Domanda:
È consigliabile imparare un brano che ti piace davvero, ma è molto al di sopra del tuo livello?
Stallmp
2018-02-20 20:08:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ad esempio, adoro il chopin etude op 10 no 11, ma è molto al di sopra del mio livello. Quindi è consigliabile suonare un brano che ti piace davvero, ma è molto al di sopra del tuo livello? (Suono da tre anni)

Sette risposte:
#1
+58
Todd Wilcox
2018-02-20 21:07:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spero che un aneddoto personale come risposta sia utile:

Sono stato costretto a prendere lezioni di piano quando ero giovane. Quando sono diventato un adolescente, i miei genitori hanno deciso se continuare e ho scelto di interrompere le lezioni di piano. Non lo trovavo eccitante o divertente, era semplicemente premere i tasti in un certo ordine ogni giorno e "fare musica" che non riconoscevo e di cui non mi importava.

A 19 anni, io si era innamorato della band Led Zeppelin e doveva solo provare a suonare la chitarra. Mi è piaciuto subito e una delle cose che mi ha fatto andare avanti, imparare e suonare ogni giorno è stata che ho scelto le canzoni e mi sono divertito e ho fatto quello che volevo . Una delle prime canzoni che ho scelto di imparare, dopo aver suonato per soli tre mesi circa, è stata "Under The Bridge" dei Red Hot Chili Peppers, che è una canzone molto difficile.

In retrospettiva mi ci sono voluti dai tre ai quattro anni prima di poter davvero suonare "Under The Bridge". Nel frattempo, ci lavoravo quasi ogni giorno e ci suonavo anche molte canzoni molto più facili.

Aspetti positivi:

  • Stavo lavorando su musica che amavo.
  • L'ho sentito prendere forma lentamente ogni giorno e mi sentivo benissimo ogni volta che ricevevo anche solo una nota in più rispetto al giorno, alla settimana o al mese prima.
  • Stavo lavorando per emulare un vero grande chitarrista che dimostra un ottimo controllo tattile, tono e gusto.
  • Ho anche avuto altre canzoni che sono arrivate molto più rapidamente che ho amato.

Aspetti negativi:

  • A un certo punto ho dovuto smettere per circa due mesi perché tenere troppa tensione e giocare troppo a lungo ogni giorno mi causava dolore alla parte inferiore delle braccia. Ho dovuto lavorare sulla mia ergonomia e relax. Non sono sicuro che questo avesse qualcosa a che fare con la difficoltà della musica che stavo suonando.

In generale, consiglio ai miei studenti di inseguire ciò che amano, per quanto difficile sembri, ma anche di riservare del tempo per lavorare su tecniche ed ergonomia in modo che possano giocare meglio di attualmente suonano, non solo più canzoni.

Simile alla mia storia. Ho imparato il pianoforte, costretto a prendere lezioni, ho preso la chitarra a condizione di non rinunciare al pianoforte, amarlo, sopportarlo (l'accordo) ma retrospettivamente contento di aver portato il piano fino alla fine, dato che ora suono entrambi regolarmente nelle band - e goditi il ​​pianoforte! Quindi vale la pena fare cose che odi in quel momento. Sì, i genitori spesso * sanno * meglio!
@Tim Sì, forse avrei dovuto menzionare che sono tornato al piano e recentemente mi sono unito a una band come tastierista. Adoro i sintetizzatori e oggigiorno insegno anche a me stesso brani classici per pianoforte. Ripensandoci, avrei preferito continuare a prendere lezioni di piano.
+1 Un altro aneddoto personale, non ho mai avuto alcun tipo di formazione formale di musica / pianoforte. Ma ho sentito la Sonata al chiaro di luna di Beethoven molto tempo fa e ho dovuto impararla. Quindi la Moonlight Sonata è stato il primo pezzo che abbia mai imparato al pianoforte (autodidatta con l'aiuto di Internet, incluso come leggere gli spartiti) e da allora sono innamorato della musica classica.
Sì. Mai, mai dire di no alla motivazione.
Questa risposta e i suoi commenti sono molto incoraggianti per me. Ho cercato di spiegare al mio nuovo insegnante di pianoforte che ho bisogno di provare a lavorare al di sopra del mio attuale livello di abilità per avere contesto e motivazione per ripiegare e fare il duro lavoro. Semplicemente non capisce perché "non è il modo giusto per imparare". Dovrò trovare un insegnante diverso.
Un altro aspetto negativo che il mio insegnante ama sottolineare è la possibilità di apprendere "cattive abitudini" (abitudini controproducenti) che dovranno essere disimparate. Penso che sia un punto valido ma secondo me la cura è peggiore della malattia. Ma qualcosa da tenere d'occhio.
Sono d'accordo con questo e suggerisco attentamente che nulla è veramente a un livello "non ancora", ma dovrai solo lavorare di più per padroneggiarlo. anche aneddoticamente, sia io che un caro amico ci rinchiudevamo e con molta pazienza elaboravamo la meccanica dei pezzi che amavamo che erano "molto al di sopra del nostro livello". Ho guadagnato una modesta reputazione come uno dei migliori chitarristi della zona prima dei suoi tentativi, ma quando ha iniziato gli ci è voluta un'estate di pura dedizione per essere in grado di eseguire l'esplosione di van halen avanti e indietro in modo impeccabile. prima era un bassista stellare e ha sconvolto tutti!
@Todd Wilcox mi è piaciuta molto la tua risposta, pensi che esercitarti anche solo su una riga in una partitura una volta alla settimana da brani diversi possa anche aiutare a padroneggiare lo strumento?
#2
+12
Tim
2018-02-20 21:05:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uno dei miei studenti ha deciso che avrebbe imparato un pezzo al piano. È molto al di sopra del suo livello, e gli ho suggerito di lasciarlo per un anno o giù di lì, ma l'ho incoraggiato a provare e ha risolto alcune parti difficili. La scorsa settimana si è presentato e ha giocato, abbastanza bene, soprattutto a memoria. La pedalata ha bisogno di essere smistata: ha appena iniziato a usarla. Ma un grande sforzo è stato ripagato, per lui, non per me, poiché ci è riuscito senza molto aiuto. Si fissa delle scadenze e di solito le rispetta. Se solo ogni studente fosse almeno simile!

Quindi, in alcuni casi, sì, è un'ottima idea, se il giocatore ha la tenacia di farcela. In altri, invece, il proverbiale muro di mattoni si intromette, rendendola una cattiva idea, con uno studente demoralizzato.

Solo tu sai in quale gruppo ti trovi, ma se quest'ultimo, ci sono un sacco di altri pezzi che sarebbero molto più veloci da girare, finché il tuo livello non sarà all'altezza del pezzo di Chopin senza troppa fatica.

#3
+10
Graham
2018-02-21 20:06:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È fantastico porsi un obiettivo. A meno che non ti spinga, non migliorerai mai.

Sono un chitarrista e alcuni anni fa ho deciso che volevo imparare la "cavatina". Mi sono esercitato molto molto lentamente per circa un anno fino a quando ho raggiunto un punto in cui avrei potuto effettivamente suonare tutte le note. Poi ho scoperto di essere frenato dalla mancanza di tecnica, quindi sono andato da un insegnante per chiedere aiuto. Un altro anno dopo, ho risolto tutto.

Ho anche elaborato il mio arrangiamento di "Take 5" per chitarra solista - e poi ho scoperto che era più difficile di quanto potessi effettivamente suonare! Mi ci sono voluti 2-3 anni per ottenere le note di base per questo. È ancora il mio pezzo di prova per quanto siano attuali le mie capacità. Se non ho giocato molto per alcuni mesi, mi ci vorranno ancora alcuni mesi di pratica prima che le mie capacità siano all'altezza di questo.

La cosa fondamentale però è esercitati correttamente !!! Non limitarti a sfogliarlo, saltare metà delle note e dire "lavoro fatto". Lavora correttamente, lentamente. Ottieni ogni nota giusta, il fraseggio giusto e le transizioni attraverso i passaggi giusti. E solo quando riesci a suonare ogni nota correttamente, a circa un decimo della velocità, cerchi di accelerarla un po '. È così che sviluppi le tue abilità.

Amo questa risposta. La combinazione di capire quali tecniche ho bisogno per imparare a suonare un pezzo e avere un insegnante che mi aiuti a impararlo correttamente mi sembra molto potente.
@adg Sicuramente. Non ho mai scoperto che andare da un insegnante e dire "dammi qualcosa da imparare" sia così produttivo. Per ottenere il meglio da un insegnante, vuoi davvero essere in grado di impostare la tua destinazione. Forse identificano molti passaggi su quel percorso (il mio insegnante di chitarra classica ha fatto un sacco di lavoro sulla postura e sugli angoli delle mani) ma c'è ancora una destinazione che controlli, e questo è molto motivante.
Tecniche @adg Re, il primo pezzo che ho davvero smontato è stato un arrangiamento per chitarra del JS Bach Prelude da BWV 1007. All'inizio non mi piaceva, perché penso che Bach dovrebbe sempre avere una "spinta", quasi come la musica folk . Può avere una struttura quasi matematica, ma non dovrebbe suonare matematica! :) Ho dovuto passare all'accordatura drop-D e rielaborare completamente le diteggiature per ottenere il fraseggio che volevo, ma il risultato è mio.
#4
+5
supercat
2018-02-21 01:33:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sebbene molti arrangiamenti semplificati di brani famosi siano terribili, potrebbe essere possibile trovare un arrangiamento che ti piace, oppure studiare il pezzo, determinare cosa ti piace e trovare un arrangiamento che ti diverti a suonare . Per l'op. Di Chopin. 10 numero 11, ti suggerirei di sostituire la maggior parte degli arpeggi con un paio di note nella mano destra, o (a seconda della tua abilità) forse solo una nota della melodia (anche se l'aggiunta di una parte di armonia parallela quasi certamente farebbe suonare le cose meglio). Se mantieni gli arpeggi che cadono in battere, potresti probabilmente ritrovarti con qualcosa di cui divertirti a suonare che catturi l'essenza del pezzo di Chopin.

Questo è un buon punto, ma in questo caso è anche la complessità unica che mi attrae.
@Stallmp: Abbastanza giusto. Mi è capitato di apprezzare la linea melodica e penso che anche con arpeggi semplificati sarebbe comunque abbastanza interessante che suonare una versione semplificata senza intoppi suonerebbe meglio (e sarebbe più divertente) che lottare attraverso il pezzo come scritto.
#5
+5
StefanH
2018-02-21 02:17:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suono la chitarra e ho provato canzoni che erano al di sopra del mio livello. Sono riuscito a imparare alcune parti, altre erano ancora lontane dall'essere perfette, o non potevo fare del tutto. Poi l'ho messo da parte e sono tornato qualche mese dopo e ho riconosciuto che improvvisamente l'intera canzone, anche le prime parti difficili, sono diventate più facili e progredisco più velocemente mentre continuo ad imparare la canzone.

Io non l'ho fatto apposta, o questo non era un "metodo", ma ho avuto questo con alcune canzoni (pezzi di chitarra fingerstyle) sono tornato più tardi. Ma puoi costruire un metodo da esso: ti piace una canzone, provaci, esercitati per un po 'di tempo, alcune parti imparerai, altre potrebbero farti impazzire, mantieni la tua canzone 1-2 settimane (o qualsiasi periodo di tempo ti piace , ma credo che una sola sera non basterà a renderlo "efficace"). Quindi, dopo che hai chiaramente raggiunto i tuoi "limiti", fai un passo indietro, pratica qualcosa di diverso (immagino che non ci sia solo una singola canzone che ammiri ...) e torna quando ti senti pronto, e si spera che tutto risulti più facile e fresco;)

Nota a margine: mentre scrivo, mi ricorda solo che come scienziato informatico teorico sono molto interessato alla matematica, e ricordo il famoso Henri Poincaré (una delle figure centrali dietro le idee rese famose da Albert Einstein su spazio e gravità) una volta ha detto che stava facendo una cosa simile con idee matematiche, problemi e credenze in una loro "elaborazione subconscia". Se vuoi, cerca su Google il suo nome e termini come "creatività" e "subconscio" per saperne di più su di lui e sulla sua "psicologia della creatività".

Suono da pochi mesi e provo la stessa cosa! Ho lavorato a Nothing Else Matters dei Metallica e ne suono frammenti ogni volta che posso esercitarmi. Comunque suono anche altre canzoni e scale. È incredibile come non suonerò per 2-3 giorni, e mi preoccupo che dovrei esercitarmi di più, ma improvvisamente quella canzone è un po 'più facile da suonare. Vorrei ancora esercitarmi di più, ovviamente, ma è emozionante vedere i progressi accaduti.
#6
+2
Zektor
2018-02-20 20:28:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è la possibilità che poi ti arrendi e perdi interesse per la canzone a causa della sua difficoltà. Dovresti trovare canzoni che siano manutenibili da imparare, ma che ti suonino davvero bene.

Un giorno arriverai a quel livello e suonerai la tua canzone preferita, ma hai bisogno di pazienza :)

È vero, ma solo praticare le cose che puoi fare ti lascia molto stantio. Consiglio di avere due brani in corso, uno su cui prevedi di fare progressi rapidi che è leggermente al di sopra del tuo livello e uno che ** davvero ** vuoi suonare anche se devi impararlo una misura alla volta.
#7
  0
user48258
2018-02-20 21:39:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È consigliato? Non credo proprio. Le raccomandazioni si concentrano sull ' efficienza nell'acquisizione di competenze. Fare scherzi con cose oltre il tuo livello di pagamento non è efficiente. L'ossessione può spesso fornire risultati alla fine, ma non si può controllare l'ossessione. E il lavoro ossessivo su un buon piano di lezione generalmente fornirà più del lavoro ossessivo su qualcosa di inaccessibile.

Quindi probabilmente non riceverai consigli sull'ossessione per qualcosa di troppo difficile per te. Ciò non significa che non possa funzionare sotto alcuni aspetti. Se fai cose del genere, ha comunque senso lasciare che un insegnante le esamini di tanto in tanto per evitare di stabilire cattive pratiche.

Questo può essere complicato poiché ovviamente un insegnante può prenderla sul personale quando ti trova a lavorare di più su cose su cui non ti consiglia di lavorare che su cose che ritiene sensate al tuo palcoscenico.

Dai anche un'occhiata a bravi giocatori di tanto in tanto per vedere cosa stai lavorando (quale tende a concentrarsi sulla produzione delle note giuste nel giusto ordine piuttosto che sulla musica reale) manca ancora.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...