Domanda:
Analizzando un'analisi di numeri romani sconosciuta: Cm / G-G annotato come V6 / 4-5 / 3?
Jaafar Jumaa
2017-06-19 01:20:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stavo seguendo una domanda, Suggerimenti su come aggiungere accordi non diatonici alla mia musica e una delle risposte ha introdotto una progressione di accordi che coinvolge diversi accordi non diatonici, con un campione audio. Mentre analizzavo la progressione di accordi, ho notato qualcosa di piuttosto sconosciuto:

Nella seconda misura un accordo di seconda inversione di do minore con un V 6/4 (maiuscolo) numerazione romana , che va a 5/3.

Ma la notazione suggerisce che è una seconda inversione di do minore che va a una prima inversione di sol maggiore, quindi forte> i 6/4 a V .

enter image description here

È solo un errore di stampa o c'è qualcosa che sto manca?

Ottimo uso dei cerchi rossi a mano libera. Azzeccato.
Tre risposte:
Richard
2017-06-19 01:34:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è la mia risposta; pulito!

Questa è una questione controversa per i musicisti. Hai ragione che la battuta 3 è un accordo di i in seconda inversione; ha C – E ♭ –G , ovviamente un accordo di do minore, e dovrebbe essere i!

Ma immaginiamo che il E ♭ – G – C sulla battuta 3 non esisteva, e avevamo solo una mezza nota di D – G – B . Lo etichetteremmo con V , giusto? Bene, questa notazione mostra solo che l'accordo V "inizia" davvero al movimento 3, abbiamo solo alcuni toni accentati senza accordi in alto. La C è un tipo di sospensione 4-3, la G si adatta già e la E ♭ è fondamentalmente un tono di passaggio accentato. Soprattutto quando abbiamo quel G nel basso, le nostre orecchie stanno già concettualizzando quel battito 3 come un accordo dominante. (Aiuta anche il fatto che questa particolare risoluzione sia una delle le cose più comuni nell'armonia della pratica comune; la chiamiamo "sei-quattro cadenziali")

Quindi, per mostrare che questo è solo un accordo V ornato, andiamo avanti e lo etichettiamo con un numero romano V , anche se tecnicamente quel beat 3 ha tutto le note di un accordo i . L'analisi dei numeri romani cerca di mostrare come un accordo funziona e poiché la battuta 3 è davvero l'inizio della dominante, andiamo avanti e usiamo un numero romano V .

I numeri in apice mostrano solo come si muovono le voci superiori. Il 6–5 indica che un sesto sopra il basso ( E ♭ ) si sposta su un quinto sopra ( D ); allo stesso modo, 4–3 mostra il movimento C–B.

Altri metodi di analisi potrebbero essere:

  • I64 – V , come hai detto. Questo è molto comune, ma non mostra come la battuta 3 sia già dominante.
  • I64 – V , ma con una parentesi sotto, etichettata V , che mostra che entrambi gli accordi funzionano davvero come dominanti. Questo, a mio parere, è l'approccio più chiaro.

PS - Qualcosa di molto simile accade nella penultima misura.

@Richard Quindi V 6/4 funziona come dominante anche se è un accordo minore?
Sì! Questo perché il 6/4 mostra solo i toni non-accordi sopra il basso. Proprio come etichettiamo una sospensione `4–3` come` V4–3`, questa è solo una "doppia sospensione" di `6–5` e` 4–3`, solo * succede * per creare quello che sembra un accordo tonico prima. Ma come ho detto, molte persone lo analizzano come "I64 – V", quindi entrambe le analisi sono corrette nei loro stessi aspetti.
Dekkadeci
2017-06-19 01:26:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le mie lezioni di armonia mi hanno insegnato che la seconda inversione dell'accordo tonico (come nella domanda) è annotata come V 6/4 invece di I 6/4 o i 6/4, poiché quell'accordo tende fortemente verso la dominante. Quindi no, non è un errore di stampa.

(Come te, allo stesso modo non sono d'accordo con le mie lezioni di armonia in alcuni giorni.)

Neil Meyer
2017-06-19 15:07:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una progressione cadenziale di sei-quattro accordi è un accordo nella seconda inversione che decora due importanti gradi di scala. La dominante e la tonica.

Quando è l'accordo dominante che viene decorato (come in questo esempio), l'accordo precedente è l'accordo della tonica nella seconda inversione. Quando viene decorato l'accordo di tonica, l'accordo precedente è l'accordo di sub-dominante nella seconda inversione.

Sembra che questa sia solo una sorta di stampa scomoda, la notazione migliore sarebbe I6 / 4 - V5 / 3. Potrebbe essersi verificato un errore di stampa.

(Sicuramente non è un errore di stampa!)


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...