Domanda:
Come posso fare in modo che due accordi dell'ukulele suonino interessanti per un'intera canzone?
Abbie
2017-06-21 23:16:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Accompagno la mia amica in una delle sue canzoni con il mio uke. Tuttavia, la canzone ha solo due accordi per tutto il tempo!

Gli accordi sono Dm e Am - otto battiti pari di ciascuno. È per lo più lento e costante, poi accelera alla fine fino a un climax veloce.

Qualche idea per diverse configurazioni di accordi o schemi di strimpellate che potrebbero rendere più interessante per me suonare?

Potresti confrontare con "What I Got" dei Sublime, che è solo due accordi più e più volte. Se il ritmo, i testi e il canto sono abbastanza buoni, non hai bisogno di accordi interessanti.
Guarda anche [il preludio di Wagner a * Das Rheingold *] (https://www.youtube.com/watch?v=cjkjF9OfMe0). È uno stile molto diverso, ma utilizza solo * un * accordo!
Ci sono molte canzoni che usano solo due accordi. Uno è "Dance the Night Away" The Mavericks. L'ho suonato con molte band diverse, e la verità è che senza gli accordi ritmici - gli stessi per intro, strofe, ritornelli, assolo - non suona così bene. Sì, noioso da giocare, ma FUNZIONA! Se il tuo pattern ritmico è solido, le persone ascolteranno di più l'intera canzone, specialmente i testi. E ammettiamolo, l'uke è solo un accompagnamento. Non intralciarti, ma fornisci un solido supporto come previsto! A meno che la canzone non sia noiosa e quindi hai bisogno di un po 'di spezie ritmiche!
Quattro risposte:
Michael Curtis
2017-06-22 01:20:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potresti provare molte cose. Cambiare il pattern ritmico è uno, ma potresti anche provare cose che funzionano con il tono (timbro) e anche le dinamiche. Ecco alcune idee che vengono dalla chitarra, ma penso che dovrebbe funzionare anche con l'ukulele:

  • Palm mute. Crea un suono più morbido e silenzioso. È possibile aumentare / diminuire la quantità improvvisamente o gradualmente.
  • Cambia la posizione in cui strimpellate sulle corde. Più vicino al ponte diventa più luminoso, lontano dal ponte diventa più morbido.
  • Cambia velocità e direzione della pennata. Ottieni una sorta di effetto spazzolato con una pennellata lenta. Di solito si suona verso il basso sul movimento verso il basso, ma su verso l'alto si crea una sottile differenza di suono.
  • Puoi scorrere nell'accordo corretto da alcune posizioni diverse: sopra o sotto di uno o due tasti. Basta spostare tutte le dita in una posizione bloccata contemporaneamente. Puoi posizionare metricamente la diapositiva in diversi punti: tempo intero prima del primo movimento, mezzo movimento prima del terzo movimento, ecc. accordo, o forse un effetto tremolo alternando rapidamente due corde.
  • Suona gli accordi in varie posizioni sulla tastiera. Con 8 misure per accordo hai molto tempo per spostarti tra due o tre posizioni per ogni accordo.

Con tutte queste puoi controllare quanto cambiamento aggiungi a un pattern di base. Questo potrebbe rispecchiare l'aumento di tempo che la canzone ha già. Inizia con un po 'di variazione a un pattern di strumming di base, quindi aggiungine un po' di più man mano che la canzone procede.

Un altro approccio è aggiungere spazio. Puoi aggiungere delle pause o tenere un accordo più a lungo? Forse aggiungi solo le modifiche o le parti extra di ukulele quando la voce si ferma. Le possibilità dipendono da cosa sta facendo la parte vocale.

Areel Xocha
2017-06-22 04:45:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un modo semplice per aggiungere un po 'di movimento agli accordi senza allontanarsi troppo dalla prescrizione del cantautore è utilizzare il principio "step up / step down". Salendo da Re minore andresti a Mi minore, e salendo da La minore otterrai B minore. L'approccio più sottile è salire su un movimento "debole" della battuta (due o quattro battute o il secondo in una coppia di crome). Scendendo da Re minore andresti in Do maggiore e da La minore andresti in Sol maggiore. Ovviamente, quando hai intensificato devi tornare all'accordo originale. Se pensi di poter farla franca con qualcosa di un po 'più audace, puoi fare un ulteriore passo avanti. Per Re minore suoneresti: Re minore Mi minore Fa maggiore, quindi Mi minore o direttamente in Re minore. Per la minore suoneresti: la minore si minore do maggiore poi si si minore o torna subito in la minore. L'importante è introdurre questi accordi extra senza nulla togliere al gioco principale, che è ancora Re minore e La minore.

Se sei in Re minore, Em potrebbe scontrarsi con il Si ♭ di Re minore.
Triade in re minore: DFA, triade in mi minore: EGB. Non vedo alcun problema.
Il B ♭ della * chiave * di Re minore.
Laurence Payne
2019-06-07 15:35:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ti è stato offerto un elenco completo delle tecniche di ukulele. E suggerimenti per elaborare una semplice armonia. Ma forse non sono necessari. Forse si intrometterebbero solo nella canzone.

Chiedi come "renderlo più interessante da suonare per ME". Ma di cosa ha bisogno la SONG? Prova a strimpellare dolcemente e ascolta le parole della canzone. Forse questo non riguarda te.

Per chiarire, stai dicendo che l'accompagnamento non ha bisogno di essere speziato?
Ho modificato la mia risposta per, si spera, renderlo ancora più chiaro!
Carl Witthoft
2017-06-22 17:19:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se fossi io, farei scrivere al mio amico vocalist un arrangiamento migliore. Seriamente.

Tuttavia, probabilmente non è un'opzione, quindi inizia cercando di capire cosa vuole veramente per la tua parte "continuo". Forse vuole che la voce sia tutti gli avvisi del pubblico, e il tuo semplice supporto è lì solo per l'atmosfera. Forse puoi provare a fare un'analisi modale della melodia e poi suggerire accordi aggiuntivi.

Ehi, potrebbe essere peggio: potresti dover suonare Pachelbel :-)

Non c'è nessun continuo coinvolto qui. È possibile che tu abbia risposto alla domanda sbagliata?
@neilfein Come chiamereste una strimpellata a 2 accordi interminabile oltre al "continuo"?
Nella mia esperienza un basso continuo è una parte di basso ripetuta. Non ho mai sentito la parola usata per descrivere la struttura degli accordi.
@CarlWitthoft La frase migliore potrebbe essere "vamp"? Anche se quando ho letto "continuo" ho capito subito quello che dicevi, quindi non c'è problema ...
@user45266 Ho sempre usato "vamp" per definire alcune misure che vengono ripetute un numero indeterminato di volte finché non accade qualcosa per dare il via al tema successivo. Molto spesso utilizzato nei musical teatrali per coprire una conversazione nel mezzo di una canzone


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...