Domanda:
Come tradurre lo stile di chitarra rock in tastiere?
Brian H
2014-01-30 09:58:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La proprietà particolare della chitarra, almeno al mio orecchio, è che può facilmente "riempire la stanza", per così dire, anche suonando accordi o pattern semplici. La tastiera sembra volere ... più complessità. Ma questo non funziona così bene, diciamo, per le persone divertenti con le cover degli ZZ Top alle feste. Per dirla in un altro modo: la chitarra elettrica overdrive può suonare in modo sorprendente mentre si suonano solo accordi di potenza. Tastiere overdrive ... non così tanto. È insipido. Ma inizia a spezzare gli accordi e all'improvviso stai facendo un arrangiamento per pianoforte della canzone. Che non è una brutta cosa, ma non è proprio quello che voglio.

Su quali stili di esecuzione o suoni di synth potrei cercare di lavorare quando voglio solo scatenare il tu-sai-cosa fuori ? Punti bonus se suona alla grande con una forte distorsione. Punti bonus doppi se funziona passabilmente anche con un normale pianoforte acustico.

(Un esempio del genere di cose a cui sto pensando è il suono che Sam Coomes di Quasi ottiene con il suo Roxichord. Edgar Winter è un altro, almeno qualche volta.)

Una cosa che ho scoperto finora è che mantenere la maggior parte della musica nella parte inferiore della tastiera aiuta molto, il che ha senso, poiché il la chitarra è uno strumento di tonalità più bassa.

Nota che non sto cercando di imitare letteralmente la chitarra suonata su un sintetizzatore; è sciocco. Né sono interessato a prodotti specifici. Inoltre, quali sono i principi di base che rendono fantastica la musica rock specificamente guidata dalla chitarra?

Forse non hai sentito parlare di The Screamers. Controlla per esempio http://youtu.be/Z0-w0hUnhpI Mi hanno detto che hanno usato un ARP Odyssey e un Fender Rhodes.
Otto risposte:
#1
+10
GavinH
2014-01-30 10:39:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio suono rock preferito è un buon vecchio Fender Rhodes, overdrive così inizia a rompersi quando suoni gli accordi o quando ti immergi davvero in una nota. Ho suonato a un paio di feste con solo questo suono e, come dici tu, fa un ottimo lavoro nel "riempire la stanza".

Per quanto riguarda lo stile di gioco, trovo che suonare molto aperto quinti aiuta. Ho sentito i chitarristi chiamare questi Power Chords e pulisce davvero il suono omettendo il terzo. Per dare un po 'di carattere, userò spesso il si5 come nota schiacciante sulla quinta dell'accordo.

Un Fender Rhodes leggermente overdrive è in realtà il mio punto di riferimento per suonare con una band, ma di per sé manca qualcosa al mio orecchio (* specialmente * con quinte / powerchords aperti). Il che mi fa sospettare che sia più la mia tecnica in questione, piuttosto che il suono stesso.
#2
+10
user1044
2014-01-30 11:08:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi studiare il modo di suonare dei grandi solisti delle tastiere "chitarristi": Jan Hammer con la Mahavishnu Orchestra su un Minimoog, Jon Lord con i Deep Purple sull'organo Hammond e forse Keith Emerson e Rick Wakeman su Moogs. Anche Jordan Rudess, con Dream Theater (su tutti i tipi di sintetizzatori) merita una menzione di rilievo. Tutti loro direbbero nelle interviste che il tipo di suono della tastiera o patch del sintetizzatore non era particolarmente essenziale; era tutto nelle articolazioni del modo in cui li avrebbero suonati. E fatta eccezione per l'uso dell'organo Hammond, la maggior parte di questi artisti ha fatto un ampio uso della rotella del pitch bend su un sintetizzatore per imitare il piegamento delle corde negli assoli di chitarra elettrica, creati sulla chitarra con le dita o la barra del vibrato (whammy). Non sono a conoscenza di alcun esempio di qualcuno che usa un normale pianoforte acustico se la sua intenzione era di imitare il modo di suonare una chitarra.

C'è una seconda tradizione di tastiere in metallo che porta lo studio: molti anni '70 e Le band metal degli anni '80 registravano quasi interamente con batteria, basso e chitarra, ma assumevano un tastierista per concerti dal vivo. Molte volte il tastierista era nascosto fuori dal palco in modo che il pubblico non potesse vederli. Nei casi in cui la band avesse un solo chitarrista, al tastierista non era richiesto solo di suonare i suoni della tastiera, ma anche di rinforzare i suoni della chitarra ritmica sulla tastiera. Spesso la tastiera scelta per questo era un Hohner Clavinet, uno strumento elettrico (non un sintetizzatore) che creava i suoi suoni usando essenzialmente corde di chitarra e pickup per chitarra suonati da un meccanismo a tastiera. Alcuni musicisti che si sono esibiti in questa veste erano Claude Schnell con la band di Ronnie James Dio; e Adam Wakeman (figlio di Rick) con Ozzie Osborne. Sono sicuro che ce ne sono molti altri. Quindi potresti trovare materiale utile nei video di concerti dal vivo di band metal degli anni '70 e '80, anche se, come ho detto, il tastierista è spesso completamente nascosto al pubblico e alla telecamera.

Grandi cose qui, grazie! Ancora una volta, non importa molto di * imitare * la chitarra in sé, ma più suonare canzoni senza cambiare il loro carattere essenziale. Quindi questo è assolutamente affascinante: i tastieristi nascosti, e potrebbe essere proprio il tipo di cose che sto cercando di esplorare.
Che ne dici di * Superstition * di Stevie Wonder in quella lista?
#3
+6
user1044
2014-01-30 12:17:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Devi anche studiare il modo in cui gli accordi sono espressi sulla chitarra, che è determinato dalla disposizione delle corde dello strumento. Come esempio introduttivo, per un chitarrista rock, la forma base dell'accordo di mi maggiore contiene sei note, mentre l'accordo di la maggiore contiene cinque note, ma l'accordo di re maggiore contiene quattro note. Ecco le esatte voci dei cinque accordi maggiori a posizione aperta più importanti che tutti i chitarristi imparano e usano.

enter image description here

Se usi qualsiasi altra voce per suonare questi accordi particolari una tastiera, non ricorderà la sonorità della chitarra che gli ascoltatori sono abituati a sentire.

Punto davvero interessante e di cui la mia formazione classica ama molto il suono.
@Wheat,, anche se certamente non respingi la tua risposta erudita, la maggior parte dei chitarristi rock tenderebbe a usare gli accordi di MI e LA (e le forme più in alto sul collo) poiché incorporano un P5 sotto, che in qualche modo `` rinforza '' il suono dell'accordo. a partire dalla 4a corda, è spesso troppo alto, su una corda più sottile, dal punto di vista del tono, per suonare altrettanto efficace.
Sì, @Tim, hai assolutamente ragione. Non volevo scrivere un intero libro sugli accordi alla sbarra, quindi ho pensato di introdurre l'interrogante al concetto di voicing degli accordi aperti di prima posizione di base. Sentiti libero di modificare e modificare la mia risposta, o aggiungere la tua risposta, se vuoi spiegare gli accordi della sbarra.
@Wheat - Capisco il dilemma! Il concetto di usare i voicing della chitarra è interessante, tuttavia, l'unica volta che li ho usati è stato per aiutare i chitarristi a entrare in sintonia, come nel suonare quel particolare accordo di MI. Buona risposta.
#4
+2
FlyByLight
2014-10-21 15:33:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcuni buoni commenti - per ricapitolare e aggiungere il mio tocco personale:

Quando la chitarra suona accordi di battuta, le note principali sono 1-5-8 (FCF, ecc.), un'ottava con un quinto al centro. I tastieristi sono tentati di aggiungerne un terzo. NON FARE! Due ragioni: 1) la chitarra di solito non suona la terza; e 2) se il chitarrista ha sbagliato a scegliere maggiore o minore (i tastieristi sono troppo intelligenti per fare quell'errore), non lo evidenzi scontrandoti con loro. O se sei un tastierista povero, ti evita di dover capire immediatamente "maggiore o minore?" ancora e ancora al volo. Ciò è particolarmente utile quando si suona con persone con cui non si è provato. Semplicemente non è necessario suonare OGNI nota che la chitarra sta gestendo, ed è spesso meglio non farlo.

Quando si riempiono le parti di chitarra con le tastiere, hai molte scelte. Puoi scegliere suoni che hanno attacchi (Rhodes, pianoforte acustico, clavinet, ...) e suoni che non hanno (organi, corde, grasso dente di sega alla "Jump"). Hai suoni brillanti e prominenti (clavinet, dente di sega, piano brillante, organo Farfisa, Hammond completo con coro / Leslie) o suoni più morbidi che aggiungono solo peso (Rhodes, Wurlitzer, onda quadra, 888000000 Hammond senza coro / Leslie). Puoi duplicare il ritmo delle chitarre, puoi eseguire un contro-ritmo o puoi semplicemente suonare accordi di potenza. Puoi suonare nella stessa gamma della chitarra o del basso, il che produce un suono potente e nasconde meglio l'aggiunta della tastiera, oppure puoi ottenere un suono meno confuso e un panorama sonoro più ampio scegliendo la tua gamma in cui suonare. Quando si sostituisce una chitarra , scegli un suono che abbia un inviluppo di attacco simile: sostituisci le chitarre strimpellate con suoni di attacco percussivi, sostituisci gli accordi di potenza con suoni di inviluppo di attacco sostenuti e piatti.

In una nota simile, la cosa migliore che puoi fare è scegliere quando NON suonare. Nella musica pop, il ritornello è quasi sempre "più grande" del verso. Prova a suonare solo sul ritornello o usa un suono più corposo. Il mito è che "di più è meglio". La verità è che "il contrasto è più interessante". Non suonare sui versi è il modo più semplice per ottenerlo. Tranne che devi capire cosa fare in modo da non sembrare imbarazzante mentre non giochi.

Assoli: i tastieristi imparano le scale maggiori e talvolta minori durante le lezioni di piano. Poi lo applicano agli assoli. NO! Impara a suonare come i chitarristi. Usa le scale blues e pentatoniche, impara le modalità Dorian e Mixolydian. Imposta la rotella del pitch bend su un passo intero fino a una terza minore per i piegamenti delle corde (piega verso l'alto), oppure puoi dargli più intervallo per le barre del colpo (piega verso il basso). Il pitch bending è l'equivalente di un chitarrista che piega una corda. La corda in genere si romperà se si piega molto più di una terza minore, quindi non superare i limiti della chitarra. Ascolta quali note della scala i chitarristi amano piegare e quanto. Questa non è una regola rigida e veloce, ma piegare da una nota in una scala all'altra è spesso una scommessa sicura. Ecco un suggerimento che non vedi ovunque: combina mixolydian e major blues, o dorian e minor blues. In altre parole, aggiungi il piatto 3 al tuo Mixolydian e aggiungi il piatto 5 al tuo Dorian. Ciò ti evita lo sforzo mentale di saltare avanti e indietro tra una modalità e una scala. In contesti blues, prova le scale doriche e blues minori.

Articolazione - Faccio fatica a convincere alcuni chitarristi di questo, ma riesco ad aggiungere o sostituire con successo parti di chitarra se la mia articolazione è perfetta. Lo posiziono PRIMA di selezionare la patch che si avvicina di più al tono di una particolare parte di chitarra. Di solito abbandono la patch "Wall of Sound Marshall" per pianoforte o organo perché tendono ad essere più reattivi (in modo naturale, non "programmato") e spesso riesco a raggiungere lo "scopo musicale" della chitarra nella canzone meglio di una campionata / patch per chitarra modellata. Quindi, il tuo compito è scegliere una patch con un inviluppo di attacco e una risposta di riproduzione che ti consenta di riprodurre al meglio il lavoro che sta facendo la chitarra. Il tuo stacatto è simile per lunghezza e nitidezza a quello della chitarra? La coda delle tue note sostenute si avvicina a quella della chitarra?

Conclusione: inizia con suoni e accompagnamenti più fluidi e meno invadenti, quindi cresci in suoni più prominenti e suoni più attivi man mano che cresci nel tuo senso di ciò che funziona e di ciò che la tua band tollererà. Il punto è farli suonare meglio, non inchinarsi in adorazione al tuo impianto e abilità di gioco.

#5
+1
user1044
2014-01-30 11:32:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono stati diversi strumenti virtuali basati su PC che hanno tentato di consentire a un tastierista di imitare il suono di una chitarra ritmica "rimappando" una voce degli accordi della tastiera (una triade in posizione chiusa) nei tipi di voicing degli accordi usati su una chitarra, quindi utilizzare la sintesi o il campionamento dei suoni di chitarra insieme alla programmazione per fornire l'arpeggio automatico. Tre prodotti di cui sono a conoscenza sono:

Applied Acoustics Strum

Musiclab RealGuitar

Indiginus Torch

Non ho alcuna esperienza personale con questi; Ho appena ascoltato le loro demo audio.

Inoltre, oggi i tastieristi basati su computer amano inviare i suoni della tastiera tramite simulatori di amplificatori per chitarra e simulazioni di effetti stomp box di amplificatori per chitarra, come quelli che si trovano in Apple Logic e IK Multimedia Amplitube, per conferire ai suoni degli strumenti a tastiera le caratteristiche degli amplificatori a valvole e la distorsione, che sono associate ai suoni della chitarra rock.

#6
  0
Eric Barker
2015-02-20 11:19:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho suonato in numerose band e ho passato anni e anni a perfezionare i toni e lo stile di gioco per fonderli con diverse parti di chitarra, o approssimare (ma non simulare) varie linee. Ho anche un sacco di patch per chitarra abbastanza esatte quando abbinate a sim di amplificatori, mi sento come se stessi sbuffando su un SG (l'ho fatto in una band senza chitarre e nessuno se ne è accorto). MA ... il Santo Graal non è suonare come se stessi cercando di essere una chitarra. Per prima cosa, alzati e urla "SONO UN CAZZO DI TASTIERA!" poi siediti e mettiti al lavoro.

Ci sono molti diversi tipi di suonare la chitarra, e trovo una sfida meravigliosa provare ad approssimarli (o batterli). Alcuni si prestano più facilmente alle tastiere di altri.

Assoli e solisti di chitarra? Facile. L'abbiamo risolto un ANNO fa. Di tutte le cose, il mio eroe di tutti i tempi per i tastieristi "chitarristi" è Derek Sherinian (ex Dream Theater). Ascolta il suo materiale da Falling into Infinity come "Lines in the Sand", quell'album potrebbe avere un brutto colpo, ma è un PADRONE assoluto nell'avere una grande padronanza della magniloquenza e del carattere da cui i grandi chitarristi si sentono: curve blues, pentatoniche, pedali wah, feedback, ecc. eppure non si limita a lanciare una schifosa patch di chitarra attraverso un Marshall. Ha tracce seghettate accuratamente realizzate che attraversano wah e sim di amplificatori che continuano a gridare "Sono un sintetizzatore!", Ma sono sporchi e duri come la roccia. Ovviamente Jon Lord è un altro grande, usando un SI3 attraverso un Marshall JCM800 e forse il piano elettrico più sofisticato che l'uomo conosca! Eddie Van Halen, ovviamente, ha entusiasmato tutti con i suoi tastieristi e merita un serio riconoscimento. I lead sono facili, divertiti! Ma per quanto li amo: Rick Wakeman, Keith Emerson, Tony Banks e Kevin Moore ... grandi tastieristi con grandi solisti di synth, ma in realtà non stanno cercando di raggiungere lo sporco che esce da un solista di chitarra .

Parti ritmiche metal? "Chugga-chugga"? Abbiamo risolto anche quello. Jon Lord, senza dubbio. Hammond può avere tutte le carte in regola come una Gibson esagerata. Ma stai lontano da Leslies se hai intenzione di lanciare le corna (nessun gioco di parole). Fallo passare attraverso un Marshall, Orange o un altro amplificatore in metallo e salta il rotore. Gli Hammond hanno un attacco folle a causa della loro impostazione delle percussioni, così come un "clic" elettronico che è un sottoprodotto del tasto premuto. Questo fa un ottimo lavoro ottenendo l'enorme pugno che ha una chitarra ritmica con il palmare. L'unica cosa a cui prestare attenzione è che gli organi hanno un sustain costante, le chitarre no. Quindi le note più lunghe saranno ovviamente non chitarristiche, motivo per cui assumere il ruolo di un chitarrista metal è facile, ma quello grunge non lo è.

Ecco dove iniziano i problemi: chitarra pulita (non è), o peggio ancora, chitarra pulita arpeggiata. Soft rock, rock degli anni '90, ecc. Non metal, non conosco una tecnica di tastiera o un suono che possa rendere giustizia. Le clavicole possono essere fatte suonare come le chitarre (sono essenzialmente la stessa cosa all'interno, una corda selezionata), ma mi sembra quasi che sia un inganno, tutti penseranno che stai usando un cattivo campione di chitarra sulla tua tavola, a meno che tu non abbia un vero clarinetto lì. Rhodes e Wurlis hanno tutti torto, anche se hanno un bellissimo suono tutto loro, il loro attacco di percussioni è troppo puro e le campane sembrano suonare come un attacco di chitarra, ma non ottengono il tono giusto.

Sto scrivendo questo mentre sto lottando per trovare una parte decente per la linea ritmica (non la parte di Slash) in "Sweet Child o 'Mine". Ci sono stato per ore, ho provato pianoforti overdrive, rodi, wurli, synth con tutti i diversi amplificatori. Ma è piuttosto difficile trovare qualcosa con un attacco simile a una chitarra e decadimento per suonare quelle parti ritmiche grintose ma non sbuffanti.

#7
  0
user19024
2015-02-20 20:52:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Devi essere consapevole del fatto che suonare una tastiera basata su campioni con un suono "overdrive guitar" richiede una voce diversa rispetto a suonare una chitarra overdrive. Il motivo è che con una chitarra, l'overdrive viene applicato dopo la combinazione delle corde mentre con una tastiera basata su campioni, l '"overdrive" viene campionato prima di combinare le corde .

Di conseguenza, puoi impilare più note in un accordo simile a una tastiera senza ottenere una poltiglia irriconoscibile. Se la poltiglia rock power chord è ciò che stai effettivamente cercando, potrebbe avere più senso scegliere un suono di "chitarra elettrica pulita" sulla tastiera, rimuovere tutte le tracce di riverbero, profondità e quant'altro, e alimentare la tastiera in una tipica configurazione di amplificatore per chitarra, con overdrive, amplificatore per chitarra (o simulatore di amplificatore) e altro. Con questo tipo di configurazione, è più probabile che gli accordi di potenza diteggiati si trasformino in materiale rock piuttosto che sintetico.

È un bel po 'di sforzo per qualcosa che è un po' più vicino alla realtà. Potrebbe avere più senso imparare a suonare la chitarra.

O semplicemente non esagerare con l'autenticità e suonare la tastiera come una tastiera e accettare il tipo "abbastanza vicino" di suono della "chitarra rock".

#8
  0
Eric Barker
2017-07-03 15:34:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono assolutamente d'accordo nel mettere la distorsione su un suono pulito. Nella mia mente, questo è il 101 di quasi tutte le generazioni di suoni. "Baking in" la distorsione è ciò che si traduce in tutti quei terribili suoni di chitarra "general midi" degli anni '80 e '90 come si sente nei videogiochi. La distorsione in una chitarra si traduce in gran parte nell'interazione armonica tra note simultanee, in particolare accordi di potenza; più note, più armoniche vengono create esponenzialmente attraverso la distorsione, e i musicisti la usano per migliorare il dinamismo del ritmo e delle linee principali.

In tal caso, sperimenta tutti i diversi tipi di tastiere tradizionali: acustica pianoforte, pianoforti elettroacustici e organi, e mettici sopra diversi tipi di simulazioni di distorsione / amplificazione e scopri cosa funziona meglio per la parte. A volte il pianoforte sovraccarico è incredibilmente cattivo! La band Muse utilizza spesso un pianoforte acustico con un po 'di "calore valvolare" per creare linee spesse e martellanti, con grande effetto.

I sintetizzatori sono una questione diversa. I tradizionali "sintetizzatori sottrattivi" e campionatori come i Mellotron, iniziano con toni ricchi di armonie, non completamente diversi dalla distorsione. Ad esempio, applicare la distorsione a un dente di sega non cambia molto la sensazione, per esempio.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...