Domanda:
Devi goderti un sacco di musica per far valere l'investimento per imparare a suonare il pianoforte?
user10960
2014-05-31 15:42:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Attualmente sto imparando a suonare il piano e mi rendo conto che in realtà non ci sono così tanti pezzi che mi piacerebbe suonare. Nel corso degli anni i miei gusti musicali si sono ridotti molto. Anche se ho cercato di entrare nella musica classica un sacco di volte, ci sono pochi pezzi che mi piacciono e quando lo faccio tendono ad essere estremamente complicati. Un altro problema è che mentre mi piacciono Debussy, Bach o Chopin c'è sempre un punto nei loro pezzi in cui la mia eccitazione musicale diminuisce. In altre parole, non c'è nessun brano che mi ecciti davvero e che sento di dover suonare. Nel jazz amo Antonio Carlos Jobim, Gershwin e Bill Evans. Il primo non viene suonato molto da solo al piano, il secondo e il terzo sono incredibilmente difficili.

Quindi questo mi porta alla domanda se spendere o meno anni per imparare a leggere la musica, interpretarla e così via. ne vale davvero la pena in un caso come il mio. Ciò di cui ho paura, e ciò che sta già accadendo, è che il mio insegnante mi insegnerà a suonare con brani che non mi piacciono. Non la sto incolpando, comunque, mi dà sempre alcune opzioni. È solo che non mi piace abbastanza nessuno di questi pezzi. Quando guardo i musicisti che suonano cose che mi piacciono molto su YouTube, vedo sempre che negli altri loro video stanno suonando della letteratura classica avanzata. Questo ha senso per me. Ami il repertorio, impararlo è un piacere e lentamente ottieni la capacità di suonare tutto musicalmente. Quando guardo il mio caso, ho dei dubbi. Cosa diresti?

Qualche informazione in più sarebbe di aiuto. Quanti anni hai, da quanto tempo impari a suonare il pianoforte? Sembra che i tuoi obiettivi siano giocare esclusivamente per il tuo divertimento, o hai altri obiettivi, come giocare insieme alle persone? A meno che non sia il modo in cui ti guadagni da vivere, non c'è motivo per cui suonare non dovrebbe essere sempre divertente. Se non lo è, vale la pena scoprirne i motivi. Che solo tu puoi dare. Ma ci sono alti e bassi come per tutti gli interessi, quindi l'unica opzione non è semplicemente rinunciare e non guardare mai indietro ...
Ho 25 anni, suono da 10 anni ma ho deciso di passare al pianoforte solo pochi anni fa. Ho passato molto tempo senza prendere lezioni e questo mi ha portato a un vicolo cieco. Così finalmente ho iniziato a prenderne un po 'l'anno scorso. Il mio obiettivo è suonare da solo e raggiungere un livello di musicalità abbastanza buono. Mi piaceva suonare la musica senza farmi tutte queste domande, ma il piano è così difficile soprattutto per chi inizia tardi ... Ecco perché anche se sono d'accordo che anche altri interessi potrebbero avere i loro svantaggi, ho pensato di smettere.
25 non è un particolare ritardatario. Ho comprato la mia prima tastiera l'anno scorso, a 36 anni. Sono sicuro che anche le persone anziane hanno iniziato a suonare il piano e ne hanno tratto molta gioia. Sembra che tu stia pensando troppo alle cose. Basta scherzare con la tastiera per il gusto di farlo. Forse ti stai ponendo obiettivi elevati per te stesso, che portano alla frustrazione?
Sei risposte:
#1
+10
Kevin
2014-05-31 20:21:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ero in una situazione simile alla tua quando ho imparato a suonare il piano da bambino. Il mio insegnante di pianoforte era davvero appassionato di musica classica e scelse la letteratura per me, ma preferivo la musica elettronica e la musica orchestrale e per pianoforte contemporanea. Non appena le mie lezioni con lei sono finite, ho smesso di esercitarmi e ora riesco a malapena a leggere brani per principianti.

La banda scolastica era una storia completamente diversa per me. I miei istruttori hanno scelto una letteratura molto più varia per le band in cui facevo parte, inclusi molti pezzi pubblicati negli ultimi due decenni. Ho trovato la musica molto più interessante e ho continuato la band per tutto il corso del liceo, incluso essere stato accettato a un breve programma per artisti qualificati delle scuole superiori.

L'abilità musicale che mi è piaciuta di più, tuttavia, è scrivere musica. Mi piace la musica elettronica più di ogni altro stile, e ho iniziato a insegnare a scrivere usando un computer più o meno quando ho iniziato le lezioni di pianoforte e band. Scrivo ancora musica elettronica, anche se non ho ricevuto alcuna lezione formale sull'abilità fino a quando non ho seguito alcune lezioni al college.

Tutto questo per dire: se non ti piace il piano perché tu ' Non ti stai godendo la letteratura che stai suonando, secondo la mia esperienza, dovresti passare alla letteratura che ti piace o passare completamente a un'abilità musicale diversa che sia più adatta alla musica che ti piace. Ho scoperto che più mi avvicinavo alla musica che mi piaceva di più, più ero motivato a impararla.

Sono completamente d'accordo con questa risposta. Mi sono scoraggiato con il pianoforte dopo diversi anni da adolescente perché stavo imparando cose di cui non ero davvero entusiasta (Brahms, Schubert). Sarei stato molto più interessato alla pratica se avessi imparato Billy Joel, Springsteen e Randy Newman. Sono passato alla chitarra, non tanto perché mi piaceva di più il suono e la sensazione dello strumento, ma perché ero libero di imparare quello che volevo. Detto questo, vorrei davvero che la mia abilità di pianoforte fosse migliore e di poter suonare quella roba oggi. Quindi, suona quello che ti piace sul pianoforte!
#2
+9
Tim
2014-05-31 16:08:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stai pagando i soldi, dovresti, entro limiti ragionevoli, chiedere al tuo insegnante di fornire brani che ti piaceranno. Fornisci all'insegnante un elenco di 10 brani che ritieni siano alle tue capacità, magari prendi i punti per loro e presentali all'insegnante, che dovrebbe essere in grado di trovare qualcosa che ti può essere insegnato da loro. dare sarà "centrato sull'allievo" in quanto portano esattamente ciò che vogliono suonare, e lo analizziamo insieme. Sì, alcuni sono troppo difficili, ma possono (e sono!) Semplificati. Invece di imparare tutto attraverso i punti, impara a suonare semplicemente ascoltando le cose. Un po 'di teoria sarà necessaria, ma ancora una volta, è qui che il tuo insegnante dovrebbe essere in grado di aiutarti. Buona fortuna!

#3
+5
OutstandingBill
2014-06-01 12:28:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se la musica di qualsiasi tipo ti tocca profondamente, sicuramente non smettere.

Il momento migliore per imparare uno strumento musicale è quando sei giovane. (25 anni è ancora giovane.) Ma apprezzerai ciò che hai imparato anche quando sarai vecchio. Quando sei giovane, il tuo gusto potrebbe essere più ristretto rispetto a quando sei più grande. È certamente così che ha funzionato per me. Da adolescente NON ero assolutamente interessato a molte cose che mi piacciono ora. All'epoca si trattava molto di essere cool, ora non mi interessa.

Direi che resta con il tuo insegnante se hai una buona relazione oltre al repertorio. Quello che stai imparando ora sono le abilità, non i pezzi. Probabilmente troverai un modo per utilizzare tutte le tue abilità musicali, qualunque sia il genere da cui provengono. Probabilmente possono passare a ciò che suoni o componi più tardi nella vita.

#4
+5
Codeswitcher
2014-06-02 11:18:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando sono arrivato a questo punto - ho iniziato a studiare pianoforte a 6 anni, e questo è stato quando avevo appena compiuto 16 anni +/- un paio di mesi - ho capito che la musica che mi interessava di più non era realmente suonata al pianoforte. Avevo passato un decennio a studiare musica classica e la musica classica non lo faceva per me. Ho passato circa un mese alla ricerca dell'anima e all'ascolto delle registrazioni. E ho capito che con i miei interessi quello su cui avrei dovuto spendere i miei sforzi era prendere sul serio i venti.

Ho abbandonato il piano e non ho mai guardato indietro. È stata la cosa migliore che abbia mai fatto per me stessa, musicalmente.

Cosa succede se ti chiedi: "Quale musica voglio suonare di più?" senza vincolarlo a "Quale musica piano desidero di più suonare?" Forse è uno o più brani specifici che vuoi suonare. Una volta ho incontrato un ragazzo che stava imparando il pianoforte in modo che un giorno sarebbe stato in grado di suonare il "valzer turco" di Mozart. Ehi, se funziona per lui. Forse è uno stile o un genere. Forse è una funzione sociale, come poter suonare al seissun al pub, cantare insieme alle feste o suonare in duetti con un amico.

Se puoi rispondere a questa domanda, o al almeno orientati da esso, mi aspetto che accadrà una delle due cose. O avrai una nuova visione di come avvicinarti alla musica per pianoforte. Sarai in grado di andare dal tuo istruttore e dire: "Ehi, questo è quello che voglio fare, hai qualcosa del genere che potrei suonare? Puoi aiutarmi a realizzare questo obiettivo?" Oppure ti renderai conto, come ho fatto io, che il piano è lo strumento sbagliato per il lavoro e troverai lo strumento giusto.

Questo è esattamente quello che è successo a me con la chitarra e penso come te che sia stata una grande decisione. Tuttavia con il pianoforte il problema è leggermente diverso in quanto non ho dubbi che sia lo strumento che più mi si addice ma ho paura di non raggiungere mai il livello che desidero.
#5
+2
J R in WV
2014-06-03 06:24:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho studiato pianoforte da giovane, con i soliti studi semplici e brani classici, che non mi interessavano molto. Non mi sarei mai aspettato di essere abbastanza bravo per suonare concerti per pianoforte, e leider e cose del genere non mi piacevano affatto.

Fortunatamente il mio insegnante di pianoforte aveva una grande esperienza suonando con grandi band in tournée nel Anni Quaranta e Cinquanta, con Harry James, Les Brown, Glen Gray e simili. Ha anche diretto la house band in un famoso nightclub di New York City. Ha organizzato per anni classifiche di nuove canzoni per queste band. Così mi ha insegnato accordi e scale e come suonare il piano solo con una linea melodica con accordi annotati sulla melodia.

Sono finito per essere in grado di suonare dalle classifiche di chitarra, di arrangiare canzoni per piccole combo, di improvvisare, di usare libri popolari di canzoni di successo attuali da Greatful Dead a Duke Ellington. Potrei ricavare brani classici dalla musica, ma non vedo il punto perché non voglio suonare quella musica. Quindi penso che dovresti chiedere al tuo insegnante di lavorare sulla teoria musicale, su come sono costruiti gli accordi e su quali note funzionano per improvvisare in una determinata tonalità.

Puoi imparare come trasporre da una tonalità all'altra per adattarla alla gamma di un cantante, come lavorare con una band che conosce una canzone in una tonalità diversa da quella in cui l'hai appresa e così via.

Ho anche scoperto che le conoscenze tecniche che ho mi danno molto più piacere di ogni tipo di performance di musica dal vivo che vedo, dal folk alla classica e tutto il resto.

#6
+1
user2808054
2014-06-02 17:04:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembra che ci siano tre modi per riprodurre musica: 1) Leggere la musica (recital) 2) Suonare a orecchio (anche recital) 3) Suonare (letteralmente) - qualunque cosa ti piaccia subito. Improvvisazione immagino, ma anche composizione e jamming.

Sembra che tu sia abbastanza bravo già nel tipo 1) e ti stia "esaurendo" scalando la stessa collina, anche se hai un panino diverso in alto.

Hai provato ad esplorare le altre strade? C'è forse un intero secchio di gioia nel fare musica in altri modi.

Riguardo al tuo insegnante di pianoforte: un ottimo modo per rimuovere il godimento della musica e farlo sembrare un compito ingrato è convincere la gente per imparare & a suonare cose che non gli piacciono o che non gli interessano. Quindi corre il rischio di sentirsi come una lezione di copy-typing sulla tastiera, senza alcuna vera soddisfazione alla fine.

Come altri hanno suggerito qui, varrebbe la pena chiedere al tuo insegnante di dare ascolto ai tuoi desideri e farti imparare ciò che ti piace. Poi chiederanno "beh, cosa ti piace?"

E questo è il nocciolo della risposta, comunque tu scelga di farlo: Guanti fuori, tutto è possibile, se un altro umano con 8 dita 2 pollici puoi giocare a questo quindi puoi farlo anche tu.

A cosa ti piacerebbe giocare?

Suonalo.

:-)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...