Domanda:
Devo allentare la tensione sull'arco per una pausa?
Chek Wei Tan
2017-05-25 14:17:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Source: Violin for dummies Secondo Violin for Dummies , dovremmo allentare il crine di cavallo prima di rimettere il violino nella custodia.

Tuttavia, io concedermi circa un'ora di pausa dopo aver suonato il violino per 1 o 2 ore.

Dovrei lasciare il crine stretto per un'ora o allentarlo e stringerlo di nuovo dopo la pausa? Danneggerà l'arco se lo lascio stretto?

Un arco in fibra di carbonio o fibra di vetro non reagirà se lasciato teso nello stesso modo in cui lo farà un arco in legno. Gli archi in fibra sono prodotti con la curva incorporata e non si deformeranno sotto una pressione costante con la stessa rapidità con cui lo farà un arco di legno, quindi è meno importante allentare la tensione, soprattutto per brevi periodi di tempo. Detto questo, è meglio mantenere l'abitudine di allentare quando non si usa l'arco ...
E, leggermente fuori dall'argomento della domanda, ma la maggior parte dei danni che vedo agli archi per violino proviene da custodie mal progettate che esercitano pressione sul lato dell'archetto quando vengono agganciate al supporto dell'arco all'interno della custodia. Le custodie termoplastiche economiche sembrano avere il peggior problema con questo.
@AlphonsoBalvenie- sì, le clip mal progettate possono danneggiare gli archi. Temo che una discreta quantità di danni provenga anche da lavori di capelli fatti male. Succede raramente, ma molti archi vengono da me con zeppe che hanno spaccato la testa, o zeppe incollate con SuperGlue (quelle sono divertenti), o il frog slide maciullato da qualcuno che ha rimosso l'occhiello usando la vite come chiave inglese, e così via. Se hai un buon arco, portalo in un buon negozio.
Tre risposte:
#1
+28
Scott Wallace
2017-05-26 01:47:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come archettaio, vorrei moderare un po 'queste risposte. Sì, se lasci un arco in tensione troppo a lungo, perderà il suo camber (piegamento) più velocemente. Quindi è vero: si dovrebbe prendere l'abitudine di allentare l'arco.

Ma, uno, tutti gli archi alla fine perdono il camber, anche se sono allentati religiosamente, a meno che non incontrino qualche altra fine prematura in anticipo, perché sono sotto tensione quando vengono riprodotti. Ciò avviene molto lentamente, e di solito è correggibile, almeno con archi di legno: il bastone può essere riscaldato e ribaltato (da un liutaio, oppure puoi provarlo tu stesso su un arco economico), e questo può essere fatto più volte senza che si noti perdita di rigidità. Ho ricostruito gli archi barocchi originali di oltre duecento anni e funzionano bene.

Quindi non sarei necessariamente nel panico di aver lasciato l'arco per un'ora o anche un giorno sotto tensione, se non è a temperature estreme. Non danneggerà l'arco più di quanto faccia suonare comunque.

E secondo: la vite, l'occhiello, la rana e soprattutto il bastone dove queste parti lo toccano, si consumano ogni volta che l'arco viene teso o allentato . Non molto, ma un arco che è consumato all'estremità della rana è sostanzialmente più difficile da riparare che semplicemente piegare il bastone. Quindi direi di non essere nevrotico se allenti l'arco ogni volta che fai una breve pausa.

Se sei davvero seriamente intenzionato a ridurre l'usura di stringere e allentare l'arco, puoi fare cosa Lo faccio: togli la tensione dai capelli stirando un po 'il bastoncino - diciamo, spingendolo contro il ginocchio con una mano - e girando la vite con l'altra. In questo modo non c'è pressione sulle superfici di accoppiamento durante la regolazione e tutto durerà molto più a lungo. Ancora una volta, potresti voler esercitarti con un arco economico.

Fintanto che sono in manutenzione dell'arco: puoi prolungare la durata dell'occhiello, ovvero il dado nella rana in cui va la vite, di circa un fattore dieci se togli la vite e metti una goccia di olio o grasso sulla punta circa una volta all'anno o due. Questo dovrebbe essere fatto da chiunque acconcia il tuo arco, ma molto spesso non lo è.

#2
+20
Carl Witthoft
2017-05-25 16:16:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aggiungerei alla lista del Dr. Mayhem:

Non sai mai quando qualcosa interromperà i tuoi piani. Potresti essere 20 minuti in una pausa pianificata di 1 ora, e poi il campanello suona, dai il benvenuto a un amico, ... la prossima cosa che sai che stai uscendo a pranzo e dimenticando completamente l'arco teso. Prendendo l'abitudine di allentare l'arco ogni volta che ti alzi, non dimenticherai mai di farlo alla fine di una sessione di pratica o di esibizione.

Giralo intorno. In quale scenario l'allentamento dell'arco ti causerà problemi? Uno scenario ti dà zero possibilità di danneggiare il tuo arco. L'altro ti dà più di zero.
Zero possibilità di danneggiare il tuo arco non è del tutto corretto. Come ho sottolineato nella mia risposta sopra, ogni volta che stringi o allenti l'arco, aggiungi usura alla vite, all'occhiello e, soprattutto, al bastone. Questo è ciò che alla fine uccide o danneggia gravemente gli archi, se non vengono lasciati prima.
@ScottWallace qualche riferimento per questo? Come per gli archi compound da tiro, il detensionamento quando non in uso è sempre stato considerato meno dannoso per le parti elastiche (il bastone nel nostro caso) rispetto all'atto di applicare la tensione. Vite e occhiello sono praticamente indistruttibili, per non parlare facilmente sostituibili.
-1
Inoltre, è facile sopravvalutare il "danno" causato dal lasciare l'arco in tensione. Ho visto alcuni archetti storici per basso con alette a clip, in cui qualcuno si è stancato di farli saltare fuori tutto il tempo e li ha semplicemente avvitati al bastone. Questi archi sono _sempre_ sotto tensione, tranne quando vengono riroccati, e mantengono il loro camber incredibilmente bene per molti anni.
#3
+14
Doktor Mayhem
2017-05-25 14:42:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo allenterei sempre per quell'ora di pausa, per due motivi:

  1. Nel tempo, la tensione finirà per danneggiare l'arco. Mantenere la tensione quando non è necessario ridurrà solo la durata dell'arco. Forse non di molto, ma:
  2. È così facile allentare e poi ritensionare l'arco, che tanto vale abituarti a farlo.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...