suoni e ti fa sentire meglio, con le caratteristiche che desideri e ad un prezzo che ti senti a tuo agio. Oltre a fare qualche ricerca su quanto sia buono il loro supporto, ignora il produttore.

Questo è quello che uso anche io. Suoni di pianoforte fenomenali (soprattutto attraverso belle cuffie) e ottimo prezzo.
Mi piace la tua risposta. Probabilmente perché dopo aver fatto qualche indagine, mi sto inclinando verso un Casio (ho guardato anche il PX-330) e in base al rapporto qualità-prezzo in termini di ciò che ottieni ad es. interfaccia audio, questo sembra l'acquisto migliore.
@mydog: Hanno anche il "PX-130", che è lo stesso piano ma con meno strumenti e un prezzo più basso (penso che manchi anche lo slot per schede SD)
#3
+4
Waggers
2011-07-06 20:36:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che "opinione oggettiva" sia un ossimoro e possa parlare solo soggettivamente in base alla propria esperienza. Secondo me la Yamaha ha il vantaggio su Casio. I loro prodotti tendono a suonare meglio (alcuni dei loro prodotti entry level utilizzano campioni di pianoforti a coda reali, ad esempio, invece di approssimazioni artificiali). Anche l'obiettivo principale di Casio è l'entry level mentre Yamaha ha una gamma più ampia, quindi se vuoi passare a qualcosa di più sofisticato in seguito potresti trovare vantaggioso avere già familiarità con i prodotti Yamaha.

Come ha sottolineato Kos, vale la pena guardare anche altri produttori poiché molti ora offrono prodotti di livello base decenti, il che ti dà ancora quel vantaggio di familiarità se vuoi passare a qualcos'altro in seguito. Oltre a Korg, direi che vale la pena dare un'occhiata a Roland.

Hai davvero ragione: non esiste una "opinione oggettiva" :-)
#4
+2
Ankita_K
2011-07-09 09:18:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che la Yamaha sarebbe un'opzione migliore. Per quanto ne so, anche a livello di ingresso, il prodotto Yamaha è di poco superiore a Casio. Come ha detto @Waggers, credo anche che sia un marchio sofisticato con una migliore qualità del suono. Ho iniziato a studiare su Casio 2 anni fa solo perché avevo un budget limitato.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...