Domanda:
Conteggio durante il gioco
Sazid Ahmad
2014-08-26 22:49:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'aspetto più importante per mantenere il ritmo è contare. E di solito posso capire e / o contare il ritmo quando guardo la partitura. Tuttavia, il problema inizia quando inizio a giocare. Se mi concentro troppo sul conteggio e il ritmo, a volte la diteggiatura può andare storta o non mi concentro abbastanza su altri aspetti come leggere le note in anticipo e le dinamiche. So che il tempo e la pratica sono le cose più importanti qui, ma esiste un regime di pratica efficace per superarlo rapidamente? o qualche consiglio specifico per migliorarlo?

Inoltre, questo potrebbe sembrare stupido, ma semplicemente il suono del mio strumento mi impedisce di sentire il conteggio e quindi di perderne traccia. Posso contare per sentimento e intuizione, ma con meno effetto. Ci sono suggerimenti per questo a parte il tempo e la pratica?

Hai bisogno di esercitarti in questo modo, ma alla fine non hai bisogno di "sentire" il conteggio nella tua testa. Alla fine smetterai di farlo e saprai sempre su quale beat stai.
Quattro risposte:
#1
+13
Codeswitcher
2014-08-27 09:26:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lotti.

  • scrivi il conteggio a matita sul tuo punteggio, così non stai cercando di ricordare cosa viene dopo il "tre" quando sei provando a suonare e non stai decodificando quale tono va su quale conta in tempo reale.
  • esercitati solo sul ritmo battendolo, cantandolo, suonandolo sulla nota tonica.
  • esercitati a contare ad alta voce con una registrazione di esso per farti un'idea.
  • conta solo uno : come esercizio pratico, esercitati a dire solo "uno" in battere e nessun altro a contare per imparare l'associazione di dove iniziano le misure con l'abitudine di dire "uno!" Questo può rendere più facile quando poi inserisci il resto del conteggio.
  • esagera l'enfasi : come esercizio di pratica, suona con un ritmo marcato davvero esagerato finché non sei ottenere tutto al posto giusto in tempo. Puoi essere cantabile in seguito.
  • metronomo

Infine, lasciami dire, penso che molti problemi dei musicisti junior con il conteggio e l'accuratezza ritmica è almeno esacerbata, se non causata, da un cattivo atteggiamento nei confronti del ritmo, secondo cui suonare le "note giuste" nell'ordine giusto è più importante che suonarle al momento giusto.

La più importante aspetto del mantenere il ritmo è NON il conteggio. L'aspetto più importante per mantenere il ritmo è conoscere la sensazione del tuo ritmo . Il conteggio è uno strumento, un mezzo a tal fine. È l'impalcatura con cui si costruisce l'edificio, ma non è l'edificio. O forse più precisamente, è il metro che ti mantiene onesto mentre metti le basi dei tuoi pilastri. Se hai problemi a far combaciare i tuoi piedi con il metro a nastro, forse è perché li stai posizionando sulla base di stime errate di dove vanno.

Lo scopo del conteggio è darti la sensazione di come va il pezzo, di come cadono i suoi impulsi, accuratamente . Se il conteggio ti sta combattendo, forse il problema è che devi avere la sensazione del ritmo nel tuo corpo, comprendendolo non come una cosa semantica ("due mezze note seguite da 4 ottavi e mezzo") ma una sensazione ( "DUM! DUM! DADADADA-DUM!")

Il ritmo non è una serie arbitraria di durate: è l ' altra dimensione principale della bellezza nella musica. Se la melodia è la parte della musica che canta, il ritmo è la parte della musica che balla. Quelle serie di durate sono state scelte per una ragione e hanno significato ed espressività. Lo scopo del conteggio è tentare di rivelartelo, in modo che tu possa rivelarlo al pubblico. Entraci e penso che inizierai a trovarli avvincenti, a scoprire che prendono una vita propria.

Ben suggerito.
Ben scritta. In particolare trovo _ "Puoi essere cantabile in seguito." _ Essere molto importante, ancor di più quando suoni i pezzi per la prima volta, da solo o con un'orchestra. Suonarlo perfettamente a tempo è necessario prima per renderlo cantabile correttamente in seguito.
#2
+7
slim
2014-08-27 00:34:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come per molte domande su questo sito, il nocciolo della risposta è la pratica. Ciò che sembra difficile ora, sembrerà molto più facile dopo la pratica.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare:

Potrebbe essere necessario contare esplicitamente mentre impari un pezzo, ma una volta che hai conosci i ritmi del pezzo, non dovresti averne bisogno. Quindi dimentica le dinamiche finché non sai come va il pezzo. Questo vale anche per la lettura in anticipo: se conosci il pezzo, non è necessario che tu lo legga. Gli spartiti sono lì solo per migliorare la tua memoria. Prima impara a suonare il pezzo. Quindi impara a suonarlo con espressione.

Se trovi il conteggio così difficile che il suono del tuo strumento ti distrae, forse stai provando a suonare pezzi con ritmi troppo difficili per il tuo livello. Torna ad alcuni pezzi più semplici finché non sviluppi le tue abilità di conteggio. Con il tempo, contare diventerà qualcosa a cui difficilmente pensi.

Impegnati a contare quando ascolti musica. Se trovi difficile contare mentre ascolti, avrai ancora più problemi a contare e suonare allo stesso tempo. Quindi conta mentre ascolti finché non puoi farlo senza sforzo. Quando puoi farlo facilmente con pezzi in 4/4 o 3/4 con batteria o ritmo forte, passa a pezzi con tempi in chiave più insoliti, o pezzi in cui il ritmo non è segnalato da batteria o parti ritmiche forti.

#3
+6
Caleb Hines
2014-09-08 20:56:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le risposte esistenti contengono molti buoni consigli, soprattutto per quanto riguarda la transizione dal contare il ritmo al sentire il ritmo. Come passaggio intermedio, potresti battere il piede in tempo invece di contare. Man mano che ti senti più a tuo agio, puoi passare dal battere l'intero piede al solo battere un dito del piede, cosa che nessuno saprà nemmeno che stai facendo se indossi le scarpe. Se guardi i musicisti suonare, molti di loro muoveranno il loro corpo a tempo con la musica, sia che si tratti di un lieve cenno della testa, o di un leggero oscillare del corpo, o del vero e proprio colpo di testa di un chitarrista rock (scusa ... io sto stereotipando). Questi movimenti sono segnali per se stessi e per i loro colleghi esecutori di dove sentono il ritmo e servono a mantenere tutti sincronizzati.

Per quanto riguarda la pratica, può essere molto utile scegliere una piccola parte (forse una misura o giù di lì) dove hai problemi, e lavora su come dovrebbe andare il ritmo, quindi ripeti quella sezione più e più volte per interiorizzare il ritmo. Se hai bisogno di rallentarlo per superarlo, va bene; a questo punto stai cercando la precisione. Occasionalmente suddividerò le cose fino al livello di singole note da un sedicesimo, se necessario. Dettagli come la dinamica e l'articolazione sono estranei a questo punto e servono solo come distrazione. Anche suonare lo strumento stesso può essere una distrazione! Può essere utile battere le mani o cantare / pronunciare alcune sillabe senza senso ("da da da da da"). Il punto è imparare la sensazione del passaggio in modo da poterlo eseguire istintivamente, senza bisogno di contare.

#4
  0
RichT
2014-09-08 18:53:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se hai difficoltà a contare mentre giochi, la causa più probabile è che stai cercando di calcolare il tempo dei conteggi in base alle tue azioni, mentre devi sincronizzare le tue azioni in base ai tuoi conteggi.

Conteggio ha usi specifici applicati: 1) per consentire di anticipare la durata di suoni di varia lunghezza (o le loro note stampate) e 2) per tenere traccia di dove ci si trova nel corso di una battuta o frase. Ma l'aspetto fondamentalmente richiesto del conteggio riguarda l'impostazione del ritmo regolare a cui si intende suonare, in modo efficace, alla maniera di un direttore d'orchestra. Il conduttore imposta il ritmo (beat-rate), i giocatori programmano le loro azioni di gioco a quel ritmo.

Per impostare un ritmo regolare, il conduttore deve anticipare mentalmente un numero predeterminato di battute prima del battito corrente - in particolare, quando si verificherà l'ultimo di quei battiti. Non puoi impostare un ritmo solo pensando a un battito prima di pensare a quello successivo. Quindi, se intendi contare 4, devi anticipare quando si verifica il quarto battito e quindi stimolare regolarmente i conteggi intermedi verso di esso. Quindi, con quel ritmo che si muove in avanti consapevolmente nella tua mente, cronometri le tue azioni di esecuzione in modo che coincidano con battiti particolari (o dove indicato, tra battiti particolari). Questa procedura è quella che puoi praticare direttamente fino a quando le tue azioni e il tuo conteggio sembrano completamente "come uno".



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...