Domanda:
Pinky si solleva in modo incontrollabile durante l'esercizio con le dita
iddober
2011-04-29 10:59:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando eseguo gli esercizi con le dita (ad esempio quelli di Hanon), il mio mignolo viene sollevato dopo aver suonato (premuto e rilasciato) un tasto con il quarto dito, quindi viene sollevato ancora di più e viene striato dopo che il terzo dito ha suonato un tasto . Cerco di combatterlo, in modo da preservare una bella curvatura della mano. Tuttavia, ogni pianista ha un problema con questo e questo problema può essere superato?

Quattro risposte:
#1
+19
Rein Henrichs
2011-04-29 11:07:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli sforzi inutili sono inefficienti. Le tensioni inutili danneggiano sia la tua tecnica che il tuo corpo. Suona lentamente quanto necessario finché non riesci a rilassare il mignolo. Ti garantisco che puoi suonare una nota al minuto con un mignolo rilassato. Quindi aumentare lentamente la velocità. Se c'è una cosa per cui una pratica corretta è utile, è rompere le cattive abitudini. Ma, come qualsiasi altra cosa che valga la pena fare, ci vorrà del tempo. Sii paziente.

Concordato. Ho appena provato ciò che l'OP ha descritto e sono rimasto sorpreso di vedere il mio mignolo, ma la concentrazione ha impedito che accadesse. Presumo di essere in grado di farlo grazie alla pratica del pianoforte.
Assicurati di prestare attenzione al problema anche dopo averlo risolto; a causa della mia disattenzione, ho avuto più volte il "mignolo britannico" nella mia tecnica.
la mia esperienza supporta i tuoi consigli e quelli di Babu: se vuoi aggiungere qualcosa alla tua tecnica, devi costruirla progressivamente dalla velocità più lenta e dalla massima attenzione consapevole alla velocità e all'automaticità che puoi raggiungere con le altre tue abilità. Correre significherà solo volatilità.
Mia moglie le chiama "antenne aliene". Questo è l'unico modo per risolverli.
#2
+3
Dasaru
2011-04-29 15:40:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un buon esercizio per superare questo problema è appoggiare la mano su un tavolo. Quindi, con la mano rilassata, prova a sollevare un singolo dito mantenendo le altre dita sul tavolo. Fallo con tutte le dita. L'obiettivo è muovere un dito senza muovere gli altri. Questo ti aiuterà con la destrezza delle tue dita e la coordinazione "occhio-dito".

Allo stesso modo, potresti provare questo esercizio al pianoforte. Tieni la mano rilassata sui tasti. Non premere i tasti, tienili semplicemente rilassati e in posizione di gioco. Quindi solleva lentamente ogni dito come prima.

All'inizio potrebbe essere difficile per alcune dita. Basta non arrenderti! Continua, vai piano e alla fine le tue dita rimarranno rilassate.

Non avrebbe più senso esercitarsi a premere GIÙ invece di sollevare le dita? Dopotutto, nel fare musica reale, di solito ci concentriamo sulla pressione dei tasti, anche se la velocità con cui si sollevano le dita influenza anche il modo in cui la musica suona.
#3
  0
Brad
2017-12-05 11:16:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà ho lo stesso identico problema. Dopo aver fatto alcuni esperimenti, ho scoperto che la ragione di ciò era esclusivamente a causa del mio anulare. Quando faccio uno sforzo per cercare di sollevare il mio anulare da solo, il mio mignolo si solleva in modo incontrollabile con il mio anulare.

Questo appare nel suonare il piano quando si suona un passaggio veloce, poiché le mie dita si muovono molto velocemente, quindi il mio anulare salta in alto dopo aver suonato una nota per passare alla nota successiva. Questo fa sì che il mio mignolo salti su con esso, provocando il famigerato "mignolo volante". I miei obiettivi per risolvere il mio problema sono:

  1. Rendere i miei anulari più flessibili e cercare di separare i loro movimenti da quelli del mio mignolo (esercizio di Dasaru).
  2. Pratica così il mio l'anulare non salta ad altezze inutili nei passaggi veloci (esercizio di Rein Henrichs).

Questo è proprio quello che mi è venuto in mente con la mia sperimentazione, e gli obiettivi sono solo una sorta di " ipotesi "da quando non le ho provate, ma sento che il problema principale di questo problema è l'incapacità o la rigidità di sollevare l'anulare. Spero che questa spiegazione aiuti!

#4
  0
Ansa211
2018-03-17 05:42:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho scoperto che vale la pena sperimentare due tipi di rotazione, vale a dire la rotazione attorno all'asse lungo dell'avambraccio (muovendo il pollice su e giù e il mignolo su e giù con l'avambraccio e l'indice che fungono da asse della rotazione), e la rotazione del palmo parallelamente ai tasti in modo che il dito che suona sia sempre nella stessa direzione delle ossa lunghe dell'avambraccio (per evitare di torcere la mano verso l'esterno come in LA in questa immagine; trovo che il mio problema con il mignolo volante scompare quando il mio polso è dritto come in B).



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...