Domanda:
È possibile che ci siano belle canzoni che richiedono più di due mani per essere suonate?
Allure
2018-12-21 10:21:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una domanda molto speculativa. Supponiamo che da qualche parte nell'universo ci sia una civiltà che ha inventato lo [inserire qui lo strumento musicale preferito], ma ha solo una mano. Ovviamente possono scrivere canzoni, ma non avranno una musica ricca come noi, perché possiamo suonare lo [strumento] con due mani. L'insieme di tutta la musica che può essere suonata con due mani è banalmente più grande dell'insieme di tutta la musica che può essere suonata con una mano.

Ma questo può continuare. Il set di tutta la musica che può essere suonata con tre mani è banalmente più grande del set di tutta la musica che può essere suonata con due, e il set con quattro mani sarebbe più grande del set con tre, ecc. che ci sono bei pezzi di musica che i compositori di oggi vorrebbero comporre, ma non sono in grado di farlo, perché pensano solo in termini di 2 mani?

Modifica: grazie per il risposte. Per chiarire, stavo pensando che una delle regole per risolvere i puzzle è considerare la domanda " sto facendo delle ipotesi che non sono nel problema?", che in questo contesto sarebbe "sono Non riesco a comporre un brano musicale più bello perché presumo che il musicista abbia solo due mani? ".

Non capisco la tua associazione tra complessità e vincoli fisici del corpo umano. se fossi un compositore, e pensassi, "perbacco, vorrei poterlo rendere più complesso", avrei semplicemente più strumenti (diversi) nella stanza. O meglio, userei un computer. Noi umani a due mani abbiamo davvero un potenziale illimitato per produrre suoni, non vedo alcuna indicazione che la composizione sia limitata in alcun modo che cambierebbe se avessimo improvvisamente una terza mano.
Da una prospettiva matematica, posso vedere un argomento da sostenere che tutti gli insiemi in questione sono numerabilmente infiniti, e quindi hanno tutti la stessa dimensione. Dimostrare che uno è più grande di un altro non sarebbe affatto banale.
Undici risposte:
#1
+31
Mark Lutton
2018-12-21 11:36:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mozart, Schubert, Brahms e altri compositori hanno scritto musica a quattro mani. Brahms ha pubblicato tre versioni dei suoi valzer dell'Opus 39: una per quattro mani, una per due mani, difficile e una per due mani, semplificata.

Molti editori hanno pubblicato arrangiamenti a quattro mani delle sinfonie di Beethoven, consentendo due persone per suonare un brano che normalmente richiedeva più di venti. Liszt ha arrangiato le sinfonie per due mani.

Possiamo praticamente presumere che manchi qualcosa nella versione a due mani di un pezzo a quattro mani, o nella versione a quattro mani di un pezzo orchestrale; altrimenti, quale sarebbe la ragione per cui la versione richiede l'esistenza di più giocatori?

Quindi le diverse versioni sono in un certo senso la stessa parte; se ascolti un arrangiamento per pianoforte della Quinta Sinfonia di Beethoven, lo identifichi immediatamente come Quinta Sinfonia di Beethoven. Ma in un altro senso la disposizione è un'approssimazione del brano. Potresti ridurlo a una versione molto semplice e breve che uno studente di pianoforte principiante potrebbe suonare facilmente, ma non sarebbe molto soddisfacente - non molto bella, potresti dire.

Così possiamo formare un ipotesi che qualsiasi brano possa essere ridotto a una forma più semplice, a costo della perdita di bellezza, fino a un punto in cui non è più riconoscibile.

Non direi esattamente che ci sono brani musicali di oggi i compositori vorrebbero comporre, ma non sono in grado di farlo. Direi invece che ci sono brani musicali che i compositori vorrebbero comporre, ma che possono avvicinarsi un po 'al loro ideale immaginato solo con due sole mani, o solo quattro mani, o solo un'intera orchestra sinfonica, o qualsiasi altra cosa.

Ora, guardando indietro all'ipotesi che un pezzo possa essere ridotto a una forma più semplice, è anche possibile che un pezzo possa essere migliorato aggiungendo le mani? Evidentemente lo pensava Edvard Grieg, poiché scrisse il secondo accompagnamento per pianoforte delle sonate per pianoforte di Mozart.

Se sentissi un arrangiamento della Quinta Sinfonia di Beethoven per un singolo oscillatore sinusoidale, lo riconosceresti comunque immediatamente ...
Il processo opposto viene eseguito abbastanza spesso: le partiture del teatro musicale sono più comunemente scritte per pianoforte a due mani e quindi orchestrate - espanse per avere molte parti a seconda del palato sonoro desiderato e del budget della produzione. La musica è spesso resa più complicata quando è orchestrata.
"Liszt ha organizzato le sinfonie per due mani." - Credo che Liszt conti come [a tre mani] (https://www.youtube.com/watch?v=LdH1hSWGFGU).
#2
+11
user45266
2018-12-21 11:10:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non so se direi che ci sono brani musicali che possono essere eseguiti con un minimo di 2 mani. I pezzi orchestrali moderni ovviamente hanno dozzine di musicisti e, combinati, molte mani. Pertanto, qualsiasi brano che teoricamente potrebbe richiedere più di 2 mani può essere lavorato facendo suonare più musicisti. Ovviamente, qualsiasi specie che abbia una sola mano totale per l'intera specie potrebbe avere un problema.

Inoltre, le mani non sono l'unico mezzo di produzione del suono. Specie diverse potrebbero fare musica con i gomiti, o qualsiasi cosa sia abbastanza abile.

È anche possibile che alcune specie abbiano più capacità di manipolare le estremità per fare musica, e quindi possono fare musica che nessun essere umano solista potrebbe realizzare. Ma ovviamente potremmo avere più umani o usare i computer. Non penso sia possibile che ci possa essere molta musica in altre civiltà che non è riproducibile solo a causa del numero di mani dell'umanità.

Ci sono, ovviamente, molte altre ragioni creative che le civiltà aliene creerebbero musica non riproducibile per gli esseri umani. Forse sentono il suono in una gamma di frequenze completamente diversa dalle nostre. Forse la loro cultura ama suddividere il ritmo in gruppi di 10561. Forse la loro civiltà non è in grado di distinguere affatto le frequenze. Forse non hanno bisogno di onde sonore fisiche.

Di tutti i motivi per cui l'umanità potrebbe perdere la grande musica aliena, le mani sembrano essere uno degli scenari meno probabili.

Io semplicemente Ho pensato a questo: perché mai una razza aliena inventerebbe uno dei nostri strumenti, diciamo una chitarra, se non avesse due mani? Non sarebbe logico inventare cose inutilizzabili a loro (a meno che il fare musica non sia più un'esperienza condivisa o qualcosa per loro)

Penso che il tuo primo paragrafo sia fondamentale: gran parte della musica non è scritta per essere suonata solo da due mani, motivo per cui i musicisti suonano in gruppo. I compositori possono immaginare e scrivere musica con molte parti senza problemi. Se immaginano una bella melodia di chitarra che non può essere suonata da sola, diventa un duetto, o un trio, o quante ne servono per suonarla.
#3
+5
Dekkadeci
2018-12-21 13:19:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sarebbe sicuramente musica che non può essere realizzata in modo ottimale con solo 2 mani e senza altre parti del corpo. Prendi un po 'di musica d'organo: i pedali spesso suonano note basse mentre entrambe le mani sono occupate con accordi più alti.

Tuttavia, sono un cantante abbastanza versatile che ho scoperto che qualsiasi pezzo del genere può essere equo sufficientemente approssimato con la mia unica voce umana. Spesso inserisco le note di accompagnamento nella melodia principale, quindi mi piace cantare approssimazioni più dettagliate.

A volte mi capita di incontrare dei problemi a cantare una versione di un pezzo di cui sono soddisfatto, però. Ad esempio, il 3 ° movimento (una marcia) della prima suite di Gustav Holst in mi bemolle per banda militare, op. 28, n. 1 raggiunge un punto in cui sia il vivace tema iniziale che il secondo tema lirico stanno suonando contemporaneamente, e poiché non posso cantare entrambi i temi contemporaneamente, non posso trasmettere a sufficienza che entrambi i temi stanno suonando.

Estendendo questo da due temi forti suonati contemporaneamente a tre, credo che esista almeno un pezzo con tre temi forti suonati simultaneamente che un compositore che pensa solo in termini di due mani non può scrivere a sufficienza.

Ma quel pezzo può effettivamente essere (insoddisfacente) approssimato dallo stesso compositore che scrive per un solo dito.

https://www.classicfm.com/composers/mozart/music/jupiter-symphony-counterpoint-video/ JUmp a 13'00 "per il bit con CINQUE temi simultanei. Guarda anche l'ouverture" Meistersingers "di Wagner. Diventa piuttosto anche alcuni temi contemporaneamente.
#4
+5
topo Reinstate Monica
2018-12-21 13:57:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se ignoriamo la possibilità di macchine o computer alimentati / automatizzati (che probabilmente rendono 'possibile' qualsiasi musica immaginabile), il numero di mani / piedi / code impedisce solo di suonare strumenti in cui la disposizione dello strumento, o il grado di coordinazione tra le mani (/ piedi, ecc.) necessaria per giocarlo, è tale che non è possibile per (es.) due giocatori con una mano sola cooperare nel giocarlo. Un pianoforte, ad esempio, in molti casi potrebbe essere suonato da due musicisti con una mano sola alla volta. La chitarra, d'altra parte, potrebbe essere più difficile, anche se ci sono molti video di YouTube che dimostrano che si può fare! Il violino potrebbe essere ancora più duro, e così via.

Tuttavia, il numero di mani ha un impatto su quali strumenti sono più pratici, il che ha un effetto a catena su quali tipi di musica hanno più probabilità di essere composto ed eseguito, e quindi quale tipo di cultura musicale è probabile che si diffonda. (Il numero di mani ha anche un impatto sul modo in cui sono progettati i nostri computer e strumenti elettronici).

Potrebbe essere che ci sono bei pezzi di musica che i compositori di oggi vorrebbero comporre, ma non sono in grado di a, perché pensano solo in termini di 2 mani?

Se un compositore "amerebbe" comporre qualcosa, ciò suggerisce che può concepire completamente l'idea nella sua mente. Se è così, dovrebbe essere possibile realizzarlo se consentiamo una soluzione tecnologica. Ciò che è più probabile è che alcuni compositori non superino il punto di pensare oltre gli strumenti esistenti - il cui sviluppo dipenderà da ciò che è più pratico per la fisiologia dei musicisti.

Quindi, mentre la nostra abilità a due mani non rappresenta un limite duro alla nostra immaginazione o possibilità musicale, è certamente un'influenza molto forte sulla nostra cultura musicale .

#5
+4
Laurence Payne
2018-12-21 19:00:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcune persone compongono al pianoforte (usando due mani). Alcuni compongono con una chitarra. Alcuni compongono seduti a un tavolo con carta e penna.

Potrebbero scrivere musica per fischietto, cornamuse, voce sola (senza mani!) O orchestra sinfonica completa.

Anche se il tuo ipotetico alieno avesse una sola mano e avesse inventato solo questo strumento, presumibilmente ha amici simili. Può concepire e annotare brani d'insieme, anche se non può suonarli tutti da solo. (O forse ha anche inventato un registratore multitraccia?)

Scusa. Un'idea promettente, ma non ci hai davvero pensato!

#6
+2
ttw
2018-12-21 11:11:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Classicamente, la maggior parte delle opere orchestrali può contare. L'offerta musicale di Bach ha parti che sono difficili. (Liszt ha arrangiato le sinfonie di Beethoven per pianoforte e c'è Star Spangled Banner di Horowitz.)

I pezzi di Bach per violino solo e violoncello solo mostrano che si può emulare almeno il contrappunto in due parti con una sola voce.

#7
+2
Michael Seifert
2018-12-21 21:08:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Altre risposte hanno notato che c'è molta musica progettata per essere suonata da più strumenti e non può essere suonata da una sola persona. Ma anche nel regno della musica per pianoforte, i compositori sono riusciti a superare il fatto che gli esseri umani hanno due mani componendo per pianista. Notevoli tra questi sono Marc-André Hamelin e Conlon Nancarrow; e la maggior parte di questi pezzi non sono riproducibili da un solo essere umano.

Più recentemente, c'è anche il fenomeno del "Black MIDI". Il formato MIDI è effettivamente un insieme di note, tempi e durate, quindi in linea di principio si potrebbe scrivere la partitura per qualsiasi brano del genere. Tuttavia, la caratteristica distintiva di Black MIDI è che contiene così tante note che la partitura appare nera; non potrebbe essere suonato dagli esseri umani, o addirittura dalla maggior parte dei pianoforti fisici. Molti dei pezzi "Black MIDI" che sono là fuori sono arrangiamenti di brani preesistenti; ma non sarei sorpreso se ci fossero anche pezzi originali là fuori. Niente impedisce a un compositore di creare "musica per pianoforte" in questo modo che non potrebbe essere suonata da mani umane.

In altre parole, esistono sicuramente brani musicali interessanti che non possono essere suonati da mani umane; ma alcuni umani hanno escogitato dei modi per realizzarli.

#8
+2
JETM
2018-12-21 21:13:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Banalmente, aggiungendo più persone puoi superare le restrizioni con il numero di mani, quindi consideriamo solo la musica solista.

Una trama molto comune per il pianoforte è avere la melodia nella mano destra, un basso linea nella mano sinistra e una sorta di voce interiore condivisa tra le mani. Un classico esempio è l ' Andante cantabile dalla sonata Pathetique di Beethoven:

enter image description here

A causa delle restrizioni umane, alcune voci devono rimanere sufficientemente vicine l'una all'altra per rimanere riproducibili. Se il compositore avesse una terza mano con cui lavorare, tali trame potrebbero utilizzare una gamma molto ampia sul pianoforte.

Un tentativo comune di farlo emergere è con l ' effetto a tre mani, in cui entrambe le mani condivideranno la melodia in modo che la "voce interiore" possa avere una gamma più ampia. Un esempio è Un Sospiro di Liszt:

enter image description here

Questa tecnica è fattibile con due mani, ma suggerisce che i compositori sono stati frustrati dal conteggio degli arti dell'umano medio.

Ovviamente, se gli archi hanno un braccio in più libero per usare un arco, improvvisamente si aprono così tante altre possibilità di contrappunto.

Ma penso che la vera differenza avverrà nel design dello strumento. Un violino è progettato specificamente per essere suonato da un essere umano. Se un numero significativo di umani avesse arti extra, non ci sarebbe solo musica per violino che sfrutta la mano in più; ci sarebbe uno strumento completamente diverso per questo! Considera come il carillon e l'organo fanno già uso di arti extra. Gli strumenti a fiato potrebbero essere potenzialmente ingranditi per fornire valvole extra e una gamma extra.

#9
  0
WhatRoughBeast
2018-12-21 21:06:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta è banalmente sì, a condizione che la questione del "bello" possa essere risolta con la soddisfazione di tutti.

La risposta banale può essere trovata su Youtube, in questa clip qui abbiamo un brano alla chitarra per 4 mani.

#10
  0
Michael Curtis
2018-12-21 22:52:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non dici quale stile musicale - che è importante - ma presumo tu intenda "classico".

Quando dici "mano" penso che intendi "voce" o "parte".

Non parli di strumento, ma penso che tu implichi una tastiera in cui l'aggiunta di mani aggiunge voci e rende la musica più complessa.

Non capisco cosa intendi con " banale "ma penso di poterlo saltare.

Teoricamente puoi avere infinite voci.

In stile classico un" limite "pratico per le voci inizia intorno a 5 voci. Dopodiché le voci iniziano a duplicare le parti. Ho messo limite tra virgolette per indicare che non esiste un limite effettivo. È davvero una questione di stile e di come i compositori amano scrivere musica polifonica.

... potrebbe essere che ci sono bei pezzi di musica che i compositori di oggi vorrebbero comporre, ma non sono in grado di farlo , perché pensano solo in termini di 2 mani?

No.

Gli esempi ovvi sono la musica sinfonica e da camera in cui più voci e strumenti rispetto ai due di un compositore le mani possono giocare sono combinate.

#11
  0
John Wu
2018-12-22 09:00:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La composizione musicale non è tecnologica; non è come risolvere un sistema di equazioni o costruire un motore più efficiente. Se lo fosse, vedremmo una progressione nella storia della musica dal semplice al complesso e dal meno bello al più bello. Ma la storia della musica non è così.

Considera i seguenti stili di musica, in ordine storico:

  1. Plainchant (molto semplice)
  2. Pre -polifonia rinascimentale (molto complessa)
  3. Monodia rinascimentale (di nuovo semplice)
  4. Barocco (di nuovo complessa)
  5. Stile galant (di nuovo semplice)
  6. Romantico (di nuovo complesso)
  7. Neoclassico (di nuovo semplice)
  8. Seriale e postmoderno (di nuovo complesso)
  9. 21 ° secolo (di nuovo semplice)

Quindi la domanda stessa - se solo avessimo più mani per rendere la musica più complessa, possiamo renderla più bella? - si basa su un falso presupposto.

Certamente con più mani potremmo fare musica diversa , con un diverso tipo di bellezza. Ma dire che ci stiamo perdendo tutta questa bella musica perché siamo limitati dalle nostre mani ... questo non deriva dalla storia.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...