Domanda:
Cos'è un libro falso?
Karen
2015-06-01 18:30:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La domanda è stata posta qui sul motivo per cui non esistono libri falsi per il blues. Ma cos'è un libro falso in primo luogo? In quali generi viene utilizzato?

Hai letto [questo] (http://en.wikipedia.org/wiki/Fake_book)?
@ Matt L. Sì, ma lo scambio di stack dovrebbe essere un luogo in cui raccogliere conoscenza, anche conoscenza disponibile altrove su Internet. Penso che la definizione di fakebook valga la pena avere informazioni di base a disposizione su questo sito. Vuoi scrivere il tuo link in una risposta?
Ho ripulito alcuni commenti qui. Il suggerimento del voto negativo dice "Questa domanda non mostra alcuno sforzo di ricerca", il che è vero, quindi fallo se lo desideri e vai avanti. Sei anche libero di ignorarlo e / o votare, è una tua scelta. Non è questo il posto per discuterne.
Due risposte:
#1
+16
user1044
2015-06-01 23:07:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I primi "libri falsi" sono stati infatti venduti e distribuiti illegalmente, ma non è questo il motivo per cui sono stati chiamati libri falsi. Ogni pezzo di spartito in un Fake Book è semplicemente un "spartito" di solo la melodia e la progressione di accordi. Non è un arrangiamento completo con parti scritte per ogni musicista. Di conseguenza, i musicisti guardano uno spartito di Fake Book e devono "falsificare" le loro parti, o inventarle man mano che procedono. Questo è essenziale per il jazz, ma in origine non era così.

Presso la società di musica Woodwind and Brasswind, hanno una pagina sul loro sito web, " Cos'è un libro falso? "che include questo:" Di solito, non ci sono arrangiamenti, introduzioni o finali, nessuna istruzione specifica su "come" suonare la canzone. Quindi, la parola "falso" - i musicisti dovrebbero prendere le informazioni di base e semplicemente " Fai finta."

L ' articolo di Wikipedia sul libro falso dice questo: "... le informazioni minime necessarie a un musicista per fare un arrangiamento improvvisato di una canzone, o" falsificarlo ".

I musicisti oggi spesso dimenticano che le canzoni jazz classiche in Fake Books e utilizzate dalle band per l'improvvisazione non sono iniziate in questo modo. La maggior parte degli standard jazz erano originariamente canzoni di musical di Broadway dei decenni precedenti. Le versioni originali di questi le canzoni erano arrangiate per un'intera orchestra che accompagnava i cantanti e non c'era improvvisazione. Ci sarebbe stata una parte completamente annotata per ogni strumento dell'orchestra e ci sarebbe stata la partitura del direttore.

Ma lo scopo del Fake Book e il foglio principale servono a riutilizzare (e di solito riarmonizzare) un pezzo orchestrale completamente composto per essere utilizzato da una piccola band jazz che improvvisa. Così la forma originale ed elaborata di Broadway della canzone viene trasformata in un'altra tipo di arte musicale come modello per l'improvvisazione jazz.

Inoltre, la maggior parte dei brani nei più famosi falsi libri fornisce solo un foglio principale per il ritornello di una canzone di un musical di Broadway. La canzone originale potrebbe anche avere un'introduzione ampia, con testi e diversi versi, un ponte e una coda. Quando i musicisti jazz improvvisano su una tabella Fake Book, di solito si preoccupano solo di suonare il ritornello e di ripeterlo molte volte in modo che diversi membri della band possano eseguire assoli.

Ecco un esempio: l'originale completamente -versione orchestrata di "My Funny Valentine" che è dal musical Babes in Arms di Rodgers and Hart del 1937. Si noti che ha intere sezioni, e molti testi, che sono omessi da qualsiasi versione di questa canzone che hai mai ascoltato da un gruppo jazz.

Ora ecco la classica registrazione jazz di" My Funny Valentine "di Chet Baker del 1952. Ti renderai conto che omette l'intera prima sezione (chiamata verso nel gergo di Broadway) della canzone originale. Questa registrazione mi suona come qualcosa di improvvisato da un foglio di piombo di un libro falso.

Ora ecco Miles Davis e la sua band che fanno un 15- versione minuta di "My Funny Valentine" che è essenzialmente solo il ritornello della canzone originale, suonata più e più volte per improvvisare. È bellissimo ed è jazz eccellente, ed è senza dubbio qualcosa che la band ha improvvisato o sviluppato da un semplice foglio di piombo falso grafico, piuttosto che dall'arrangiamento completo originale del compositore Richard Rodgers.

I libri falsi non sono limitati ai brani di Broadway e simili. Alcuni di loro danno la melodia e gli accordi di brani jazz, che non hanno mai avuto altro che un arrangiamento "di testa".
Non ho detto che i Fake Books siano limitati ai brani di Broadway. Ho detto che "La maggior parte degli standard jazz erano originariamente canzoni di musical di Broadway". Ovviamente i Fake Books contemporanei contengono classifiche per molti nuovi brani che non sono standard storici del jazz. Sto solo cercando di sottolineare che c'è una storia nella musica che è arrivata prima delle meravigliose melodie originali di compositori successivi come Herbie Hancock, John McLaughlin o chiunque altro.
#2
+6
Shevliaskovic
2015-06-01 19:33:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un libro falso è un libro che contiene spartiti per canzoni. Di solito contengono accordi e melodia, ma a volte anche testi. Questi tipi di libri sono davvero famosi per il repertorio jazz, ma ci sono stati anche libri falsi per blues / latino / rock ecc.

Si chiamavano Fake Books, perché le persone che li hanno scritti e pubblicati non lo facevano hanno le royalty per le canzoni.

I libri falsi sono stati sostituiti da Real Books, il che significa che le royalty sono state pagate ai compositori. Ci sono state anche molte edizioni, come il Real Book in C, Mib, Bb e chiave di basso.

Come artista, trovo questo tipo di libri davvero utili. Il Jazz Real Book (almeno) ha gli standard jazz più comuni, quindi non dovrai cercare in rete per trovare miriadi di falsi spartiti
@WheatWilliams Non suona bene. I fogli di piombo contengono l'armonia, la melodia e talvolta i testi, e almeno in un contesto blues e jazz (da cui provengono i libri falsi e reali) è tutto da aspettarsi poiché tutto il resto è improvvisato. Non è che debbano "falsificare" le loro parti, non è che il foglio di piombo sia incompleto. A meno che non mi manchi qualcosa qui?
@WheatWilliams Interessante! C'è molto di più per loro di quanto pensassi, grazie per le informazioni. Sembra che fossero anche una cosa "underground", illegale, e le prime avevano molti cambi di accordi sbagliati. Mi chiedo quanti di questi errori siano stati assorbiti e accettati come caratteristiche della canzone originale.
Dovrei trasformare i miei commenti in una risposta separata in seguito.
Il primo "Real Book" era una compilation underground di brani e accordi jazz. Il nome è ora applicato liberamente a una serie di pubblicazioni, inclusi brani jazz e commerciali. Ce ne sono alcuni che coprono brani blues. Google "blues real book".


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...