Domanda:
Possibilità di praticare musica per una persona che è quasi stonata?
kqr
2013-07-17 17:41:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sempre avuto problemi con il tono relativo e con l'ascolto della musica in generale. Quando ero più giovane non sapevo dirti se stavo ascoltando un accordo maggiore o minore (quando altre persone sembravano essere pienamente in grado di farlo), e recentemente non ho fatto molto meglio di un dado nel dire il tempo l'intervallo che stavo ascoltando era un'ottava, una quinta perfetta o una terza maggiore *. Sono anche pessimo nel ricordare come vanno le canzoni.

Faccio fatica a riconoscere consonanze e dissonanze, quindi la maggior parte della musica che ho fatto finora è seguendo rigorosamente le poche "regole" teoriche che conosco , ma questo non aiuta molto quando si tratta di suonare improvvisamente.

Nonostante tutto questo, amo la musica e mi piacerebbe poterla suonare da solo. Quando ero più giovane suonavo il piano leggendo gli spartiti e le poche volte in cui mi sembrava di suonare con il cuore erano assolutamente incredibili. Ora che sono più grande e sto suonando con una chitarra (e più recentemente un'armonica) sento che la mia mancanza di intonazione relativa mi sta seriamente limitando.

Non voglio pensare di essere tono sordo in senso medico **, ma sono sicuro che sono dannatamente vicino. Quali sono le cose che potrei fare per migliorare questa situazione? Mi sento un designer grafico con daltonismo e mi perseguita da quando ero molto giovane. Ogni materiale per l'apprendimento musicale sembra assumere un tono relativo normale, ovvero presumono che tu possa sentire quando le cose sono dissonanti e correggerti in base a questo.

Mio padre ha fatto musica per tutta la sua vita, mia madre era una abile pianista, e mia sorella può impugnare qualsiasi strumento con relativa facilità. Uno dei miei più grandi desideri è essere in grado di creare musica senza ostacoli con mio padre prima che muoia. Sfortunatamente, con il suo tono quasi assoluto, non capisce la mia situazione e non sa come aiutare.

Capisco che potrei non aver detto tutto ciò che avrei dovuto dire, quindi fai qualsiasi domanda se hai bisogno di chiarimenti.


* Non è che non riesca a sentire la differenza tra gli intervalli quando li sento in successione, è solo che quando li ascolto da soli non ho idea di quale sia. Era lo stesso con gli accordi maggiori e minori che ho provato l'ultima volta (che è stato un po 'di tempo fa.)

** Secondo The Internet ™ sono appena sopra la "possibile sordità di tono", toccando la "bassa prestazione" confine in un test di sordità del tono. Questo mi dà speranza.

Senza essere troppo controversi, c'è pochissima differenza tra "pitch assoluto" e allenamento profondo. Forse il tuo problema è che vai in giro con persone che ti fanno sentire inferiore. L'identificazione di note arbitrarie ha poco a che fare con l'atto di suonare musica nello stesso modo in cui identificare le posizioni ha poco a che fare con il fare l'amore. Certamente lo studio può essere fruttuoso in entrambi i campi, ma l'esperienza vince su tutti.
@horatio grazie. Non penso che tu sia molto controverso, perché c'è sicuramente un elemento di verità nel tuo commento. Avevo l'impressione, tuttavia, che la maggior parte delle persone (anche quelle senza formazione musicale) potesse (ad esempio) identificare gli accordi come maggiori o minori con una percentuale di successo superiore al mio 65%. Il mio problema principale è tuttavia la mia difficoltà a sentire quando le cose sono dissonanti. Ciò rende incredibilmente difficile per me usare toni / accordi che suonano bene nel contesto. Ho solo pensato che la disabilità fosse collegata alle altre.
Sono autodidatta al 100% e gioco da quasi 30 anni. Quando gli amici dei miei figli (più di 18 anni) mi hanno sentito, pensano che i miei figli si stiano prendendo in giro quando gli viene detto che sono io e non sto ascoltando la radio o suonando l'eroe della chitarra o altro. Ho suonato in gruppi e ho fatto molte jam. Detto questo, non riesco a identificare i nomi degli accordi isolatamente, ma riesco a trovarli abbastanza rapidamente. Non c'è dubbio che imparare nel modo giusto sia il modo migliore, ma a meno che il tuo obiettivo non sia quello di essere il leader X nell'Orchestra Y, stai suonando per divertimento personale, dimenticati dei trucchi da salotto e divertiti.
@kqr: Vedi anche [cosa-significa-essere-sordo-musicalmente-e-come-si-migliora] (http://music.stackexchange.com/questions/10399/what-does -it-mean-to-be-tone-sordically-musical-and-how-does-one-better); [insegnare-a-studente-a-partita-campo] (http://music.stackexchange.com/questions/10424/teaching-a-student-to-match-pitch); [un-caso-di-sordità-tono-o-non-abbastanza-pratica] (http://music.stackexchange.com/questions/10814/a-case-of-tone-deafness-or-not-enough- pratica)
Tre risposte:
#1
+8
Alexander Troup
2013-07-27 04:23:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Posso dirti in questo momento che non sei sordomuto. La sordità tonale è un mito e ti spiego perché.

Da un punto di vista anatomico

Se fossi sordomuto, non lo faresti essere in grado di comprendere il fraseggio vocale. Non saresti in grado di riconoscere nemmeno se suonassi 2 note sul pianoforte. non saresti nemmeno in grado di capire la parola.

http://www.ted.com/talks/benjamin_zander_on_music_and_passion.html

Questo è un punto importante per superarlo, perché quando imposti la convinzione limitante di "sono stonato" la tua mente troverà modi per renderlo reale. Ti ho detto che sei molto più in sintonia con il lancio di quanto ti dia credito. È stato discusso in altre parti del sito che chiunque può imparare un tono realistico e perfetto. È solo che alcune persone lo hanno imparato da un'età molto più giovane, quindi è più naturale per loro.

In secondo luogo, questa è una gobba psicologica da superare. Io e tutti i musicisti affrontiamo lo stesso problema in cui pensano "Non posso suonare x", e la parola importante da aggiungere è sempre ANCORA. "Non posso giocare x ANCORA" ma ti garantisco che hai abbastanza tempo per trovare un modo. Posso dire con sicurezza che se ci dedico abbastanza tempo, potrei suonare Rachmaninoff, Ligeti, chiamalo e vieni a trovarmi tra 30 anni;) Mi ci è voluto circa un anno per imparare a identificare tutti gli intervalli ascendenti fino a un'ottava , e mi restano min6 - maj7 per diventare bravo a scendere. Non è arroganza dire che posso ottenere queste cose, perché chiunque può farlo, questi sistemi di apprendimento sono incorporati in noi come esseri umani ma i limiti si verificano quando qualcuno ci dice "questo non è per te, è troppo difficile" o anche peggio "non sei abbastanza bravo".

Basta che lo dicano e inizi a crederci, anche se è un muro immaginario.

In pratica

Per risorse pratiche nell'addestramento dell'orecchio, consiglio vivamente di iniziare con intervalli ascendenti.

Garry Willis ha un libro ok, ma dopo un po 'inizi a imparare gli schemi del CD, quindi è come se memorizzassi le risposte piuttosto che le presentazioni.

Ci sono anche alcune fantastiche app su Android. Perfect Ear pro è quello che uso. Ha intervalli singoli (ascendente, discendente e armonico), scale e modi, accordi ecc., Ma l'identificazione dell'intervallo è quella con cui iniziare.

Se mi fai sapere con quale tecnologia devi lavorare, posso adattare meglio questa sezione

Mi dispiace fare tutti oosie woosie su di te, ma sinceramente non sei stonato e accettare di non esserlo ti permetterà di imparare. Tutto il tono perfetto / relativo è, è associare uno schema a un nome. Se lo segui abbastanza regolarmente, il tuo cervello lavorerà con te! Sono sicuro che qualcun altro può fornire una guida di gran lunga migliore ai libri e alle risorse fisiche, ma leggendo la tua domanda credo che la comprensione della psicologia sia importante per ottenere i progressi che desideri.

#2
+5
filzilla
2013-07-18 03:15:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La musica tipica include l'allenamento dell'orecchio con l'obiettivo di intonazione relativa e intonazione assoluta in mente. Ci sono tonnellate di tutorial e libri per iniziare ad allenare il tuo orecchio a percepire le differenze di passi melodici e contenuti armonici, ma la parte più importante è avere un insegnante. Se dovessi iscriverti a un corso di teoria musicale a livello universitario, dovresti essere in grado di ottenere una ragionevole sfida nell'apprendimento del tono relativo attraverso l'allenamento dell'orecchio. La maggior parte dei corsi di teoria musicale di livello universitario spendono MWF coprendo lezioni di teoria, mentre il martedì e il giovedì sono dedicati all'addestramento dell'orecchio - imparare a riconoscere intervalli, accordi, durate, ecc.

Un'altra cosa da tenere in considerazione è quale strumento stai usando per l'allenamento dell'orecchio. Se usi uno strumento con una serie complicata di armonici, avrai più difficoltà a distinguere le note. Ad esempio campane contro flauti, complicate contro semplici. Inoltre, se stai usando un pianoforte, assicurati che sia della massima qualità e accordato. Saresti sorpreso di come un pianoforte scadente e stonato possa davvero rovinare il tuo allenamento dell'orecchio.

A volte puoi persino ottenere un'intonazione assoluta sul tuo strumento, ma non essere abbastanza all'oscuro quando ascolti altri strumenti. Posso dirti con certezza se hai suonato il fa basso su un vibrafono, ad esempio, ma ho molto più difficoltà con strumenti non percussivi (in genere).
#3
+1
Three Diag
2017-10-28 22:20:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei aggiungere e rafforzare le risposte motivazionali e psicologiche.

In primo luogo, sono nella tua esatta situazione come hai precisamente descritto:

"Non è che posso Non sento la differenza tra gli intervalli quando li sento in successione, è solo che quando li ascolto isolatamente non ho idea di quale sia. Era lo stesso con gli accordi maggiori e minori che ho provato l'ultima volta (che è stato un po 'di tempo fa .) "

Non sono migliore di un lancio di moneta nel distinguere minori e maggiori quando il mio insegnante di pianoforte mi suonava accordi (ho provato a suonare il piano per alcuni mesi). Inoltre: avevo un senso del tempo molto spezzato, applaudivo e mi ritrovavo ad applaudire completamente fuori tempo. Qualcuno ha commentato questo quando avevo 14 anni e imparavo a suonare la batteria, e alla fine ho lasciato cadere anche quello (e la memoria mi ha fatto male fino ad oggi).

Ma, abbastanza sorprendentemente, tutte queste cose possono essere allenate. Per lo meno mantenere il tempo possibile e sospetto che anche il tono corrisponda. Lo so, perché suono la batteria da più di 5 mesi. Non sono un grande, ma ora so che è perché gioco da soli 5 mesi e non perché sono a pezzi. Il mio modo di ascoltare la musica è cambiato radicalmente e ora tendo a bloccarmi immediatamente nel tempo di tutte le canzoni tranne che delle più complesse. Mi ritrovo a toccare senza nemmeno saperlo e, con una sorpresa e una gioia che non riesco a spiegare, sarei proprio sul ritmo!

Un video molto stimolante che mi ha aiutato a lottare per il mio la paura iniziale e la mia idea che semplicemente non ero in grado di fare era questo discorso TED. Barbara Arrowsmith non era in grado di apprendere e comprendere la relazione astratta. Come avrebbe scoperto in seguito, la straordinaria neuroplasticità del cervello ci permette di riempire funzioni che ci mancano con l'allenamento. Quando ho visto questo ho pensato: anche se sono rotto, c'è ancora un modo!

Una delle cose più importanti che ho imparato è stata imparare ad ascoltare. Apparentemente ci sono un sacco di cose che mi passano per la testa ogni volta che ascolto una canzone e cerco di abbinare il ritmo. C'è attesa, quindi voglio solo saltare e iniziare a battere, senza avermi dato il tempo di ascoltare e capire qual è il tempo. C'è attesa e paura del giudizio: sarò in grado di arrivare in tempo? cosa penserà la gente se esco dal tempo? così come molti altri tosti che distraggono. Quindi, ora, cerco di rilassarmi, ascoltare, sentire la musica, entrare in quella modalità in cui i pensieri invadenti si fermano e io ascolto ... e poi posso suonare. E più mi alleno più velocemente ci arrivo.

Suono da cinque mesi ed è stato un pazzo viaggio di scoperta. Oggi, come batterista principiante, ho bisogno di capire, memorizzare e ricordare meglio la melodia che mi circonda. Avanti!

Sarebbe fantastico se potessi aggiornare anche la tua domanda, come te la cavi quattro anni dopo?

Sfortunatamente, quattro anni dopo non sono andato molto oltre, ma devo solo incolpare me stesso per questo: non ho praticato. Quando mi imbatto in articoli sulla consonanza e l'armonia li leggo per avere nuove prospettive sull'argomento, ma non sono (attualmente) in grado di trovare il tempo per esercitarmi. Tuttavia apprezzo sinceramente il tuo entusiasta incoraggiamento. E guarderò la presentazione!
Tre anni dopo, ora ho un figlio mio e ho capito che voglio davvero trasmettere il dono della musica anche a loro (se sono interessati), quindi ieri ho iniziato a riprendere la mia pratica dell'orecchio. In realtà sono già corretto fino al 70% quando scelgo M3, P5 e P8 in salita. Spero di poter mantenere questo slancio - non è difficile, ma può essere difficile prendersi il tempo in una vita altrimenti frenetica.
Dopo un po 'di pausa dalla batteria ci sono tornato. È difficile trovare il tempo ma ne vale la pena!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...