Domanda:
Alcuni strumenti sono "compatibili con gli arpeggi"?
squarism
2014-12-30 05:34:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono strumenti compatibili con gli arpeggi? Questo potrebbe sembrare arbitrario o soggetto ad opinione, ma posso immaginare un test in cui ai musicisti di vari strumenti viene chiesto di suonare arpeggi di stili diversi il più velocemente possibile.

Mi sembra che una tromba su due ottave sarebbe davvero difficile andare veloce come dire una tastiera o uno strumento a chitarra. O qualcosa con un attacco lento come una tuba? O un trombone con la limitazione dello slide?

Questo potrebbe essere difficile da discutere senza scomporre i diversi stili di arpeggi. Non posso assolutamente chiamarli "tutti" (senza discutere il motivo per cui non esistono tutti). Ma forse posso vincolarlo a quelli semplici:

  1. Uno sweep di un'ottava - C1 E1 G1 C2
  2. Un pattern di inversione - C1 E1 G1 | E1 G1 C2 | G1 C2 E2
  3. Pattern di ritorno a due ottave - C1 E1 G1 C2 E2 G2 C3 G2 E2 C2 G1 E1 C1

Se ci sono alcuni strumenti che sono compatibili con l'arpeggio, quali sono i punti in comune? Non è forse specifico l'arpeggio?

Considerando quanto sono usate, la chitarra elettrica deve essere davvero adatta agli arpeggi ...
Quattro risposte:
user1044
2014-12-30 05:42:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La parola "arpeggio", tradotta liberamente, significa "come un'arpa".

Per suonare come un'arpa richiede uno strumento in grado di suonare accordi, dove la fine di una nota risuona ancora mentre viene suonata la nota successiva.

Quindi uno strumento monofonico come la tromba non è adatto per imitare il suono di un'arpa con le sue note sovrapposte che risuonano.

Un pianoforte ( con il pedale damper abbassato) è adatto per questo tipo di effetto. Così è la marimba o il vibrafono con il pedale del forte abbassato. Alcuni tipi di arpeggi suonano bene sulla chitarra.

Tuttavia, su qualsiasi strumento, quando si suonano le note di un accordo una alla volta in sequenza, lo chiamiamo ancora arpeggio. Puoi certamente scrivere un passaggio arpeggiato per qualsiasi strumento monofonico, come la tromba. Consente a uno strumento monofonico di delineare le note di un accordo e creare l'illusione dell'armonia degli accordi e delle progressioni di accordi, il che è sicuramente utile. Ma non è nel modo di quello che puoi fare con un'arpa.

Non che sia una gara, ma quale strumento pensi possa suonare un arpeggio il più veloce?
@squarism Le chitarre possono suonare alcuni arpeggi molto velocemente, sono chiamati _chords_ nella terminologia della chitarra;) Oltre a questo, anche i pianoforti standard sono bravi, dato che puoi catturare quasi 3 ottava con le tue 2 mani senza molto movimento dei polsi, e i pianoforti consentono note acute, quindi anche un arpeggio veloce suona naturalmente.
user17066
2014-12-30 16:12:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo stile fingerpicking su una chitarra è essenzialmente arpeggio dappertutto. I tipici strumenti a corda con tasti (incluso un certo numero di viole) sono essenzialmente strumenti di arpeggio.

Per quanto riguarda gli strumenti non specificamente costruiti per facilitare l'arpeggio, la maggior parte degli strumenti a tastiera sarebbe qualificata. Probabilmente è un divario tra il pianoforte e la fisarmonica a bottoni cromatica: il pianoforte può facilmente arpeggiare su due mani mentre la fisarmonica a bottoni cromatica ha molta gamma in una sola mano.

Un concorrente interessante è diatonico strumenti a fiato: commerciano in generale in cambio di grandi arpeggi (principalmente settima maggiore o maggiore, con quest'ultima adatta per un parallelo minore come con l'arpa blues) gamme di arpeggio su pulsanti adiacenti. Le armoniche della Stiria hanno tre o quattro file con diversi arrangiamenti di accordi arpeggiati che passano alla dominante quando si passa da push a draw.

I bandoneon sono un ibrido: fondamentalmente diatonici, sono stati riempiti con pulsanti aggiuntivi finché non puoi riprodurli cromaticamente se conosci a memoria la logica di layout dei pulsanti di una macchina da scrivere. Tuttavia, la musica del tango tende a presentare gli accordi minori arpeggiati ad ampio raggio che sono fondamentalmente accessibili al disegno nelle file centrali della mano destra, aumentati con scale e frammenti di scala da suonare sulle parti irregolari del layout dei pulsanti.

Neil Meyer
2016-02-05 12:48:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, in qualche modo è vero. Gli arpeggi sono relativamente difficili per un cantante, ma molto più facili per una chitarra o un'arpa.

Questo è il motivo per cui devi notare che se le tue domande sulla melodia richiedono che la melodia sia scritta per le voci, dovresti astenervi dal saltare grandi intervalli.

In conclusione, tutto ha a che fare con il tipo di intonazione dello strumento. Se è un pianoforte o una chitarra in cui l'intonazione viene eseguita per te, saltare gli intervalli non è un problema, ma se è un cantante per cui stai scrivendo dove l'intonazione non ha rappresentazione visiva, saltare sui tasti diventa molto difficile. Non impossibile ma comunque difficile.

Saltare l'intervallo di una settima maggiore è probabilmente la cosa più difficile che un cantante possa fare.

Grazie, belle intuizioni. Posso capire perché l'M7 sarebbe difficile. Non puoi fare l'ottava e probabilmente non puoi "ascoltarla" facilmente in anticipo. Posso solo sentirlo ora rispetto all'ottava +.
Bernard Woolley
2016-09-12 04:35:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo penso decisamente, e ha un effetto sostanziale sul modo in cui vengono suonati i diversi strumenti.

Sulla chitarra, per esempio, gli arpeggi a due ottave sono piuttosto facili da utilizzare in un'improvvisazione. Anche arpeggi di tre ottave sono utili se si pensa un po 'in anticipo. D'altra parte, sebbene siano fisicamente abbastanza semplici, richiedono molto di apprendimento del pattern per memorizzarli su tutto il collo poiché i pattern di arpeggio non si ripetono da un set di corde o tasti per il successivo sul manico della chitarra nel modo in cui lo fanno da un'ottava all'altra del pianoforte.

D'altra parte, gli arpeggi cadono piuttosto bene nelle mani dei pianisti: sono anche facili da vedere, facili da imparare e hai una gamma effettivamente illimitata. I suonatori di corno non solo hanno il fastidio di dover imparare gli arpeggi, ma le tessiture coinvolte possono diventare rapidamente impegnative fisicamente, come dici tu.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...