Domanda:
Come eseguire in modo affidabile un rimshot di rullante?
NReilingh
2011-04-30 04:08:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un colpo di bordo di rullante standard, a quanto ho capito, richiede che la bacchetta tocchi la pelle e il bordo simultaneamente. Ho difficoltà a trovare l'angolo appropriato (la maggior parte delle volte finisco per colpire solo il cerchio).

Ci sono suggerimenti che potrei prendere in considerazione nello sviluppo di questa tecnica?

Modifica: una cosa che mi incuriosisce è se si suppone che il tratto del bastone sia diverso da un'articolazione normale. Il punto di perno regolare è sotto l'impugnatura, quindi per un tiro al cerchio dobbiamo aggiungere un punto di perno più in alto sul braccio. Questo punto di articolazione aggiuntivo sostituisce il primo (mantenendo i polsi statici) o lo integra?

Ascoltare Copeland per secoli aiuta :)
Sette risposte:
#1
+8
Dan Moulding
2011-05-01 03:02:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come per padroneggiare qualsiasi tecnica, devi esercitarti ... molto .

Detto questo, ti suggerirei anche di provare a cambiare un po 'l'angolo del rullante. Prova alcuni angoli diversi per vedere se riesci a trovarne uno che si traduca nel colpire il rimshot perfetto in modo più affidabile. Ad esempio, se colpisci costantemente solo il bordo, può essere utile posizionare il tamburo in modo che la testa sia leggermente più inclinata verso il tuo corpo di quanto non sia attualmente posizionata.

Per rispondere alla tua domanda aggiuntiva , sul fatto che l'ictus debba essere diverso: parlando per esperienza personale, direi di sì. Quando eseguo un rimshot, tendo a usare più movimenti del gomito del normale e meno movimenti del polso (anche se, non necessariamente mantenendo il mio polso statico). Per prima cosa, questo dà un perno generale più basso e aumenta anche la potenza del colpo (mi piace suonare i miei rimshot in modo bello e forte ).

+1 per la regolazione dell'angolo. Sicuramente vale la pena ricordare che se lo fai preparati a comprare molte più bacchette perché potresti finire per affrontarle come se non ci fosse un domani!
#2
+4
Mark Lutton
2011-04-30 08:52:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è il trucco standard: metti un bastoncino sul bordo con la punta sulla testa e colpiscilo forte con l'altro bastone.

Per il rim shot con una levetta: pratica pratica pratica. In poco tempo sarai in grado di farlo con gli occhi chiusi. (Sfortunatamente non puoi esercitarti con questo sul pad di pratica, devi solo fare molto rumore su una vera batteria.)

"pratica pratica pratica" appunto. farai impazzire tutti a portata d'orecchio ma è l'unico modo.
@Mark Non ho mai trovato un pad pratica su cui non potessi colpire uno psuedo-rimshot; C'è sempre un modo per colpire il pad con la spalla della bacchetta e non con la punta per produrre un suono diverso. Non c'è nessun cerchio effettivamente coinvolto, ma ottenere l'angolo perfetto dello stick è ciò che è importante, e questo è un ottimo modo per esercitarsi. : D
#3
+3
Kaylor
2011-05-04 02:39:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come batterista jazz di solito eseguo il trucco stick on stick.

Quando eseguo un vero e proprio rimshot, di solito cambio da tradizionale a abbinato. Trovo molto più facile ottenere un rimshot solido perché puoi spingere verso il basso con la forza del tuo polso. Una cosa principale che suggerirei: è molto meglio colpire la batteria piuttosto che il bordo, quindi se hai intenzione di sparare troppo, assicurati che sia verso il tamburo e non il bordo!

Mi aiuta anche a mantenere il rullante generalmente basso. Dopo averlo praticato a sufficienza, sarai in grado di sentire l'angolo durante la discesa e ti sentirai correggere minuziosamente gli angoli e sarai in grado di colpire 9/10 prima che te ne accorga. A volte mi manca ancora; succede! Ricorda solo di colpire di più verso il tamburo se non sei sicuro o forse fai un imbroglio.

Spero che questo aiuti!

Inoltre: dovrebbe sembrare leggermente diverso da un tratto normale. Normalmente applico i rimshots (non rimbalzo), quindi sento anche quella forza extra dal controllo del rimbalzo. Questo sta parlando in termini di batteria, a proposito, i rimshot orchestrali / drumline / drumset vengono eseguiti in modo diverso in base alle esigenze. I rimshot orchestrali dovrebbero sembrare più leggeri e dovresti scivolare con il rimbalzo e colpire con un po 'meno di bacchetta sul tamburo. Nella linea di batteria, poiché usi bastoncini più grandi e rimshot di solito sono intrecciati con altre figure, non dovrebbero essere molto diversi da un tratto normale. Quando ero in drumline, mi tiravo indietro un po 'solo per mantenermi in linea su dove cadono colpi regolari e rimshot. Per la batteria, stai cercando la potenza la maggior parte del tempo, quindi dovresti fare proprio questo, colpire più forte e con più bastone!

Mi piace che tu abbia menzionato il metodo stick-on-stick perché sembra sottovalutato al di fuori del jazz. Non sono sicuro del motivo per cui trovi fare rimshot con una mano con presa tradizionale. Dai un'occhiata a come lo fa Stewart Copeland.
#4
+2
edgerunner
2011-05-02 06:40:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Eccone uno che sembra funzionare per me, ma non so se questo sia un modo corretto per farlo

  • Tieni la levetta verso l'estremità inferiore per quanto ti senti a tuo agio
  • Colpisci con decisione il bordo con la parte del bastone appena fuori dalla tua mano. Cerca di mantenere la bacchetta più o meno parallela al tamburo
  • Quando lo fai bene, il centro di gravità della bacchetta dovrebbe finire davanti al bordo, all'interno della pelle del tamburo. Lo slancio della bacchetta la costringerà a ruotare sul bordo e forzerà la punta sul tamburo. Se la punta si solleva prima di colpire il tamburo, tieni la bacchetta più in basso e / o colpisci più vicino alla tua mano.
  • Mantieni la presa appena abbastanza allentata da lasciare che la punta continui e colpisca il tamburo.

Spero che questo ti sia di aiuto e fammi sapere se funziona per te.

#5
+1
Alex Zuzin
2011-05-04 00:33:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'eccessiva correzione è buona.

Inizia colpendo il bordo con il centro della bacchetta leggermente inclinato rispetto alla testa, in modo da assicurarti che la punta non possa colpire. Riduci lentamente l'angolo a ogni colpo. Ben presto svilupperai la memoria muscolare di dove si trova l'angolo corretto.

Una cosa da notare: a differenza del semplice suonare un rullante, i rim shot richiedono una certa familiarità con l'angolo di inclinazione del rullante. Sviluppa un angolo di inclinazione che ti piace suonarlo e rispettalo, cioè regola sempre il rullante che stai suonando.

Dovresti aggiungere che dovresti esercitarti con i vecchi bastoni ...
#6
  0
groovingandi
2011-08-25 14:55:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre al trucco standard stick-on-stick, puoi imbrogliare un po 'regolando il tuo rullante in modo da avere la posizione perfetta del rimshot con la mano sinistra quando colpisci la coscia con la mano. Per risultati a lungo termine, non consiglio questo trucco, poiché limita un po 'la tua libertà.

#7
  0
Adam Tolley
2011-08-27 06:06:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lasciare cadere leggermente il braccio verso il basso e tirarlo verso l'interno può allineare il colpo in modo tale che la testa della bacchetta colpisca la pelle del tamburo appena prima che la spalla colpisca il bordo. Se questi due impatti si verificano molto vicini l'uno all'altro, si ottiene un ottimo rimshot con gli armonici della shell che parlano attraverso la testa del tamburo.

La pratica è, ovviamente, assolutamente necessaria, ma non deve essere noiosa. Installa un tamburo o un pad bordato e impazzisci con roll e rim shot. Un buon rimshot avviene con il rilassamento del braccio, non con un forte reindirizzamento: la bacchetta, il bordo e la testa giocheranno tutti un ruolo nel suono. Questo è il motivo per cui divertirsi con esso è il modo migliore per fissarlo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...