Domanda:
C'è una ragione specifica per cui gli strumenti sono collocati come sono in un'orchestra?
Shevliaskovic
2014-02-19 22:05:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qual è il motivo per cui gli strumenti di un'orchestra sono posizionati nel modo in cui sono posizionati?

enter image description here

Cinque risposte:
BobRodes
2014-02-19 23:11:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una discussione molto interessante su questo argomento: http://boards.straightdope.com/sdmb/showthread.php?t=608598

Modifica: aggiunta di alcuni del contenuto del collegamento sopra su richiesta. Ho messo la domanda originale in corsivo e seguono alcune delle risposte più interessanti.

Capisco i vantaggi di collocare i musicisti dove sono nell'orchestra (ad esempio, tutti gli archi insieme , tutte le percussioni insieme, ecc.); avere musicisti simili nello stesso posto in modo che tutti possano prendere la direzione del direttore, l'estetica di guardare gli archi di tutti i violinisti muoversi all'unisono, ecc.

Cosa indosso Non capisco: strettamente dal punto di vista di come la musica raggiunge le orecchie degli ascoltatori, è importante la posizione dei musicisti? Se i musicisti fossero seduti a caso, un ascoltatore bendato tra il pubblico sarebbe in grado di dire che qualcosa non andava?


Non ho una citazione per questo, ma io credo (dai miei anni in una band di concerti) che gli strumenti più piccoli siano davanti perché non proiettano il volume così bene come quelli grandi seduti dietro. È improbabile che un flautista in piedi di fronte a te che suona al massimo volume ti faccia sciogliere la faccia (in senso figurato ovviamente), ma una tuba sicuramente potrebbe. E la sezione delle percussioni dovrebbe essere insieme per 1) tenere il tempo in modo efficace e 2) facilitare il modo in cui i percussionisti devono cambiare strumento così frequentemente.

Non so esattamente come funzionano le onde sonore, ma io pensa che se metti le tube e la batteria davanti e i flauti dietro non saresti in grado di sentire altrettanto bene i flauti. Forse un'interferenza? O semplicemente mancanza di proiezione del volume.


Ha a che fare con la dinamica degli strumenti. Nota che hai 16 primi violinisti, che suonano all'unisono, ma solo tre trombe. Hai otto contrabbassi, ma solo una tuba. Gli ottoni e le percussioni possono suonare molto più forte degli archi. I legni sono nel mezzo. Per regolare le dinamiche, l'orchestra ha più archi che altro, e sono posizionati vicino alla parte anteriore.

L'allestimento dell'orchestra è stato sviluppato nel corso dei secoli ed è il modo ottimale per avere la dinamica corretta (senza contare che la musica è composta assumendo questa configurazione).


La posizione delle sorgenti sonore utilizza un mix di effetti. La fase è una, il semplice cambiamento del livello relativo tra le orecchie (cioè come il controllo del bilanciamento su un sistema stereo) è di più. Quando si ascolta una coppia di altoparlanti in un impianto stereo, questi due sono quelli che vengono utilmente utilizzati per codificare la posizione.

Se sei seduto di fronte a un'orchestra puoi usare suggerimenti di localizzazione molto migliori. La funzione di trasferimento correlato alla testa HRTF è la somma di tutti gli effetti che le orecchie e la testa hanno sul suono udito da ogni direzione su ciò che finalmente si sente. Il nostro cervello impara a decodificarlo per ottenere una localizzazione del suono abbastanza buona, al di là di ciò che si potrebbe ragionevolmente immaginare possibile data l'infinità di possibili soluzioni matematicamente possibili. Ad esempio, discernere l'altezza di una sorgente o disambiguare il fronte dal retro.

In un buon locale, il campo sonoro riverberante rappresenta circa il 90% dell'energia che senti. Non il suono diretto (cioè il suono che si è riflesso su almeno una superficie rispetto al suono che ha viaggiato direttamente verso di te.) Tuttavia anche l'effetto Hass è fondamentale. (Da qui deriva la cifra di 1 ms.) È il primo arrivo del suono che determina la posizione. Se le successive riflessioni del suono arrivano si limitano ad aumentare il livello percepito (se sono in ritardo da 5 a 20 ms) di se sono precedenti, aggiungono un senso di spazio, ma non rovinano la localizzazione.

La localizzazione della sorgente in un'orchestra dipenderà molto da dove ti siedi e dalla qualità del luogo. Ma la mia esperienza è che una volta ottenuto un modo ragionevole per tornare indietro, perdi praticamente tutta la localizzazione. Per ragioni che non so spiegare, di solito ottengo posti a sedere o molto vicino alla parte anteriore, o davanti al primo balcone. Quest'ultima posizione produce un suono spazioso ben integrato e una localizzazione zero. I posti in prima fila producono una ridicola separazione delle fonti mentre l'orchestra si sottende di circa 120 gradi attraverso la mia vista. I sedili perfetti, al centro e circa la fila F, offrono una buona diffusione e una buona localizzazione, ma niente come le immagini puntuali così amate dai fanatici dell'HiFi (che hanno davvero bisogno di uscire di più e ascoltare musica dal vivo). Devo aspettare la stagione possessori di biglietti che fanno morire quei posti prima che io li prenda.


Uno degli aspetti critici della localizzazione sono le armoniche di uno strumento o di un altoparlante. Abbiamo essenzialmente zero capacità di localizzare le basse frequenze: la lunghezza d'onda è così lunga che la nostra testa non fa differenza per l'ampiezza e il periodo è così lungo che le differenze di fase sono inutili. Ma le armoniche del suono sono a frequenza più alta e, a causa della non linearità abbastanza grave della risposta in frequenza che le nostre orecchie hanno nelle basse frequenze, queste armoniche sono significative; y enfatizzate rispetto alla fondamentale. Un subwoofer dovrebbe essere impossibile da localizzare, tuttavia uno di bassa qualità non è difficile da trovare, perché ha un po 'di distorsione e sono presenti armoniche che si insinuano nella gamma che possiamo localizzare. Rumore di sfiato (la turbolenza dell'aria che entra e esce da un involucro con porte è buona.)

Gli strumenti orchestrali hanno un bel contenuto armonico, che fa parte di ciò che conferisce loro il loro carattere, e interessante quegli strumenti che vantano note a frequenze molto basse possono avere più uscita nelle armoniche che nella fondamentale. L'esempio estremo sono le canne d'organo, dove gli arresti molto bassi possono essere 10dB più bassi nella fondamentale rispetto alle armoniche. Questo è uno dei motivi per cui puoi goderti la musica d'organo su qualcosa di meno di un folle sistema HiFi. I corni, anche una tuba, hanno una notevole quantità di energia nelle armoniche. È ciò che dà il suono a un corno. Gli strumenti ad arco sono essenzialmente un'onda a dente di sega, quindi anche un contrabbasso ha un solido aiuto di armonici.

Va anche detto che alcune combinazioni di strumenti sono controproducenti. Ad esempio, il libro di Norman Del Mar sull'orchestrazione raccomanda di non mettere mai i corni direttamente davanti ai timpani, perché le due serie di armoniche interferiscono l'una con l'altra.
Dmytro Dzyubak
2014-02-20 00:21:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono diversi motivi per cui gli strumenti di un'orchestra sono posizionati nel modo in cui sono.

  • I musicisti sono posizionati e posizionati di conseguenza per poter ribollire facilmente il direttore.
  • Tutti gli strumenti simili sono riuniti in diversi gruppi. Ciò consente ai musicisti di sentirsi meglio a vicenda per svolgere attività coordinate, fornendo così un suono armonico.
  • La quantità di strumenti e il volume del suono di alcuni strumenti specifici non sono uguali. Questo posizionamento specifico consente a diversi gruppi di strumenti di ottenere un suono uniforme (uniforme) all'interno della sala teorica (nel suo insieme).

Gli strumenti con frequenze più basse si trovano solitamente alla destra del pubblico e gli strumenti con frequenze più alte si trovano a sinistra.

Grafico di frequenza interattivo

+1, anche se non riesco a pensare a nessun motivo per cui le frequenze più basse _dovrebbero_ essere posizionate a sinistra del palco ... e ho visto variazioni sull'immagine di OP dove i contrabbassi sono sul lato opposto del palco.
Alcune orchestre dividono il primo e il secondo violino a sinistra ea destra, spostando così le viole dove erano i secondi (o alternativamente spostando lì i violoncelli e le viole nella normale posizione del violoncello all'interno del supporto).
È strano per me, si potrebbe supporre che gli strumenti bassi siano posizionati nella parte posteriore, poiché le frequenze più basse viaggiano più lontano senza perdere tanta energia
200_success
2015-08-17 12:52:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non credo che le decisioni di progettazione ufficiali siano documentate da nessuna parte, quindi elencherò tutte le giustificazioni a cui riesco a pensare.

Stringhe

  • Per ragioni cerimoniali, il primo violinista (primo violinista) deve essere accanto al direttore. Negli ensemble senza direttore, il primo violino dovrebbe occupare il primo posto vicino al centro del palco.
  • La sezione degli archi è attiva per gran parte del tempo e quindi dovrebbe essere più interessante da guardare.
  • I bassi, che sono di grandi dimensioni e pochi in numero, appartengono ovviamente alla parte posteriore.
  • La disposizione degli strumenti a corda in base all'altezza facilita la direzione.
  • I primi violini dovrebbe essere presentato più dei secondi violini.
  • Alcune orchestre scambiano violoncelli e viole, in modo che il suono dei violoncelli orientati verticalmente sia rivolto più al pubblico.
  • Perché i violoncelli sono più alti -strumenti intonati a sinistra del direttore invece che a destra come su un pianoforte? I violini, tenuti sul lato sinistro dei musicisti, sono leggermente inclinati verso destra, e quindi verso il pubblico. (A nessuno importa che le viole vengano puntate nella direzione "sbagliata".) Inoltre, avere gli archi dei violoncellisti puntati verso il pubblico fa risparmiare circa un metro di spazio.

Percussioni

Gli strumenti a percussione devono essere in fondo perché:

  • I percussionisti si alzano e talvolta coprono più di uno strumento.
  • Strumenti di grandi dimensioni, come i timpani, gong e carillon sarebbero d'intralcio.
  • Le parti di percussioni sono raramente il momento clou di un brano.

Ottoni e fiati

  • Gli ottoni sono rumorosi e possono essere ascoltati anche se posizionati nella parte posteriore.
  • I legni sono per lo più più piccoli, dal suono più delicato e più vicini nel carattere alle corde, quindi si siedono più verso davanti.
  • Come con gli archi, sono organizzati in base all'altezza.
  • Il soffio offre meno cose da guardare rispetto all'arco.
  • Non vuoi vedere i giocatori scaricando il loro sputo.
pianotuba
2015-08-17 04:30:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende da vari fattori che vanno dalla facilità di comunicazione e prestazioni all'acustica dello spazio dello spettacolo.

Se i musicisti dello stesso gruppo di strumenti sono seduti insieme, ti aiuta ad ascoltarti a vicenda e continuare a suonare insieme come una sezione, lavorando come una squadra, il che è inestimabile in un'orchestra. Migliora anche la comunicazione tra la sezione, in particolare in circostanze in cui potrebbe esserci un problema, ad esempio, si vede abbastanza regolarmente un problema che coinvolge lo strumento di qualcuno e la sezione di solito può risolverlo tra loro, anche durante un concerto. Naturalmente, tutti sono seduti di fronte al conduttore, il che aiuta, ovviamente.

Per quanto riguarda l'acustica, ci sono vari piani di posti a sedere accettati per scopi diversi e diverse sale da concerto e la maggior parte dei direttori sembra avere le proprie preferenze. Sebbene quanto sopra sia praticamente l'impostazione più comune, ci sono diverse cose che devono essere prese in considerazione, ad esempio, la proiezione degli strumenti e l'equilibrio.

Io personalmente preferisco molto che le due sezioni di violino siano una di fronte all'altra, con il maestro di concerto alla sinistra diretta del direttore e il 2 ° violino principale alla destra diretta. Quindi le viole vengono accanto ai primi violini e i violoncelli accanto ai secondi violini. Questo produce un suono più bilanciato, secondo me, poiché la prima parte del violino è la parte più armonicamente importante delle due, e il primo violino proietterà molto meglio verso il pubblico da questa angolazione. I secondi violini, di fronte ai primi violini, proietteranno quasi verso l'interno, il che significa che non proietteranno verso l'esterno così forte, il che significa che possono suonare più liberamente poiché non hanno il controllo del loro modo di suonare e che non si preoccupano sulla sopraffazione dei primi violini. Anche i violoncelli si proiettano in avanti molto meglio da questa angolazione. Inoltre, c'è molta più libertà di comunicazione tra i principi di sezione che aiuta.

Per quanto riguarda le percussioni, che varia da pezzo a pezzo, ma molto spesso le avrò all'estrema destra dietro ai violoncelli e ai 2 ° violini o proprio dietro a tutti. Se è un pezzo importante per le percussioni, le avrò proprio dietro, ma personalmente preferisco il suono quando i contrabbassi sono proprio dietro dietro e sopra tutti gli altri, ma la sezione delle percussioni e la sezione del contrabbasso lo sono intercambiabile. Penso che, in una buona acustica, il suono del contrabbasso rimbalzi sul muro di fondo e si proietti sull'orchestra, il che ha un bell'effetto e fornisce un "grinta" tanto necessario dal fondo.

Avrò i corni francesi all'estrema sinistra e la tuba / tromboni / trombe all'estrema destra, seduti sullo stesso piano, ma molto più in là. Va notato che le corna sono generalmente sedute su due livelli separati, con il 1 ° e il 3 ° davanti e il 2 ° e il 4 ° dietro. La prima e la terza sono le parti del corno "alte" e la seconda e la quarta quelle "basse", quindi i rispettivi musicisti lavorano insieme più spesso, da qui la disposizione dei posti a sedere. Ho i fiati tra la sezione dei fiati e la sezione tpts / trbns / tuba. Sono seduti come in quell'immagine, con il principio di sezione seduto alla sinistra del direttore. Questo aiuta la comunicazione tra ance doppie e flauti / clarinetti.

Nella mia esperienza, il suono è notevolmente migliore nel modo sopra in termini di equilibrio, ed è più facile per il conduttore dare il cue, ecc. Questa configurazione sta diventando sempre più comune. La Filarmonica di Vienna e la Filarmonica di Praga hanno accettato questo piano di posti a sedere e le orchestre britanniche che utilizzano questo piano includono l'Hallé e il Liverpool Phil (a volte).

ghellquist
2018-06-30 15:15:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aggiungerò qui alcuni piccoli bocconcini di esperienza concentrandomi sui venti. Suonare fagotto e contrabbasso, ma ho iniziato con il trombone.

Ovviamente è una questione di tradizione, ma anche pratica.

Voglio che gli strumenti a fiato siano vicini l'uno all'altro quando possibile. Spesso gli strumenti a fiato suonano le sezioni insieme e vorranno esprimere la frase allo stesso modo. È molto più facile se riesci a sentirti a vicenda. Una buona impostazione è la prima fila con flauti e oboe in prima fila con i primi giocatori al centro. Subito dietro hai il primo clarinetto e il primo fagotto uno accanto all'altro.

Tieni le corna al (pubblico) a sinistra e dietro. Il suono va all'indietro e a (giocatore) destra. Se finisci per sederti sulla sedia accanto al suonatore di corno che suona il fagotto, semplicemente non sentirai cosa stai suonando. Questo è simile a quando sei seduto proprio di fronte a trombe forti e con la testa a destra del testo ai timpani (puoi immaginare perché lo so). I tromboni bassi sono molto rumorosi, quindi aiuta se sono lontani da me. Quando possibile, voglio suonare senza proteggere l'udito, ma abbastanza spesso non è possibile.

Il prossimo è, non mettere mai i corni proprio davanti ai tromboni. Suoneranno l'un l'altro le campane che possono davvero ferire le tue labbra (di nuovo, chiedimi perché lo so).

A volte il primo fagotto e il violino del primo violino suonano lo stesso fraseggio. Mi aiuta se riesco a vedere l'arco del primo violino. Ancora più spesso il fagotto suona insieme ai violoncelli, e quindi aiuta davvero se seduto vicino ai violoncelli per ottenere la stessa intonazione e fraseggio. (Nella mia esperienza, i violoncelli e il basso tendono ad intonare "naturalmente" in modo diverso e hanno bisogno di sentirsi l'un l'altro quando suonano gli stessi toni, il che è abbastanza comune in alcuni stili musicali).

Immagino che ci siano esperienze simili in ricerche per altri strumenti a me sconosciuti.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...