Domanda:
I primi programmi di notazione musicale
Richard
2016-07-28 18:16:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sono appena imbattuto in questo fantastico video di notazione di esempio (di ABBA, nientemeno !; ecco l'originale) fatto con Bank Street Music Writer, un programma rilasciato nel passato nel 1985 (!).

Questo è il primo programma di notazione che sono stato in grado di trovare. C'era un programma precedente?

Come domanda secondaria, c'è una fonte da qualche parte che discute la storia dei programmi di notazione musicale?

Modifica: lo so la domanda potrebbe appartenere anche a un sito di informatica, ma ho pensato che alcune delle persone anziane qui avrebbero avuto una risposta più immediata.

La prima musica * composta * da un computer è generalmente accettata come https://en.wikipedia.org/wiki/Illiac_Suite del 1957. Non so se ci siano stati esperimenti con la * notazione * del computer prima di quella data.
Tre risposte:
#1
+5
user19146
2016-07-28 20:24:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è stata una presentazione alla conferenza MOLA (Major Orchestra Librarian's Association) 2016: Da http://mola-inc.org/article/2016-Conference-Agenda.pdf:

UNA BREVE STORIA DELLE TECNOLOGIE DI NOTAZIONE MUSICALE E DEL LORO IMPATTO SUI MUSICISTI

Daniel Spreadbury, Product Marketing Manager, Steinberg Media Technologies

Philip Rothman, Proprietario - NYC Music Servizi

Vieni a conoscere le varie scoperte tecnologiche che hanno consentito l'esecuzione di musica sempre più sofisticata dagli anni '60, dalla prima notazione computerizzata alle partiture digitali eseguite da iPad e tutto il resto. In che modo lo sviluppo di nuove tecnologie ha cambiato il modo in cui la musica viene eseguita, o addirittura composta - nel bene o nel male - e dove potrebbero andare le cose da qui?

Non so se questo è pubblicamente disponibile ovunque (un video di un'altra presentazione della conferenza è su YouTube con il permesso del relatore), ma entrambi i relatori hanno blog famosi e mi aspetto che ti diano una buona risposta a una domanda "seria" via email .

http://www.philiprothman.com/contact.php

http://blog.steinberg.net/

La prima composizione musicale al computer è generalmente accettata come Illiac Suite di Hillier e Isaacson nel 1957, che pubblicò un libro sul loro lavoro nel 1959, disponibile qui: https://archive.org/details/experimentalmusi00hill. Apparentemente (vedere pagina 77) il problema di produrre notazioni rigide leggibili dall'uomo era al di fuori dello scopo del loro progetto, ma hanno considerato la conversione di una macchina da scrivere musicale manuale disponibile in commercio al controllo automatico, utilizzando nastro di carta perforata come in macchine simili dell'epoca come il Teletype.

#2
+2
Bacs
2016-07-28 20:50:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trascorso un po 'di tempo con Music Construction Set sul Commodore 64, anche se è uscito per la prima volta nel 1984 per l'Apple II, secondo Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/Music_Construction_Set

Il fanatico del computer che è in me lo adorava, il musicista non tanto. La GUI era in anticipo sui tempi (almeno sul C64), ma trascinare e rilasciare note con un joystick era un lavoro lento e la polifonia a tre voci era ovviamente una sorta di limitazione.

Immagino che ci sia un limite essere stato un software di notazione più vecchio, basato su comandi, ma non ne ho.

#3
+1
ABragg
2016-07-28 19:59:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il Fairlight CMI è più vecchio e aveva la funzione "Page R - Realtime Composer", ma si trattava di comporre più in termini di pattern che di creare notazioni elettroniche e di ascoltare i risultati.

"più vecchio" di cosa, il software nella domanda o in una delle altre risposte? Questa risposta sarebbe più utile se potessi fornire alcune date, anche un anno approssimativo.
Puoi dire dal timestamp (anche se forse non sempre) che questa risposta è stata la prima data, quindi "più vecchio" si riferisce al software nella domanda. Una rapida ricerca su Internet mostra anche che Fairlight CMI è apparso per la prima volta nel 1979, 6 anni prima di Bank Street Music Writer.
Probabilmente è stata la New England Digital a inventare il primo programma di _notation_ commerciale per il loro Synclavier, ca. 1984-1985. A quel punto stavano evolvendo il loro synth (anch'esso entrato in scena alla fine degli anni '70) in una DAW a tutti gli effetti.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...