Domanda:
È possibile suonare strumenti senza essere in grado di leggere la musica?
SPICA
2016-06-03 17:08:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un musicista professionista può suonare una canzone con uno strumento senza note musicali scritte? Ad esempio, potresti suonare "I See Fire" subito dopo averlo ascoltato una volta senza la possibilità di esercitarti.

Tieni presente che non ho molta conoscenza della musica, quindi la mia domanda può essere fuorviante.

Undici risposte:
#1
+18
pro
2016-06-03 22:39:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, si chiama "suonare a orecchio". In effetti, uno dei pinnacoli dell'esecuzione musicale è essere in grado di suonare qualsiasi cosa si ascolti o si possa immaginare senza pensare alle note, semplicemente suonando.

Questo è il motivo per cui i musicisti jazz spesso cantano insieme ai loro assoli. Spesso fa parte della loro formazione se sono formalmente istruiti.

Le note sono come le sillabe nel discorso. Una volta che impari le tue sillabe da bambino, non ci pensi mai più. Non pensi nemmeno alle parole o alla grammatica. Pensi solo a comunicare i tuoi sentimenti e pensieri. È un fenomeno noto come "chunking".

Certamente non hai imparato a parlare leggendo.

#2
+12
Shevliaskovic
2016-06-03 17:48:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, è possibile. Ci sono persone che possono suonare musica senza conoscere le note. Puoi elaborare le canzoni a orecchio o chiedere a qualcuno di dirti cosa suonare.

Le persone usano le note perché è più facile comunicare tra loro ed è più facile scrivere molte canzoni piuttosto che ricordato a memoria. Potrebbe essere facile ricordare 10-20 canzoni a memoria, ma immagina se dovessi ricordarne 40-50. Dubito che l'essere umano medio possa memorizzarli tutti facilmente.

Quando suoni, non devi conoscere le note. Se ti siedi su un pianoforte e suoni alcune note, suonerà lo stesso che tu le conosca o meno.

Come @AJFaraday menzionato nei commenti, ci sono altri modi per annotare la musica; modi che non usano le note. L'istanza più comune è la tablatura della chitarra, dove non vedi le note, ma piuttosto vedi quale tasto premere su ogni corda.

Suono regolarmente con ragazzi il cui repertorio è di oltre cento canzoni - e questo è suonare uno strumento e ricordare anche le parole delle canzoni, quindi è più che possibile ricordarlo a memoria. (Il tuo 2 ° par.)
#3
+7
Tim
2016-06-03 20:31:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È più che possibile, viene fatto molto spesso. Posso ascoltare una melodia un paio di volte e poi suonarla, senza fare riferimento alla musica scritta. Devo farlo qualche volta quando gli studenti portano con sé una registrazione e vogliono impararla. Non posso sprecare il loro tempo: lo vogliono adesso!

Quando faccio parte della house band alle sessioni open mic, lo stesso vale. Sento la prima strofa e poi suono insieme alla canzone. La musica spesso non viene fornita - a volte mi viene data la chiave - e deve solo succedere. Ok, a volte va un po 'storto, ma i ragazzi migliori di me lo risolvono "al volo".

#4
+4
Max Finis
2016-06-07 00:21:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per rispondere alla domanda se un professionista può suonare un brano solo ascoltandolo una volta, si tratta più di quanto sia buono l'orecchio della persona indipendentemente dal fatto che sia un professionista o meno. Alcuni con ottime orecchie, ma con poca o nessuna formazione o esperienza, possono farlo anche con musica incredibilmente complessa. A livello generale, sì, un professionista può ricreare la musica dopo averla ascoltata meglio di una persona media.

Tuttavia, consiglierei a uno di non difendersi l'uno sull'altro, suonando a orecchio anziché leggendo da musica scritta, e che non è un gioco a somma zero; uno non deve andare a scapito dell'altro. Un buon orecchio è qualcosa che tutti i bravi musicisti, professionisti o no, hanno e sviluppano, e la capacità di suonare a orecchio e il valore di farlo non saranno diminuiti se si impara a suonare anche leggendo la musica. La capacità e la pratica della lettura di musica non fanno che migliorare e facilitare la capacità del musicista di comprendere ed esprimere la musica al massimo, e questa abilità migliora anche la loro capacità di suonare a orecchio. Inoltre, leggere la musica non è così difficile da imparare e l'abilità e l'utilità di ascoltare mentalmente la musica leggendo da una partitura non è diversa dal leggere e comprendere le parole senza ascoltarle o pronunciarle ad alta voce. Per questi e altri motivi, un musicista a tutto tondo dovrebbe trarre vantaggio da tutti i vantaggi offerti al musicista imparando a leggere la musica.

+1 - ben messo! Tuttavia, sebbene sia vero che non è un gioco a somma zero, c'è anche un costo opportunità diverso da zero per entrambe le abilità; Ci sono alcune persone che potrebbero fare meglio ad apprendere un'abilità ancora diversa piuttosto che diventare particolarmente bravi a suonare a orecchio o leggere. Idealmente queste scelte non dovrebbero essere fatte, ma non tutti hanno necessariamente il tempo per essere completamente arrotondati, purtroppo!
+1 - Vero. Quello che succede spesso è che un giocatore è naturalmente più bravo a suonare a orecchio o leggere. Pertanto, il modo più efficace per giocare viene utilizzato di più, meno, meno. Quindi, migliora sempre di più in uno, e peggiora sempre di più nell'altro. Un buon muso trae vantaggio dall'essere bravo in entrambi, ma succede raramente. Posso contare su una mano coloro con cui ho lavorato che sono bravi in ​​entrambe le cose. Tende ad essere l'uno o l'altro.
@Tim Sono stato con te fino alla fine. Sebbene sia vero che tutti i musicisti hanno punti di forza e di debolezza, direi che tutti i musicisti oltre il livello di studio principiante dovrebbero essere sufficientemente bravi in ​​entrambi. Forse il punto che avrei potuto chiarire è che le due abilità sono molto basilari e complementari, e che una migliora l'altra in un modo che non sarebbe stato possibile senza l'altra.
#5
+3
Rockin Cowboy
2016-06-04 00:47:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Credo che la risposta sia: dipende!

Dipende dal tipo di stile di apprendimento a cui rispondi meglio. Alcune persone sono studenti uditivi mentre altri sono studenti visivi .

Suono molto meglio a orecchio senza nemmeno pensare alle note che sto suonando piuttosto i toni che sento. Riesco a trovare quei toni (note) sul mio strumento con la stessa facilità con cui posso fischiare il tono o canticchiare il tono o accordare.

Ho amici che non possono suonare a orecchio per salvarsi la vita. Ma se metti uno spartito davanti a loro, possono riprodurlo in modo impeccabile nel modo in cui il compositore l'ha trascritto, anche se non hanno mai ascoltato la canzone.

Sono stupito dalle persone che sanno suonare una canzone loro non ho mai sentito leggendo la musica. Sono sbalorditi dal fatto che io possa suonare una canzone senza alcuna musica scritta, semplicemente ascoltandola.

Ecco due citazioni da Learning Styles su Education Planner.org

Se sei uno studente uditivo, impari ascoltando e ascoltando. Comprendi e ricordi le cose che hai sentito. Memorizzi le informazioni dal modo in cui suonano e ti risulta più facile comprendere le istruzioni vocali rispetto a quelle scritte. Spesso impari leggendo ad alta voce perché devi ascoltarlo o parlarlo per saperlo.

Se sei uno studente visivo, impari leggendo o guardando immagini. Comprendi e ricordi le cose di vista. Puoi immaginare ciò che stai imparando nella tua testa e impari meglio usando metodi che sono principalmente visivi. Ti piace vedere cosa stai imparando.

Sembra che abbiano perso il quarto tipo di studente - lento ...
@Tim È divertente Tim :-)) A volte penso di rientrare in quella categoria.
#6
+1
Neil Meyer
2016-06-03 23:17:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È possibile imparare i ritmi di base a orecchio, ma alla fine dovrai imparare la notazione standard per affrontare le cose complesse. L'ho visto in prima persona.

C'è un insegnante Suzuki in famiglia. Suzuki è un metodo che enfatizza l'allenamento uditivo sin dalla giovane età. Attraverso tutto questo però arriva una fase in cui i ritmi diventano troppo complicati da fare a orecchio e devi essere in grado di leggere gli spartiti per suonare correttamente la musica.

Il membro della famiglia fa l'allenamento uditivo di base con i bambini e quando arriva il momento per loro di imparare a leggere gli appunti, il membro della famiglia consiglia ai genitori di andare a prendere lezioni di teoria.

Con tutto questo ottieni quei genitori che ovviamente si rifiutano di accettarlo e non mandare i figli a lezioni di teoria. Voglio dire cosa può davvero dire un insegnante Suzuki con trent'anni di esperienza di insegnamento a persone che non hanno mai suonato musica sulla teoria.

Questo ha l'effetto di arrivare a una fase in cui tutti i progressi si arrestano in modo spettacolare. Vogliono progredire attraverso i libri Suzuki ma non possono suonare correttamente la musica perché sanno cosa significano le note. Suonano ciò che pensano di dover suonare invece di ciò che è scritto.

Quindi sì, puoi ma alla fine avrai difficoltà. Personalmente non riesco a capire che alcuni musicisti insistano nel negarsi un'istruzione. Queste persone hanno smesso di andare a scuola anche in terza media perché qualcuno è diventato grande senza un GED?

Questi concetti di notazioni musicali non sono eccessivamente complessi né sono al di là della comprensione dell'intelletto medio. Puoi imparare la notazione di base insieme a ogni persona abile nel mondo, per qualche motivo alcune persone non lo fanno. Non che questo abbia molto senso per me. Le lezioni di musica dovrebbero anche essere viste come un tentativo più ampio di educare il bambino

Come musicista da più di 50 anni, trovo molto più veloce e più facile ascoltare un pattern ritmico una volta ed essere in grado di replicarlo, piuttosto che dover leggere quello che qualcuno pensava potesse essere sul pentagramma. Sì, leggo musica, ma sentire e sentire sono molto più importanti, credo. Ho lavorato con troppe musiche che si basano totalmente sui punti e non hanno la sensazione di cosa stia realmente accadendo. Stanno leggendo piuttosto che ascoltando. La musica è migliore quando viene letta o quando è organica? So cosa dirà la maggior parte dei veri musos.
Sono d'accordo con Tim. A meno che tu non senta la canzone, non puoi esprimerla completamente. E non puoi sentirlo se non ascolti
@Tim Sono d'accordo con te al 100%. Forse tu ed io condividiamo la stessa preferenza per il tipo di apprendimento. Gli studi hanno suggerito che alcune persone apprendono udito mentre altri apprendono visivamente. Quando si tratta di musica, sono decisamente uditivo. Se provo a leggerlo, lo faccio davvero male a meno che non riesca anche a sentirlo e quindi il mio cervello probabilmente passa alla modalità di apprendimento uditivo con backup visivo. Altri potrebbero essere l'opposto.
L'ascolto è fondamentale. Non posso sottolinearlo abbastanza.
@Tim: Non sono completamente in disaccordo, ma non credo che le tue critiche a "leggere piuttosto che ascoltare" e la dicotomia lettura / organico siano giustificate. Certo, quando si legge a prima vista un pezzo si può essere troppo occupati dall'aspetto informativo / tecnico per sentire ancora correttamente la musica, ma questo non ha necessariamente nulla a che fare con se si suona ad orecchio o ad difficile la composizione. E come dice Neil, la notazione consente ai compositori di esprimere alcune idee che in realtà non sarebbero realizzabili senza.
Questa risposta non è corretta IMO. Thelonious Monk, Bud Powell e numerosi altri hanno creato musica ** complessa ** spesso composta interamente nelle loro menti ** da sole **. In effetti, Monk insisteva che i suoi musicisti imparassero la sua musica a orecchio - non l'avrebbe scritta - voleva che assorbissero la musica ** internamente **, non solo la leggessero da un foglio. ** Mozart ** ha composto la sua musica nella sua testa. Morì con molta più musica nella testa di quanta mai si fosse impegnato a scrivere. Era noto per essere un compositore molto veloce, ma era perché aveva già composto la musica e la stava solo scrivendo per il bene degli altri.
@leftaroundabout _E come dice Neil, la notazione consente ai compositori di esprimere alcune idee che in realtà non sarebbero realizzabili senza di essa_ - è vero ma non è proprio quello che è stato detto: _È possibile imparare i ritmi di base a orecchio ma alla fine dovrai imparare notazione standard per affrontare le cose complesse._ - non è corretto e può essere dimostrato. La risposta è confondere la lunghezza con la complessità: un grave errore IMO. Un soggetto della fuga di Bach o una melodia di Thelonious Monk possono essere piuttosto complessi, sebbene brevi, ma possono essere ben appresi senza alcuna annotazione.
#7
+1
Dave Halsall
2016-06-06 17:40:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte, dipenderà da quanto sia intricato il pezzo. Essere in grado di suonare ciò che si sente è una cosa, essere in grado di memorizzarlo è un'altra. Potrebbero essere necessari diversi ascolti per capire un brano musicale, può anche essere complicato ascoltare una parte in particolare se è molto bassa nel mix.

#8
+1
Blue_Elephant
2016-06-08 13:02:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende veramente da cosa vuoi suonare.

Musica classica

A meno che tu non sia un vero genio che ascolta e memorizza ogni singola nota, sarà una sfida irreale .

Moderna

Assolutamente possibile , ammesso che tu ho imparato gli accordi. Con un po 'di pratica, raggiungerai un rendering abbastanza carino. Se non hai imparato gli accordi, sarà molto più difficile; quindi, se vuoi seguire la strada più semplice per la musica moderna e un suono piacevole (come la musica che hai menzionato), prenditi del tempo per imparare gli accordi .

#9
+1
user44855
2017-10-17 20:41:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Utilizza i titoli in base al corpo della tua domanda.

Il titolo recita: "È possibile suonare strumenti senza essere in grado di leggere la musica?". Il tuo corpo legge: "Può un musicista professionista suonare una canzone con uno strumento senza note musicali scritte?". Queste sono domande completamente diverse e completamente separate.

Il titolo è banale a cui rispondere: "certo". La questione del corpo avrebbe "dipende dal musicista, dalla canzone, dallo strumento, dalla precedente esposizione". Fatta eccezione per i musicisti classici / sinfonici, i musicisti più ragionevolmente bravi sarebbero in grado di ripetere qualche frase musicale che gli lanci e di abbellirla.

Se mescoliamo queste due domande, arriviamo a "Can you be a musicista professionista senza saper leggere la musica? ". La risposta è "dipende dalla professione". Ci sono musicisti ciechi nella maggior parte delle professioni musicali, ma come artisti classici hanno difficoltà. In un'orchestra, la risposta sarebbe abbastanza sicuramente "no" poiché un'orchestra professionale dovrebbe lanciare musica ragionevolmente bene ascoltando il sospiro. Il tempo in più per preparare tutto ciò che la tua orchestra potrebbe incontrare sarebbe proibitivo.

Restrizioni simili si applicherebbero ai singoli musicisti su commissione non legati a particolari gruppi o progetti.

#10
  0
D3l450ul
2016-06-08 05:41:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, ma dirò questo ... se lavori con un'orchestra, spendi un sacco di soldi per assumere persone per fare da centro alla tua musica. Inoltre, l'hashing della struttura degli accordi e dei cambiamenti di tonalità richiede molto più tempo. Se parliamo di "produzione" musicale anziché di performance dal vivo, una solida conoscenza della programmazione MIDI ti porterà molto più in là di un'istruzione musicale.

#11
  0
BobRodes
2016-06-09 09:14:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta semplice alla tua domanda è che alcune persone possono assolutamente farlo, sebbene ci siano molti professionisti che non possono. Dai un'occhiata a questo (molto divertente):



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...