Domanda:
Quali sono i vantaggi pratici delle tastiere con tasti non pesati rispetto all'azione ponderata del martello?
Rockin Cowboy
2015-02-23 00:24:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa non è una domanda su quale tipo di tastiera giocattolo dovrebbe imparare uno studente di pianoforte principiante se un vero pianoforte non è un'opzione. Sto parlando di tastiere di qualità professionale nella gamma di cui sopra (fino a ben oltre) $ 1000,00 USA.

Ho visto molti tastieristi professionisti che preferiscono le tastiere di tipo non ponderato rispetto al tipo di pianoforte acustico a martello pesato, anche sui loro pianoforti digitali.

Mi chiedo se ci siano vantaggi pratici per la tastiera di tipo sensibile alla velocità non pesata o semi-pesata (sensazione del tipo di organo) rispetto allo stile a martello ponderato pieno (sensazione di tipo vero pianoforte).

Possiedo entrambi i tipi, ma sembra che graviti sull'azione ponderata del martello, forse perché crescevo sempre un pianoforte acustico a casa mia e mi sono abituato a suonarlo. Ma il mio pianoforte digitale Yamaha (con 88 tasti pesati) non ha tutti i suoni di synth che ha l'altra mia tastiera.

Ma è solo una questione di preferenze personali o ci sono alcune cose che sono più facili da fare su una tastiera a martello non ponderata?

I sto valutando l'acquisto di una tastiera che posso utilizzare per la registrazione (in home studio per il mio lavoro personale) così come sul palco per performance dal vivo. In altre parole, sia una tastiera da postazione di lavoro che una tastiera da palco. Più probabilmente un sintetizzatore in grado di riprodurre suoni di piano, ma anche tutti gli altri suoni che potrei usare. Sembra che la maggior parte dei sintetizzatori abbiano la sensazione della tastiera in stile non pesato . Ci deve essere un motivo.

Se ci sono dei vantaggi decisi per i tasti di azione non ponderati rispetto a quelli a martello, potrei certamente imparare ad apprezzare di più quel tipo.

NON sto chiedendo consigli specifici per quale tastiera ottenere. Sto solo cercando di decidere se potrei essere servito meglio con una tastiera di tipo non ponderato (anche se dovrei imparare a piacermi).

Penso che troverei molto scomodo usare l'after-touch su una tastiera con tasti ponderati per un periodo prolungato. Devi essere delicato se lo usi per dire applica un effetto vibrato e non vorresti che una forza costante di un tasto ponderato cerchi di rimbalzare durante questo.
@DaveEngineer Non ho molta familiarità con "after touch". È qualcosa che probabilmente userò dal vivo o più adatto quando uso una tastiera come controller midi da inserire nel software di registrazione? La maggior parte delle mie tastiere fino ad oggi è stata di tipo pianoforte, ma ho allestito uno studio di registrazione a casa e vorrei iniziare a usare la tastiera anche per quello.
Una volta che il tasto è completamente premuto, l'aftertouch è una funzione secondaria in cui puoi applicare pressione per controllare il midi (non confondere con la velocità è qualcosa di diverso). Su una buona tastiera questo può essere assegnato / indirizzato a qualsiasi cosa. LFO, volume, frequenza di taglio e altre cose folli, ecc. Devi vedere davvero un video
Su un clavinet, applicare una pressione può fare un pitch bend. Un synth può emularlo, ovviamente.
L'azione ponderata non influisce sull'aftertouch. Ponderata o no, la chiave vuole ancora tornare su.
Nota che "non pesato" e "martello" si escludono a vicenda. Verrà pesata una tastiera che emuli l'azione del martello di un pianoforte.
@LaurencePayne Buona cattura Laurence. Ho modificato il testo della domanda per riflettere la tua accurata osservazione. Mi chiedo perché nessun altro l'abbia notato prima d'ora.
Otto risposte:
Stephen Hazel
2015-02-23 22:54:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quello che ho scoperto è che il pianoforte acustico è il più espressivo se suonato dolcemente. A tutti noi piace il volume alto, ma qualsiasi cosa può essere forte e l'orecchio si sintonizzerà ad alto volume dopo un po '. Ma presta attenzione quando le cose si calmano. Ed è qui che i tasti ponderati aiutano davvero, anche su un digitale. Se non hai quel peso, otterrai un oops-BANG più frequente durante i periodi di calma.

Ma i tasti leggeri / elastici hanno dei vantaggi. Attacchi più rapidi, i glissando sono molto più facili. E poco costoso / leggero sono dei bei vantaggi se riesci a gestire la parte "difficile da suonare piano".

Quindi se la maggior parte della tua musica è ad alto volume, in un bar che suona rock, i tasti leggeri potrebbero essere grande. Se stai approfondendo l'espressivo, probabilmente vorrai tasti ponderati in modo che le tue mani possano rilanciare e suonare così dolcemente.

topo Reinstate Monica
2015-02-23 01:11:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink
  • Se stai suonando un organo, potresti volere una tastiera che possa sentire e rispondere come un organo, piuttosto che un pianoforte
  • È possibile eseguire un'azione molto superficiale non pesata , che è utile per alcune tecniche (mi piace di più per attivare i suoni percussivi, ad esempio)
  • È più economico da realizzare, quindi gli strumenti sono più economici.
  • Lo strumento è più leggero da portare in giro.

Nota aggiunta: la maggior parte dei sintetizzatori ha un sacco di modi per influenzare il suono in modo espressivo oltre a essere sensibile alla velocità - per molti musicisti di synth, avere un buon set di controller da indirizzare all'espressione / CC è più prezioso della sensibilità alla velocità

Qual è l'abbreviazione di CC?
Controller continui (MIDI): messaggi MIDI che puoi inviare a un sintetizzatore per modificare il suono durante la riproduzione.
user19076
2015-02-23 14:38:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'azione del martello è più rumorosa. Ovviamente è sminuito dai suoni che senti, ma quando hai ottime ragioni per suonare con le cuffie, questo motivo potrebbe anche rendere desiderabile un'azione leggera.

Anche se il tuo strumento principale non è un pianoforte a coda ma un armonium o fisarmonica o organo, non ha senso un attacco percussivo e può sminuire i punti di articolazione fini su quegli strumenti.

tuj
2015-03-24 01:00:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho giocato a entrambi i tipi. Le tastiere GOOD non pesate sono significativamente più facili da suonare per un non pianista. Le azioni ponderate con il martello sono migliori se si desidera una risposta al tocco (velocità) che emuli un vero pianoforte. Alcune persone dicono che l'azione non ponderata o non martellante sono giocattoli; non lo sono. Alcuni di loro sono molto buoni (pensando alla tastiera Kawai K5000 qui, che è semi-pesata, non martellante e super veloce e ha aftertouch e velocità).

Quindi la domanda: sai suonare alcuni tipi di musica migliori su una tastiera non pesata? Direi decisamente SI. I passaggi veloci saranno più facili da suonare, i trilli saranno più veloci e i tasti saranno più reattivi.

Prova entrambi. Scopri quale ti si addice.

pearcemerritt
2016-07-31 04:29:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che il vantaggio dei tasti non pesati sia che per i suoni di organo puoi fare sbavature / rastrelli

Laurence Payne
2015-02-25 01:45:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'azione ponderata è più facile da suonare come un pianoforte. Unweighted è molto più leggero da portare a un concerto! (Penso che ne valga la pena!)

whatagainst
2015-03-23 18:49:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I pianoforti sono costruiti per eseguire musica altamente sfumata in cui tutto dipende dalla competenza di un artista che può applicare un'intera gamma di touche.

I sintetizzatori sono realizzati per riprodurre musica che non necessita di sfumature o di alcuna competenza da parte del musicista: tutto può essere controllato dagli inviluppi di ciascun sintetizzatore o controller esterni.

I vantaggi di una tastiera ponderata è la capacità di applicare sfumature all'esecuzione nel caso in cui queste sfumature siano "leggibili" dal synth. A meno che tu non abbia bisogno di sfumature, non hai bisogno di una tastiera ponderata.

Personalmente sceglierei una tastiera ponderata ogni giorno: suonare tastiere non ponderate è come suonare un pianoforte giocattolo.

Si può essere un organista di chiesa anche senza avere * alcuna * competenza?
Qualsiasi competenza in quella specifica abilità - sì, non puoi controllare le dinamiche o applicare sfumature su un organo attraverso i tasti. Puoi farlo tramite controller esterni, come su un sintetizzatore.
Tony
2017-01-28 07:13:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I have studied piano for years, I can honestly say that digital pianos with weighted keys destroy my fingers and have caused me to be on prescription iprophen for 3 months the heal them which in turn, destroys the stomach. I own a 6 foot grand piano as well as a light weight key digital. Both cause me zero problems in my fingers. At the time I was taking lessons from a professional at a college, he was not able to detect any reason in my playing that would cause this trauma to my fingers. So I sold the weighted digital haven't had a problem since (over four years) until last week I played a digital weighted key piano, and in nearly 20 minutes of playing, I felt the EXACT SAME PAIN. Be careful and let your body tell you which you like.

Questo non ha davvero senso. I tasti sono completamente passivi, quindi se provi dolore è qualcosa che ha a che fare con la tua tecnica. Gli insegnanti di pianoforte non sono necessariamente esperti in kinesiologia.
La tua ultima frase ha valore, ma farei attenzione quando faccio affermazioni generiche come questa. Uso un pianoforte digitale con tasti pesati e non ho problemi di questo tipo. Come al solito, con problemi di ergonomia, non "far passare il dolore". Perché è semplicemente stupido. Cercare di diagnosticare il problema è la cosa giusta da fare, ma, per essere d'accordo con Matthew, non riesco a pensare a una possibile ragione per cui le chiavi ponderate potrebbero causare un dolore del genere.
È davvero strano. Suono entrambi, quasi tutti i giorni, e fortunatamente non ho mai provato quello che ha Tony.
Una possibilità è che i particolari pianoforti digitali a tasti pesati che hai suonato fossero in qualche modo diversi in altri modi rispetto al tuo grande 6 piedi. Forse erano inclinati sul supporto con un'angolazione diversa o forse il supporto per tastiera ha posizionato i tasti ad un'altezza diversa, provocando la modifica dell'angolo di attacco. Solo speculazioni da parte mia.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...